CTIC un quadro reale (spero) della situazione dopo ultimo SEC

Mr China Investiment

Nuovo Utente
Registrato
19/5/00
Messaggi
22.068
Punti reazioni
913
Ho letto attentamente il SEC , l’ultimo di Bianco e mi pare di capire che il male di cui soffre CTIC, sia un po’ la mania di gigantismo del suo CEO.

Mi spiego, la società è realmente troppo piccola per affrontare le spese connesse alla ricerca e commercializzazione delle due molecole, diciamo in primis Xyotax.

Stimo che per i 6 quarter che ci vorranno prima dell’entrata (eventuale) del primo prodotto in commercio (la società stessa parla di fine 2007 inizi 2008) almeno ancora 200 milioni di $….
Troppi esagero?? Non credo se guardiamo ai numeri reali e non alle favole ed alle promesse


Secondo punto….queste continue emissioni di obbligazioni convertibili che sostituiscono emissioni gia’ in corso evidenziano chiaramente il fatto che CTIC se non va avanti con questa pratica rischia realmente il default….
Le emissioni in oggetto sostituiscono infatti pari emissioni scadenza 2/3 anni con prezzi di conversione assurdi rispetto ai livelli attuali (pag 24 del SEC) parliamo rispettivamente di 10, 13.50 e 34 $ ad azione….ovviamente sela società avesse la certezza che le cose andranno come dovrebbero non farebbe mai operazioni del genere (insomma se credo che fra 2 anni il titolo della mia società varrà 40 euro vorrà dire che avrò generano utili e cash e quindi preferirò restituire debito piuttosto che diluirmi)

La società dichiara che il cash di cui dispone basterà per almeno tutto l’anno….mentono e lo sanno (pag 6)

La diffusione dei dati sul pixantrone subirà effettivamente un ritardo (parlano di III quarter pag 16 del SEC), ma questo è giustificato dalla società con il fatto che sono aumentati i pazienti sotto osservazione ( e questo è un dato positivo perché aumenta la significatività, anche se dall’altro lato non farà altro che aumentare i costi)

Xyotax…dovremmo avere qualche dato per fine estate (agosto, settembre) a quanto dice la società….aggiungo io speriamo positivo….(su questo punto vista la testardaggine della società ci scommetterei qualche cosa pure io)

Insomma finchè non arrivano dati (positivi ovviamente) il destino di CTIC è vedere deprezzare le proprie quotazioni non fosse altro per il fatto che ovviamente con le convertibili diluisce eccessivamente il capitale….

Viceversa ovviamente una diluizione a prezzi magari doppi ovviamente avrebbe un effetto ridotto (del 50% chiaro no?)

Cosa aspettarsi…..il quadro migliore sarebbe effettivamente almeno un assestamento su questi livelli e una diffusione costante da qui a fine estate di notizie positive (così almeno da poter arrestare i crollo delle quotazioni)

Dimenticavo …..sul SEC c’è scritto che la società ipotizza di realizzare perdite per i prossimi anni…senza specificare per quanti…..(in vari punti del SEC es pag 17)…questo è abbastanza chiaro …almeno per 2 sicuro…non vendendo niente…per il 2008 bisognerà vedere quanto portentosi saranno questi farmaci…(uno in particolare)….

Domanda infine fondamentale: la società mente e sa di metire???? Risposta : rinvio alle prime 2 righe di questo libero pensiero….

Buona fortuna

:cool:
 
Aspettate che adesso arriva Chagans a confortare l'Italia...e a dare chiarimenti ovvi di benessere e rosee aspettative nel brevissimo..
 
Mr China Investiment ha scritto:
Ho letto attentamente il SEC , l’ultimo di Bianco e mi pare di capire che il male di cui soffre CTIC, sia un po’ la mania di gigantismo del suo CEO.

Mi spiego, la società è realmente troppo piccola per affrontare le spese connesse alla ricerca e commercializzazione delle due molecole, diciamo in primis Xyotax.

