Da WeTrade a WeBank: variazione prezzi di carico titoli

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

tore1

Utente Registrato
Sospeso dallo Staff
Registrato
1/12/05
Messaggi
35
Punti reazioni
1
Nel passare da WeTrade a WeBank uno dei problemi ancora irrisolti riguarda il prezzo di carico dei titoli in portafoglio.
Con WeTrade la plusvalenza e la minusvalenza veniva riportata sul totale
delle operazioni mentre i prezzi di carico delle azioni erano il risultato del prezzo medio di acquisto del titolo.
Adesso con WeBank questi prezzi hanno subito una variazione dovuta (dicono per il momento loro) al fatto che su questi titoli ci sono state operazioni di marginazione i cui guadagni hanno inciso dul prezzo medio del titolo.
Questa è la spiegazione data per la variazione dei prezzi.
Al momento non sono daccordo e ho chiesto la minusvalenza sui titoli dalla fine dell'anno scorso ad ora e dimostrare come un titolo con prezzo di carico medio a 12 euro ora risulta in carico a circa 6 euro, dove una notevole perdita si trasforma quasi in pareggio.
In attesa che inviano i conteggi sentiamo il parere di altri utenti.
 
era così anche prima, solo che ti venivan contate le minus col prezzo di carico visualizzato errato.
 
Non capisco perchè il titolo marginato che durante le operazioni di long/short marginazione intraday è completamenmte dissociato dal titolo corrispondente long senza marginazione ora viene associato per il calcolo del prezzo medio fiscale del titolo corrispondente. Finora veniva riportata una minusvalenza totale corrispondente al portafoglio intero mentre ora vanno ad agire sul singolo titolo. Ora occorre vedere il calcolo che loro riporteranno della minusvalenza che deve tener conto della caduta del prezzo sul singolo titolo.
Il calcolo della minusvalenza sul portafoglio intero dava maggiormente una visuale del rendimento dei singoli titoli.
 
non ho capito niente.
cmq, a me era capitato questo.

titolo x in carico a 10 euro

uso marginazione intra e compro a 2 euro rivendo a 3.

gain 1 euro (col *****).

10+2/2 = 6 perdita 3 euri

in più visualizzato prezzo di carico in ptf di 10 euri.

Se a te andava bene così...
 
mi manca sempre un titolo

prezzo di carico di altro titolo
50 circa

pagato 92 circa
dall' inizio terremoto
gia mandare 2 mail

la prima mi hanno dato una risposta evasiva
consigliandomi il numero verde

la seconda mandata questa mattina?
 
io ho una decina di problemi che mi dovrebbero risolvere, aspettiamo e speriamo... nella buona sorte!
 
non ho capito niente.


Le operazioni fatte in marginazione fino ad adesso con wetrade se avevi un titolo long in portafoglio questi non veniva considerato in nessun conteggio se acquistavi long o short il medesimo titolo in marginazione intraday.

Dall'esito dell'operazione di marginazione, se guadagnavi, subito veniva applicata la tassa Imp. Sost. DLGS 461/97 (logicamente se non eri in minusvalenza) , se invece l'operazione andava male e ci rimettevi, la perdita andava ad incrementare la minusvalenza. Ed è questo il punto : si considerava una minusvalenza totale di tutto il portafoglio e non riferito al singolo titolo, tanto è vero che a fine anno c'è l'estratto conto totale della minusvalenza (logicamente se si è in perdita).
A questo momento io non parlo di calcoli sbagliati della banca, non sono daccordo sul fatto di scaricare la minusvalenza sui singoli titoli.
E poi mi occorre un'altra risposta: se questo è il metodo usato perchè è
stato utilizzato nel mio caso solo su due dei tre titoli usati in marginazione?

Comunque noto che i problemi createsi nel passaggio a webank si stanno
risolvendo ed è meglio così per tutti.
 
A me stanno facendo impazzire con molte obbligazioni che tengo in portafoglio ed in particolar modo con i zero coopon infatti me le hanno caricate ad un prezzo quasi pari della metà di quello che tenevo in wetrade generandomi così delle falze plusvalenze (parliamo dai 6000 ai 26000 Euro per ogni titolo.)che non mi permettono di rivendere.Fortunatamente ho la stampa del portafoglio titoli prima del passaggio.Dopo ore passate al telefono per attendere di parlare con qualche ******* che non ne capisce niente mi parlano di prezzi fiscali o roba del genere ho mandato anche delle mail ma senza risposta secondo voi cosa dovrei fare?
 
