Domanda pct

torotraderi

Nuovo Utente
Registrato
18/3/02
Messaggi
64
Punti reazioni
3
Se la banca dove ho sottoscritto dei pronti contro termine dovesse fallire chi e' l'intestatario dei titoli oggetto dei pronti la banca o il sottoscrittore dei pronti?
Vi chedo questo perche' se l'intestatario e' la banca, in caso di fallimento il sottoscrittore per la parte che eccede la copertura per legge ( adesso non ricordo la cifra) entrerebbe semplicemente nello stato passivo.
Grazie per la risposta.
 
Il pronti contro termine non è coperto dal fondo interbancario, poiché non si tratta di un'operazione di deposito.

Il pronti contro termine (quando il cliente investe) si concretizza in una vendita a pronti (banca che vende titoli al cliente) ed un contestuale acquisto a termine (banca che ricompra i titoli ad una determinata scadenza).

Pertanto, in caso di mancato riacquisto, il cliente richiede che la banca riacquisti i titoli.

Il cliente può anche rivalersi sui titoli in suo possesso, in quanto il pct si configura come una vera e propria vendita di titoli con contestuale impegno di riacquisto.
 
Indietro