dati finanziari poco chiari e trasparenti

iolicchio

federicusmereparavit
Registrato
27/2/05
Messaggi
11.612
Punti reazioni
863
A me personalmente i dati finanziari pubblicati di recente appaiono poco chiari e trasparenti.Forse sarò ignorante e incompetente ma credo che siano da fare alcune considerazioni su cui porre l'attenzione dei più esperti in materia.

3° trimestre 2005

14 Novembre 2005, Seattle e Bresso - Cell Therapeutics, Inc. (CTI) (NASDAQ e MTAX: CTIC) ha riportato una perdita netta nel trimestre di 8,5 milioni di dollari , dopo aver realizzato la plusvalenza di 30,5 milioni di dollari per la cessione di TRISENOX. La società ha chiuso il trimestre con circa 41 milioni di dollari in disponibilità liquide, investimenti a breve ed interessi da ricevere.


7 Novembre 2005, Seattle e Bresso - Cell Therapeutics il completamento della vendita di 82 milioni di dollari di obbligazioni senior convertibili al 6,75% (le "Obbligazioni") con scadenza nel 2010.

In data odierna CTI ha inoltre annunciato di avere completato le transazioni intraprese sulla base di un Accordo di Conversione e Collocamento ("Accordo CAP") annunciato in precedenza con due acquirenti istituzionali qualificati già Titolari (i "Titolari CAP") di un importo complessivo di circa 38,38 milioni di dollari delle sue Obbligazioni senior convertibili subordinate al 5,75% con scadenza 15 giugno 2008 (le "Obbligazioni al 5,75%") e delle Obbligazioni senior convertibili subordinate al 4% con scadenza 1 luglio 2010 (le "Obbligazione al 4%").Come corrispettivo dell'esercizio dei diritti di conversione da parte dei Titolari CAP, CTI ha emesso a favore di questi ultimi circa 9,9 milioni di azioni ordinarie.

Quindi alla fine del 2005 ctic avrebbe dovuto avere 123 mln di $ di liquidità ma............................il 9 marzo la sorpresa

9 Marzo 2006, Seattle e Bresso —Cell Therapeutics, Inc. (CTI) (NASDAQ e MTAX: CTIC) ha
presentato i risultati finanziari del quarto trimestre e dell’intero anno chiuso al 31 Dicembre 2005. I ricavi totali del quarto trimestre ammontano a 1,2 milioni di dollari rispetto agli 8,1 milioni di dollari del quarto trimestre 2004. CTI ha riportato una perdita netta per il trimestre di 18,7 milioni di dollari (0,27 dollari
per azione) rispetto ad una perdita netta di 43,5 milioni di dollari (0,72 dollari per azione) nello stesso periodo del 2004. Questo include una plusvalenza di 40,7 milioni di dollari nel trimestre dovuti alla cessione di TRISENOX® e un costo di 23,6 milioni di dollari per la conversione di 38,4 milioni di dollari di obbligazioni della società al 4% e 5,75% senior convertibili.I ricavi totali dell’anno concluso al 31 Dicembre 2005 ammontano a 16,1 milioni di dollari rispetto ai 29,6 milioni di dollari del 2004. Nell’anno, CTI ha riportato una perdita complessiva di 102,5 milioni di dollari (1,59 dollari per azione), inclusa una plusvalenza di 71,2 milioni di dollari realizzata nell’anno dovuta alla cessione di TRISENOX, rispetto ad una perdita di 252,3 milioni di dollari (4,67 per azione) nel 2004 comprensiva di 87,4 milioni di dollari di costi per ricerca e sviluppo in corso risultanti dalla acquisizione di Novuspharma S.p.A.. La società ha chiuso l’anno con circa 69 milioni di dollari in disponibilità liquide, investimenti a breve ed interessi da ricevere. :confused: :confused: L’importo non include 24,6 milioni di dollari in deposito vincolato fino al 30 Aprile 2006 destinati alla potenziale estinzione del 30% delle obbligazioni al 6,75% senior convertibili :confused: .Al 28 Febbraio 2006 56,1 milioni di dollari di obbligazioni al 6,75% senior convertibili sono stati convertiti in circa 21,3 milioni di azioni. Come conseguenza della conversione è stato pagato l‘intero ammontare degli interessi per 18,9 milioni di dollari. :confused:

Questo mi è poco chiaro.Qualcuno sa darmi delle spiegazioni?
Da 123 mln di $ di liquidità che avrebbe dovuto avere ad oggi disponiamo di soli 69 mln di $ che non comprendono 24,6 milioni di dollari in deposito vincolato fino al 30 Aprile 2006 destinati alla potenziale estinzione del 30% delle obbligazioni al 6,75% senior convertibili.

