Eppure nel nostro mercato ci sono prezzi davvero appetibili !

Il Conte Joe

Utente Registrato
Sospeso dallo Staff
Registrato
6/7/08
Messaggi
34
Punti reazioni
3
E parlo di aziende sanissime come italcementi, mediaset, unicredit, fiat (ai prezzi attuali mantiene un p/e pari a 6.8) ma anche mediolanum agli attuali livelli sconta sofferenze enormi; ed ancora Ifil, Pirelli&c., Autogrill. Eppure c'e' qualcosa che non va, qualcosa che non torna. Troppo pressante questo ribasso che non ha riguardo solo per le banche, ma colpisce indistintamente tutto come se pagassimo e scontassimo una recessione per i prossimi 10 anni!
Io qualche target ce l'ho, come mediaset a 3.60, unicredit a 3, Ifil a 3.75 , fiat a 9 , Pirelli a 0.35. Ma sinceramente mi appaiono gia' questi degli ottimi prezzi. Lo so, il trend e' palesemente negativo e non sappiamo quando si fermera' . Per non parlare di quando invertira' (credo ci vorranno 12 mesi da oggi per la vera inversione); ma il punto e', se si scende con questa forza e con questa continuita', allora che prezzi avremo tra 12 mesi ? Possibile che non si trova nemmeno col petrolio a -3% il coraggio di chiudere 3 o 4 sedute facendo un rimbalzone? Ma che borsa e' una borsa che si comporta cosi' ?
Tutti parlano di crisi di sistema, di fine di un ciclo importante. Ma a chi conviene "capottarsi" cosi' ? alle banche americane che sono un pilastro della loro economia ? Alla Fed ? Alla amministrazione americana? Non so, non conviene a nessuno a mio avviso, eppure succede!
In 6 mesi abbiamo assistito ad una discesa che e' stata la peggiore seriamente dal 1929. Non e' stata cosi' nemmeno quella post torri gemelle, perche' ora ci sono stati titoli "importanti" che in 6 mesi hanno lasciato oltre il 60% di valore (mentre allora non fu piu' del 35%)!
Lo sapete bene che tanto e' tutto programmato; i big sono fuori da un pezzo, eppure non comprano nemmeno con prezzi appetibili. L'america fa storia a se, loro tutto sommato possono ancora scendere; e la mia rabbia e' proprio questa: possibile, càzzo, che i big sapendo bene che l'america debba ancora scendere, non fanno rimbalzare nulla ?
Mah, c'e' qualcosa, come premesso, che non mi quadra.
 
E parlo di aziende sanissime come italcementi, mediaset, unicredit, fiat (ai prezzi attuali mantiene un p/e pari a 6.8) ma anche mediolanum agli attuali livelli sconta sofferenze enormi; ed ancora Ifil, Pirelli&c., Autogrill. Eppure c'e' qualcosa che non va, qualcosa che non torna. Troppo pressante questo ribasso che non ha riguardo solo per le banche, ma colpisce indistintamente tutto come se pagassimo e scontassimo una recessione per i prossimi 10 anni!
Io qualche target ce l'ho, come mediaset a 3.60, unicredit a 3, Ifil a 3.75 , fiat a 9 , Pirelli a 0.35. Ma sinceramente mi appaiono gia' questi degli ottimi prezzi. Lo so, il trend e' palesemente negativo e non sappiamo quando si fermera' . Per non parlare di quando invertira' (credo ci vorranno 12 mesi da oggi per la vera inversione); ma il punto e', se si scende con questa forza e con questa continuita', allora che prezzi avremo tra 12 mesi ? Possibile che non si trova nemmeno col petrolio a -3% il coraggio di chiudere 3 o 4 sedute facendo un rimbalzone? Ma che borsa e' una borsa che si comporta cosi' ?
Tutti parlano di crisi di sistema, di fine di un ciclo importante. Ma a chi conviene "capottarsi" cosi' ? alle banche americane che sono un pilastro della loro economia ? Alla Fed ? Alla amministrazione americana? Non so, non conviene a nessuno a mio avviso, eppure succede!
In 6 mesi abbiamo assistito ad una discesa che e' stata la peggiore seriamente dal 1929. Non e' stata cosi' nemmeno quella post torri gemelle, perche' ora ci sono stati titoli "importanti" che in 6 mesi hanno lasciato oltre il 60% di valore!
Lo sapete bene che tanto e' tutto programmato; i big sono fuori da un pezzo, eppure non comprano nemmeno con prezzi appetibili. L?america fa storia a se, loro tutto sommato possono ancora scendere; e la mia rabbia e' proprio questa: possibile, càzzo, che i big sapendo bene che l'america debba ancora scendere, non fanno rimbalzare nulla ?
Mah, c'e' qualcosa, come premesso, che non mi quadra.


