ECOBONUS 110% fino al 2022 - Volume IV

salsipuede

ʕ•ᴥ•ʔ
Registrato
8/6/10
Messaggi
6.573
Punti reazioni
417
vedo che molte piccole ditte non sono tuttora al corrente di questa nuova incombenza, oppure lo sapevano ma non hanno notificato il cantiere in quanto in quel momento il loro contratto era sotto 70K€ (salvo poi superare tale limite a causa del cumulo con i lavori di altre ditte). In questi casi, prima della fine lavori sarebbero ancora in tempo per provvedere alla notifica?
 

Hunt

Nuovo Utente
Registrato
25/11/15
Messaggi
4.903
Punti reazioni
99
vedo che molte piccole ditte non sono tuttora al corrente di questa nuova incombenza, oppure lo sapevano ma non hanno notificato il cantiere in quanto in quel momento il loro contratto era sotto 70K€ (salvo poi superare tale limite a causa del cumulo con i lavori di altre ditte). In questi casi, prima della fine lavori sarebbero ancora in tempo per provvedere alla notifica?

non semplice dare una risposta, io farei un consulto tra commercialista, architetto e impresa, la materia è nuova, ed è totalmente inesplorata.
 

plutino

Nuovo Utente
Registrato
7/12/08
Messaggi
283
Punti reazioni
12
nel mio caso le fatture di impiantisti e lavori edili al netto di iva e spese professionali è sotto i 70000 anche se il valore finale è stato di 122000 iva inclusa perchè tutti i materiali eccetto i serramenti li ho comprati io e le ditte hanno fatto il lavoro
avrei dovuto chiedere il durc di congruità?
 

gaiospino

della RAGAZZA unicredit
Registrato
4/6/12
Messaggi
105.122
Punti reazioni
1.547
Se mi saltasse il 110% le spese per geometra ed ingegnere sostenute posso detrarle in che % nelle mie dichiarazioni dei redditi?spesi 6000 euro
 

Bibe

^^
Registrato
27/7/10
Messaggi
1.412
Punti reazioni
72
Spero di ricordare male,
ma se non porti a termine il bonus non detrai proprio nulla....specie le spese tecniche che anche con bonus finito
se sforano i massimali rimangono non detraibili in ogni caso.
 

salsipuede

ʕ•ᴥ•ʔ
Registrato
8/6/10
Messaggi
6.573
Punti reazioni
417
nel mio caso le fatture di impiantisti e lavori edili al netto di iva e spese professionali è sotto i 70000 anche se il valore finale è stato di 122000 iva inclusa perchè tutti i materiali eccetto i serramenti li ho comprati io e le ditte hanno fatto il lavoro. Avrei dovuto chiedere il durc di congruità?
Stessa mia situazione. Secondo il commercialista che me lo richiede, e anche da informazioni raccolte in rete, a determinarne la necessità o meno è l'importo totale dell'appalto inteso in senso lato. Non si parla del/i contratto/i di appalto, bensì del costo complessivo. Poi invece, per quantificare la congruità, si guarderanno i singoli contratti. Credo che la maggior parte delle pratiche SB ricadano dentro l'ambito di applicazione. Allo stesso tempo la maggior parte delle imprese non ha contezza di questa nuova incombenza. Il commercialista mi ha indirizzato verso il CSE/CSP come referente per cercare di risolvere la cosa.
 

plutino

Nuovo Utente
Registrato
7/12/08
Messaggi
283
Punti reazioni
12
Stessa mia situazione. Secondo il commercialista che me lo richiede, e anche da informazioni raccolte in rete, a determinarne la necessità o meno è l'importo totale dell'appalto inteso in senso lato. Non si parla del/i contratto/i di appalto, bensì del costo complessivo. Poi invece, per quantificare la congruità, si guarderanno i singoli contratti. Credo che la maggior parte delle pratiche SB ricadano dentro l'ambito di applicazione. Allo stesso tempo la maggior parte delle imprese non ha contezza di questa nuova incombenza. Il commercialista mi ha indirizzato verso il CSE/CSP come referente per cercare di risolvere la cosa.