Stimo che per i 6 quarter che ci vorranno prima dell’entrata (eventuale) del primo prodotto in commercio (la società stessa parla di fine 2007 inizi 2008) almeno ancora 200 milioni di $….
Troppi esagero?? Non credo se guardiamo ai numeri reali e non alle favole ed alle promesse


Secondo punto….queste continue emissioni di obbligazioni convertibili che sostituiscono emissioni gia’ in corso evidenziano chiaramente il fatto che CTIC se non va avanti con questa pratica rischia realmente il default….
Le emissioni in oggetto sostituiscono infatti pari emissioni scadenza 2/3 anni con prezzi di conversione assurdi rispetto ai livelli attuali (pag 24 del SEC) parliamo rispettivamente di 10, 13.50 e 34 $ ad azione….ovviamente sela società avesse la certezza che le cose andranno come dovrebbero non farebbe mai operazioni del genere (insomma se credo che fra 2 anni il titolo della mia società varrà 40 euro vorrà dire che avrò generano utili e cash e quindi preferirò restituire debito piuttosto che diluirmi)

La società dichiara che il cash di cui dispone basterà per almeno tutto l’anno….mentono e lo sanno (pag 6)

La diffusione dei dati sul pixantrone subirà effettivamente un ritardo (parlano di III quarter pag 16 del SEC), ma questo è giustificato dalla società con il fatto che sono aumentati i pazienti sotto osservazione ( e questo è un dato positivo perché aumenta la significatività, anche se dall’altro lato non farà altro che aumentare i costi)

Xyotax…dovremmo avere qualche dato per fine estate (agosto, settembre) a quanto dice la società….aggiungo io speriamo positivo….(su questo punto vista la testardaggine della società ci scommetterei qualche cosa pure io)

Insomma finchè non arrivano dati (positivi ovviamente) il destino di CTIC è vedere deprezzare le proprie quotazioni non fosse altro per il fatto che ovviamente con le convertibili diluisce eccessivamente il capitale….

Viceversa ovviamente una diluizione a prezzi magari doppi ovviamente avrebbe un effetto ridotto (del 50% chiaro no?)

Cosa aspettarsi…..il quadro migliore sarebbe effettivamente almeno un assestamento su questi livelli e una diffusione costante da qui a fine estate di notizie positive (così almeno da poter arrestare i crollo delle quotazioni)

Dimenticavo …..sul SEC c’è scritto che la società ipotizza di realizzare perdite per i prossimi anni…senza specificare per quanti…..(in vari punti del SEC es pag 17)…questo è abbastanza chiaro …almeno per 2 sicuro…non vendendo niente…per il 2008 bisognerà vedere quanto portentosi saranno questi farmaci…(uno in particolare)….

Domanda infine fondamentale: la società mente e sa di metire???? Risposta : rinvio alle prime 2 righe di questo libero pensiero….

Buona fortuna

:cool:


Tirando le somme,allora siamo nella ca..cca fino al collo :(
 
Orma68 ha scritto:
Tirando le somme,allora siamo nella ca..cca fino al collo :(


....no di + :D
 

Allegati

  • 511.jpg
    511.jpg
    43,3 KB · Visite: 700
LUNEDI'...DICHIARA FALLIMENTO :bye:
 
nyse65bull ha scritto:
LUNEDI'...DICHIARA FALLIMENTO :bye:


..io li aspetto in riva al vomano ;)
 
Semmai A Lu' Tordi' :d
 
:cool: :eek: VENDO???
MA SEI MATTO?......HOREGALATO $ PER LA RICERCA...NON MI TIRO INDIETRO...FINO ALLO O
 
nyse65bull ha scritto:
:cool: :eek: VENDO???
MA SEI MATTO?......HOREGALATO $ PER LA RICERCA...NON MI TIRO INDIETRO...FINO ALLO O
Allora NYSE vieni o no a Montecarlo con me martedi?

dai che dopo ti porto a mangiare le trenette bianche all'inculina al ristorante la Trappola di Juan-les-Pins in Cote d'Azur .

se devi portarti la carabbina imboscala bene che nn voglio storie alla frontiera di Ventimiglia :D

vieni o no?
 