ASCOLTAMI....
il 24 dic ho segnalato con e.mail le difformità e i disservi e solo in data odierna si sono degnati a rispondermi, senza peraltro risolvere una mazzzzza! :o
______________________
Gentile Signor
in merito alla sua e-mail, La informiamo che stiamo provvedendo a risolvere le anomalie da lei riscontrate, ci scusiamo per il disagio.
Rimanendo a sua completa disposizione cogliamo l'occasione per porgerle i nostri migliori saluti.

Il Team di Webank
 
Così mi hanno risposto lo scorso 23 dicembre quando ho posto il problema della variazione del prezzo di carico.

Gentile Signor .............,
in merito alla sua e-mail, la informiamo che il prezzo medio di carico è la media dei prezzi unitari di acquisto (comprensivo delle commissioni e al netto di bolli, spese ed oneri diversi) dei titoli presenti in portafoglio su cui vengono poi calcolati gli utili o le perdite realizzati.
Il prezzo medio di carico visualizzato dalle piattaforme di trading di WeBank, derivante dalla migrazione delle posizioni presenti in WeTrade, è il prezzo medio di carico fiscale calcolato sulla base di tutte le operazioni di acquisto, comprese le operazioni in marginazione.
La visualizzazione del prezzo medio di carico fiscale in fase di migrazione può determinare degli scostamenti, in taluni casi significativi, dei prezzi medi di carico visualizzati sulle piattaforme WeTrade.
Rimanendo a sua completa disposizione cogliamo l'occasione per porgerle i nostri migliori saluti.
Il Team di Webank

Ho controllato con pazienza tutte le operazioni fatte nell'ultimo quinquennio (conservo tutto dal 1998) e ho verificato che hanno ragione loro. Mi sono anche spiegato come mai le minusvalenze indicate con WeTrade erano così alte nonostante non le avessi avute.
Erano le operazioni intraday che facevo sui titoli su cui ero incastrato con le quali "mediavo" abbassando il prezzo di carico senza che fosse indicato dalla piattaforma.

Ciao
Swix
 
Buondì

anche a voi tutti non si apre la T3 :wall: :wall:
 
A me funziona , ma con qualche problema marginale solito di questi giorni.
Il tempo passa , la pazienza ha anche dei limiti di tolleranza .
Mi sembra molto strano che al giorno d'oggi non si riescano a risolvere questi problemi in breve tempo...di tempo ne hanno avuto a iosa.
Saluti.
 
in WEBANK anche stamani continuano a divertirsi :o
 
WEBANK: se la conosci la eviti, se non la conosci ti uccide.

Nel passare da WeTrade a WeBank uno dei problemi ancora irrisolti riguarda il prezzo di carico dei titoli in portafoglio.
Con WeTrade la plusvalenza e la minusvalenza veniva riportata sul totale
delle operazioni mentre i prezzi di carico delle azioni erano il risultato del prezzo medio di acquisto del titolo.
Adesso con WeBank questi prezzi hanno subito una variazione dovuta (dicono per il momento loro) al fatto che su questi titoli ci sono state operazioni di marginazione i cui guadagni hanno inciso dul prezzo medio del titolo.
Questa è la spiegazione data per la variazione dei prezzi.
Al momento non sono daccordo e ho chiesto la minusvalenza sui titoli dalla fine dell'anno scorso ad ora e dimostrare come un titolo con prezzo di carico medio a 12 euro ora risulta in carico a circa 6 euro, dove una notevole perdita si trasforma quasi in pareggio.
In attesa che inviano i conteggi sentiamo il parere di altri utenti.