• In effetti c'è stata una riduzione dei costi operativi rispetto al 2004 ma sono aumentati gli oneri finanziari,gli interessi passivi(da circa 10 mln di $ del 2004 a poco più di 17 mln) e i costi per la conversione di obbligazioni(23.608.000).Le spese di gestione si sono ridotte grazie a minor costi di ricerca,sviluppo di prodotti costi generali, amministrativi e di vendita ma è assurdo che ctic abbia pagato così tanti interessi per la conversione di obbligazioni.E' allucinante aver pagato decine e decine di milioni di $ di interessi per la conversione anticipata di precedenti obbligazioni.

Sto facendo altre ricerche per schiarirmi meglio le idee.Ci " risentiamo" tra un'oretta.Vado a mangiare.Ciao
 
Ciao, forse non è così (mi spiegherai meglio) ma 69+18,9+23,6=111,5
 
Questo mi è poco chiaro.Qualcuno sa darmi delle spiegazioni?
Da 123 mln di $ di liquidità che avrebbe dovuto avere ad oggi disponiamo di soli 69 mln di $ che non comprendono 24,6 milioni di dollari in deposito vincolato fino al 30 Aprile 2006 destinati alla potenziale estinzione del 30% delle obbligazioni al 6,75% senior convertibili.

Ciao Iolicchio. Io posso risponderti solo per quel che riguarda il 30% del finanziamento bloccato fino al 30 aprile. Nell'accordo di novembre era scritta chiaramente questa clausola ovvero che il 30% degli 84 milioni sarebbero stati congelati fino al 30 aprile 2006 perchè possono accadere due fatti in quel giorno:
1) i finanziatori possono chiedere indietro l'intera somma (senza alcun interesse)
2) cell può pretendere la conversione delle azioni a patto che per almeno 20 giorni di contrattazione consecutivi, il prezzo si collochi al di sopra del prezzo di conversione (2.63$).
Sugli altri argomenti da te proposti, non sono così esperto da darti una risposta.
Però ti voglio fare io una domanda: per quale motivo cell ha voluto convertire subito il 70% del prestito (sempre se si tratta del prestito di novembre....mi sembra di sì ma non ne sono sicuro) pagando l'intero interesse (18 milioni!!!!)? Che vantaggio ne trae? Non è che voglia liberarsi di questa spada di damocle per facilitare un accordo commerciale???
vado a giocare a pallone, spero di leggere una tua risposta nel tardo pomeriggio....buona giornata.
 
furlan76bis ha scritto:
Questo mi è poco chiaro.Qualcuno sa darmi delle spiegazioni?
Da 123 mln di $ di liquidità che avrebbe dovuto avere ad oggi disponiamo di soli 69 mln di $ che non comprendono 24,6 milioni di dollari in deposito vincolato fino al 30 Aprile 2006 destinati alla potenziale estinzione del 30% delle obbligazioni al 6,75% senior convertibili.

Ciao Iolicchio. Io posso risponderti solo per quel che riguarda il 30% del finanziamento bloccato fino al 30 aprile. Nell'accordo di novembre era scritta chiaramente questa clausola ovvero che il 30% degli 84 milioni sarebbero stati congelati fino al 30 aprile 2006 perchè possono accadere due fatti in quel giorno:
1) i finanziatori possono chiedere indietro l'intera somma (senza alcun interesse)
2) cell può pretendere la conversione delle azioni a patto che per almeno 20 giorni di contrattazione consecutivi, il prezzo si collochi al di sopra del prezzo di conversione (2.63$).
Sugli altri argomenti da te proposti, non sono così esperto da darti una risposta.
Però ti voglio fare io una domanda: per quale motivo cell ha voluto convertire subito il 70% del prestito (sempre se si tratta del prestito di novembre....mi sembra di sì ma non ne sono sicuro) pagando l'intero interesse (18 milioni!!!!)? Che vantaggio ne trae? Non è che voglia liberarsi di questa spada di damocle per facilitare un accordo commerciale???
vado a giocare a pallone, spero di leggere una tua risposta nel tardo pomeriggio....buona giornata.

