Covid, effetto boomerang; a ogni reinfezione conseguenze più gravi

Cholo Simeone

Veni Vidi Vici
Registrato
11/9/09
Messaggi
27.479
Punti reazioni
945
E allora se sei d'accordo non ho capito il perchè e il contenuto della tua filippica, boh. Va beh, siamo comunque ancora o.t., stavamo discutendo delle reinfezioni da covid e dei danni che potrebbero provocare.
A te interessa l'argomento?

Ma ti leggi?:confused:
Sei tu che svari parlando di statistica, calcolo della probabilità, comportamenti responsabili e altro, ma sei quadripolare?:o

Charlone, Charlone, sei un'inguaribile sagoma:asd::asd:
 

apposta supposta

consadebole
Registrato
6/11/07
Messaggi
66.250
Punti reazioni
2.573
e perchè dovremmo finirla? c'è chi considera il covid un problema più grave della comune influenza, e quindi prende precauzioni maggiori
Se a qualcuno disturba pazienza, se ne farà una ragione, io sento sempre più gente che dice: i casi sono in aumento (nel Lazio del 17%, stasera sapremo se anche in tutta Italia come penso c'è un aumento settimanale), io rimetto la mascherina nei luoghi più affollati e al chiuso. tutti ipocondriaci? può darsi, ma in ogni caso bisognerà farsene una ragione, il covid NON è finito, è ancora un'epidemia

lo sara' sempre
come lo e' l'influenza
o come lo sono un infinita' di bacarozzoli che possono seccarti in pochi giorni...

dipende il livello di vita o di paura sul come viverla che ti vuoi dare

se dovessi proiettare quel che dici te su di me con i miei guai
non dovrei uscire di casa...ma anzi non dovrei vivere nemmeno con i miei
ho due figli giovani uno lavora e gioca a futsal raccatta tossi e raffreddori tranquillamente
cosi' come la piu' grande che insegna ginnastica artistica alle bambine, quindi figurati
ieri sera era febbricitante...

cosa dovrei fare, come dovrei vivere oltre alle normali precauzioni che uso da sempre
se ha febbre distanziati e via...

la vita va vissuta charlie e ti diro' una cosa
se veramente sei malato e' un motivo in piu' per far finta di viverla il piu' possibile da sano...

con i telegiornali, con la carta stampata
con gli al lupo al lupo
non vivi piu' la tua di vita
ma quella degli altri

e non fa per me
 

Charlie

InSuperMarioWeTrust
Registrato
11/2/00
Messaggi
91.581
Punti reazioni
1.753
Ma ti leggi?:confused:
Sei tu che svari parlando di statistica, calcolo della probabilità, comportamenti responsabili e altro, ma sei quadripolare?:o

Charlone, Charlone, sei un'inguaribile sagoma:asd::asd:

infatti ho scritto siamo, non sei, perchè anche io sono andato o.t. e adesso vorrei tornare i.t.
 

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.337
Punti reazioni
1.181
certo che avete una pazienza a dargli retta :o
 

Tazuo

Nuovo Utente
Registrato
18/12/09
Messaggi
8.533
Punti reazioni
467
lo sara' sempre
come lo e' l'influenza
o come lo sono un infinita' di bacarozzoli che possono seccarti in pochi giorni...

dipende il livello di vita o di paura sul come viverla che ti vuoi dare

se dovessi proiettare quel che dici te su di me con i miei guai
non dovrei uscire di casa...ma anzi non dovrei vivere nemmeno con i miei
ho due figli giovani uno lavora e gioca a futsal raccatta tossi e raffreddori tranquillamente
cosi' come la piu' grande che insegna ginnastica artistica alle bambine, quindi figurati
ieri sera era febbricitante...

cosa dovrei fare, come dovrei vivere oltre alle normali precauzioni che uso da sempre
se ha febbre distanziati e via...

la vita va vissuta charlie e ti diro' una cosa
se veramente sei malato e' un motivo in piu' per far finta di viverla il piu' possibile da sano...