A cinque mesi di distanza questo forum è ancora attuale in quanto l'ufficio Trading di WeBank non è stato in grado ancora di dare una risposta definitiva.
Devono essere super raccomandati da potersi permettere tanta strafottenza verso i clienti. Ma , ogni tanto, qualcuno controlla l'operato di queste persone
o i dirigenti sono ancora peggio e quindi fanno da esempio???
Prima ti rispondono per quattro mesi che i conti sono a posto, poi di colpo si ravvedono di qualcosa, però non dicono che hanno commesso un errore, apportano una correzione al prezzo di un titolo quasi del 100% ( da 3.45 a 6,291 €) ; e meno male che che i conti erano a posto.
Unico problema di questo prezzo è che ancora sbagliato. E sono talmente id....
che, in base al loro conteggio di mediare titoli long con marginati ( mentre la piattaforma T3 continua a non mescolare prezzi long con prezzi marginati, e fino a ora era tutto più chiaro per il cliente), supponendo esatto il loro calcolo, hanno calcolato il capital gain con il prezzo di 5,58€ (ultimo estratto conto) solo che in portafoglio i titoli rimasti sono contabilizzati diversamente a 6,291€. Riscrivi di nuovo, fai notare questa differenza di prezzo e intanto i mesi passano. Poi hanno pure la faccia tosta di invitarti a mantenere i toni bassi. Caro Team di webank, Voi siete abituati a fare gli Americani con i soldi degli altri, non lamentatevi allora, se un giorno Vi accorgete che qualcuno fa llo Svedese con le vs. mogli. Anzi, di questi tempi, a qualcuno fa pure piacere.
Poi c'è ancora un altro prezzo da variare , anch'esso decurtato del 100%, di cui è stata inviata una distinta del calcolo, cronologicamente, a cui non è stata data ancora risposta.
Contattati anche tramite il sito, si prenota anche l'ora a cui si vuole essere contattati per telefono; l'Ufficio Banking risponde, quello Trading off.
Solo un'annotazione: diceva ANDREOTTI, non è giusto pensar male ma molte volte ci si azzecca.
Ma allora uno si chiede: è solo strafottenza o ci navigano???
 
A cinque mesi di distanza questo forum è ancora attuale in quanto l'ufficio Trading di WeBank non è stato in grado ancora di dare una risposta definitiva.
Devono essere super raccomandati da potersi permettere tanta strafottenza verso i clienti. Ma , ogni tanto, qualcuno controlla l'operato di queste persone
o i dirigenti sono ancora peggio e quindi fanno da esempio???
Prima ti rispondono per quattro mesi che i conti sono a posto, poi di colpo si ravvedono di qualcosa, però non dicono che hanno commesso un errore, apportano una correzione al prezzo di un titolo quasi del 100% ( da 3.45 a 6,291 €) ; e meno male che che i conti erano a posto.
Unico problema di questo prezzo è che ancora sbagliato. E sono talmente id....
che, in base al loro conteggio di mediare titoli long con marginati ( mentre la piattaforma T3 continua a non mescolare prezzi long con prezzi marginati, e fino a ora era tutto più chiaro per il cliente), supponendo esatto il loro calcolo, hanno calcolato il capital gain con il prezzo di 5,58€ (ultimo estratto conto) solo che in portafoglio i titoli rimasti sono contabilizzati diversamente a 6,291€. Riscrivi di nuovo, fai notare questa differenza di prezzo e intanto i mesi passano. Poi hanno pure la faccia tosta di invitarti a mantenere i toni bassi. Caro Team di webank, Voi siete abituati a fare gli Americani con i soldi degli altri, non lamentatevi allora, se un giorno Vi accorgete che qualcuno fa llo Svedese con le vs. mogli. Anzi, di questi tempi, a qualcuno fa pure piacere.
Poi c'è ancora un altro prezzo da variare , anch'esso decurtato del 100%, di cui è stata inviata una distinta del calcolo, cronologicamente, a cui non è stata data ancora risposta.
Contattati anche tramite il sito, si prenota anche l'ora a cui si vuole essere contattati per telefono; l'Ufficio Banking risponde, quello Trading off.
Solo un'annotazione: diceva ANDREOTTI, non è giusto pensar male ma molte volte ci si azzecca.
Ma allora uno si chiede: è solo strafottenza o ci navigano???


