Eems: utile lordo 1* trim sale a 1,7 mln (+87%), ricavi +41%

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

livio1972mi

but never dies !!!
Sospeso dallo Staff
Registrato
22/8/04
Messaggi
20.769
Punti reazioni
630
scusate era per portarlo all'attenzione del fol...possiamo pure continuare con l'altro 3d. OK!

questo 3d usiamolo per le news


COMUNICATO STAMPA
EEMS ITALIA S.p.A.: il C.d.A. approva la relazione trimestrale al 31 marzo
2006.
• Ricavi consolidati a 32,7 milioni di Euro (+41%).
• Risultato operativo consolidato pre-ammortamenti a 11,6 milioni di Euro
(+45,9%).
• Utile lordo consolidato a 1,7 milioni di Euro (+87%).
E’ significativamente positiva la relazione sull’andamento della gestione nel 1° trimestre 2006 di
EEMS Italia S.p.A. - primario operatore in Europa e uno dei primi a livello mondiale nei servizi di
assemblaggio, collaudo e finitura di memorie a semiconduttore - che il Consiglio di
Amministrazione ha approvato in data odierna.
I ricavi consolidati sono aumentati del 41% raggiungendo i 32,7 milioni di Euro, rispetto ai 23,2
milioni di Euro del primo trimestre 2005, grazie sia alla crescita del fatturato generato dalle
società controllate asiatiche, che hanno iniziato a contribuire al bilancio consolidato da marzo
2005 ed hanno registrato una crescita del fatturato pari a circa il 59% rispetto al trimestre
precedente, sia ai ricavi generati dagli impianti italiani.
L’analisi dei ricavi per area geografica conferma, infatti, l’efficacia del processo di
internazionalizzazione verso i mercati asiatici che nel marzo 2005 ha condotto alla costituzione
di uno stabilimento in Cina per le attività di assemblaggio e, contestualmente, l’acquisto di uno
stabilimento a Singapore per l’attività di test dei dispositivi logici a semiconduttori.
In particolare, il fatturato derivante dagli impianti asiatici è passato da circa 373.000 Euro del 1°
trimestre 2005 a 10,4 milioni di Euro nello stesso periodo 2006.
Anche in termini di redditività operativa il trimestre in analisi risulta in sensibile miglioramento
rispetto al medesimo periodo 2005: il Risultato Operativo consolidato ante ammortamenti e
ripristini/svalutazioni di attività non correnti è incrementato fino a 11,6 milioni di Euro in aumento
del 45,9% rispetto ai quasi 8 milioni di Euro dello stesso trimestre 2005.
Il Risultato Operativo Lordo è incrementato anche se analizzato in termini relativi rispetto ai
ricavi totali, passando dal 34,2% nel 1° trimestre 2005 al 35,2% nel periodo in esame.
Gli ammortamenti e svalutazioni - sempre nel primo trimestre 2006 - sono stati pari a 9,3 milioni
di Euro (6,8 milioni di Euro nel 2005) in virtù dei citati investimenti in impianti e macchinari delle
società asiatiche.
Il Risultato Operativo consolidato (EBIT) ha raggiunto - nel periodo in esame - un valore di oltre
2,3 milioni di Euro, corrispondente ad una crescita di oltre il 99% rispetto agli 1,1 milioni di Euro
del 2005.
Il Risultato ante imposte consolidato, è cresciuto da circa 924.000 Euro nel primo trimestre
2005 a 1,7 milioni di Euro nel primo trimestre 2006 (+87%) e riflette il positivo impatto conferito
dallo sviluppo dell’operatività delle società asiatiche e dal consolidamento delle attività europee.
L’utile netto consolidato è risultato negativo per circa 184.000 Euro rispetto al valore positivo di
circa 298.000 Euro dello stesso periodo 2005 per effetto dei seguenti fattori che hanno influito
sul conto economico del periodo in analisi: deprezzamento del dollaro (circa 380.000 Euro in
termini di maggiori costi), accantonamenti riferiti ai costi di ristrutturazione ed alla tassazione in
trasparenza fiscale della controllata Eems Test Singapore (complessivi 1,1 milioni di Euro) e gli
impatti fiscali relativi alla plusvalenza sulla cessione di asset intragruppo (circa 800.000 Euro).
In assenza di questi fattori, alcuni dei quali non ricorrenti, il risultato netto di periodo sarebbe
stato positivo e superiore a quello dello stesso periodo 2005.
L’indebitamento finanziario netto - al 31 marzo 2006 - è di 45,1 milioni di Euro (22,1 milioni di
Euro al 31 dicembre 2005) per effetto del maggior ricorso a fonti di finanziamento di terzi da
parte delle società asiatiche ed all’utilizzo della cassa per i pagamenti relativi all’acquisizione
dei macchinari da parte dello stabilimento cinese EEMS Suzhou.
Al 31 marzo 2006 gli investimenti in impianti e macchinari sono stati pari a 12,3 milioni di Euro
rispetto ai 1,8 milioni di Euro del primo trimestre 2005 in virtù del citato sviluppo dell’attività in
Cina e Singapore.
Per quanto riguarda gli eventi successivi al periodo in esame, la società ha completato con
successo il processo di quotazione al segmento STAR del Mercato Telematico Azionario
(“MTA”) di Borsa Italiana debuttando nel listino il 27 aprile 2006.
Inoltre, lo scorso 4 maggio 2006 EEMS Italia S.p.A. ha perfezionato l’acquisto di 40 milioni di
azioni della partecipata EEMS Asia Pte Ltd. (holding asiatica del Gruppo) precedentemente
detenute da alcuni manager asiatici, che hanno contestualmente acquistato azioni EEMS Italia
da Mallett s.a.r.l. e da Schroder Associati Srl, facendo salire così EEMS Italia S.p.A. al controllo
totalitario della partecipata di Singapore.
EEMS è il primario operatore in Europa e uno dei principali player mondiali nei servizi relativi
all’intero ciclo produttivo di assemblaggio e collaudo di semiconduttori (vedi nota nella prima
pagina) che vanta tra la propria clientela alcuni fra i più prestigiosi produttori mondiali di
memorie a semiconduttore come Infineon Technologies AG e Nanya Technology Corporation.
Con sede principale a Cittaducale (Rieti) e una significativa presenza operativa in Cina e
Singapore, EEMS è nata nel 1994 dalla scissione parziale delle attività di assemblaggio e
collaudo di semiconduttori di Texas Instruments S.p.A. la quale ha operato nello stabilimento di
Cittaducale fin dal 1970.
Contact: Barabino & Partners
06/679.29.29
Cittaducale (Rieti), 11 maggio 2006
 
