Effetti di lungo termine sulla tassazione delle rendite Parte II

luigir

再見論壇
Registrato
25/3/02
Messaggi
5.320
Punti reazioni
165
giangi scriveva

Capisco...Senza fare dell'ironia..Chi ha deve dare...Secondo me non è un discorso che può andare a lungo.Le multinazionali scappano dall'Italia e solo chi è sul campo si può rendere conto di come vanno realmente le cose..Ora arriverà quasi sicuramente l'ennesima mazzata che deprimerà i consumi..
Goditi la tua vittoria di Pirro..Non voglio turbarti!


ed anche

Il punto è questo: si può anche accettare di pagare aliquote superiori (su tutto intendo) se uno Stato fornisce prestazioni all'altezza di quello che chiede.Qui' questo non succede.Mi dispiace..

sul secondo punto sono d accordo ma come abbiamo avuto modo di appurare le casse dello Stato stanno messe maluccio grazie a decenni di malgoverno.

Per il primo punto ricordo che le multinazionali in Italia non scappano via, non ci vengono proprio perche le leggi sul lavoro sono assurde, il costo del lavoro e alto, mancano le infrastrutture ed i servizi, manca proprio il terreno fertile affinche possano lavorare mapoi, scusa se mi permetto, non sembra che i nostri governi abbiano mai voluto che vi fossero investimenti stranieri in italia... i numeri degli Investimenti Diretti in Italia parlano chiaro.. Li abbiamo gia pubblicati tempo fa mentre quelli della francesissima francia fanno arrossire anche il Regno Unito.

Credo che siamo un Paese veramente in crisi forte e non c e stata vittoria neanche di Pirro, siamo tutti usciti sconfitti da queste elezioni, perfino io che credevo di vincere con le astenzioni...
 
Ultima modifica:
luigir ha scritto:
giangi scriveva

Capisco...Senza fare dell'ironia..Chi ha deve dare...Secondo me non è un discorso che può andare a lungo.Le multinazionali scappano dall'Italia e solo chi è sul campo si può rendere conto di come vanno realmente le cose..Ora arriverà quasi sicuramente l'ennesima mazzata che deprimerà i consumi..
Goditi la tua vittoria di Pirro..Non voglio turbarti!


ed anche

Il punto è questo: si può anche accettare di pagare aliquote superiori (su tutto intendo) se uno Stato fornisce prestazioni all'altezza di quello che chiede.Qui' questo non succede.Mi dispiace..

sul secondo punto sono d accordo ma come abbiamo avuto modo di appurare le casse dello Stato stanno messe maluccio grazie a decenni di malgoverno.

Per il primo punto ricordo che le multinazionali in Italia non scappano via, non ci vengono proprio perche le leggi sul lavoro sono assurde, il costo del lavoro e alto, mancano le infrastrutture ed i servizi, manca proprio il terreno fertile affinche possano lavorare mapoi, scusa se mi permetto, non sembra che i nostri governi abbiano mai voluto che vi fossero investimenti stranieri in italia... i numeri degli Investimenti Diretti in Italia parlano chiaro.. Li abbiamo gia pubblicati tempo fa mentre quelli della francesissima francia fanno arrossire anche il Regno Unito.

Credo che siamo un Paese veramente in crisi forte e non c e stata vittoria neanche di Pirro, siamo tutti usciti sconfitti da queste elezioni, perfino io che credevo di vincere con le astenzioni...
per quanto riguarda gli investimenti diretti devo contraddirti...
che ne pensi di tutte le banche che c'hanno portato via?
Lì le leggi sul lavoro ecc. ecc. non contano..evidentemente
piatto ricco..mi ci ficco..
 
per kasparov
Io speravo nella rielezione di B. perchè (e lo si dice anche delle
rielezioni in Usa) nel secondo mandato NON AVENDO PIU' NULLA
DA PERDERE avrebbe potuto essere più incisivo (infischiandosene
del dopo..)
Ora confido nell'Unione perchè (non avendo tra i piedi i sindacati
che presumo saranno supini...cap-zi amari per i lavoratori..)
potrà fare quelle politiche di dx che la dx non riesce a fare..
 
ramirez ha scritto:
per quanto riguarda gli investimenti diretti devo contraddirti...
che ne pensi di tutte le banche che c'hanno portato via?
Lì le leggi sul lavoro ecc. ecc. non contano..evidentemente
piatto ricco..mi ci ficco..

