Curiosità: che fine hanno fatto....

BlackM

Rock and Roll
Registrato
30/3/00
Messaggi
170.673
Punti reazioni
3.293
Avranno avuto una promozione, mi sembra il minimo. E un risarcimento danni per la figura di melma fatta.

Sicuramente sono ancora li, illicenziabili. Oppure in attesa del pronunciamento per ricorso dei sindacati.
 

Julius67

methos
Registrato
24/9/07
Messaggi
37.712
Punti reazioni
1.810
gli avranno da un premio produttività come minimo
 

buro67

Anti Guru's Gang
Registrato
1/6/07
Messaggi
8.153
Punti reazioni
370
le vostre risposte, sarcastiche, nascondono un minimo di verità.

Secondo me il male dell'italia sta tutto qua.

:)
 

bear$

Il 3°Mondo è più 3°
Registrato
10/2/08
Messaggi
22.976
Punti reazioni
202

DubStep

Bendato dallo Staff
Registrato
13/12/11
Messaggi
44.508
Punti reazioni
813
Avranno denunciato striscia ed ora aspettano di prendere i soldi :D
 

freude

Blus a Balus !
Registrato
12/10/08
Messaggi
45.041
Punti reazioni
876
ma xché il cinema italiano è cosi in ribasso se la cultura popolare continua a sfornare questi fenomeni da immortalare in pellicole che possono suscitare sconfinata ammirazione dopo secoli ?
 

coffeman

Nuovo Utente
Registrato
14/6/04
Messaggi
28.905
Punti reazioni
1.028
il governo del paese si mantiene con questi ricatti,perciò non cambierà mai niente.:wall:
 

Il Bekkino

Nuovo Utente
Registrato
17/12/11
Messaggi
8.886
Punti reazioni
194
Le toghe del capoluogo lombardo non contestano i fatti (la condotta scorretta c’è stata), ma «la sproporzione dei licenziamenti rispetto alle mancanze». Le ordinanze riconoscono che le riprese sono avvenute in giornate diverse e che era prassi tra i dipendenti Rfi «timbrare il cartellino di presa di servizio e poi dedicarsi ad attività diverse da quella lavorativa», ma al tempo stesso individuano la sanzione «ai sensi dell’articolo 55 del contratto nazionale (assenza ingiustificata fino a tre giorni consecutivi ndr) con la sospensione dal servizio e dalla retribuzione».

Azzo devono fare per essere licenziati? Un omicidio?
 

buro67

Anti Guru's Gang
Registrato
1/6/07
Messaggi
8.153
Punti reazioni
370
Le toghe del capoluogo lombardo non contestano i fatti (la condotta scorretta c’è stata), ma «la sproporzione dei licenziamenti rispetto alle mancanze». Le ordinanze riconoscono che le riprese sono avvenute in giornate diverse e che era prassi tra i dipendenti Rfi «timbrare il cartellino di presa di servizio e poi dedicarsi ad attività diverse da quella lavorativa», ma al tempo stesso individuano la sanzione «ai sensi dell’articolo 55 del contratto nazionale (assenza ingiustificata fino a tre giorni consecutivi ndr) con la sospensione dal servizio e dalla retribuzione».

bisognerebbe dire alle toghe che si può assimilare alla assenza ingiustificata SOLO perchè sono stati scoperti. Altrimenti non era così.
Qualcuno glielo dica.