Eredità di azioni nominali

Conan71

Nuovo Utente
Registrato
2/6/00
Messaggi
2
Punti reazioni
0
A causa di una grave malattia, nel febbraio scorso è deceduto mio padre.
Oltre a vari fondi cointestati con mia madre possedeva anche qualche azione, quindi su un conto titoli intestato solo a lui.
Io e mio fratello abbiamo fatto rinuncia all'eredità per vari motivi e quindi unica erede è mia madre.
Per quanto riguarda le azioni noi eravamo intenzionati a non venderle in quanto in forte perdita, adesso è successo questo: la banca, avuti tutti i documenti per la successione, per far passare le azioni dal conto titoli vechio di mio padre, al nuovo di mia madre, le ha vendute e riacquistate quindi monetizzando la perdita...
Loro dicono che è l'unico modo possibile.
A me siceramente non mi quadra per niente.
C'è qualcuno che puoi darmi delucidazioni e consigli sul da farsi?
Grazie mille.
Ciao,
Francesco Danesi
 
Innanzitutto Ti sono vicino virtualmente per la grande perdita sapendo cosa ho passato quando mi è accaduto lo stesso.

Per il problema: ma se Tuo padre era morto, chi dava l'ordine di vendita?????????????????????

Qualcosa in questo intermediario non quadra.
 
Ti ringrazio per l'interessamento.
Non so esattamente come siano andate le cose,
è possibile che per l'ordine vendita abbiano fatto firmare qualcosa a mia madre in quanto erede delle azioni?
Comunque in questi giorni non sono potuto passare in banca a chiedere, controllerò bene i resoconti per vedere cosa c'è scritto e poi chiederò spiegazioni.
A chi potrei rivolgermi per avere altre informazioni?
ciao e grazie.
 
E' una questione di logica che chiederei alla banca: se si riconosce la legittimazione a Tua madre, ne consegue che titolare ora è Tua madre in quanto erede, di conseguenza non vedo perchè vendere e ricomprare. Il problema è di dichiarazione di successione (se inserire o meno).

Penso tuttavia che un sistema adottato per evitare di pagare tasse di successione era quello di far vendere subito i titoli non dichiarando la morte e riaprire posizioni nuove in capo agli eredi.
 
Verm & Solitair ha scritto:
.... se si riconosce la legittimazione a Tua madre, ne consegue che titolare ora è Tua madre in quanto erede, di conseguenza non vedo perchè vendere e ricomprare.

Difatti, il buon senso avrebbe dovuto suggerire al funzionario della banca di parlare a Tua madre dell'eventualità di aprire un dossier titoli, dove trasferire il titolo in forza della legittimazione dello status di erede. Peraltro, proprio nel caso di trasferimento per causa di successione, non si ravvisano gli estremi di una cessione a titolo oneroso.
 
Indietro