Dova Vai?
Al Cinema
A Vedere cosa?
Quo Vadis
Cosa vuol dire?
Dove Vai?
Al Cinema
A vedere che....

te la ricordi la storia. Abbiamo gia parlato con tanto di dati ufficiali degli Investimenti Produttivi Diretti ed anche allora mi contraddicevi ed anche allora con i dati alla mano ti ho dato prova che non era come dicevi tu. non si puo ricominciare ogni volta altrimenti ci incartiamo e basta. L italia raccoglie pochissimo Investimenti Diretti Esteri, e un fatto che poi ci sia la tua banca che sia di proprieta dei francesi e vero ma in paragone a cio che avviene in Francia od in GB siamo ancora a livelli di terzo mondo.

Poi le banche non te le hanno portate via. sono ancora qui
 
ramirez ha scritto:
per kasparov
Io speravo nella rielezione di B. perchè (e lo si dice anche delle
rielezioni in Usa) nel secondo mandato NON AVENDO PIU' NULLA
DA PERDERE avrebbe potuto essere più incisivo (infischiandosene
del dopo..)
Ora confido nell'Unione perchè (non avendo tra i piedi i sindacati
che presumo saranno supini...cap-zi amari per i lavoratori..)
potrà fare quelle politiche di dx che la dx non riesce a fare..
Anch'io spero che la sx possa far bene, ma la politica della loro coalizione quanto sarà influenzata dai vari Bertinotti, Diliberto, ecc. ? ? Avranno la forza di fare le necessarie riforme ?
 
Dall'ultimo post di kasparov

Prendo spunto per farvi una domanda. Per rilanciare la disastrata (o quasi) economia italiana cosa sarebbe più indicato:
- far quadrare i conti pubblici aumentando le tasse e rischiando di deprimere ulteriormente i consumi, almeno nell'immediato
- cercare di rilanciare i consumi, lasciando più soldi in tasca alla gente e rimandare il risanamento dei conti pubblici
Forse nel lungo periodo il primo metodo sarebbe preferibile, ma un Governo (destra, sinistra, coalizione.....quello che volete) avrà mai la forza e il coraggio di farlo ?


La seconda che dici ma bisogna avere il coraggio di tagliare la spesa pubblica in maniera decisa altrimenti non c'è uscita ma solo una lenta agonia in attesa della fine. Chi nega la possibilità di farlo è in palese malafede o ha interesse che lo spreco continui perchè ha convenienza e ritorno economico in questo.
 
ramirez ha scritto:
per kasparov
Io speravo nella rielezione di B. perchè (e lo si dice anche delle
rielezioni in Usa) nel secondo mandato NON AVENDO PIU' NULLA
DA PERDERE avrebbe potuto essere più incisivo (infischiandosene
del dopo..)
Ora confido nell'Unione perchè (non avendo tra i piedi i sindacati
che presumo saranno supini...cap-zi amari per i lavoratori..)
potrà fare quelle politiche di dx che la dx non riesce a fare..

nonostante non sopportassi bush sostenevo la sua vittoria nelle ultime elezioni cosi da poter rimettere a posto tutti i danni che aveva fatto.
Spero che tu abbia ragione sull Unione. in fondo sono stati loro a far passare norme di stampo democristiano che neanche la dc aveva fatto passare in quarantanni e sono stati loro ad introdurre il lavoro precario...
 
Ora ci sara da aspettare un bel po per avere un governo, prima i ricorsi poi le elezioni del Capo dello Stato (non comprendo perche Ciampi non si dimetta cosi da far accelerare i tempi) poi la formazione del governo e poi vedremo se vinceranno quelli dell Unione se nei primi 100 giorni si preparera il decreto per la tassazione delle rendite finanziarie.

