Crollano le iscrizione all'ANA (Ass.Naz.Alpini)i 20€ sono diventati troppi.

SIRAD

SimSalaBim.
Registrato
28/11/10
Messaggi
12.405
Punti reazioni
606
BELLUNO - La crisi "morde" anche gli alpini. O meglio le tessere che calano rispetto agli scorsi anni. Anche i venti euro del costo del "bollino" tenuti in tasca possono dare al disoccupato o a chi non riesce più a far quadrare i bilanci familiari, una sicurezza in più. E così l’esercito delle penne nere feltrine, quelle iscritte alla sezione Ana nel 2013 sarà più leggero.
Uniti anche in questo momento difficile. Questo è il messaggio principale che il presidente della Sezione Ana di Feltre, Carlo Balestra, invia a tutte le penne nere. Parole sentite di buon augurio proprio quando il territorio, come l'Italia intera, sta attraversando un periodo poco invidiabile nel quale anche risparmiando i soldi del tesseramento, una cifra di 20 euro, può rappresentare la possibilità di arrivare a fine mese. «Si respira un'atmosfera di profondo pessimismo - afferma il presidente - tra quanti si trovano senza lavoro o in cassa integrazione, tra i giovani che non trovano un'occupazione, nelle famiglie sempre più in difficoltà a far fronte al costo crescente della vita. La nostra Sezione non è estranea a questa particolare condizione di disagio, se è vero che alcuni soci rinunciano a rinnovare la tessera, perché anche all'interno della spesa delle famiglie si opera necessariamente quella "politica dei tagli" che ci rende tutti ogni giorno più poveri».

E intanto i soliti noti viaggiano in auto blu con scorte privilegi benefit alla faccia della povera gente tanto che gli frega?Loro mica hanno problemi.
 
li si continua a votare e loro saranno ancora piu' legittimati a metterlo nel cu....lo ai cittadini.....fate vobis :o
 
BELLUNO - La crisi "morde" anche gli alpini. O meglio le tessere che calano rispetto agli scorsi anni. Anche i venti euro del costo del "bollino" tenuti in tasca possono dare al disoccupato o a chi non riesce più a far quadrare i bilanci familiari, una sicurezza in più. E così l’esercito delle penne nere feltrine, quelle iscritte alla sezione Ana nel 2013 sarà più leggero.
Uniti anche in questo momento difficile. Questo è il messaggio principale che il presidente della Sezione Ana di Feltre, Carlo Balestra, invia a tutte le penne nere. Parole sentite di buon augurio proprio quando il territorio, come l'Italia intera, sta attraversando un periodo poco invidiabile nel quale anche risparmiando i soldi del tesseramento, una cifra di 20 euro, può rappresentare la possibilità di arrivare a fine mese. «Si respira un'atmosfera di profondo pessimismo - afferma il presidente - tra quanti si trovano senza lavoro o in cassa integrazione, tra i giovani che non trovano un'occupazione, nelle famiglie sempre più in difficoltà a far fronte al costo crescente della vita. La nostra Sezione non è estranea a questa particolare condizione di disagio, se è vero che alcuni soci rinunciano a rinnovare la tessera, perché anche all'interno della spesa delle famiglie si opera necessariamente quella "politica dei tagli" che ci rende tutti ogni giorno più poveri».

E intanto i soliti noti viaggiano in auto blu con scorte privilegi benefit alla faccia della povera gente tanto che gli frega?Loro mica hanno problemi.

per quest'anno la tessera la faccio ancora.
comunque secondo me con la fine della naia con reclutamento territoriale,ciao A.N.A . nella mia sezione sono uno dei piu' giovani:asd: (59) .
 
Indietro