Domodossola : ragazza fa pipì in piazza "multata" Agorà la assolve

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

al piddi' la pipi' in piazza e' sempre piaciuta

Pd-piscip.jpg
 
Se questa ragazzina ha fatto la pipì in piazza è sicuramente perchè aveva bevuto troppo.
Consiglio ai genitori di non farla uscire fino a quell'ora perchè può capitarle molto peggio di una multa....
 
Multare è giusto...però la cifra è improponibile...posso capire 200-250€...ma anche 500€....ma non 5000 euro dai...
 
Quando si tratta di oRAInare...
 
5000 euro per molti è quasi metà del reddito annuale, possono fare la differenza tra vivere o morire!

...o si passa direttamente dall'altra sponda, intendo dalla sponda dell'illegalità, ed allora tutto è permesso, anche "pisciare in bocca alle monache" (cit.)
 
5000 euro per molti è quasi metà del reddito annuale, possono fare la differenza tra vivere o morire!

...o si passa direttamente dall'altra sponda, intendo dalla sponda dell'illegalità, ed allora tutto è permesso, anche "pisciare in bocca alle monache" (cit.)

Che poi...vuoi o non vuoi da giovani una pisciata in strada l'abbiamo fatta tutti...e se mi avesse beccato un vigile avrei accettato la multa...ma 5000 euro è immorale...Qui lo Stato rischia di ammazzare una famiglia...
 
Multare è giusto...però la cifra è improponibile...posso capire 200-250€...ma anche 500€....ma non 5000 euro dai...


In SVIZZERA se butti la spazzatura per strada becchi multe da migliaia di euro di franchi .....

INFATTI

Sanzioni più pesanti per chi sporca

In futuro gettare per terra mozziconi di sigaretta, lattine o alto potrebbe costare fino a 300 franchi di multa - DÌ LA TUA

Marzo 2015

BERNA - In futuro, gettare per terra mozziconi di sigaretta, lattine o quant'altro potrebbe costare caro: fino a 300 franchi di multa. È quanto prevede un progetto preliminare di modifica della legge sulla protezione dell'ambiente posto in consultazione fino all'8 giugno dalla competente Commissione del Consiglio nazionale. Previste multe fino a 20 mila franchi, inoltre, per chi si sbarazza di importanti quantità di rifiuti senza rivolgersi ai servizi competenti.

La revisione realizza un'iniziativa parlamentare di Jacques Bourgeois (PLR/FR) volta a contrastare il "littering", ossia l'abbandono selvaggio di rifiuti urbani là dove capita.

L'ammontare delle sanzioni verrà regolato dal Consiglio federale in un testo legislativo diverso: stando alla commissione, però, le multe non dovrebbero essere inferiori a 100 franchi e superiori a 300 franchi (come già prevede il progetto). Le sanzioni colpirebbero le persone sopra i quindici anni: per i più giovani potranno essere previste misure rieducative.

La legislazione federale dovrebbe rimpiazzare le disposizioni cantonali in materia di "littering": in alcuni cantoni, come a Basilea Campagna, possono essere inflitte penalità fino a 1000 franchi per chi sporca.

Stando al consigliere nazionale friburghese, il problema dei rifiuti "dimenticati" o gettati volontariamente si sta aggravando, sia negli agglomerati urbani, sia in campagna. Quantità in crescita di immondizie sono disseminate sul terreno in prossimità delle panchine e delle aree adibite ai picnic, lungo i sentieri e le strade.

Tale fenomeno non solo offusca l'immagina della Svizzera quale "Paese sicuro e pulito", ma ha anche conseguenze economiche poiché genera costi in crescita per i servizi di pulizia.

Inoltre, quando i rifiuti sono abbandonati nei campi ne patiscono anche gli animali e l'ambiente. In particolare, ricorda Bourgeois, le lattine in alluminio costituiscono un grosso pericolo: le macchine agricole le triturano riducendole in pezzi taglienti che le bestie ingurgitano successivamente mangiando il foraggio, rischiando di ammalarsi, se non addirittura morire.
 
In Italia le punizioni sono teoriche ed esagerate ; hanno messo una multa da 300 € (se ben ricordo ) per chi butta una cicca in terra ma io vedo migliaia di cicche e multe zero.
Comunque se mettono la multa a chi fa i bisogni in strada dovrebbero multare ogni giorno gli africani.
 
a.jpg

Questa regola , se applicata, risanerebbe il bilancio di tutti i comuni ma avete visto una multa per questo reato ?
 
ma quindi le leggi non vanno applicate ?
 
Sapete cosa vi dico? Che i comuni inizino a far pagare le multe...molto più realistiche, ovvio...tipo 30 euro la cicca, 50 la pipì etc.....e la smettano di rompere che sono sempre in deficit...e i vigili chiusi dentro agli uffici.
 
ma quindi le leggi non vanno applicate ?