C e qualcuno che ha piu o meno un idea di come dovrebbe funzionare la cosa? Tanto per ricapitolare perche io mi sono perso un bel po di puntate vista la mancanza di giornali e Tv durante la scorsa settimana?

Tanto per ritornare in tema dopo un inevitabile pausa di interventi prettamente politici
 
luigir ha scritto:
Ora ci sara da aspettare un bel po per avere un governo, prima i ricorsi poi le elezioni del Capo dello Stato (non comprendo perche Ciampi non si dimetta cosi da far accelerare i tempi) poi la formazione del governo e poi vedremo se vinceranno quelli dell Unione se nei primi 100 giorni si preparera il decreto per la tassazione delle rendite finanziarie.

C e qualcuno che ha piu o meno un idea di come dovrebbe funzionare la cosa? Tanto per ricapitolare perche io mi sono perso un bel po di puntate vista la mancanza di giornali e Tv durante la scorsa settimana?

Tanto per ritornare in tema dopo un inevitabile pausa di interventi prettamente politici

Sulla tassazione delle rendite presumo voleranno stracci sulla questione bot sì/no tassarli e con quale tetto eventualmente.

Per le beghe politiche - ministeri, poltrone, rioccupazione della rai - penso che bisognerà arrivare a metà giugno, sempre che non finisca in un impasse come quando fu eletto giocoforza l'uomo di specchiata moralità solo grazie alle alchimie pannelliane nel 92.
Se vanno per le lunghe queste cose ci daranno la sveglia le agenzie internazionali con il taglio del rating.
 
luigir ha scritto:
Dova Vai?
Al Cinema
A Vedere cosa?
Quo Vadis
Cosa vuol dire?
Dove Vai?
Al Cinema
A vedere che....

te la ricordi la storia. Abbiamo gia parlato con tanto di dati ufficiali degli Investimenti Produttivi Diretti ed anche allora mi contraddicevi ed anche allora con i dati alla mano ti ho dato prova che non era come dicevi tu. non si puo ricominciare ogni volta altrimenti ci incartiamo e basta. L italia raccoglie pochissimo Investimenti Diretti Esteri, e un fatto che poi ci sia la tua banca che sia di proprieta dei francesi e vero ma in paragone a cio che avviene in Francia od in GB siamo ancora a livelli di terzo mondo.

Poi le banche non te le hanno portate via. sono ancora qui
Luigi era una battuta.....lo so che gli stranieri investono solo
in casali toscani o sul Lago di Garda o fattorie pugliesi....
Guarda caso gli unici investimenti sono nelle ns. banche
dove c'è da guadagnare indipendentemente dai problemi
con sindacati. lavoratori ecc. ecc.
ciao
 
luigir ha scritto:
Ora ci sara da aspettare un bel po per avere un governo, prima i ricorsi poi le elezioni del Capo dello Stato (non comprendo perche Ciampi non si dimetta cosi da far accelerare i tempi)


Perche' gli piace il mare e la tenuta di capocotta. Sta' sempre li'.
E adesso che c'e' la bella stagione.....
Grazie ad un amico ci sono stato e ho visto la piscina privata vicino alla spiaggia. Un vero spettacolo di natura.

P.S. Tengono ancora come cimelio la stanza e il letto dove ha dormito Hitler nella sua visita a Roma degli anni 30.
(Quest'ultima e' una pura curiosita', per carita'!)
 
mi spiegate cortesemente come sarebbe possibile ridurre il deficit,mantenendo un livello di tasse non oppressivo??
da dove si inizia a tagliare la spesa..?
 
$o$ ha scritto:
mi spiegate cortesemente come sarebbe possibile ridurre il deficit,mantenendo un livello di tasse non oppressivo??
da dove si inizia a tagliare la spesa..?

diminuizione dei dipendenti pubblici
tagli alle pensioni
tagli alla sanita'.

