Così per dire

watson

Nuovo Utente
Registrato
2/4/00
Messaggi
4.369
Punti reazioni
16
CENCIO DICE MALE DI STRACCIO



Senti chi parla; quando qualcuno si fa meraviglie di altri avendo egli stesso molti difetti.
 
C'ENTRA COME IL C.ULO CON LE QUARANTORE



Oggi si direbbe: Che ci azzecca?
 
Entrarci come il **** con le quarantore – Non aver niente a che fare, nessun riferimento.

Questo bel detto molto espressivo si richiama ad una pratica di adorazione venuta in uso nel ‘500: per 40 ore consecutive, in ricordo del tempo trascorso dal Cristo nel sepolcro, il SS. Sacramento viene esposto e venerato. Nei secoli passati, questo culto attirava nelle chiese folle di devoti, e si racconta di una donna molto avvenente che, sentendosi toccare da un fedele, si volto’ e chiese fieramente spiegazioni. L’uomo, volendo dire che la chiesa era piena e il gesto era stato involontario, rispose: "Sono le quarantore!". E lei: "Che c’entra il **** con le quarantore?". La frase è diventata proverbiale.
 
Mangiare a ufo – Gratuitamente, senza pagare.



Deriva dalla sigla A.U.F., variamente interpretata come ad usum Fabricae o ad urbis Fabricam, che era posta sui materiali destinati alla costruzione delle cattedrali. I carri o i barconi che trasportavano questi materiali erano esenti da ogni dazio e gabella. Circolavano gratis, e questo dovette colpire la fantasia popolare.
 
Scambia il buio per l'uva nera

Non sa quello che vede, quello che dice
FR
 
Scritto da FR
Scambia il buio per l'uva nera

Non sa quello che vede, quello che dice
FR

Bello,non l'avevo mai sentito.
 
Becero : maleducato, triviale e provocante soltanto a parole però. A Firenze beceri si nasce, non si diventa. Becero è quasi sempre maschile, ma non necessariamente. Le donne becere sono in genere ciane.


Tu se' proprio 'na cianona!
 
..andar pei peri...

Fare ipotesi azzardate. I peri, come è noto, hanno i rami fragili che si spezzano facilmente......
FR
 
Mangiare a ufo – Gratuitamente, senza pagare.



Deriva dalla sigla A.U.F., variamente interpretata come ad usum Fabricae o ad urbis Fabricam, che era posta sui materiali destinati alla costruzione delle cattedrali. I carri o i barconi che trasportavano questi materiali erano esenti da ogni dazio e gabella. Circolavano gratis, e questo dovette colpire la fantasia popolare.
Espressione qualche volta usata, ora so anche da cosa deriva. OK! :bow:
 
Indietro