Ok! Ok! Ok!
 
In particolare, il fatturato derivante dagli impianti asiatici è passato da circa 373.000 Euro del 1°

a 10,4 milioni di Euro nello stesso periodo 2006.


OK!
 
Eems Italia ha
chiuso il primo trimestre con una perdita netta di 184.000 euro
rispetto a un utile di 298.000 euro di un anno prima.
I ricavi consolidati del gruppo attivo nel settore dei
semiconduttori,
si legge in una nota, sono aumentati del 41%, a
32,7 milioni.
Il risultato operativo consolidato ante ammortamenti e
svalutazioni è salito del 45,9%, a 11,6 milioni. L'Ebit ha
raggiunto un valore di 2,3 milioni di euro, pari a un incremento
del
99% rispetto allo stesso periodo del 2005.
Nella nota, Eems sottolinea che, in assenza di fattori quali
il deprezzamento del dollaro, accantonamenti riferiti ai costi
di ristrutturazione di Eems Test Singapore e all'impatto fiscale
della
plusvalenza sulla cessione di asset infragruppo, il primo
trimestre sarebbe stato chiuso con un utile.
((Redazione Milano, Reuters messaging:
massimo.gaia.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129709,
milan.newsroom@news.reuters.com))
 
eppure..........

più la leggo e più mi pare una bella trimestrale.....................allora:
1)ebit ed ebitda in incremento nell'ordine di circa il 100%
2)ricavi a +45%
3)fatturato in crescita del 59%
4)poi è da notare il fatturato dalle attività in cina ke è passato,come aveva notato giustamente livio,da 373.000 a 10,4 mln di eu.


questi sono i punti più importanti(in positivo)....adesso vediamo gli aspetti meno belli della trimestrale:
1)la pfn è raddoppiata passando da 20 a 40 mln.........ma questa è una diretta conseguenza del punto 4.
infatti gli investimenti in cina (ke hanno portato un aumento del fatturato nell'ordine di 10 mln di eu(+3.000%,per intenderci)hanno appesantito di ben 13 mln la pfn(generando ,mi pare ,da subito un ottimo fatturato.............)
2)l'utile netto,è sceso da +298.000 eu a -184.000.........
anke questo dato però ha una sua spiegazione in fattori non imputabili alla società(deprezzamento del dollaro)e con gli impatti fiscali (certamente non ripetibili) ke hanno pesato sull'utile per ben 2 mln di eu.

in conclusione,mi pare ke la società stia crecendo bene,è kiaro ke quando una azienda cresce non è tutto rose e fiori.....ke alcuni frutti si colgano dopo mesi o addirittura anni,ma non credo assolutamente ke siamo incappati in un bidone...............
mi aspetto commenti e critike .
grazie
 
azz.......mi avete lasciato da solo??? :confused: :D
 
Ci sono io!! Ho letto sia le notizie che le riflessioni, e sostanzialmente mi pare che i dati di bilancio siano discreti (non omettiamo il fatto che gli ammortamenti 2006 hanno pesato per 9,3 milioni di euro e soprattutto verso asia). E' vero che molte aziende si buttano in borsa perchè cercano finanziamento e altrettanto vero che se questo finanziamento poi è investito bene.....