Grazie mille per la tua risposta.In effetti lo avevi già detto qualche tempo fa.Nuovamente grazie
 
ma se il 70% è stato convertito a che prezzo l'hanno fatto? e adesso quante sono le azioni?il capitale non dovrebbe essere aumentato?questo 70%convertito chi ce l'ha?
 
scusate,ma così ,a prima vista mi pare ke 41 mln$ erano le disponibilità finanziarie alla fine del trim3..............a questi vanno aggiunti 82mln$ per le obblig.ma poi bisogna tener conto dei costi del trim4oltre ke ai pagamenti degi interessi............ho sbagliato qualcosa?
 
Calcolo della liquidità in capo alla società

Credo di aver risolto tale problema

Allora ctic nel 4° trimestre avrebbe dovuto avere 123 mln di $ di liquidità(41 mln $del 3° trimestre+ 82 rivenienti dal prestito obbligazionario convertibile) se non avesse sopportato costi per conversione di obbligazioni pari a 23.608.000 di $.

Ergo, dai 123 mln sottraiamo il suddetto costo:
123-23,608=99,392 mln di $ ai quali andiamo a sottrarre il deposito vincolato

99,392mln di $-24,6 mln (relativi al deposito vincolato fino al 30 Aprile 2006 destinati alla potenziale estinzione del 30% delle obbligazioni al 6,75% senior convertibili)=74,792mln di liquidità.Adesso sottraiamo altri oneri e interessi passivi e il gioco è fatto

74,792mln+ 1.498(Proventi finanziari)- 6.717(Oneri finanziari e interessi passivi) =69.573.000 mln di $ di liquidità.

Quindi, ctic disponeva alla fine del 2005 di 69,573 milioni di dollari in disponibilità liquide, investimenti a breve ed interessi da ricevere.
 
iolicchio ha scritto:
Credo di aver risolto tale problema

Allora ctic nel 4° trimestre avrebbe dovuto avere 123 mln di $ di liquidità(41 mln $del 3° trimestre+ 82 rivenienti dal prestito obbligazionario convertibile) se non avesse sopportato costi per conversione di obbligazioni pari a 23.608.000 di $.

Ergo, dai 123 mln sottraiamo il suddetto costo:
123-23,608=99,392 mln di $ ai quali andiamo a sottrarre il deposito vincolato

99,392mln di $-24,6 mln (relativi al deposito vincolato fino al 30 Aprile 2006 destinati alla potenziale estinzione del 30% delle obbligazioni al 6,75% senior convertibili)=74,792mln di liquidità.Adesso sottraiamo altri oneri e interessi passivi e il gioco è fatto

74,792mln+ 1.498(Proventi finanziari)- 6.717(Oneri finanziari e interessi passivi) =69.573.000 mln di $ di liquidità.

Quindi, ctic disponeva alla fine del 2005 di 69,573 milioni di dollari in disponibilità liquide, investimenti a breve ed interessi da ricevere.
ciao iolicchio ma non si dovrebbe tenere conto anke dei costi del trim4(mi pare ke cell bruci ancora tra ricerca e stipendi 45 mln$ a trimestre.....o mi sbaglio?
 
matrix_32 ha scritto:
iloicchio ma i costi(ricerca,stipendi etc.etc.)non andrebbero inseriti?

