DVDteca CONCERTI

specchio

Indipendent
Registrato
24/6/00
Messaggi
15.760
Punti reazioni
606
E' giunta l'ora di farsi (mirata e con parsimonia, in attesa di costi meno alti) una DVDteca di concerti che meritano sempre essere visti.... per cui iniziamo... naturalmente la frequenza sarà decisamente inferiore al "COSA HO ASCOLTATO IERI" :p

graditi contributi! :cool:
ammessi solo DVD, le VHS solo in casi imperdibili e non rintracciabili su DVD :o
 
TALKING HEADS “Stop Making sense” –2001 (1984)

3868555.jpg


Grande concerto del 1984 qui riproposto in una versione Re-mixed rimasterizzata che rende la qualità visiva ed audio davvero ottima.
David Byrne al massimo della forma, istrionico, allucinato ed instancabile per gli 85 minuti delle riprese; memorabile l’open con una “PSYCHO KILLER” per sola chitarra e tamburino; impeccabile la band al supporto (oltre le altre tre “teste” Tina, Frantz ed Harrison) per lo più coloured ed adeguata alla resa anche visiva del senso del ritmo profuso.
Valida la regia di Jonathan Demme a cui si può fare solo l’appunto di avere alquanto trascurato il pubblico, mentre la performance schizzata di Byrne è ben gestita.
Tracklist di 16 brani (di cui uno dei Tom Tom Club) tra cui segnalo una versione più veloce di “TAKE ME TO THE RIVER” ed una davvero travolgente di “BURNING DOWN THE HOUSE”, un pezzo che ha pochi eguali nella storia del rock-dance.


Ps: qui lo trovate a prezzi umani
http://www.nannucci.it/bin/articolo?a=0&id=TALK97AC
 
Ultima modifica:
BANANA REPUBLIC -2002 (1979)

concerto storico del cantautorato italiano, interessante rivederne il film, con dialoghi, aneddoti e poi naturalmente la musica... quando Dalla scriveva grandi canzoni e De Gregori era meno spocchioso. A suo modo un must


8024607004034g.jpg
 
Scritto da specchio
TALKING HEADS “Stop Making sense” –2001 (1984)

3868555.jpg


Grande concerto del 1984 qui riproposto in una versione Re-mixed rimasterizzata che rende la qualità visiva ed audio davvero ottima.
David Byrne al massimo della forma, istrionico, allucinato ed instancabile per gli 85 minuti delle riprese; memorabile l’open con una “PSYCHO KILLER” per sola chitarra e tamburino; impeccabile la band al supporto (oltre le altre tre “teste” Tina, Frantz ed Harrison) per lo più coloured ed adeguata alla resa anche visiva del senso del ritmo profuso.
Valida la regia di Jonathan Demme a cui si può fare solo l’appunto di avere alquanto trascurato il pubblico, mentre la performance schizzata di Byrne è ben gestita.
Tracklist di 16 brani (di cui uno dei Tom Tom Club) tra cui segnalo una versione più veloce di “TAKE ME TO THE RIVER” ed una davvero travolgente di “BURNING DOWN THE HOUSE”, un pezzo che ha pochi eguali nella storia del rock-dance.


Ps: qui lo trovate a prezzi umani
http://www.nannucci.it/bin/articolo?a=0&id=TALK97AC

quasi d'accordo con te ma...mi sarebbe piaciuto vedere (ma non esiste anche perchè trattasi di raccolta di concerti di vari periodi musicali) il DVD di "The name of this band is talking Heads", fosse altro per i session men che vi partecipano. Cmq, ironicissimo Byrne nel suo mega vestito bianco come a sminuire e denigrare l'importanza della testa (e del cervello) nel genere umano.

Fto Ernesto Assante bluck
;)
 
nessuno ha visto l'ultimo DVD dei Primus???:D :D
 
Ultima modifica:
Indietro