Comunque parere personale positivo OK!
 
Buongiorno a tutti, cerchiamo di scrivere tutti quanti su un solo thread, è già tanto difficile dover seguire il titolo, figuriamoci cercare di rincorrere le notizie su più threads.
Grazie.
 
Fox Mulder ha scritto:
Buongiorno a tutti, cerchiamo di scrivere tutti quanti su un solo thread, è già tanto difficile dover seguire il titolo, figuriamoci cercare di rincorrere le notizie su più threads.
Grazie.
hai ragione,scriviamo di la.......qui la riserviamo agli spunti sulla trimestrale e alle news.
 
Eems
di Edoardo Fagnani
11 maggio 2006 18.00 stampa l'articolo invia l'articolo


Tabella – Risultati del primo trimestre 2006 di Eems Dati in milioni di euro
(Fonte: Eems) 1° trimestre 2006 1° trimestre 2005 Variazione
Fatturato 32.73 23.25 40.8%
EBITDA (Margine Operativo Lordo) 11.63 7.97 45.9%
EBITDA Margin 35.5% 34.3% 1.2%
EBIT (Risultato Operativo) 2.31 1.16 99.1%
EBIT Margin 7.0% 5.0% 2.0%
Utile Netto -0.18 0.30 -161.7%
Margin negativo 1.3% negativa







--------------------------------------------------------------------------------
 
cari amici di eems: una riflessione che spero venga da voi analizzata commentata

al 31/03/05 eems aveva un risultato operativo di periodo di € 298.000
al 31/03/06 è negativo per € 184.000

questa notizia ha fatto scendere il titolo di un 10%, non considerando però le altre informazioni dateci dalla trimestrale.

infatti gli oneri finanziari sono aumentati da 315.000 del 31/03/05 a 769.00 del 31/03/06.

gli oneri finaziari sono ovviamenti gli interessi passivi per i finaziamneti della società.

Ora ch si è quotata in borsa penso che tali oneri sia destinati a scendere, o addirittura azzerarsi dopo l'acuisizione di emms asia, ch porterà nei prossimi mesi un incredibile liquidità.

tenendo fermi tutte le altre voci di bilancio se tali oneri fossero stati in linea con il 2005, il risultato operativo sarebbe stato: 270.000 € .

a voi i commenti.
 
complimenti SIMPAS OK! per la lucidità di questa analisi! Dopo il ribasso di ieri (ci sono dentro con 900 pezzi), penso che sia il momento di essere freddi e ragionevoli...

Un saluto

Aross
 
simpas ha scritto:
cari amici di eems: una riflessione che spero venga da voi analizzata commentata

al 31/03/05 eems aveva un risultato operativo di periodo di € 298.000
al 31/03/06 è negativo per € 184.000

questa notizia ha fatto scendere il titolo di un 10%, non considerando però le altre informazioni dateci dalla trimestrale.

infatti gli oneri finanziari sono aumentati da 315.000 del 31/03/05 a 769.00 del 31/03/06.

gli oneri finaziari sono ovviamenti gli interessi passivi per i finaziamneti della società.

Ora ch si è quotata in borsa penso che tali oneri sia destinati a scendere, o addirittura azzerarsi dopo l'acuisizione di emms asia, ch porterà nei prossimi mesi un incredibile liquidità.

tenendo fermi tutte le altre voci di bilancio se tali oneri fossero stati in linea con il 2005, il risultato operativo sarebbe stato: 270.000 € .

a voi i commenti.
....gli oneri, nel breve, sono destinati a scendere grazie ai proventi dell'ipo.....bisogna vedere se saranno in grado di prendere clienti in Asia,hanno costruito uno stabilimento e il manager asiatico del quale non ricordo il nome nel prospetto informativo viene considerato di grande importanza....e quindi di fare utili.......e comunque siamo mooolto lontani dai 12 milioni di utile previsti in sede di ipo nel 2007.......mia opinione s'intende..
 
Indietro