Già fatto dato che il risultato operativo è positivo per circa 10 mln di $ nell'ultimo trimestre dovuto alla plusvalenza derivante dalla cessione del trisenox.I costi di ricerca,personale,sviluppo,amministrativi,ecc sono stati assorbiti da tale plusvalenza e quindi non li calcolo.Ti allego la tabella del Conto Economico Consolidato Riepilogativo così potrai capire meglio.Lo troverai a pag. 4.Ciao
 

Allegati

  • Conto Economico Consolidato Riepilogativo-ctic.pdf
    43,2 KB · Visite: 101
Calcoliamo l'attuale cassa di ctic

Abbaimo detto che alla fina del 2005 ctic disponeva di circa 69 mln di $ di liquidità ma al 28 Febbraio 2006 56,1 milioni di dollari di obbligazioni al 6,75% senior convertibili sono stati convertiti in circa 21,3 milioni di azioni. Come conseguenza della conversione è stato pagato l‘intero ammontare degli interessi per 18,9 milioni di dollari

Ergo, dai 69,573 mln $-18,9=50,673 mln di $.

Ad oggi ctic dispone(non tenendo in considerazione i circa 24 mln relativi al deposito vincolato) di circa 50 mln di $ di liquidità.Pochi troppo pochi................................................ :confused:
 
:rolleyes:
iolicchio ha scritto:
Abbaimo detto che alla fina del 2005 ctic disponeva di circa 69 mln di $ di liquidità ma al 28 Febbraio 2006 56,1 milioni di dollari di obbligazioni al 6,75% senior convertibili sono stati convertiti in circa 21,3 milioni di azioni. Come conseguenza della conversione è stato pagato l‘intero ammontare degli interessi per 18,9 milioni di dollari

Ergo, dai 69,573 mln $-18,9=50,673 mln di $.

Ad oggi ctic dispone(non tenendo in considerazione i circa 24 mln relativi al deposito vincolato) di circa 50 mln di $ di liquidità.Pochi troppo pochi................................................ :confused:
io lo dissi 6-7 giorni fa ke il discorso dell'ADC non mi convinceva per niente ma mi è stato risposto ke questo dovrebbe servire per la commercializzazione dei prodotti............ma se l'eventuale approvazione avverrà non prima di 12-18 mesi,successivamente ci vorrà ancora tempo per la commercializzazione come credete ke possa arrivare cell a fine 2007?per come è messa adesso non arriva nemmeno a fine 2006...................forse abbiamo capito perkè scende sempre :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:
 
iolicchio ha scritto:
Abbaimo detto che alla fina del 2005 ctic disponeva di circa 69 mln di $ di liquidità ma al 28 Febbraio 2006 56,1 milioni di dollari di obbligazioni al 6,75% senior convertibili sono stati convertiti in circa 21,3 milioni di azioni. Come conseguenza della conversione è stato pagato l‘intero ammontare degli interessi per 18,9 milioni di dollari

Ergo, dai 69,573 mln $-18,9=50,673 mln di $.

Ad oggi ctic dispone(non tenendo in considerazione i circa 24 mln relativi al deposito vincolato) di circa 50 mln di $ di liquidità.Pochi troppo pochi................................................ :confused:
e poi credo ci sia da ggiungere altri 12-15 mln$ di perdita netta.............quindi a fine marzo in cassa dovrebbero esseci circa 35-38mln$......
 
bram77 ha scritto:
ma se il 70% è stato convertito a che prezzo l'hanno fatto? e adesso quante sono le azioni?il capitale non dovrebbe essere aumentato?questo 70%convertito chi ce l'ha?

il 70% delle 0bbligazioni convertibili senior corrisponde a 57,4 mln di $.Ergo, è stato convertito in azioni il 68% circa.Il 30% verrà convertito solo se si relizzeranno determinate condizioni.Leggi posts precedenti.

Il prezzo di conversione per azione era pari a 2,629 dollari e comportava un numero di Azioni da emettere alla conversione pari a 31.190.567.Al 28 Febbraio 2006 56,1 milioni di dollari di obbligazioni al 6,75% senior convertibili sono stati convertiti in circa 21,3 milioni di azioni. Come conseguenza della conversione è stato pagato l‘intero ammontare degli interessi per 18,9 milioni di dollari.


Ricapitolando,il prezzo effettivo pagato dagli istituzionali per la conversione è stato di 1,75 $ per azione e non 2,63$.Il tutto lo trovo assurdo ed è certo che sia così a meno che la matematica è un'opinione.Il calcolo è semplice.