Non ho capito bene il problema ma non è certo una novità quello del prezzo unico mediato nei sistemi della banca. Infatti nei sistemi tu hai 1 sola posizione ed è solo per finta che te le fanno vedere separate

Te lo dice uno che ha il conto anche in fineco e funziona allo stesso modo ,
anche io sono incappato in questo errore logico e poi loro mi hanno detto che per finta le vedo separate ma sotto sotto la posizione è unica , infatti se hai il conto e ti vai a leggere il contratto fineco dice che ai fini fiscali le posizioni sono considerate congiuntamente

:cool:
 
Ultima modifica:
Non ho capito bene il problema ma non è certo una novità quello del prezzo unico mediato nei sistemi della banca. Infatti nei sistemi tu hai 1 sola posizione ed è solo per finta che te le fanno vedere separate

Te lo dice uno che ha il conto anche in fineco e funziona allo stesso modo ,
anche io sono incappato in questo errore logico e poi loro mi hanno detto che per finta le vedo separate ma sotto sotto la posizione è unica , infatti se hai il conto e ti vai a leggere il contratto fineco dice che ai fini fiscali le posizioni sono considerate congiuntamente

:cool:

I quesiti irrisolti sono vari:
dopo quattro mesi di reclami hanno modificato il prezzo di un titolo, quindi se tutto filava come affermavano loro che tutto era a posto non avrebbero dovuto farlo. Solo che tale prezzo in portafoglio non è lo stesso di quello che loro hanno calcolato (mischiando prezzi long e marginati) e che hanno riportato nell'ultimo estratto capital gain di febbraio. Quindi siccome dopo febbraio non ci sono tate altre operazioni su quel titolo, perchè il prezzo in portafoglio è diverso????.
Un altro titolo hanno dimezzato il prezzo di carico da 12 a 6 euro e per 2000 azioni sono circa 12000 euro. Questi soldi se anche avessero voluto calcolarli come minusvalenza invece non c'è traccia.
Per ultimo, vediamo se anche qui sono io che continuo a sbagliare:
nel 2010 a fronte di un gain di 1733€ e loss di 2036€ e quindi una perdita di 303€, come hanno fatto a riportare una minusvalenza di 2584€ ????
Il titolo di 12 euro l'ho ricalcolato dal 2007 ; dopo che in questi anni si azzerato per due volte per vendita totale (quindi zero azioni in portafoglio), dopodichè l'ho ricomprato più volte e il prezzo medio calcolato è ok ( 12 ) quindi, siccome non ci sono state più vendite sul titolo perchè mi ritrovo un
prezzo medio di 6 euro in portafoglio???? Si sono volatilizzati perchè 6 euro per 2000 azioni sono 12000 euro di differenza che non si trovano neanche nella minusvalenza.
Vorrei proprio sapere se tutti quelli che sono passati da Wetrade a Webank si trovano con la minusvalenza esatta.
Comunque qualcosa non va neanche nel comportamento dell'ufficio trading, in quanto non ti rispondono mai per i quesiti chiesti. Adesso l'ultimo passo che sto per fare è rivolgermi all'organismo di sorveglianza della BPM.
Diceva Andreotti che a pensare male si fa peccato ma molte volte ci si azzecca.
 
per Swix

Ho controllato con pazienza tutte le operazioni fatte nell'ultimo quinquennio (conservo tutto dal 1998) e ho verificato che hanno ragione loro. Mi sono anche spiegato come mai le minusvalenze indicate con WeTrade erano così alte nonostante non le avessi avute.
Erano le operazioni intraday che facevo sui titoli su cui ero incastrato con le quali "mediavo" abbassando il prezzo di carico senza che fosse indicato dalla piattaforma.

Ciao
Swix[/QUOTE]

Però nella piattaforma T3, le operazioni marginate sono state calcolate sempre con il prezzo medio intraday , e nel riquadro P&L Oggi veniva e viene riportato il gain o loss intraday; quindi che bisogno c'è di conguagliare con l'eventuale stesso titolo long in portafoglio in un secondo momento???
E poi perchè con WeTrade a fine anno i conti di gain e minusvalenza erano ok?
Per diversi anni non sono mai state apportate correzioni del tipo avute nel passaggio da wetrade a webank. E negli anni scorsi, con minusvalenza zero, anche nelle operazioni marginate vedevi subito in intraday che ti tassavano il gain; se leggi i messaggi precedenti puoi notare che non si parla di errori sul saldo odierno del portafoglio ma solo della variazione del capitale investito e
questa variaione in negativo non la riscontro nella minusvalenza.
 
Indietro