Semplice, no? ;)
 
$o$ ha scritto:
mi spiegate cortesemente come sarebbe possibile ridurre il deficit,mantenendo un livello di tasse non oppressivo??
da dove si inizia a tagliare la spesa..?
Adesso mi viene giù il cielo, ma lo dico!
Certe pensioni conteggiate con metoco retributivo, che ad oggi sono dei veri e propri privilegi. Una coppia di coniugi vicino casa mia sui 55-60 figli "sistemati", prendono (non oso dire guadagnano) sei milioni delle vecchie lire in due.
Alcuni uffici pubblici dove in 10 svolgono il "lavoro" che potrebbe svolgere una persona sola..
Ecco, poi certo non si sa più dove andare a prendere i soldi...
 
$o$ ha scritto:
mi spiegate cortesemente come sarebbe possibile ridurre il deficit,mantenendo un livello di tasse non oppressivo??
da dove si inizia a tagliare la spesa..?

Vendendo o valorizzando il patrimonio dello stato.

Scusa ma se la tua famiglia fosse piana di debiti (che non riesce a pagare se non facendone altri) ma possedesse immobili (magari non abitati), terreni (magari incolti), attività (magari in perdita) cosa faresti?
1) continueresti a pagare gli interessi magari senza poter fare una vacanza o cambiarti l'auto.
2) venderesti parte del tuo patrimonio o lo affitteresti x saldare i debiti e vivere + tranquillo?

Il problema è che visto ciò che ha fatto quando era pres. dell'IRI io non mi fiderei a far fare questa cosa al sig. Prodi
 
$o$ ha scritto:
da dove si inizia a tagliare la spesa..?

Il primo spreco inizia dal basso e penso che ognuno di noi nella vita quotidiana ce l'abbia sott'occhio nel proprio comune ma la prassi è incolpare il ministro di turno.

A livello nazionale, queste sono alcune perle da un libro dell'on. Costa del 2002

I dipendenti del Quirinale sono in numero tre volte superiore a quelli della Casa Bianca e percepiscono, mediamente, una retribuzione doppia rispetto ai dipendenti pubblici italiani.

I militari e le loro famiglie hanno l'uso esclusivo di 94 stabilimenti balneari e 32 soggiorni marini e montani, per gestire i quali il ministero della Difesa spende ogni anno 50 miliardi.

In base ad alcune norme che la stessa Banca d'Italia si è data, vanno considerati a carico del dipendente, che quindi beneficia delle relative esenzioni fiscali, non solo il coniuge e gli eventuali figli, ma anche i genitori, le sorelle e i fratelli. Se un dipendente della Corte costituzionale va in pensione per limiti d'età senza aver raggiunto la più elevata fascia di stipendio del livello retributivo cui appartiene, gli viene automaticamente attribuita tale fascia. Così stabilisce l'articolo 70 bis del Regolamento dei servizi e del personale della Corte.

Perché ambasciatori e magistrati godono di trattamenti speciali? Perché agli oltre 4000 lavoratori di Palazzo Chigi vengono riconosciute indennità particolari?


Poi aggiungiamo queste sotto che ci possiamo tranquillamente tenere in tasca, devolvere alle popolazioni del sahel o risparmiare tout court piuttosto che dare agli attuali beneficiari

- rimborso spese elettorali ai partiti
- finanziamento quotidiani di partito
- 8x1000 alla chiesa o similari
- rimettere in discussione in sede UE tutti i finanziamenti ad olp/hamas che hanno solo ingrassato i satrapi locali e arricchito arafat

E saremmo solo all'inizio...
 
skymap ha scritto:
Il primo spreco inizia dal basso e penso che ognuno di noi nella vita quotidiana ce l'abbia sott'occhio nel proprio comune ma la prassi è incolpare il ministro di turno.

A livello nazionale, queste sono alcune perle da un libro dell'on. Costa del 2002

I dipendenti del Quirinale sono in numero tre volte superiore a quelli della Casa Bianca e percepiscono, mediamente, una retribuzione doppia rispetto ai dipendenti pubblici italiani.

I militari e le loro famiglie hanno l'uso esclusivo di 94 stabilimenti balneari e 32 soggiorni marini e montani, per gestire i quali il ministero della Difesa spende ogni anno 50 miliardi.

