Diversificazione

Andrea847

Nuovo Utente
Registrato
26/9/23
Messaggi
298
Punti reazioni
13
Ciao a tutti, si sente tanto parlare di DIVERSIFICAZIONE e la prima cosa che viene in mente è non mettere le uova nello stesso paniere. Io personalmente ho BFP (La maggior parte del Capitale), BTP e BOT scadenza medio brevi, CONTI DEPOSITO e Gestione con MONEYFARM da 3 mesi portafoglio 4 multitrend. A parte CONTI DEPOSITO e MF che credo siano diversificazioni BFP e BOT/BTP (che rappresentano il grosso del Capitale) sono della stessa famiglia a detta di molti (Lo Stato). Ma sinceramente non me la sento molto di continuare a caricare soldi in MF...e a quanto pare ogni scelta ha dei pro e dei contro. Quindi che fare?
 
Se ho ben capito 50% azionario mondiale e 50% tdt Italia/conti deposito..... Secondo me può anche andare bene così.....Al limite inserirei qualche BTP Italia e un 20% di TDS o obbligazioni di altri paesi in sostituzione del debito italiano. Ma rimangono scelte soggettive........Magari senza stare a vendere, quando scadono decidi tu il da farsi.
 
Se ho ben capito 50% azionario mondiale e 50% tdt Italia/conti deposito..... Secondo me può anche andare bene così.....Al limite inserirei qualche BTP Italia e un 20% di TDS o obbligazioni di altri paesi in sostituzione del debito italiano. Ma rimangono scelte soggettive........Magari senza stare a vendere, quando scadono decidi tu il da farsi.
l'azionario al 50% è all interno dei 55 k di MF. Il resto in ordine di quantità è IN BFP/BTP/BBVA (con molta liquidità sul conto + Conto vincolato) , ora aprirò RENDIMAX (cd a 2 anni) e Banca Aidexa (cd ad 1 anno)
 
l'azionario al 50% è all interno dei 55 k di MF. Il resto in ordine di quantità è IN BFP/BTP/BBVA (con molta liquidità sul conto + Conto vincolato) , ora aprirò RENDIMAX (cd a 2 anni) e Banca Aidexa (cd ad 1 anno)
quindi il rischio Italia è solo nei BFP/BOT /BTP?
 
L'azionario mondiale potresti sostituirlo con un ETF world tipo vwce ad accumulo.
 
questo è il dubbio dei dubbi. Ma quindi basta andare su Directa, cliccare su Compra e il gioco è fatto? Ma allora cosa servirebbe MF e i consulenti? La domanda che mi sono sempre posto. Se devo acquistare sto ETF (O ALTRO) che cosa devo studiare? Questo non capisco
 
quindi il rischio Italia è solo nei BFP/BOT /BTP?
E nei conti deposito......Devi considerare che i 100.000 euro garantiti valgono se salta la " banchetta " per mala gestione; il fondo di garanzia è alimentato da tutte le banche ma in caso di problemi ben più grandi che coinvolgerebbero il debito italiano, si andrebbe su territori inesplorati.
 
questo è il dubbio dei dubbi. Ma quindi basta andare su Directa, cliccare su Compra e il gioco è fatto? Ma allora cosa servirebbe MF e i consulenti? La domanda che mi sono sempre posto. Se devo acquistare sto ETF (O ALTRO) che cosa devo studiare? Questo non capisco
Less Is more.
 
E nei conti deposito......Devi considerare che i 100.000 euro garantiti valgono se salta la " banchetta " per mala gestione; il fondo di garanzia è alimentato da tutte le banche ma in caso di problemi ben più grandi che coinvolgerebbero il debito italiano, si andrebbe su territori inesplorati.
quindi anche sotto i 100 k?
 
no no intendevo che fino a 100 k sapevo che si era tutelati
 
devo comprare BTP esteri in buona sostanza e/o MF x evitare problema italia giusto?
 
Guarda, intanto devi affidarti ad un intermediario di livello. Vedi l'articolo di Raph di questa settimana sulla scelta del broker:
Safe Vs Cheap: Finding Your Broker Tribe

Poi, investendo in ETF azionario mondiale non è necessario studiare. Ma solo capire che devi diversificare per evitare il rischio paese, che sia Italia, Giappone, USA, Argentina o altro.