Stessa mia situazione. Secondo il commercialista che me lo richiede, e anche da informazioni raccolte in rete, a determinarne la necessità o meno è l'importo totale dell'appalto inteso in senso lato. Non si parla del/i contratto/i di appalto, bensì del costo complessivo. Poi invece, per quantificare la congruità, si guarderanno i singoli contratti. Credo che la maggior parte delle pratiche SB ricadano dentro l'ambito di applicazione. Allo stesso tempo la maggior parte delle imprese non ha contezza di questa nuova incombenza. Il commercialista mi ha indirizzato verso il CSE/CSP come referente per cercare di risolvere la cosa.
io ho capito che se in un contratto di appalto diciamo di 100000 euro ci sono all'interno diverse lavorazioni tra cui anche lavori di edilizia allora va richiesto in durc di congruità per quelle imprese
invece nel mio caso non esiste nessun appalto ma semplicemente un cappottista, un muratore, un elettricista e un idraulico mi hanno fatto separatamente dei lavori di importo sotto i 70000 euro come gli chiedo il durc di congruità
 

Immanvel

Nuovo Utente
Registrato
16/6/22
Messaggi
52
Punti reazioni
15
Long story short dell'esperienza della suocera:

- Iniziano a fare i lavori in ritardo
- Tirano su l'impalcatura e fanno il cappotto
- Dall'impalcatura cade sul balconcino a pian terreno un pezzo di ferr lungo 50cm e dal diametro di 30 su un divanetto da esterno, aprendolo in due.
- Il cantiere ripaga con 200 euro scarsi
- Spariscono per mesi
- Ritornano due settimane fa per fare il tetto e cambiare gli infissi.

Non sto seguendo i lavori, fortunatamente è una casa che deve vendere, ma ho la sensazione che tra qualche anno vien giù tutto.
 

augmentin

Nuovo Utente
Registrato
30/9/16
Messaggi
466
Punti reazioni
21
Long story short dell'esperienza della suocera:

- Iniziano a fare i lavori in ritardo
- Tirano su l'impalcatura e fanno il cappotto
- Dall'impalcatura cade sul balconcino a pian terreno un pezzo di ferr lungo 50cm e dal diametro di 30 su un divanetto da esterno, aprendolo in due.
- Il cantiere ripaga con 200 euro scarsi
- Spariscono per mesi
- Ritornano due settimane fa per fare il tetto e cambiare gli infissi.

Non sto seguendo i lavori, fortunatamente è una casa che deve vendere, ma ho la sensazione che tra qualche anno vien giù tutto.
È molto probabile...
 

1966

Nuovo Utente
Registrato
18/2/08
Messaggi
3.437
Punti reazioni
226
Long story short dell'esperienza della suocera:

- Iniziano a fare i lavori in ritardo
- Tirano su l'impalcatura e fanno il cappotto
- Dall'impalcatura cade sul balconcino a pian terreno un pezzo di ferr lungo 50cm e dal diametro di 30 su un divanetto da esterno, aprendolo in due.
- Il cantiere ripaga con 200 euro scarsi
- Spariscono per mesi
- Ritornano due settimane fa per fare il tetto e cambiare gli infissi.

Non sto seguendo i lavori, fortunatamente è una casa che deve vendere, ma ho la sensazione che tra qualche anno vien giù tutto.
Un classico dell'edilizia in generale, incancrenitosi con il supermalus 110. La mia esperienza è stata pessima alla potenza. Abbasso tutti i buoni per l'edilizia.
Consiglio vivamente tutti gli interessati ai bonus di fare dietrofront alla velocità della luce, ne avranno un beneficio enorme a non mischiarsi con l'edilizia. Un'industria morta, che si sostiene solo con i bonus, che occupa una moltitudine di soggetti ambigui. Statene alla larga.
 

gdufinance

Nuovo Utente
Registrato
10/8/07
Messaggi
3.746
Punti reazioni
127
Peccato che l'edilizia sia un settore trainante in Italia (e non solo...) occupa quasi 2 milioni di addetti, genera il 5% del PIL. Quando l'edilizia è in crescita (vedi Cina, paesi arabi) vuol dire che tutto il paese è in crescita. Se l'edilizia si ferma il paese va in recessione.
 

1966

Nuovo Utente
Registrato
18/2/08
Messaggi
3.437
Punti reazioni
226
Peccato che l'edilizia sia un settore trainante in Italia (e non solo...) occupa quasi 2 milioni di addetti, genera il 5% del PIL. Quando l'edilizia è in crescita (vedi Cina, paesi arabi) vuol dire che tutto il paese è in crescita. Se l'edilizia si ferma il paese va in recessione.

