Eni 6,125% XS0112278303

i98mark

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
6/11/05
Messaggi
17.486
Punti reazioni
867
Per Claudio123, e per chi fosse eventualmente interessato in questa obbligazione, dico cosa ne penso...

E' un bond IG (investiment grade) in quanto ha rating Aa2 assegnato da Moody's. Il rating attuale è frutto di un update, risale al 23 giugno 2005 e non è soggetto ad osservazione.

Aa2 è un rating molto elevato, ed il rischio che l'Eni non ripaghi a scadenza è bassissimo.

Ovviamente la qualità si paga :) : il tuo bond ha un prezzo piuttosto alto, che ho monitorato su Francoforte, suo principale mercato di riferimento. Bid - Ask: 107,87 - 108,47.

Per le sue caratteristiche di duration (è corto, scade nel 2010), è assai improbabile che risenta nel corso della sua esistenza di particolari vicende negative legate all'attività dell'ENI (e delle quali, al momento non si vede traccia).

Alla peggio, se un domani i prezzi del petrolio dovessero subire un drastico calo (assai difficile che succeda), si potrebbe avere di conseguenza un leggero calo del rating, che a questi livelli sposta davvero poco.

Risentirà invece dell'andamento dei tassi a breve: grosso modo i prezzi attuali di questo bond (e degli IG di fascia alta, più in generale) incorporano un'attesa di crescita dei tassi al 3% entro fine anno.

Questo vuol dire che se nei prossimi mesi i dati economici spingeranno il mercato a ritenere possibile una crescita dei tassi maggiore, potrai assistere ad un ulteriore calo del prezzo di questo bond.... viceversa, ove i dati dovessero giustificare prospettive di crescita dei tassi inferiori, i prezzi tornerebbero a salire....

Ora come ora, sembra più probabile la prima ipotesi che non la seconda....

Allora, il titolo è tranquillo... devi valutare il rendimento a scadenza, per vedere se è soddisfacente rispetto alle tue aspettative... una valutazione molto grossolana di rendimento lordo la puoi fare attraverso il sito dell'UBS...

Per una valutazione accurata, ti consiglio tuttavia di utilizzare il form che Maino ha messo a disposizione di tutti:

http://digilander.libero.it/ventimaggio/Pagina dei files.htm

Se sei convinto della qualità dell'emittente e soddisfatto dal rendimento offerto, ti rimane da tracciare una strategia di acquisto: se credi che i tassi possano ancora salire, ti converrebbe cominciare a prenderne un po' e accumulare gradualmente seguendo un (possibile) ribasso dei prezzi, altrimenti, se credi che le aspettative incorporino più o meno il massimo livello che i tassi raggiungeranno, dovresti investire tutto adesso.

Non mi sembra discreto entrare in considerazioni sull'ammontare del tuo patrimonio, nè so quale è il tuo livello di gestione strategica del patrimonio: tieni tuttavia presente che è sempre buona regola, in generale, avere una minima strategia di diversificazione, cioè cercare di differenziare fra emittenti magari tutti della stessa qualità, ma diversi.
 
Per non sembrare reticente, aggiungo un parere personale ai criteri valutativi: è abbastanza probabile che i tassi possano crescere oltre il 3% già quest'anno e credo che il prossimo meeting della BCE potrebbe fornire qualche importante elemento a conferma di questo orientamento...

Se non ti è urgentissimo investire, perchè non pensare di stare alla finestra, con gli occhi bene aperti, ancora per qualche settimana ? ;)
 
i98mark ha scritto:
Per non sembrare reticente, aggiungo un parere personale ai criteri valutativi: è abbastanza probabile che i tassi possano crescere oltre il 3% già quest'anno e credo che il prossimo meeting della BCE potrebbe fornire qualche importante elemento a conferma di questo orientamento...

Se non ti è urgentissimo investire, perchè non pensare di stare alla finestra, con gli occhi bene aperti, ancora per qualche settimana ? ;)


Ti ringrazio per la risposta che trovo molto esauriente in quanto contempla i due scenari possibili........per il momento staro' alla finestra in attesa di capire meglio, se possibile anche leggendo i vostri contributi, l'evouzione dei tassi europei.
Grazie :)
 
Indietro