Ultima modifica:
MARTEDI STO A FIRENZE :cool:
 
Di Dove Sei Flash...regione
 
Mr China Investiment ha scritto:
Ho letto attentamente il SEC , l’ultimo di Bianco e mi pare di capire che il male di cui soffre CTIC, sia un po’ la mania di gigantismo del suo CEO.

Mi spiego, la società è realmente troppo piccola per affrontare le spese connesse alla ricerca e commercializzazione delle due molecole, diciamo in primis Xyotax.

Stimo che per i 6 quarter che ci vorranno prima dell’entrata (eventuale) del primo prodotto in commercio (la società stessa parla di fine 2007 inizi 2008) almeno ancora 200 milioni di $….
Troppi esagero?? Non credo se guardiamo ai numeri reali e non alle favole ed alle promesse


Secondo punto….queste continue emissioni di obbligazioni convertibili che sostituiscono emissioni gia’ in corso evidenziano chiaramente il fatto che CTIC se non va avanti con questa pratica rischia realmente il default….
Le emissioni in oggetto sostituiscono infatti pari emissioni scadenza 2/3 anni con prezzi di conversione assurdi rispetto ai livelli attuali (pag 24 del SEC) parliamo rispettivamente di 10, 13.50 e 34 $ ad azione….ovviamente sela società avesse la certezza che le cose andranno come dovrebbero non farebbe mai operazioni del genere (insomma se credo che fra 2 anni il titolo della mia società varrà 40 euro vorrà dire che avrò generano utili e cash e quindi preferirò restituire debito piuttosto che diluirmi)

La società dichiara che il cash di cui dispone basterà per almeno tutto l’anno….mentono e lo sanno (pag 6)

La diffusione dei dati sul pixantrone subirà effettivamente un ritardo (parlano di III quarter pag 16 del SEC), ma questo è giustificato dalla società con il fatto che sono aumentati i pazienti sotto osservazione ( e questo è un dato positivo perché aumenta la significatività, anche se dall’altro lato non farà altro che aumentare i costi)

Xyotax…dovremmo avere qualche dato per fine estate (agosto, settembre) a quanto dice la società….aggiungo io speriamo positivo….(su questo punto vista la testardaggine della società ci scommetterei qualche cosa pure io)

Insomma finchè non arrivano dati (positivi ovviamente) il destino di CTIC è vedere deprezzare le proprie quotazioni non fosse altro per il fatto che ovviamente con le convertibili diluisce eccessivamente il capitale….

Viceversa ovviamente una diluizione a prezzi magari doppi ovviamente avrebbe un effetto ridotto (del 50% chiaro no?)

Cosa aspettarsi…..il quadro migliore sarebbe effettivamente almeno un assestamento su questi livelli e una diffusione costante da qui a fine estate di notizie positive (così almeno da poter arrestare i crollo delle quotazioni)

Dimenticavo …..sul SEC c’è scritto che la società ipotizza di realizzare perdite per i prossimi anni…senza specificare per quanti…..(in vari punti del SEC es pag 17)…questo è abbastanza chiaro …almeno per 2 sicuro…non vendendo niente…per il 2008 bisognerà vedere quanto portentosi saranno questi farmaci…(uno in particolare)….

Domanda infine fondamentale: la società mente e sa di metire???? Risposta : rinvio alle prime 2 righe di questo libero pensiero….

