Crack Intermercato (Mendella): assegnata una provvisionale del 10% alle parti civili

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Ad undici anni di distanza dall'inchiesta ed a quasi dieci dall'inizio del processo, assegnata la provvisionale del 10% (calcolata sulle somme versate, senza interessi promessi, interessi legali, di mora e svalutazione monetaria) ai pochi "mutuanti" di Giorgio Mendella (poche centinaia su oltre 14.000 persone) che hanno "azzeccato" la procedura giusta, vale a dire la costituzione di parte civile nel processo.

Iniziato il 14 febbraio il processo di appello a Firenze.

Come sempre accade in casi del genere, pochi battaglieri (e motivati dalle forti somme investite) riescono, dopo tantissimi anni, a recuperare in parte o anche completamente, il danaro (e magari anche interessi legali, ecc.) mentre la stragrande maggioranza, che ha rinunciato in partenza ad azioni legali (magari per scarsa convenienza, dato l'investimento limitato) o sfiduciata dai tempi lunghissimi, resterà con il solo ricordo dell'ennesima sollecitazione abusiva a cui nessuno, all'epoca pose rimedio (e dire che era in TV tre giorni la settimana, per almeno due ore al giorno, per oltre cinque anni, se ricordo bene).
 
piano: un conto è "stabilire" (assegnare) altro è recuperare (esecuzione forzata su cosa?).

Ed a proposito di recuperare in concreto e non in astratto (sentenza che ci si mette in un quadretto dietro la scrivania per ricordarsi quanto si è stati fessi), bene è andato chi invece ha eseguito correttamente la domanda di ammissione in fallimento Immobiliare di Mercato. Propio ieri si è provveduto all'invio delgli assegni circolari. Piccola cosa, ma importante.
 
Per conservare le ragioni di credito, infatti, non si attende l'emissione di una sentenza penale dopo tanti anni, bensì si esegue un sequestro conservativo sui beni di amministratori, sindaci e imprenditori a latere, e ciò agevolmente in applicazione dell'art. 146 l. fall. con iniziativa del Curatore.

Importante, invece, l'iniziativa di chi ha sostenuto l'esistenza di un'impresa fiancheggiatrice (e problemi particolari, per le rivalse tra società, nell'ambito del Gruppo Intermercato).
 
Chiarisco: le somme (liquidi) sono già a disposizione del Tribunale.

Si tratta di danaro liquido sequestrate all'epoca, insomma.

Ci sono, inoltre sotto sequestro anche titoli (azioni ed obbligazioni), immobili alla Maddalena ed al Tonale, ville appartenenti a Mendella, capannoni industriali a Lucca, terreni agricoli in Umbria ed altro.

Tali beni assumeranno, ai fini del risarcimento rilevanza enorme al termine del processo di appello.

Su tale aspetto riceverò, credo abbastanza presto, dettagli e cifre.

Immobiliare di Mercato: riparto del 20,92%, che sale al 26% per i creditori che si erano insinuati al passivo richiedendo, ed ottenendo, anche il riconoscimento degli interessi legali e della svalutazione monetaria.

Per tutte le altre società del gruppo con cui i mutuanti hanno a che fare (finanziarie, vedi Capital Italia, la principale controparte per i mutuanti, quasi esclusiva negli ultimi 2/3 anni di attività, quelli con la maggor raccolta di danaro) i riparti saranno scarsissimi, si prevede 2%- 3%.

Pare proprio che la mossa azzeccata sia stata quella di costituirsi parte civile al procedimento penale, e se le parti civili possono sperare concretamente in un risarcimento, lo devono anche alle oltre 14.000 persone che non le hanno seguite nella loro costituzione.
 
Ariecchime:D

Avrei dovuto scrivere "liquidata una provvisionale", non "assegnata"...ecco l'errore...devo smetterla di scrivere nelle Officine a mercati aperti:D

Il lapsus deriva dal fatto che si è trattato di una vera e propria assegnazione, in quanto le parti civili costituitesi nell'udienza prelimianre avevano chiesto un privilegio rispetto alle parti civili costituitesi all'inizio del processo (spero di non errare i termini...).