con i telegiornali, con la carta stampata
con gli al lupo al lupo
non vivi piu' la tua di vita
ma quella degli altri

e non fa per me

Mi sa che Charlie durante il Covid non si è mai mosso dall'Italia sennò avrebbe capito a che razza di Truman Show spaventoso siamo state vittime.
Anche parlare di negazionismo è fuorviante il problema è stato reale ma lo hanno ingigantito a dismisura.
E se durante la prima ondata per un principio di prudenza era giusto allarmarsi già dopo la seconda è stato il festival dell'assurdo.
 

mgzr160

Nuovo Utente
Registrato
6/2/06
Messaggi
15.337
Punti reazioni
1.181
Mi sa che Charlie durante il Covid non si è mai mosso dall'Italia sennò avrebbe capito a che razza di Truman Show spaventoso siamo state vittime.
Anche parlare di negazionismo è fuorviante il problema è stato reale ma lo hanno ingigantito a dismisura.
E se durante la prima ondata per un principio di prudenza era giusto allarmarsi già dopo la seconda è stato il festival dell'assurdo.

concordo, nell'estate '20 ero in alta provenza (quindi un tiro di schippo dall'italia) ed era palese come ai francesi fregasse sega di tutte quelle menate che noi avevamo allestito per l'estate...poi questa estate in scandinavia è stata l'apoteosi, in italia ancora bollettini giornalieri, cartelli di prescrizioni, Speranza che parla, mascherine, la da loro niente di niente, non c'era traccia di qualcosa che richiamasse al covid, neanche un'etichetta sulle vetrate, quasi a pensare che loro non l'avessero avuto
 

Cholo Simeone

Veni Vidi Vici
Registrato
11/9/09
Messaggi
27.479
Punti reazioni
945
Mi sa che Charlie durante il Covid non si è mai mosso dall'Italia sennò avrebbe capito a che razza di Truman Show spaventoso siamo state vittime.
Anche parlare di negazionismo è fuorviante il problema è stato reale ma lo hanno ingigantito a dismisura.
E se durante la prima ondata per un principio di prudenza era giusto allarmarsi già dopo la seconda è stato il festival dell'assurdo.

Guarda, io non ho varcato i confini italici, ma che fossimo alla fiera del grottesco e dell'assurdo si capiva e si capisce senza alcuna difficoltà, basta attivare poche cellule grigie e si capisce che dopo i primi tre mesi (che comunque andrebbe indagato cosa sia realmente successo in quanto sono convinto che l'incompetenza e l'arroganza di alcuni presunti scienziati ha causato la morte di tante persone, ma sappiamo che nessuno farà nulla) siamo entrati in una bolla malsana in ostaggio di tre disonesti dementi (non dico i nomi per non venire bannati) che hanno iniziato a emettere atti illogici e a proferire bugie seriali.
La gran parte della gente ha fatto prevalere il terrore (non parlerei di paura, perchè la paura ti lascia un senso di razionalità protettiva ma comunque ti fa ragionare con dei limiti) e quindi ha preso il cervello e l'ha buttato in una compostiera, e quindi qui abbiamo vissuto gli abusi noti.

Maledetti
 

rainbowdandy

Nuovo Utente
Registrato
29/9/07
Messaggi
87.715
Punti reazioni
2.536
Questo io non l'ho detto, ricordo che anche prima di fare la prima dose ho parlato SEMPRE di valutazione rischio/benefici che deve essere per forza individuale.
E fermiamoci qui, perchè poi tutto il discorso g.p. e obbligo vaccinale va valutato su un piano diverso, anche chi era contrario all'obbligo forse si è vaccinato perchè ha valutato che era meglio pensare alla propria salute piuttosto che impuntarsi su questioni di principio.

se la valutazione è individuale allora dovevi essere contrario a green pass e obbligo vaccinale. Non è affatto un piano diverso.
Se è individuale non può essere lo stato a decidere. E se vai a vederti la sentenza della Corte Costituzionale su obbligatorietà vaccini diceva proprio così.
Non puoi imporre obbligatoriamente un trattamento di tipo sperimentale dove rischio beneficio va individualmente soppesato per un presunto beneficio collettivo.