Concentriamoci sul restante 95% del PIL sperando che sia migliore
 

salsipuede

ʕ•ᴥ•ʔ
Registrato
8/6/10
Messaggi
6.573
Punti reazioni
417
io ho capito che se in un contratto di appalto diciamo di 100000 euro ci sono all'interno diverse lavorazioni tra cui anche lavori di edilizia allora va richiesto in durc di congruità per quelle imprese. invece nel mio caso non esiste nessun appalto ma semplicemente un cappottista, un muratore, un elettricista e un idraulico mi hanno fatto separatamente dei lavori di importo sotto i 70000 euro come gli chiedo il durc di congruità
Esempio: impresa edile 30.000, cappottista 10.000, fotovoltaico 20.000, impiantista 15.000. Valore dell'appalto (anche se non c'è un contratto di appalto unico) 75.000 esclusa IVA e spese professionali. Supera 70.000 perciò le imprese edili devono produrre DURC congruità della manodopera, guardando ognuna al suo specifico contratto... Credo però che il conteggio 30+10+20+15 vada fatto solo se non è già stato indicato nella "notifica preliminare" un importo totale presunto, che in tal caso verrebbe usato quello come valore dell'appalto... Tutto da confermare... poiché sto cercando di informarmi presso tecnici e professionisti, ma nessuno ne sa niente...
 

forumfol

Nuovo Utente
Registrato
19/2/14
Messaggi
1.667
Punti reazioni
38
24 unità immobiliari, speso 500€ a testa per effettuare studio di fattibilità.
Vengo a sapere che NON tutti hanno pagato.
Quindi ora mi chiedo: con quali soldi è stata pagata la ditta?
Posso richiedere fattura di pagamento all'amministratore di condominio?

Io sono dell'idea che il prezzo è stato supergonfiato dall'amministratore e quindi anche se ha racimolato di meno, gli è bastato per pagare la ditta (magari amica). Ok, ma io ho pagato 500 (ed ero contrario) e il vicino 0 (che era favorevole).

Consigli?
 

Bibe

^^
Registrato
27/7/10
Messaggi
1.412
Punti reazioni
72
Soldi persi mi sà....aspetta prossima assemblea che sarà fra mesi e chiedi il resoconto dei pagamenti,quello lo deve esibire.....

Mi preoccupo per te se queste sono le premesse,se fate lavori con il 110 come andrà a finire con i pagamenti?
Si salvi chi può...
 

M1chelasso

Libero Mercato
Registrato
13/9/22
Messaggi
1.238
Punti reazioni
382
A casa dei miei genitori stanano per iniziare i lavori del 110 ma un condomine è convinto che le tecnologie non siano a norma di legge.
In particolare il cappotto termico.
Qualora fosse il caso e facessero dei controlli, chi sarebbe ritenuto responsabile fra la ditta, l'ingegnere, l'amministratore o i condomini?
 

forumfol

Nuovo Utente
Registrato
19/2/14
Messaggi
1.667
Punti reazioni
38
Soldi persi mi sà....aspetta prossima assemblea che sarà fra mesi e chiedi il resoconto dei pagamenti,quello lo deve esibire.....

Mi preoccupo per te se queste sono le premesse,se fate lavori con il 110 come andrà a finire con i pagamenti?
Si salvi chi può...
No i lavori in realtà non si faranno (credo/spero) perché è emerso che oltre lo studio di fattibilità, ci sono ulteriori spese trovare general contractor e altre spese "varie" che sinceramente non ho ben capito. Tutti ingolositi (trans me) all'inizio e poi...
 

Bibe

^^
Registrato
27/7/10
Messaggi
1.412
Punti reazioni
72
A casa dei miei genitori stanano per iniziare i lavori del 110 ma un condomine è convinto che le tecnologie non siano a norma di legge.
In particolare il cappotto termico.
Qualora fosse il caso e facessero dei controlli, chi sarebbe ritenuto responsabile fra la ditta, l'ingegnere, l'amministratore o i condomini?

Sicuramente in primis chi certifica,quindi ing,
che avrà anche fatto una polizza assicurativa dedicata (controlla per scrupolo!),
in ogni caso i soldi li tira fuori il committente quindi se poi ci sono problemi e ti tocca fare causa a qualcuno,
hai voglia di rientrare di quello che hai speso specie se devi rivalerti su ing e quindi sulla sua assicurazione...

Meglio avere certezze prima di iniziare qualsiasi cosa.

No i lavori in realtà non si faranno (credo/spero) perché è emerso che oltre lo studio di fattibilità, ci sono ulteriori spese trovare general contractor e altre spese "varie" che sinceramente non ho ben capito. Tutti ingolositi (trans me) all'inizio e poi...

Adesso è il momento peggiore in assoluto,quello che succede al governo sta generando ulteriore caos e comunque la prospettiva è quello di rimodulazioni del bonus adesso che ovviamente si ripercuotono in maggiori costi per chi fa i lavori.