Buona fortuna

:cool:

Ottimo intervento......... OK! OK! OK! OK! :bow: :bow: :bow:

Quando la gente capirà x quale motivo FIAT prima di girare l'angolo aveva toccato i 4,5 euri, TISCALI nonostante la trim.le discreta si è presa una bella mazzata oggi etc...etc......, credo che NON si andrà mai da nessuna parte.............. :'( :'( :'( :angry: :angry: :wall: :wall:

Gian
 
Mr China Investiment ha scritto:
Ho letto attentamente il SEC , l’ultimo di Bianco e mi pare di capire che il male di cui soffre CTIC, sia un po’ la mania di gigantismo del suo CEO.

Mi spiego, la società è realmente troppo piccola per affrontare le spese connesse alla ricerca e commercializzazione delle due molecole, diciamo in primis Xyotax.

Stimo che per i 6 quarter che ci vorranno prima dell’entrata (eventuale) del primo prodotto in commercio (la società stessa parla di fine 2007 inizi 2008) almeno ancora 200 milioni di $….
Troppi esagero?? Non credo se guardiamo ai numeri reali e non alle favole ed alle promesse


Secondo punto….queste continue emissioni di obbligazioni convertibili che sostituiscono emissioni gia’ in corso evidenziano chiaramente il fatto che CTIC se non va avanti con questa pratica rischia realmente il default….
Le emissioni in oggetto sostituiscono infatti pari emissioni scadenza 2/3 anni con prezzi di conversione assurdi rispetto ai livelli attuali (pag 24 del SEC) parliamo rispettivamente di 10, 13.50 e 34 $ ad azione….ovviamente sela società avesse la certezza che le cose andranno come dovrebbero non farebbe mai operazioni del genere (insomma se credo che fra 2 anni il titolo della mia società varrà 40 euro vorrà dire che avrò generano utili e cash e quindi preferirò restituire debito piuttosto che diluirmi)

La società dichiara che il cash di cui dispone basterà per almeno tutto l’anno….mentono e lo sanno (pag 6)

La diffusione dei dati sul pixantrone subirà effettivamente un ritardo (parlano di III quarter pag 16 del SEC), ma questo è giustificato dalla società con il fatto che sono aumentati i pazienti sotto osservazione ( e questo è un dato positivo perché aumenta la significatività, anche se dall’altro lato non farà altro che aumentare i costi)

Xyotax…dovremmo avere qualche dato per fine estate (agosto, settembre) a quanto dice la società….aggiungo io speriamo positivo….(su questo punto vista la testardaggine della società ci scommetterei qualche cosa pure io)

Insomma finchè non arrivano dati (positivi ovviamente) il destino di CTIC è vedere deprezzare le proprie quotazioni non fosse altro per il fatto che ovviamente con le convertibili diluisce eccessivamente il capitale….

Viceversa ovviamente una diluizione a prezzi magari doppi ovviamente avrebbe un effetto ridotto (del 50% chiaro no?)

Cosa aspettarsi…..il quadro migliore sarebbe effettivamente almeno un assestamento su questi livelli e una diffusione costante da qui a fine estate di notizie positive (così almeno da poter arrestare i crollo delle quotazioni)

Dimenticavo …..sul SEC c’è scritto che la società ipotizza di realizzare perdite per i prossimi anni…senza specificare per quanti…..(in vari punti del SEC es pag 17)…questo è abbastanza chiaro …almeno per 2 sicuro…non vendendo niente…per il 2008 bisognerà vedere quanto portentosi saranno questi farmaci…(uno in particolare)….

Domanda infine fondamentale: la società mente e sa di metire???? Risposta : rinvio alle prime 2 righe di questo libero pensiero….

Buona fortuna

:cool:

Quello che ho trovato incredibile è il candore con cui viene detto che la società continuerà a bruciare cassa per ALCUNI e indefiniti anni... inoltre penso che a chi ha sottoscritto le obbligazioni inizi un po a bruciare il qulo, tanto è vero che poco tempo fa Mr Bianco aveva manifestato l'opportunità che le quotazioni risalissero...

