E se si perde lo scontrino?

nickilista

Siento el Sur...
Registrato
21/12/02
Messaggi
4.371
Punti reazioni
201
Apre ad Amburgo il "maennergarten" per i consorti ingombranti
Dieci euro, si deposita il coniuge e si recupera dopo lo shopping
Birre, calcio e corsi di bricolage
ecco il "parcheggio per mariti"
Sport in tv, giochi di società, due bevande e un pasto caldo
e alle mogli un tagliandino per riprendersi il "bagaglio"
di ALESSANDRA VITALI


Mariti al mannergarten

AMBURGO - Dieci euro. Tanto costa la libertà. Libere di fermarsi davanti a due paia di scarpe ed impiegare minuti lunghissimi prima di scegliere. Libere di esaminare vetrine, negozi, botteghe per scovare proprio quel golfino là. Libere anche solo di passeggiare. Tutto senza quel peso morto che si trascina di malavoglia sempre due passi dietro di voi. Sbuffa, guarda l'orologio, maledice se stesso per avervi incontrate, sposate, accompagnate. Un deposito per mariti: il sogno diventa realtà. Per ora, solo ad Amburgo. C'è da sperare che l'intuizione tedesca solleciti l'emulazione di altri Paesi.

Il maennergarten, questa specie di giardino non d'infanzia ma per uomini sposati, si trova al numero 9 di Bleichenbrucke, all'interno del NoxBar. Che è aperto sempre, mentre il maennergarten apre, per ora, solo il sabato pomeriggio. E fino alle 18, orario di chiusura dei negozi. Dieci euro, un tagliandino, poi, a fine shopping, si recupera il marito.

Due birre e un pasto caldo. E tante attività. Tutto compreso nel prezzo. Il mannergarten non li lascia soli. E soprattutto non li fa annoiare. Il patron del NoxBar, Alexander Stein, ha pensato ad un apprezzabile ventaglio di occupazioni per tenere impegnati i mariti in stand by. Letture, intanto, e di varia natura. Si spazia dai quotidiani ai fumetti, dai settimanali d'attualità a quelli just for men, fino ad una ricca libreria. Chi non ama la lettura, può intrattenersi con lo sport, grazie a televisioni che trasmettono via satellite incontri di calcio a getto continuo e gare di altre discipline. Poi, giochi di società. O chiacchiere, davanti ad un paio di birre. Sono solo dei numerini segnati su un tagliando. Bagagli che qualcuno andrà a reclamare. Ma nel gruppo ritrovano un'identità. Fioriscono amicizie e sano cameratismo.


"L'idea mi è stata data da una cliente - ha spiegato Stein - che si lamentava di come una passeggiata per negozi, insieme al marito, si trasformasse ogni volta in uno stress. Abbiamo pensato che questa potesse essere la soluzione, ci siamo messi al lavoro, ed ha funzionato. Il riscontro è stato immediato. Venti mariti il sabato d'apertura, ventisette quello successivo".

"E poi vedremo - continua Stein -, ci regoleremo in base a quel che accadrà, cercheremo di rispondere alle esigenze dei nostri clienti". Perché a molti l'idea è piaciuta, "ma non sono mancati quelli che, appena entrati, hanno riguadagnato l'uscita, terrorizzati".

Resta il fatto che, finora, il numero degli entusiasti è più alto di quello dei perplessi. E l'incremento dei clienti porta con sé quello delle attività. Fra le novità degli ultimi giorni, un corso per la preparazione di cocktail, uno di bricolage, uno di falegnameria. Ed altri sono in arrivo. Anche se, come in ogni garten che si rispetti, sono i giochi a farla da padrone. "Amano sedersi intorno ad un tavolo e mettersi in competizione gli uni con gli altri. Sabato scorso - conclude Stein - li abbiamo fatti giocare con le automobiline telecomandate. Sono letteralmente impazziti. Ora compreremo anche una pista, così faranno le gare".


(14 ottobre 2003)

Fonte: La Repubblica
 
Scritto da nickilist@
Apre ad Amburgo il "maennergarten" per i consorti ingombranti
Dieci euro, si deposita il coniuge e si recupera dopo lo shopping
Birre, calcio e corsi di bricolage
ecco il "parcheggio per mariti"
Sport in tv, giochi di società, due bevande e un pasto caldo
e alle mogli un tagliandino per riprendersi il "bagaglio"
di ALESSANDRA VITALI


Mariti al mannergarten

AMBURGO - Dieci euro. Tanto costa la libertà. Libere di fermarsi davanti a due paia di scarpe ed impiegare minuti lunghissimi prima di scegliere. Libere di esaminare vetrine, negozi, botteghe per scovare proprio quel golfino là. Libere anche solo di passeggiare. Tutto senza quel peso morto che si trascina di malavoglia sempre due passi dietro di voi. Sbuffa, guarda l'orologio, maledice se stesso per avervi incontrate, sposate, accompagnate. Un deposito per mariti: il sogno diventa realtà. Per ora, solo ad Amburgo. C'è da sperare che l'intuizione tedesca solleciti l'emulazione di altri Paesi.