Addirittura pareva farsi strada l'ipotesi di una transazione tra le parti civili per sbloccare una situazione che si prolungava da tempo.

Alla fine, invece, tutte le parti civili hanno ricevuto il 10% assegnato loro dalla sentenza di primo grado.
 
Le parti civili hanno ricevuto l'assegno della procedura fallimentare Immobiliare di Mercato (calcolato sulla somma rivalutata) + la provvisionale del 10% per il processo di primo grado a Lucca.

Il processo di appello di Firenze, previsto per il 14/2 scorso, è stato rinviato ad ottobre, mentre il prossimo 21/5 inizia l'appello a Milano.
 
Vedi Volt: la costituzione di parte civile era avvenuta ad opera delle procedure fallimentari. I penalisti di Lucca avevano chiesto un bel po' per lavorarci e perciò si era deciso di sollecitare i Curatori.
 
Invece c'è un gruppo si singoli investitori che si è mosso in proprio, diciamo.

Alcuni sono riuniti in associazione, inoltre.
 
Scritto da Verm & Solitair
la costituzione di parte civile era avvenuta ad opera delle procedure fallimentari


Loro si rivarranno su immobili, mi pare, mentre le parti civili persone fisiche si sono rivalse su danaro contante (soprattutto) e titoli.
 
Scritto da Voltaire



Loro si rivarranno su immobili, mi pare, mentre le parti civili persone fisiche si sono rivalse su danaro contante (soprattutto) e titoli.

Uhm: ma se sono intervenuti nel medesimo processo? Forse hanno operato sequestri diversi. Mi sembra strano sai, perchè l'art. 147 l. fall. consente al fallimento misure più veloci di cautela (sequestro) nell'azione contro gli amministratori.
 
Scritto da Voltaire
Invece c'è un gruppo si singoli investitori che si è mosso in proprio, diciamo.

Alcuni sono riuniti in associazione, inoltre.

IN effetti, di azioni "singolari" mi interesso (anche se plurime). Le associazioni spesso non funzionano, ci possono essere "infiltrati". Che poi spingono la massa verso decisioni sbagliate (il riferimento non è a Mendella, non conosco le associazioni di investitori nella fattispecie).
 
Mendella che grande uomo!!, Mi ricordo quando vendeva le ville in Romania a 1o milioni (mi pare). Peccato che la finanza lo abbia fermato. Chissà dove potrebbe essere ora, magari in parlmento, magari ministro,..., magari presidente del consiglio.
Scusate questo mio poco appropriato intervento, è che leggere il nome di Mendella mi riporta indietro nel tempo
 
Scritto da Verm & Solitair
Le associazioni spesso non funzionano, ci possono essere "infiltrati"



L'associazione di cui ho potuto verificare il lavoro in questi anni mi pare abbia, finora, svolto un lavoro niente male: gli associati sono parti civili regolarmente costituite (procedura azzeccata dagli avvocati, possiamo certamente dirlo ora che la provvisionale è stata anche pagata), e la loro documentazione è sempre stata in regola (nel tempo, nei vari procedimenti, un bel po' di domande sono state respinte per errori nella documentazione e/o nei conteggi).

Forse, in questo caso, infiltrati non ce ne potevano nemmeno essere, viste le condizioni.
 
Scritto da Gianivy
Mendella che grande uomo!!



Cosa ci vuoi fare: oltre 14.000 persone coinvolte, tra "mutuanti" ed acquirenti degli immobili (non ricordo la somma esatta, so che l'acconto era di 4 milioni di lire).

Credo che solo chi abbia assistito di persona a casi del genere possa comprendere come sia possibile effettuare manovre per centinaia di miliardi di lire al di là dei "canonici" istituti di investimento (banche, sim, ecc.).