Prendi 110, sottrai la tua età ed avrai grosso modo la parte circa in azionario su cui investire.
Quella obbligazionaria non tutto su Italia, ma ad esempio altri Stati europei o USA.

Il fondo interbancario sulla carte tutela fino a 100K, ma intanto l'inflazione corre e i tassi reali non sono così alti, e poi se salta una grande banca come Unicredit o Intesa rischia di saltare tutto, anche il fondi interbancario. Se si arriva al rischio paese Italia, buoni fruttiferi, BTP, BOT ecc... è tutto uguale, stesso calderone. Io rimarrei massimo al 20% sul singolo Paese, e 10% sul singolo titolo azionario o obbligazionario più rischioso (es.: Romania).

A quel punto a che serve MF, dove suppongo si paghi lo 0,75/1% annuo di commissioni quando sulla metà azionaria paghi con gli ETF uno 0,2% circa? Alla lunga - grazie all'interesse composto - la differenza la fa il mezzo punto risparmiato qua e là.

Esempio
50% VWCE ter 0,22%
20% BTP Tf 4,5% Ott53 (rendimento a scadenza netto circa il 4%) senza spese
10% Romania 3,375% Ge50 (rend 5,2%) senza spese
20% T-bond 2,5% 2045 (4,2%) senza spese

La parte azionaria dovrebbe (condizionale) nel lungo periodo apprezzarsi il 7% l'anno.
Quella obbligazionaria rende una media del 4,3% netto a scadenza e se i tassi riscendono si apprezzeranno in linea capitale.
Reinvesti tutte le cedole una volta o due l'anno.
Fine dello studio.
 
ma per un broker uno non vale l'altro? Alla fine basta non pagare i diritti di custodia credo come sto gia facendo ahimè con Poste ed è per questo che ho aperto Directa. Tutto quello che hai citato mi sembra lunga scadenza , addirittura 30 anni...ne ho quasi 40... non è prematuro investire così a lungo? visto che potrebbero uscire altri strumenti/prodotti? Io ho tutti BTP brevi da 2 a 5 anni.. proprio perché non so il mio futuro soprattutto in questo momento. Ma ancora più ambiguo per me è il discorso ETF.
Quello che hai menzionato è un Etf giusto? Ma allora MF se è uno spreco di soldi perché esiste?
 
70% IMIE (ISIN IE00B3YLTY66)
20% BTP zero coupon con scadenza ventennale
10% SGLD (ISIN IE00B579F325)

Chiaramente, si tratta di un portafoglio spiccatamente azionario.
 
Studiare serve innanzitutto a capire quando un consiglio, una idea, un suggerimento, indipendentemente dal fatto che arrivi dal forum, da un consulente, dal barbiere ecc. Sia un buon consiglio e quando sia invece una corbelleria.

La diversificazione serve invece quando non sei sicuro di ciò che fai a tutelati dal prendere un unico solo grande granchio.
Prendi tutta una cesta e tra qualche granchio, qualche astice e qualche cernia speri di tirarci fuori la zuppa per la sera.

Se sai che l'azione arm raddoppia in 2 giorni ad esempio non diversifichi, vai all in su arm.

Io dato che non so nulla diversifico.

Moneyfarm lo paghi anche per la consulenza.
Quando ti hanno proposto il portafoglio dovrebbero averti chiesto quali altri investimenti avevi ed il portafoglio dovrebbero avertelo proposto tenendo conto della tua propensione al rischio e dei tuoi investimenti in essere.
Se modifichi i tuoi investimenti, chiamali e aggiornali sulla situazione così che possano controllare se il portafoglio che hai é in linea con la tua nuova situazione. Ripeto, li paghi per questo.

Se devi fare tutto da solo giustamente non ti serve più moneyfarm, apri un conto su directa e compro gli etf che più ti aggradano.
Un lifestrategy 40 ad esempio potrebbe tranquillamente sostituire un analogo prodotto moneyfarm e costerebbe meno. Ma dovresti arrangiarti tu nell'operare e nel valutare se é io prodotto adatto a te.
 
Ultima modifica:
Indietro