Il problema a mio avviso è qui... anche se volessero continuare a trovare soldi emettendo obbligazioni convertibili, riusciranno a piazzarle? Le banche e gli istituti che fino a adesso hanno sostenuto finanziariamente Cell se la sentiranno di continuare a elargire denaro? E' una bella situazione di me.rda
 
va beh!

buonanotte
 
Important Information for our Shareholders in Italy about Voting Procedures

If you hold our shares as a result of a merger with Novuspharma S.p.A. or if you acquired our stock on the Nuovo Mercato, you hold shares of our common stock indirectly through the facilities of the Italian clearing agency, called Monte Titoli, and through the banks and brokers participating in the Monte Titoli system (unless you or your broker has taken action to remove your shares from the Monte Titoli system). We refer to persons holding our stock through Monte Titoli as our shareholders in Italy. Monte Titoli, in turn, holds these shares of our common stock through the U.S. clearing agency, called the Depository Trust Company, or DTC. Pursuant to U.S. law, DTC will transfer its voting power over the shares in Monte Titoli’s account to Monte Titoli. Monte Titoli has agreed with us that it will re-transfer its voting power over such shares to the persons holding Certifications of Participation in the Italian Central Depository System issued pursuant to Italian law (Article 85(4) of Legislative Decree no. 58/1998 and Article 34 of CONSOB Regulation 11768/1998).

All of our Italian shareholders are cordially invited to attend our annual meeting in the United States. If you hold our stock in Italy through Monte Titoli, your broker is required by Italian law to provide you with a Certification of Participation in the Italian Central Depository System, which we refer to as your “Certification.” If you wish to attend our annual meeting and vote in person, please present your Certification at the door. Alternatively, if you would like to vote by mail, you must obtain an Italian proxy card. If you did not receive an Italian proxy card with this proxy statement, you may print one from our Internet site at www.cticseattle.com/investors_events-share.htm . Please mark your votes on the Italian proxy card and return it and your Certification by mail to the address shown on the card by the deadline shown on the card. Your name, as you write it on your Italian proxy card must exactly match your name, as printed on your Certification. Italian privacy law prevents us from learning in advance the names of the persons holding Certifications. Thus, you must include your Certification (or a complete copy) in the same envelope as your Italian proxy card in order for your vote to be counted (that is, in order to prove to our inspector of election that you have the right to vote). Holders of Certifications may also name a substitute proxy by any other means permitted by Washington law and our bylaws. If you use an alternate means, the person you name as your proxy must provide your Certification, or a complete copy thereof, together with your written authorization naming such person as your proxy, to our inspector of election in order to verify the authenticity of your proxy designation.

We strongly encourage our Italian shareholders to obtain a Certification and submit it, together with an Italian proxy card, by mail to the address shown on the Italian proxy card. A significant percentage of our shares are held by persons in Italy. If our Italian shareholders do not take the time to vote, we will not obtain a quorum, in which case we would be unable to conduct any business at the annual meeting. Your vote is important. Please obtain a Certification and vote today.

Solicitation of Proxies

This solicitation is made on behalf of our board of directors. All expenses in connection with the solicitation of proxies will be borne by us. In addition to solicitation by mail, our officers, directors or other regular employees may solicit proxies by telephone, facsimile, electronic communication or in person. These individuals will not receive any additional compensation for these services. We have engaged The Proxy Advisory Group, LLC, to assist in the solicitation of proxies for a $7,500 services fee and the reimbursement of customary disbursements.

Voting Rights and Outstanding Shares

Each share of our common stock, without par value, outstanding on the record date is entitled to one vote per share at the Annual Meeting. We do not have any other class of capital stock outstanding. At the close of business on the record date, there were issued and outstanding 102,889,997 shares of common stock. The presence at the Annual Meeting in person or by proxy of holders of record of a majority of the outstanding shares of voting stock is required to constitute a quorum for the transaction of all business at the Annual Meeting. “Broker non-votes” (i.e., shares held by a broker or nominee which are represented at the meeting, but with
 
Indietro