La glaciazione economica. E' solo una possibilità. Ma qualcuno evidentemente comincia a metterla in conto. Qualcun altro nel ghiaccio già c'è (chi DEVE vendere ORA, raccattare liquidi a qualsiasi prezzo). Mah...ci farò un thread :o
 
Manca lo sciacquone finale, magari conseguente ad un evento esterno.
Può darsi a Settembre... chissà.
 
La glaciazione economica. E' solo una possibilità. Ma qualcuno comincia a tenerla in conto. Mah...ci farò un thread :o

questo pessimismo eccessivo e' tipico delle fasi orso dei mercati. Ora domina la scena in modo pressante, ma davvero pero' pensiamo che , ripeto, convenga una recessione di portata abnorme con discese dei mercati cosi' forti ?
Del resto in america molte famiglie hanno i loro "consumi" abbastanza legati alll'andamento dell'indice, che e' gia' sotto del 20%.
Conviene peggiorare una situazione economica in america gia' corrotta ? E a chi conviene ?
 
".....e la mia rabbia e' proprio questa: possibile, càzzo, che i big sapendo bene che l'america debba ancora scendere, non fanno rimbalzare nulla ?
Mah, c'e' qualcosa, come premesso, che non mi quadra."

Di premessa ne esiste una sola, non rimbalzano le nostre borse perchè non danno possibilità di uscire dalle borse se non dopo bagni di sangue.
E perchè mai dovrebbero rimbalzare, per fare un favore agli altri, perso per perso, rimbalzerà nei modi e tempi opportuni.
 
"Il Conte Joe" ... :mmmm:

Scommetto che ci conosciamo già :D;)
 
".....e la mia rabbia e' proprio questa: possibile, càzzo, che i big sapendo bene che l'america debba ancora scendere, non fanno rimbalzare nulla ?
Mah, c'e' qualcosa, come premesso, che non mi quadra."

Di premessa ne esiste una sola, non rimbalzano le nostre borse perchè non danno possibilità di uscire dalle borse se non dopo bagni di sangue.
E perchè mai dovrebbero rimbalzare, per fare un favore agli altri, perso per perso, rimbalzerà nei modi e tempi opportuni.

:mmmm:ottimo3d...proviamo a guardare tre metri sopra i nostri portafogli!
 
Per me hai saltato gli anni 2001-2002. Titoli presi a metà della discesa a 6 venduti a 2 e ancora precipitati a 0,5. A me non sembra una grande virulenza, si scende decisi ma senza esagerazioni. Momenti per uscirne la borsa ne ha dati. Poi non sappiamo quando decidano di invertire per qualche tempo, ma ad aprile maggio si usciva ancora bene.
 
Per me hai saltato gli anni 2001-2002. Titoli presi a metà della discesa a 6 venduti a 2 e ancora precipitati a 0,5. A me non sembra una grande virulenza, si scende decisi ma senza esagerazioni. Momenti per uscirne la borsa ne ha dati. Poi non sappiamo quando decidano di invertire per qualche tempo, ma ad aprile maggio si usciva ancora bene.

la situazione è molto diversa dal 2001-2002 qunado molti titoli sono scesi a rotta di collo ma partendo da valutazione assurde vedi le varie Tiscali, Seat ma anche Telecom, Pirelli, Mediolanum ... ora i prezzi come detto in questo 3d sono effettivamente molto compressi , in termini di p/e attesi per quest'anno siamo ai minimi dal 1992 e lo stesso se si ragionas in termini dividendo.
E allora perchè si scende ? Secondo me per tre motivi:
1) la crisi finanziaria internazionale che obbliga molte banche soprattutto americane a vendere di tutto specie oltreconfine semplicemente per fare liquidità e onorare i propri impegni
2) perchè la recessione in arrrivo indotta dal petrolio sarà più dura delle precedenti
3) perche sul nostro mercato e questa è una specifica aggravante) i flussi sono tutti e solo in uscita (vedi raccolta fondi comuni sempre piu' negativa)

Le mani forti non entrano perchè di mani forti semplicemente non ce ne sono o se ci sono non sono interessati a comprare azioni avendo già il controllo delle aziende e perlopiu' molti debiti da ripagare.
 
