dismettiamo...con calma

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

FaGal

Utente Registrato
Registrato
21/7/02
Messaggi
17.980
Punti reazioni
231
ROMA - Il Tesoro usa la mano dura con gli enti previdenziali ...


ROMA - Il Tesoro usa la mano dura con gli enti previdenziali accusati di gravissimi ritardi nella vendita degli immobili inseriti nel programma Scip2, sul quale i Ds hanno chiesto l’apertura di una commissione d’inchiesta. Ieri il ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, ha incontrato insieme ai suoi tecnici i consulenti della Kpmg, che nei giorni scorsi gli avevano consegnato una relazione molto preoccupata sulla cessione dei 62 mila immobili di Scip2, da cui sono attesi 6,6 miliardi di euro. Poi ha convocato nel pomeriggio i rappresentanti di Inps (che gestisce anche gli immobili Inpdai, e che è anche l’unico ente ad aver dato pubblicità alle dismissioni), Inpdap, Inail, Enpals e Ipsema, minacciando anche misure drastiche nei loro confronti se i ritardi non verranno recuperati entro il 30 giugno.
«Tutti sono utili, ma nessuno è indispensabile» dice il sottosegretario all’Economia con la delega per le cartolarizzazioni, Maria Teresa Armosino, non nascondendo l’allarme. «Questa è un’operazione su cui il governo ha investito moltissimo, e grazie alla quale lo Stato ha acquistato credibilità sui mercati internazionali. Non consentiremo che ciò venga vanificato da ritardi e negligenze. E il mancato rispetto dei termini non è certo stato apprezzato» aggiunge il sottosegretario, convinta che ci sia comunque «la possibilità di recuperare in tempi rapidi».
Se Scip2 va a rilento, la nuova operazione Scip3, che riguarderà gli immobili del demanio e quelli della Difesa, parte se possibile con premesse anche peggiori. Dalla cartolarizzazione delle case dei militari, oggetto di un estenuante braccio di ferro con la Difesa, il Tesoro si attendeva 900 milioni di euro, come ricorda la relazione tecnica del decreto che ha iniziato il suo iter ieri al Senato. All’inizio il Tesoro contava di vendere almeno 12 dei 18 mila alloggi dei militari, ma la Difesa ne ha messi a diposizione solo 2.500, più qualche caserma. Risultato è che «con questi immobili ci faremo sì e no 250 milioni di euro» dice la Armosino. Ora il Parlamento pensa di correre ai ripari: «Quella cifra va almeno raddoppiata» dice il relatore del decreto in Commissione Finanze, il senatore azzurro Giampiero Cantoni.

Mario Sensini
corriere della sera 21 maggio 2003
 
Indietro