Certamente vanno applicate; se non sono applicate sono una idiozia, peggio delle gride manzoniane.
50 € di multa per una cicca o altro buttato per terra, videocamere e multe a tutti i colpevoli; lo stesso per chi orina per strada.
Se non si sa far rispettare una legge è meglio non farla.
 
Le multe in questi casi ci stanno, ma 5.000 euro è francamente una esagerazione, tutto deve essere parametrato alla gravità del fatto, ci sarebbe anche da tener conto che in mancanza di servizi pubblici dovrebbe valere la non punibilità per necessità impellente e non rinviabile, pisciare è un bisogno fisico se scappa, scappa, appunto se ne va, per una donna ancor di più (pisciano ogni mezzora!), ora se tu ente pubblico non mi crei la possibilità di orinare quando ne ho bisogno, poi non puoi multarmi se mi arrangio in qualche modo visto che farsela addosso è improponibile.
 
Le multe in questi casi ci stanno, ma 5.000 euro è francamente una esagerazione, tutto deve essere parametrato alla gravità del fatto, ci sarebbe anche da tener conto che in mancanza di servizi pubblici dovrebbe valere la non punibilità per necessità impellente e non rinviabile, pisciare è un bisogno fisico se scappa, scappa, appunto se ne va, per una donna ancor di più (pisciano ogni mezzora!), ora se tu ente pubblico non mi crei la possibilità di orinare quando ne ho bisogno, poi non puoi multarmi se mi arrangio in qualche modo visto che farsela addosso è improponibile.

Giusto.
Inoltre se multi un cristiano che fa pipì per la strada dovresti multare anche i cani; sono un amico degli animali ed esigo pari trattamento.
 
La Rai è intervenuta a difendere la ragazza solo perché è una donna , se era un uomo se ne battevano i collioni.
 
Lucio Pizzi - Sindaco di Domodossola
1 dicembre alle ore 9:04 ·

Ritengo opportuno comunicare alla cittadinanza i primi risultati ottenuti grazie alle tredici telecamere da poco installate in parte del Borgo della Cultura e grazie alle indagini del Corpo di Polizia Municipale.

In data 5 ottobre, alle h 21.40, tre minorenni hanno rovinato i fiori dell'Aiuola di Via Degli Osci, utilizzando l’aiuola come se fosse una pista ciclabile. Tutti e tre sono stati identificati e i loro genitori sono stati sanzionati in via amministrativa per violazione al Regolamento comunale del verde pubblico per la somma di € 70,00 ciascuno.

La mattina dell’8 ottobre, alle h 5.40, una ragazza minorenne ha urinato in Piazza Mercato angolo Piazza Mellerio. E' stata identificata proprio in questi giorni e ai suoi genitori è stata applicata la sanzione prevista dall’art.726 del Codice Penale:
"Atti contrari alla pubblica decenza - Turpiloquio: Chiunque, in un luogo pubblico o aperto o esposto al pubblico, compie atti contrari alla pubblica decenza è soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 5.000 a euro 10.000."
La sanzione, prima del D.Lgs.15.01.2016 n.8, era penale ma la nuova norma l’ha trasformata in sanzione amministrativa.

Il giorno 15 novembre, alle h 19.40, una signora ha omesso di raccogliere le deiezioni del proprio cane in Piazza Repubblica Dell’Ossola. E' stata identificata e sanzionata in via amministrativa per violazione al Regolamento comunale sui rifiuti per la somma di € 400,00.

Nessun danneggiamento ai beni pubblici è stato invece riscontrato nella notte di Halloween. In realtà le telecamere hanno ripreso una coppia di giovani che tra le 06.15 e le 06.45 ha avuto un violento diverbio: la ragazza, dopo aver percosso il ragazzo, ha inavvertitamente urtato la fioriera di un privato esposta davanti a un negozio, facendola cadere. Non è pervenuta nessuna denuncia/querela da parte del privato e quindi non si può procedere.

Pur dovendoci confrontare con i tempi inderogabili previsti dalle procedure della pubblica amministrazione, i risultati cominciano ad arrivare. Entro questa primavera verranno installate altre dodici telecamere, che andranno a coprire il resto del nostro bel centro storico garantendo un più efficace controllo.
 
A se pagano subito c'è lo sconto...:o
 
5000 di multa possono far poco se la ragazzina è di famiglia benestante e possono rovinare una famiglia se già ne anno pochi, in casi come questi vanno bene i giudici inglesi che danno condanne fantasiose, a una come questa le va dato 500 ore di servizi sociali tra ospizio/mensa dei poveri spalaggio neve etc etc, quando ha finito poi si ricorda delle 500 ore.:o
 
Indietro