no dimenticate il 97 o 98, crisi russa, discesa breve ma rapidissima....-3 -4%
 
Il momento che stiamo vivendo solo nella sua fenomenologia ricorda altri cali violenti delle borse ma presenta altresì delle peculiarita' tutte proprie. Anzitutto non si era mai visto un crollo determinato da banche e finanziarie riconosciute sino a 12 mesi fa delle vere istituzioni, secondo le vendite che si abbattono solo in parte scontano il rallentam delciclo economico in verita' altro non sono che tamponamenti di buchi a cui gestori, hedge, fondi e altrosono costretti dalla penuria diliquidita' con il rischio di fare la fine di Lehman preferiscono vendere e basta. Cash is king stop. Per me ci sono molte banche che stanno bluffando che non stanno svalutando come dovrebbero, altre che sono a corto e continuano a chiedere l'elemosina a BCE FEd. Fino a qunado non sifara' pulizia totale ma veramente totale nessuno ritornera' ad investire in borsa intendo quelli che muovono il mercato.
 
uhmm.... non credo che abbiam toccato il minimo (per me 27700 almeno di S&Pmib), però secondo me i 38-40mila li rivediamo tra un annetto. Forse :o
 
uhmm.... non credo che abbiam toccato il minimo (per me 27700 almeno di S&Pmib), però secondo me i 38-40mila li rivediamo tra un annetto. Forse :o

già forse, molto forse. Un annetto pare troppo presto.
buonanotte
 
Il momento che stiamo vivendo solo nella sua fenomenologia ricorda altri cali violenti delle borse ma presenta altresì delle peculiarita' tutte proprie. Anzitutto non si era mai visto un crollo determinato da banche e finanziarie riconosciute sino a 12 mesi fa delle vere istituzioni, secondo le vendite che si abbattono solo in parte scontano il rallentam delciclo economico in verita' altro non sono che tamponamenti di buchi a cui gestori, hedge, fondi e altrosono costretti dalla penuria diliquidita' con il rischio di fare la fine di Lehman preferiscono vendere e basta. Cash is king stop. Per me ci sono molte banche che stanno bluffando che non stanno svalutando come dovrebbero, altre che sono a corto e continuano a chiedere l'elemosina a BCE FEd. Fino a qunado non sifara' pulizia totale ma veramente totale nessuno ritornera' ad investire in borsa intendo quelli che muovono il mercato.



vero, la sfrenata ricerca di liquidità è il limite attuale...
un freno a qualsiasi rialzo, perchè non si riesce a consolidare su nulla...

si porta a casa quanto più possibile, comprese le frazioni di cent...
:rolleyes:
 
Parlo con molti impiegati bancari della mia zona e tutti mi confermano che i loro clienti per quanto riguarda il mercato azionario non si muovono,non compra piu niente nessuno...cosi e' dura rimbalzare se la nonnina e l'operaio sono fuori e non entrano.Aggiungiamoci che per avere liquidita' il titolare di una azienda deve vendere e inoltre ci sono moltissimi short aperti ogni giorno il tutto contribuisce ad affossare i listini.
Senza contare come detto prima da altri che i grossi fondi hannor accolta negativa e le banche o investitori esteri vendono per avere liquidita'
 
uhmm.... non credo che abbiam toccato il minimo (per me 27700 almeno di S&Pmib), però secondo me i 38-40mila li rivediamo tra un annetto. Forse :o

:eek::eek::eek::eek::eek:
fra un anno 38mila???????

ci vorranno almeno 4,minimo:'(:'(:'(
 
la situazione è molto diversa dal 2001-2002 qunado molti titoli sono scesi a rotta di collo ma partendo da valutazione assurde vedi le varie Tiscali, Seat ma anche Telecom, Pirelli, Mediolanum ... ora i prezzi come detto in questo 3d sono effettivamente molto compressi , in termini di p/e attesi per quest'anno siamo ai minimi dal 1992 e lo stesso se si ragionas in termini dividendo.
E allora perchè si scende ? Secondo me per tre motivi:
1) la crisi finanziaria internazionale che obbliga molte banche soprattutto americane a vendere di tutto specie oltreconfine semplicemente per fare liquidità e onorare i propri impegni
2) perchè la recessione in arrrivo indotta dal petrolio sarà più dura delle precedenti
3) perche sul nostro mercato e questa è una specifica aggravante) i flussi sono tutti e solo in uscita (vedi raccolta fondi comuni sempre piu' negativa)

Le mani forti non entrano perchè di mani forti semplicemente non ce ne sono o se ci sono non sono interessati a comprare azioni avendo già il controllo delle aziende e perlopiu' molti debiti da ripagare.
OK!
 
che mercato senza senso. qualcuno dice che manca la liquidita'. secondo me invece e' tutto manipolato al ribasso e non ci sta la volonta' di comprare, perche' quando hanno voluto la liquidita' c'era.
 
che mercato senza senso. qualcuno dice che manca la liquidita'. secondo me invece e' tutto manipolato al ribasso e non ci sta la volonta' di comprare, perche' quando hanno voluto la liquidita' c'era.

ad alcuni manca il cash, fidati
 
Indietro