Due voti diversi ma entrambi pesanti....

  • Ecco la 72° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    È stata un’ottava ricca di spunti per i mercati, dapprima con l’esito delle elezioni europee, poi con i dati americani incoraggianti sull’inflazione e la riunione della Fed. L’esito delle urne ha mostrato uno spostamento verso destra del Parlamento europeo, con l’avanzata dei partiti nazionalisti più euroscettici a scapito di liberali e verdi. In Francia, il presidente Macron ha indetto il voto anticipato dopo la vittoria di Le Pen e in Germania i socialdemocratici del cancelliere tedesco Olaf Scholz hanno subito una disfatta record. L’azionario europeo ha scontato molto queste incertezze legate al rischio politico in Francia. Oltreoceano, i principali indici di Wall Street hanno raggiunto nuovi record dopo che mercoledì sera, la Fed ha mantenuto invariati i tassi nel range 5,25-5,50%. I dot plot, le proiezioni dei funzionari sul costo del denaro, stimano ora una sola riduzione quest’anno rispetto a tre previste a marzo. Lo stesso giorno è stato diffuso il report sull’inflazione di maggio, che ha mostrato un rallentamento al 3,3% e un dato core al 3,4%, meglio delle attese.
    Per continuare a leggere visita il link

long

Utente Registrato
Registrato
10/11/00
Messaggi
11.114
Punti reazioni
731
Si perchè chi ha a cuore le sorti dell'Italia dovrebbe meditare sul mio modesto consiglio in vista delle imminenti elezioni politiche...Personalmente se i rapporti di forza resteranno più o meno quelli attuali con il centro sinistra ancora nettamente in vantaggio qualche giorno prima del voto che senso ha per noi di sinistra votare PD o SEL alla Camera quando in ogni caso avranno la maggioranza dei seggi? Non è invece meglio dare il nostro voto al M5S che così potrebbe essere più forte e toglierebbe rappresentanti a Berlusconi e alle destre? Più forte perchè sinceramente per quanto riguarda la questione morale vedo benissimo i grillini ,così come avviene in Sicilia, a fungere da "cani da guardia" e quindi combattere qualsiasi tentativo di inciucio o al limite corruzione a spese nostre...Diverso è il discorso per il Senato dove il voto al centro sinistra si rende indispensabile per avere una maggioranza anche in quella camera che permetterebbe a Bersani di dimostrare che il suo governo lavora per tutti e per il bene della nazione.Inutile dire che sarebbe l'ultima possibilità concessa con la speranza che piano piano M5S diventi una vera forza propositiva e di governo....
 
l'importante è che M5S, ne bastano una trentina per farli impazzire tutti là dentro.
Certo sarebbe fantastico entrassero anche al senato, con i vecchietti là dentro sarebbe ancora più divertente.
 
l'importante è che M5S, ne bastano una trentina per farli impazzire tutti là dentro.
Certo sarebbe fantastico entrassero anche al senato, con i vecchietti là dentro sarebbe ancora più divertente.


Al Senato M5S ci entrerà alla grande e sono sicuro che porterà onestà e aria nuova....Ma per governare e dare stabilità al paese il voto al Senato al centro sinistra è indispensabile soprattutto in Lombardia e Veneto...
 
Al Senato M5S ci entrerà alla grande e sono sicuro che porterà onestà e aria nuova....Ma per governare e dare stabilità al paese il voto al Senato al centro sinistra è indispensabile soprattutto in Lombardia e Veneto...

Non sarà facile ottenere un 8% per entrare al senato.
 
In molte regioni il M5S supererà l'8%, ma temo non in tutte


Se in Sicilia è diventato il primo partito un motivo ci sarà....Questo pomeriggio ho ascoltato Grillo se non sbaglio a Pescara e devo dire che a parte certe battute un pò troppo esagerate riesce a essere molto convincente....:yes:
 
Indietro