In base ad alcune norme che la stessa Banca d'Italia si è data, vanno considerati a carico del dipendente, che quindi beneficia delle relative esenzioni fiscali, non solo il coniuge e gli eventuali figli, ma anche i genitori, le sorelle e i fratelli. Se un dipendente della Corte costituzionale va in pensione per limiti d'età senza aver raggiunto la più elevata fascia di stipendio del livello retributivo cui appartiene, gli viene automaticamente attribuita tale fascia. Così stabilisce l'articolo 70 bis del Regolamento dei servizi e del personale della Corte.

Perché ambasciatori e magistrati godono di trattamenti speciali? Perché agli oltre 4000 lavoratori di Palazzo Chigi vengono riconosciute indennità particolari?


Poi aggiungiamo queste sotto che ci possiamo tranquillamente tenere in tasca, devolvere alle popolazioni del sahel o risparmiare tout court piuttosto che dare agli attuali beneficiari

- rimborso spese elettorali ai partiti
- finanziamento quotidiani di partito
- 8x1000 alla chiesa o similari
- rimettere in discussione in sede UE tutti i finanziamenti ad olp/hamas che hanno solo ingrassato i satrapi locali e arricchito arafat

E saremmo solo all'inizio...

Chissa perchè quando si parla di tagliare la spesa TUTTI i politici parlano solo di pensioni e sanità dimenticandosi tutte queste (e tanta altre) cose.

OK!
 
perchè sono poco realisti e sensibilità alla realtà e problemi della gente comune.
come qualcuno aveva fatto notare..più tasse se ci sono più servizi..invece qui tasse sempre piu alte solo per poter mantenere vecchi e irrinunciabili privilegi.Oppure semplicemente per poter continuare a fare spreco..mah
 
Glb ha scritto:
Chissa perchè quando si parla di tagliare la spesa TUTTI i politici parlano solo di pensioni e sanità dimenticandosi tutte queste (e tanta altre) cose.

OK!


E' un problema di matematica relativamente semplice.

Le spese per interessi sul debito sono 45 miliardi di euro, lo scrivo in Lire che fa piu' effetto

90.000.000.000.000 Lire,

questa cifra con l'aumentare dei tassi di interesse ovviamente aumentera'. Ora i tassi sono al 3%, non ci vuole molto perche' arrivi al 6% e tale enorme cifra raddoppia (opsss!!!!!!)

Le spese-entrate, cioe' l'aumento del debito del "solo" 2004 sono 41 miliardi di euro

82.000.000.000.000 Lire.

L'esempio preso da skymap (ad esempio) del taglio delle spese per i soggiorni marini e' di 50 miliardi di lire, lo metto vicino ai 41 miliardi di euro

82.000.000.000.000-
52.000.000.000

cioe' lo 0,06% o se preferisci il 6 per diecimila.


Per quanto fastidiose alcune spese possano sembrare, il loro effetto a livello di bilancio statale e' praticamente nullo
 
claudio_rome ha scritto:
E' un problema di matematica relativamente semplice.

Le spese per interessi sul debito sono 45 miliardi di euro, lo scrivo in Lire che fa piu' effetto

90.000.000.000.000 Lire,

questa cifra con l'aumentare dei tassi di interesse ovviamente aumentera'. Ora i tassi sono al 3%, non ci vuole molto perche' arrivi al 6% e tale enorme cifra raddoppia (opsss!!!!!!)

Le spese-entrate, cioe' l'aumento del debito del "solo" 2004 sono 41 miliardi di euro

82.000.000.000.000 Lire.

L'esempio preso da skymap (ad esempio) del taglio delle spese per i soggiorni marini e' di 50 miliardi di lire, lo metto vicino ai 41 miliardi di euro

82.000.000.000.000-
52.000.000.000

cioe' lo 0,06% o se preferisci il 6 per diecimila.


Per quanto fastidiose alcune spese possano sembrare, il loro effetto a livello di bilancio statale e' praticamente nullo
tutto vero. Però non bisogna sottovalutare l'effetto psicologico.
Un taglio su alcune voci di spese 'antipatiche' potrebbero
far accettare tagli su altre voci più popolari...
 
Indietro