deposito titoli - capital gain

Yellow Submarine

Nuovo Utente
Registrato
20/5/00
Messaggi
60
Punti reazioni
0
nel caso che decida di aprire un altro conto titoli
presso una banca diversa da quella attuale, le
minusvalenze-plusvalenze andranno a finire nel nuovo
conto oppure saranno liquidate sul vecchio?
grazie a chi saprà rispondermi!
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Il capital gain è riferito ai titoli posseduti: pertanto, il calcolo viene effettuato al momento dell'atto di disposizione (vendita oppure trasferimento al nuovo dossier titoli) degli strumenti finanziari in esso presenti.

In quel momento, il vecchio intermediario effettua il calcolo dell'imposta: se il risultato è positivo, esso provvederà a trattenere e, successivamente, versare l'imposta.

Se, invece, il calcolo fa emergere una minusvalenza, questa viene trasferita al nuovo intemediario (con apposita certificazione) se il dossier titoli viene chiuso, altrimenti resta a disposizione nel dossier stesso.
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Aggiungo che alcuni intermediari non effettuano il conteggio dell'imposta quando trasferiscono i titoli: la procedura è fiscalmente errata (c'è anche un condono apposito) ma, nel caso in cui accadesse, ricordo che responsabile è l'intermediario (che funge da sostituto d'imposta), mentre il cliente non ha nulla da temere.
 

cecchi

Nuovo Utente
Registrato
7/11/00
Messaggi
9
Punti reazioni
0
Scusa, Voltaire,
mi potrsti spiegare perchè fiscalmente un trasferimento titoli comporta il conteggio dell'imposta?

Mantenendo invariati il regime fiscale e l'intestazione dei titoli che cosa cambia? E poi, verrebbe a modificarsi oltre al prezzo fiscale anche la data media di possesso del titolo?

grazie
ce
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
perchè fiscalmente un trasferimento titoli comporta il conteggio dell'imposta?

Perchè così è stabilito dalla normativa, anche se non ha alcuna logica: se i titoli sono trasferiti da un *mio* dossier ad un altro *mio* dossier, perché assoggetarmi alla tassazione?

Mantenendo invariati il regime fiscale e l'intestazione dei titoli che cosa cambia? E poi, verrebbe a modificarsi oltre al prezzo fiscale anche la data media di possesso del titolo?

Infatti: una volta assoggettato il trasferimento al capital gain (da parte del vecchio intermediario), i titoli si immettono nel nuovo dossier con data e prezzo di carico fiscale (prezzo ufficiale di borsa) del giorno precedente a quello in cui si trasferiscono.
 

Yellow Submarine

Nuovo Utente
Registrato
20/5/00
Messaggi
60
Punti reazioni
0
grazie voltaire! solo un'ulteriore precisazione:
se si verifica una minusvalenza ma io decido di tenere
aperto il vecchio deposito titoli la posso riportare nel
nuovo deposito titoli con il titolo trasferito?
ciao!
[Messaggio editato da gar97@libero.it il 03-02 alle ore 16:46]
 

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
gar97@libero.it ha scritto:
se si verifica una minusvalenza ma io decido di tenere
aperto il vecchio deposito titoli la posso riportare nel
nuovo deposito titoli con il titolo trasferito?

Non è possibile: per farlo, si deve chiudere il conto titoli (magari se ne riapre un altro successivamente, ma il rapporto deve essere chiuso).