Eurosviluppo (Terzo Mercato), altro caso interessante (per noi che li valutiamo dall'esterno, ovvio, non per chi c'è dentro) ha oltre 12.000 azionisti, un numero che parecchie società quotate in borsa se lo scordano.

Poi dicono che io esagero nel descrivere la realtà; più vado avanti, più mi pare di essere sempre stato tenero nelle osservazioni, invece.
 
Altro aspetto: i truffati da Mendella sono spessissimo stati trattati con dileggio, anche da parte delle persone che, per lavoro, avevano a che fare con loro.

Ai tempi del crack, marzo 1991, ricordo articoli di giornale che li dipingevano spesso come dei cretini che si meritavano di essere stati truffati: ricordo aggettivi niente affatto carini su "Gente Money", ad esempio.

Mi hanno poi riferito atteggiamenti davvero negativi da parte di componenti la Guardia di Finanza in occasione di una verifica che l'allora P.M. di Lucca fece effettuare all'inizio del proprio lavoro, nel 1992: in pratica tutte le oltre 14.000 persone, a qualsiasi titolo coinvolte, furono convocate dalla Guardia di Finanza, in tutta Italia, per raccogliere dati sulla loro posizione creditizia (mutui, acconti, ecc.), e posso testimoniare che, stando a quanto mi ha riferito il contatto tramite il quale seguo sin dall'inizio la vicenda, furono trattate, dai finanzieri, con sufficienza ed anche con dileggio.
 
Era un uomo dotato di grande persuasione da quanto mi ricordo ed era anche in grado di ispirare "fiducia" nelle persone poco inclini ad andare "dentro" alle cose. Un grande venditore, tutto basato sull'immagine e sulla tv (mitici i fogli in bianco su cui descriveva i margini dell'operazione villette in Romania). Se non erro anche dopo le prime perquisizioni e le prime indagini da parte della gdf appariva in video e diceva di essere perseguitato dai poteri forti ecc...
Mi ricordo un "epico" intervento registrato da montecarlo dove era scappato (forse l'ultimo...), quasi un eroe...
E mi ricordo anche quando aveva fatto un incontro tra gli "azionisti-seguaci" in un palazzetto affollattissimo...meglio di Wanna Marchi...quasi vicino ai raduni di publitalia
Forse se si fosse iscritto alla p2 o avesse preso qualche tessera di partito a quest'ora sarebbe ancora qui.

Una curiosità ma eurosviluppo cosa vende ai suoi 12000 azionisti?
Grazie
 
Io lo ricordo, nel 1997, spiegare il meccanismo dei "mutui" al 27% di interesse su una lavagna.....l'ultima convention mi pare fu tenuta allo stadio di Viareggio, con migliaia e migliaia di persone intervenute.

La Guardia di Finanza arrivò nel dicembre 1990 (accuse poi fatte nel marzo 1991), ed in quei mesi si lamentava di essere un perseguitato.

Ricordo anche io l'ultimo intervento, la sera del crack, probabilmente da Montecarlo (poi si rifugiò proprio in Romania)

Eurosviluppo vende....la promessa di quotazione in borsa, prima con la scusa dell'high tech, poi nell'immobiliare, adesso hanno tirato fuori le energie alternative...mentre non fanno altro che aumenti di capitale ed hanno debiti col fisco anche per le imposte del 1996.....anche in questo caso, mi sa che la loro fine è vicina (non scrivo altro perché ho "secretato" il tutto, dato che mi leggono).
 
Vi dico solo questa. Durante una riunione privata (in un noto Hotel e vi erano anche magistrati) con i clienti stranamente arrivò la Finanza per un controllo. E chi aveva avvertito loro di una riunione tra avvocati e clienti?
 
Su "Il Mondo" di oggi è riportata la notizia del patteggiamento in secondo grado di Mendella col PM di Lucca: 4 anni. La sentenza è attesa il 21 novembre.

Ciò riguarderebbe il processo di appello di Firenze, non quello di Milano.

Inoltre: cosa comporta, per le parti civili costituite, l'ammissione di colpa effettuata tramite il patteggiamento?
 
Indietro