Dati San Paolo

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Ing64

Nuovo Utente
Registrato
24/4/03
Messaggi
36.929
Punti reazioni
1.595
Sanpaolo Imi, utile netto consolidato sale 58% a 1.983 milioni

TORINO, 23 marzio (Reuters) - Il gruppo Sanpaolo Imi
registra un sensibile incremento della redditività, con un utile netto consolidato di 1.983 milioni, con un aumento del 57,9% sul pro-forma 2004. Il margine di intermediazione lordo si attesta a 8.402 milioni di euro (+10,6%), grazie alla positiva evoluzione di tutte le sue componenti, dice una nota. Il Roe è salito al 17,2%, dal 11,9%. Alla assemblea dei soci verrà proposto un dividendo di 0,57 euro per azione, in aumento del 21,3% rispetto allo scorso anno. L'utile dell'operatività corrente è salito a 3.023 milioni di euro (+53,4%), anche grazie alle azioni di contenimento delle spese di funzionamento (-0,5%) e ai minori accantonamenti ai fondi per rischi e oneri (-27,4%). Il cost/income ratio si attesta al 57%, rispetto al 63,4% del 2004. Il bilancio d'Impresa evidenzia un utile netto di 1.165 milioni di euro (+16,7% sul 2004). I coefficienti di solvibilità a fine dicembre si attestano al 7,2% per quanto riguarda il tier 1 ratio e al 9,2% per il total risk ratio. "E' in corso un programma di collocamento di prestiti subordinati finalizzato a riportare il ratio al di sopra del 10%. E' già stata realizzata una prima tranche di 750 milioni di euro che posiziona il coefficiente al 9,7%", specifica il comunicato. (Gianni Montani, via redazione Milano, reuters messaging: gianni.montani@news.reuters.com@reuters.net +39 011 19503351, milan, newsroom@news.reuters.com)
 
Indietro