Il maennergarten, questa specie di giardino non d'infanzia ma per uomini sposati, si trova al numero 9 di Bleichenbrucke, all'interno del NoxBar. Che è aperto sempre, mentre il maennergarten apre, per ora, solo il sabato pomeriggio. E fino alle 18, orario di chiusura dei negozi. Dieci euro, un tagliandino, poi, a fine shopping, si recupera il marito.

Due birre e un pasto caldo. E tante attività. Tutto compreso nel prezzo. Il mannergarten non li lascia soli. E soprattutto non li fa annoiare. Il patron del NoxBar, Alexander Stein, ha pensato ad un apprezzabile ventaglio di occupazioni per tenere impegnati i mariti in stand by. Letture, intanto, e di varia natura. Si spazia dai quotidiani ai fumetti, dai settimanali d'attualità a quelli just for men, fino ad una ricca libreria. Chi non ama la lettura, può intrattenersi con lo sport, grazie a televisioni che trasmettono via satellite incontri di calcio a getto continuo e gare di altre discipline. Poi, giochi di società. O chiacchiere, davanti ad un paio di birre. Sono solo dei numerini segnati su un tagliando. Bagagli che qualcuno andrà a reclamare. Ma nel gruppo ritrovano un'identità. Fioriscono amicizie e sano cameratismo.


"L'idea mi è stata data da una cliente - ha spiegato Stein - che si lamentava di come una passeggiata per negozi, insieme al marito, si trasformasse ogni volta in uno stress. Abbiamo pensato che questa potesse essere la soluzione, ci siamo messi al lavoro, ed ha funzionato. Il riscontro è stato immediato. Venti mariti il sabato d'apertura, ventisette quello successivo".

"E poi vedremo - continua Stein -, ci regoleremo in base a quel che accadrà, cercheremo di rispondere alle esigenze dei nostri clienti". Perché a molti l'idea è piaciuta, "ma non sono mancati quelli che, appena entrati, hanno riguadagnato l'uscita, terrorizzati".

Resta il fatto che, finora, il numero degli entusiasti è più alto di quello dei perplessi. E l'incremento dei clienti porta con sé quello delle attività. Fra le novità degli ultimi giorni, un corso per la preparazione di cocktail, uno di bricolage, uno di falegnameria. Ed altri sono in arrivo. Anche se, come in ogni garten che si rispetti, sono i giochi a farla da padrone. "Amano sedersi intorno ad un tavolo e mettersi in competizione gli uni con gli altri. Sabato scorso - conclude Stein - li abbiamo fatti giocare con le automobiline telecomandate. Sono letteralmente impazziti. Ora compreremo anche una pista, così faranno le gare".


(14 ottobre 2003)

Fonte: La Repubblica
è più semplice mandargliela da sola
 
Roba da matti :rolleyes:
 
Scritto da ti.ka
Roba da matti :rolleyes:

Tika, ti vuoi muovere?! Sono ormai tre giorni che sto giocando con l'uomo di Maffi a briscola. Non lo reggo più! So tutto del bricolage, sono diventato praticamente il Campione alle macchinine. Insomma, non ce la faccio più! Torna indietro con lo scontrino, s'il te plait. Merci beaucoup.
 
Scritto da nickilist@
Tika, ti vuoi muovere?! Sono ormai tre giorni che sto giocando con l'uomo di Maffi a briscola. Non lo reggo più! So tutto del bricolage, sono diventato praticamente il Campione alle macchinine. Insomma, non ce la faccio più! Torna indietro con lo scontrino, s'il te plait. Merci beaucoup.


Urka !!!!!! :eek:
Ecco……… mi sembrava che mi stavo dimenticando una cosa da fare………

Ci ho pensato e ripensato……… non mi veniva in mente :o

Però devo confessarti una cosa……. ehm…..



Beh insomma…………..




Come dire……..




Ok te lo dico………











Ho perso lo scontrino !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :(
 
Scritto da ti.ka
...
Ho perso lo scontrino !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :(

Beh, speriamo almeno che lo ritrovi una bella gnokka, e che, curiosa come solo una gnokka (parlo proprio di te, bella gnokka che non sei un'altra) sa esserlo, venga a "liberarmi".
 
Indietro