Delisting

golden

Nuovo Utente
Registrato
16/11/02
Messaggi
234
Punti reazioni
0
Buondi'


Qualcuno sa dirmi in cosa consiste tecnicamente il delisting.
E se il piccolo azionista non gradisce il prezzo proposto ,puo' opporsi ?
E in questo caso cosa succede ?

grazie

Golden
 

ataru33

Nuovo Utente
Registrato
3/7/02
Messaggi
176
Punti reazioni
4
e' come un'opa .. solo che e' su tutto il flottante e come effetto ha l'uscita del titolo dal mercato
 

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
E' l'esclusione volontaria dalle negoziazioni di uno strumento finanziario (delisting c.d. puro), in passato oggetto di discussione (c.d. irreversibilità della quotazione) ora (parzialmente) regolato da art. 2437-quinquies c.c. (riforma delle società). Argomento molto trattato in Germania. Diversa è la esclusione dalle negoziazioni prevista dall'art. 133 Tuf. (mero trasferimento della negoziazione da un mercato ad un altro).
 

Verm & Solitair

Legal Opinionist
Registrato
22/5/00
Messaggi
1.624
Punti reazioni
21
Scritto da ataru33
e' come un'opa .. solo che e' su tutto il flottante e come effetto ha l'uscita del titolo dal mercato

Veniva utilizzata questa tecnica, stante la mancanza di una disciplina precisa sul delisting.
 

golden

Nuovo Utente
Registrato
16/11/02
Messaggi
234
Punti reazioni
0
Lla mia domanda ulteriore è questa:


poniamo che l'azionsta di maggioranza decida di togliere dal listino la sua societa' ,per poterla ,magari,vendere o collocare sul mercato successivamente .
Poniamo che voglia pagare il meno possibile gli azionisti minori e quindi manovri il titolo per portarlo a quotazioni bassssime per poi lanciare un'OPA a un prezzo appena superiore,in questo caso che armi ha il piccolo azionista per difendersi da questa manovra truffaldina .
Ci sono casi concreti sembra :Ericcson ad esempio ,la Guggiaro ,forse la Roma .

grazie

golden
 

ataru33

Nuovo Utente
Registrato
3/7/02
Messaggi
176
Punti reazioni
4
Scritto da golden
Lla mia domanda ulteriore è questa:


poniamo che l'azionsta di maggioranza decida di togliere dal listino la sua societa' ,per poterla ,magari,vendere o collocare sul mercato successivamente .
Poniamo che voglia pagare il meno possibile gli azionisti minori e quindi manovri il titolo per portarlo a quotazioni bassssime per poi lanciare un'OPA a un prezzo appena superiore,in questo caso che armi ha il piccolo azionista per difendersi da questa manovra truffaldina .
Ci sono casi concreti sembra :Ericcson ad esempio ,la Guggiaro ,forse la Roma .

grazie

golden


nessuna
:rolleyes:
 

ataru33

Nuovo Utente
Registrato
3/7/02
Messaggi
176
Punti reazioni
4
Scritto da golden
e se in massa l'OPA fosse rifiutata perche' considerata troppo bassa ???

Golden

beh si .. sarebbe l'unica possibilita' di farla fallire ! :D e ci sono stati casi del genere. Anche recentemente su autostrade x questo motivo il prezzo dell'opa e' stato poi rivisto.