56,1 mln di $-18,9(interessi anticipati pagati per la conversione)=37,2mln di $ pagati effettivamente per avere 21,3 mln di azioni ctic.

37,2/21,3=1,74647$ per azione.
 
Calcolo della liquidità presunta a fine marzo 2006

matrix_32 ha scritto:
e poi credo ci sia da ggiungere altri 12-15 mln$ di perdita netta.............quindi a fine marzo in cassa dovrebbero esseci circa 35-38mln$......

tenendo conto di circa 50 mln di $ di liquidità e costi per circa 25mln di $ avremmo circa 25 mln di $ di liquidità al 31/03/06.Davvero esigua la cassa.Mr Bianco con le sue chiacchiere ci ha trombato ancora.Vado a dormire che è meglio visto che da stamattina sto dando solo numeri

buona domenica a tutti voi
 
quindi le azioni italia + america si aggirano intorno a 110.000.000,forse sbaglio
 
bram77 ha scritto:
quindi le azioni italia + america si aggirano intorno a 110.000.000,forse sbaglio

Credo che siamo nell'ordine delle 100 mln di azioni non di più.
ciao
 
iolicchio ha scritto:
Credo che siamo nell'ordine delle 100 mln di azioni non di più.
ciao


E allora, se escludiamo l'ipotesi di bancarotta (speriamo almeno...) DEVONO essere all'orizzonte possibilità di accordi con qualche finanziatore (vedi qualche big pharma) interessato a far terminare l'iter fino alla commercializzazione...altrimenti sono guai..

che ne pensi?
ciao
 
albatros ha scritto:
E allora, se escludiamo l'ipotesi di bancarotta (speriamo almeno...) DEVONO essere all'orizzonte possibilità di accordi con qualche finanziatore (vedi qualche big pharma) interessato a far terminare l'iter fino alla commercializzazione...altrimenti sono guai..

che ne pensi?
ciao

Credimi a questo punto dopo mesi e mesi di ricerche non ne ho la più pallida idea.Può succedere di tutto ma il fallimento lo escluderei, almeno nel breve, nella maniera più assoluta.

buon week-end
 
albatros ha scritto:
E allora, se escludiamo l'ipotesi di bancarotta (speriamo almeno...) DEVONO essere all'orizzonte possibilità di accordi con qualche finanziatore (vedi qualche big pharma) interessato a far terminare l'iter fino alla commercializzazione...altrimenti sono guai..

che ne pensi?
ciao
su questo ti rispondo io..........DEVE necessariamente esserci una BIGPHARMA dietro,secondo me,altrimenti con questa cassa non si ariva nemmeno al la fine del terzo trimestre....sarebbe gradito un intervento di gpi per sentire anke il suo punto di vista........certo è ke dopo queste considerazioni la vedo davvero difficile.............poi spero di sbagliare........

iolicchio creo ke la perdita netta non sia di 25mln a trim ma molto più bassa(credo tra 12-15 mln)verifica anke tu,considerando ke il personale è quasi dimezzato........e comunque,anke così c'è ben poco da star tranquilli :rolleyes:
 
matrix_32 ha scritto:
su questo ti rispondo io..........DEVE necessariamente esserci una BIGPHARMA dietro,secondo me,altrimenti con questa cassa non si ariva nemmeno al la fine del terzo trimestre....sarebbe gradito un intervento di gpi per sentire anke il suo punto di vista........certo è ke dopo queste considerazioni la vedo davvero difficile.............poi spero di sbagliare........

iolicchio creo ke la perdita netta non sia di 25mln a trim ma molto più bassa(credo tra 12-15 mln)verifica anke tu,considerando ke il personale è quasi dimezzato........e comunque,anke così c'è ben poco da star tranquilli :rolleyes:

Se osservi attentamente il conto economico che ti ho postato in allegato potrai constatare di persona che nell'ultimo quarter abbiamo avuto:

Costi di ricerca e sviluppo 13.185+
Costi generali, amministrativi e di vendita 12.242=25427

I ricavi sono stati appena al di sopra di 1 mln di $
 
Indietro