Draghi: inevitabile altro rigore

ceck78

Omnis homo mendax
Registrato
18/5/05
Messaggi
26.847
Punti reazioni
1.176
Prima ha lasciato trapelare tutta la sua insoddisfazione per l'atteggiamento della maggioranza e dell'esecutivo di Enrico Letta. Poi, di fronte all'interpretazione che avrebbe dato una scadenza al governo, ha smentito duramente la circostanza. Il caso politico-giornalistico che ha per protagonista il presidente Giorgio Napolitano, descrive perfettamente l'attuale situazione politica. Con Letta obbligato a cercare un patto a livello europeo sulla disoccupazione perchè non ha soldi da mettere sul tavolo e a concentrarsi sulle riforme su impulso di Napolitano perché sennò è pronto a lasciare platealmente, mentre i suoi ministri sono alla spasmodica ricerca delle risorse necessarie non per inventare le politiche di crescita che il passato esecutivo non era stato capace dui mettere in piedi, ma semplicemente per evitare l'aumento dell'Iva, disinnescare la bomba Imu in un'unica soluzione, dare qualche risposta concreta alle aziende e ai lavoratori in piazza. Il premier nella lunga intervista tv a Lilli Gruber non ha soltanto manifestato l'ambizione di arrivare a fine legislatura, ma ha anche spiegato che il suo compito almeno è quello «di rendere praticabile il campo». Insomma, l'interruzione del campionato vero per una sorta di partita amichevole Pd-Pdl prima di tornare ad una «salutare» alternanza politica. Ma Napolitano contava su qualcosa di più. Se fallisce Letta è lui che fallisce tanto più che l'emergenza economica non aspetta. Dopo aver visto buttare a mare il governo di Mario Monti proprio sull'onda contraria al rigore, sarà insostenibile per i cittadini ricevere ancora richieste di sacrifici. Evidente la responsabilità di chi ha creato aspettative irrealizzabili. Il presidente della Bce, Mario Draghi, che di solito anticipa il corso politico italiano, ieri ha spiegato che la ripresa «è più lontana», che occorre ancora procedere con le riforme strutturali e con le politiche di rigore.
[...]

Napolitano, avanti sulle riforme - PRIMO PIANO - ItaliaOggi
 
se per questo
non è ancora iniziato

enjoy OK!
 
arriveranno finalmente a tagliare stipendi dei dipendneti pubblici e pensioni d'oro???

ci vorrà il ritorno dello spread a 500..:D
 
tutti parlano di riforme e nessuno dice che ka...zzo vogliono riformare :wall:
 
tutti parlano di riforme e nessuno dice che ka...zzo vogliono riformare :wall:

hanno le idee chiare, solo che non sono quelle che vogliono far credere e quelle che la maggioranza della popolazione sprovveduta si aspetterebbe.
 
tumblr_lxp8smnkU11qiw8y5o1_500.gif
 
Ma Monti aveva detto che vedeva la luce...

l43-mario-monti-premier-120920190403_medium.jpg
 
ma rigore per chi?

addio
 
Indietro