dati indici

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

davidino

Nuovo Utente
Registrato
15/10/02
Messaggi
484
Punti reazioni
8
Ciao,
ho un piccolo problema: scaricando i dati degli indici americani da Yahoo spesso i volumi hanno il segno meno davanti e mi condizionano quindi gli indicatori. Non so se vi capita anche con altri software (io uso Amibroker) e vorrei sapere se esiste un'alternativa gratis a Yahoo per aggiornare i dati senza dover andare ad aprire tutte le volte il database per togliere il segno negativo. Vi ringrazio
 
davidino ha scritto:
Ciao,
ho un piccolo problema: scaricando i dati degli indici americani da Yahoo spesso i volumi hanno il segno meno davanti e mi condizionano quindi gli indicatori. Non so se vi capita anche con altri software (io uso Amibroker) e vorrei sapere se esiste un'alternativa gratis a Yahoo per aggiornare i dati senza dover andare ad aprire tutte le volte il database per togliere il segno negativo. Vi ringrazio

sicuro che hai il problema solo sugli indici?;)

dai un'occhiata qui al post 58
http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?p=9686816#post9686816
 
Ciao aio,
il problema ce l'ho solo con gli indici americani perchè sono gli unici che scarico e aggiorno gratuitamente, per i titoli italiani ho un fornitore di dati a pagamento. Siccome utilizzo Amiquote per importare i dati volevo capire se si poteva agire solo su questi oppure rivolgersi altrove. Preciso inoltre che, per quanto mi riguarda, si tratta dei volumi sui dati giornalieri e non sui dati settimanali.
 
davidino, il problema nasce dal processore/programma che lavora a 32 bit e quindi pone una limitazione al volume massimo con cui il PC/programma lavora internamente.
Tutto ciò e valido indipendentemente dai volumi settimanali o giornalieri: quello che conta è se si supera la soglia di 2^31 = 2'147'483'648.
Prova comunque le soluzioni che sono al link che ti ho postato.
 
aio ha scritto:
volevo segnalarvi la soluzione a un problema con cui stavo convivendo da molto tempo.
Forse la cosa è già conosciuta a tutti anche se pochissimi sono interessati a TF mensili, però io ho dovuto ricorrere al supporto AB per avere una risposta.

Il problema è il seguente: avendo DB EoD con volumi giornalieri chiaramente positivi, su alcuni titoli mi si presentano volumi negativi sul mensile.

La causa: la barra compressa sul mensile ha un valore maggiore di 2'147'483'648.
Il campo Volume in AmiBroker è un INTERO con segno a bit, il che significa che il massimo numero positivo che si può trattare è 2^31 = 2'147'483'648
Se il volume è maggiore di tale valore si può trasformare in un numero negativo, però sicuramente non coincide con il volume corretto.

Le soluzioni:
1) reimportare i dati con il comando aggiuntivo $VOLFACTOR 0.001 in maniera tale che i valori siano memorizzati come migliaia invece di milioni
See ASCII importer: http://www.amibroker.com/guide/d_ascii.html
2) utilizzare una formula differente quando si tratta con i volumi:
AdjVol = IIf( Volume < 0, 2^32 + Volume, Volume );
Plot( AdjVol , _DEFAULT_NAME(), IIf( C > O, ParamColor("Up Color",
colorGreen ), ParamColor("Down Color", colorRed ) ),
ParamStyle( "Style", styleHistogram | styleThick, maskHistogram ) );

Per ultimo: mi sembra di aver capito (ma chissà qualcuno + esperto in programmazione e PC potrebbe precisare meglio) che nella prossima release AB supporterà il 64 bit e quindi meno gravosa la limitazione naturalmente se si possiede un hardware che supporta anche il 64 bit.
In ogni caso non dovrebbe essere una limitazione solo di AB ma di tutti i programmi (che credo sono la maggior parte) che lavorano a 32 bit.

Ciao ho riportato qui la tua spiegazione per semplificare, ho dato un' occhiata al link per la modifica ASCII ma non ho ben capito in quale file della cartella Formats dovrei inserire $VOLFACTOR 0.001 per risolvere il problema. Volevo chiedere inoltre: siccome i dati degli indici sono gli unici che mi generano il problema perchè importati direttamente da Yahoo, non è che inserendo il valore indicato mi modifica (in questo caso storpiandoli) anche i dati in formato Metastock corretti che mi vengono inviati per i titoli italiani?
Grazie
 
Indietro