Da REPORT di ieri sera 21 Maggio..

cassettista

Nuovo Utente
Registrato
2/5/05
Messaggi
438
Punti reazioni
14
Scusate , nessuno ha visto ieri sera la puntata di Report ?

Io ho appena consegnato i moduli di COMETA ma dopo la puntata avevo un groppo in gola.

Sto davvero sottoscrivendo l'ennesima "sola" oppure Report ha alzato una bandiera di attenzione generalizzando troppo sui fondi pensione ?

Cioè Cometa è un fondo negoziale, non un FIP o PIP, e le commissioni sono basse e ha il contributo del datore di lavoro....

Anche perchè stando a Report e anche a Beppe Scienza ,che è stato intervistato, TUTTI i fondi pensione negoziali sarebbero delle bufale fatte solo per mungere il parco buoi e consentire speculazioni alle imprese di gestione su altri fronti.

Quando ho visto quello che faceva Sap Paolo IMI con i fondi Soluzione 6 e 7 mi è venuto un brivido.

Chi mi garantisce che non faranno lo stesso con Cometa ?

Opinioni ?
 
cassettista ha scritto:
Scusate , nessuno ha visto ieri sera la puntata di Report ?

Io ho appena consegnato i moduli di COMETA ma dopo la puntata avevo un groppo in gola.

Sto davvero sottoscrivendo l'ennesima "sola" oppure Report ha alzato una bandiera di attenzione generalizzando troppo sui fondi pensione ?

Cioè Cometa è un fondo negoziale, non un FIP o PIP, e le commissioni sono basse e ha il contributo del datore di lavoro....

Anche perchè stando a Report e anche a Beppe Scienza ,che è stato intervistato, TUTTI i fondi pensione negoziali sarebbero delle bufale fatte solo per mungere il parco buoi e consentire speculazioni alle imprese di gestione su altri fronti.

Quando ho visto quello che faceva Sap Paolo IMI con i fondi Soluzione 6 e 7 mi è venuto un brivido.

Chi mi garantisce che non faranno lo stesso con Cometa ?

Opinioni ?

Niente di nuovo.
Cioè, non che io sapessi esattamente che SanPaolo muoveva le azioni tra il fondo X e il fondo Y, o che il tale fondo pensione si appoggiasse alla tale o tal altra Sgr.
Ma che ci fossero immani porcherie, dietro a queste cose, non mi stupisce.

Relativamente al fondo pensione, credo si debba valutare l'aspetto fiscale come primario. Se non c'è una vera valenza fiscale, tanto vale definire un orizzonte di pensionamento (che so, 30 anni da oggi), e iniziare ad accumulare titoli di stato con scadenza a tale data. Di anno in anno, si avrà rendimento certo e volatilità via via in diminuzione all'avvicinarsi della scadenza (i titoli saranno automaticamente sempre più corti). E a scadenza, col totale accumulato e rivalutato, uno potrà portarseli a casa, o se proprio vuole una rendita, può sempre comprarsi una polizza a premio unico.
L'aspetto negativo, è che questo sistema non ha alcun vantaggio fiscale, per cui uno deve investire il netto, mentre col fondo pensione c'è una quota che viene pagata col lordo salariale.

Uno, però, può anche ragionare in termini di sicurezza. Cioè, se questa cosa deve diventare significativa per la propria pensione, un accumulo di titoli di stato è immensamente più affidabile rispetto ad un fondo pensione che, per quanto di grandi dimensioni, oggi c'è e domani chissà...


Nikkei
 
cassettista ha scritto:
Scusate , nessuno ha visto ieri sera la puntata di Report ?

Io ho appena consegnato i moduli di COMETA ma dopo la puntata avevo un groppo in gola.

Sto davvero sottoscrivendo l'ennesima "sola" oppure Report ha alzato una bandiera di attenzione generalizzando troppo sui fondi pensione ?

Cioè Cometa è un fondo negoziale, non un FIP o PIP, e le commissioni sono basse e ha il contributo del datore di lavoro....

Anche perchè stando a Report e anche a Beppe Scienza ,che è stato intervistato, TUTTI i fondi pensione negoziali sarebbero delle bufale fatte solo per mungere il parco buoi e consentire speculazioni alle imprese di gestione su altri fronti.

Quando ho visto quello che faceva Sap Paolo IMI con i fondi Soluzione 6 e 7 mi è venuto un brivido.

Chi mi garantisce che non faranno lo stesso con Cometa ?

Opinioni ?

E' esattamente quello che è accaduto: hanno generalizzato inopportunamente. L'unico vero motivo per diffidare del risparmio gestito sono i costi (la gestione professionale, in sé, non fa danni: è semplicemente inutile); i fondi pensione negoziali hanno costi contenuti, quindi stai tranquillo.
Anche sul fronte dei controlli, essi sono molteplici e consentono la massima tranquillità; peraltro il gestore non avrebbe alcun interesse a far andare male un fondo gestito da lui, perché ciò determinerebbe la revoca del mandato. Diversa la situazione con Soluzione 6 e 7: facendoli andar male si otteneva automaticamente un buon andamento per San Paolo Italia, che, come le sirene di Ulisse, avrebbe incantato e richiamato tanti illusi.

D'altra parte, se avessero sottolineato (come sarebbe stato doveroso) la profonda differenza esistente tra fondi aperti e PIP da una parte e fondi negoziali dall'altra, si sarebbe detto Report fa pubblicità per questi ultimi e spalleggia i sindacati.
Continuiamo così, facciamoci del male.
E' un mondo difficile...
 
Ultima modifica:
vero....
la puntata andava articolata meglio ...... essere più chiari e non giocare troppo sull'emotività degli ascoltatori....
 
Indietro