Esiste un equivalente ai fondi ARK acquistabili da noi?

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
  • SONDAGGIO: Potrebbe interessarti una sezione "Trading Sportivo"?

    Ciao, ci piacerebbe sapere se potrebbe interessarti l'apetura di una nuova sezione dedicata unicamente al trading sportivo o betting exchange. Il tuo voto è importante perchè ci consente di capire se vale la pena pianificarla o no. Per favore esprimi il tuo voto, o No, nel seguente sondaggio: LINK.
    Puoi chiudere questo avviso premendo la X in alto a destra.

    Staff | FinanzaOnline

Hand_of_Devil

Futuro Milionario
Registrato
26/12/15
Messaggi
1.613
Punti reazioni
53
Come sa chi mi legge da diversi mesi sono un grandissimo fan dei fondi ark tanto che ho in pf molti titoli sui quali investono loro, mi chiedevo se ci fosse qualche fondo o ETF con lo stesso imprinting.
Fino ad ora via via compro i titoli a modio mio e in accordo alle mie disponibilità ma se potessi raggruppare tutto mi sentirei più a mio agio.
 
Come sa chi mi legge da diversi mesi sono un grandissimo fan dei fondi ark tanto che ho in pf molti titoli sui quali investono loro, mi chiedevo se ci fosse qualche fondo o ETF con lo stesso imprinting.
Fino ad ora via via compro i titoli a modio mio e in accordo alle mie disponibilità ma se potessi raggruppare tutto mi sentirei più a mio agio.

Se fai trading 212 sono già state condivise delle pies per il social trading che mimano tutti gli ark etfs :o
 
Con fineco vedo che è acquistabile sul mercato americano... possibile?
 
Comunque ho sentito un'intervista recente di Cathy Wood in cui afferma che la prossima generazione di faang potrebbe essere nella genomic...punta molto su questo settore...a me questo fondo piace parecchio :o
 
Si ma non è armonizzato..
Poi te li devi smazzare a parte in dichiarativo...però sono acquistabili su fineco

Ipotizzando un periodo di permanenza nell'etf di qualche anno ci può stare come sbattimento.
Pure a me piace molto come etf. È l'evoluzione dell'etf momentum
 
Ipotizzando un periodo di permanenza nell'etf di qualche anno ci può stare come sbattimento.
Pure a me piace molto come etf. È l'evoluzione dell'etf momentum

Se hai 500k sul conto e ti registrano come investitore professionale fare la dichiarazione dei redditi è l’ultimo dei problemi.
 
Ipotizzando un periodo di permanenza nell'etf di qualche anno ci può stare come sbattimento.
Pure a me piace molto come etf. È l'evoluzione dell'etf momentum

Scusa, ma con un ETF non armonizzato si deve fare la dichiarazione dei redditi solo quando si chiude la posizione, pagando quindi l'aliquota marginale Irpef come "altri redditi"?
Finché si mantiene l'EFT si deve dichiarare qualcosa nel 730?
 
Se hai 500k sul conto e ti registrano come investitore professionale fare la dichiarazione dei redditi è l’ultimo dei problemi.

Scusa, puoi spiegare cosa c'entra l'essere o meno investitore istituzionale con la dichiarazione dei redditi?
 
Scusa, puoi spiegare cosa c'entra l'essere o meno investitore istituzionale con la dichiarazione dei redditi?

Nessun broker europeo ( serio) fa acquistare etf non armonizzati perché per legge possono essere utilizzati solo da investitori professionali
 
etoro per un breve periodo ha proposto erroneamente agli investitori europei gli etf della ark, solo 3: arkk, e altri due..
poi ha corretto il tiro e li ha trasformati in CFD :o
 
Dal sito fineco:

A seconda che l'ETF sia armonizzato (quotato a Milano, per intenderci) o non armonizzato (quelli quotati all'Amex, ad esempio) varierà l'aliquota d'imposta applicata in sede di tassazione.
Per un ETF armonizzato e per un investitore che scelga un regime fiscale amministrato, la banca applicherà sui redditi da capitale e sui redditi diversi una ritenuta a titolo d'imposta con aliquota del 20%.
Più sfavorevole il regime fiscale relativo agli ETF non armonizzati.
Sempre in ipotesi di regime fiscale amministrato, la banca applicherà ai "redditi da capitale" una ritenuta a titolo di acconto del 20% , ma tali redditi dovranno poi essere indicati in sede di dichiarazione dei redditi e saranno assoggettati ad aliquota marginale sul reddito. Sui redditi diversi, invece, l'intermediario applicherà un'imposta sostitutiva del 20% e tali redditi non dovranno essere indicati in sede di dichiarazione dei redditi.
A livello fiscale, quindi, gli ETF non armonizzati risultano penalizzati rispetto a quelli armonizzati in quanto i redditi da capitale sono assoggettati all'aliquota marginale, di norma superiore al 20%.

Ciò fa sì che, almeno per adesso, i privati dovrebbero rinunciare ad investire negli ETF non armonizzati, specialmente quando esista l'ETF equivalente armonizzato. Per distinguere un ETF armonizzato da uno non armonizzato è necessario leggere il prospetto informativo e il regolamento ma, volendo semplificare, possiamo affermare che tutti gli ETF quotati al di fuori dell'Unione Europea non sono armonizzati. La gran parte degli ETF quotati nei Paesi dell'area euro sono armonizzati. In particolare tutti gli ETF quotati in Borsa Italia sono armonizzati. Su Xetra ed Euronext, invece, è necessaria maggiore cautela essendo quotati anche prodotti non armonizzati.

Lunedi provo a chiamare il call center
 
Dal sito fineco:

A seconda che l'ETF sia armonizzato (quotato a Milano, per intenderci) o non armonizzato (quelli quotati all'Amex, ad esempio) varierà l'aliquota d'imposta applicata in sede di tassazione.
Per un ETF armonizzato e per un investitore che scelga un regime fiscale amministrato, la banca applicherà sui redditi da capitale e sui redditi diversi una ritenuta a titolo d'imposta con aliquota del 20%.
Più sfavorevole il regime fiscale relativo agli ETF non armonizzati.
Sempre in ipotesi di regime fiscale amministrato, la banca applicherà ai "redditi da capitale" una ritenuta a titolo di acconto del 20% , ma tali redditi dovranno poi essere indicati in sede di dichiarazione dei redditi e saranno assoggettati ad aliquota marginale sul reddito. Sui redditi diversi, invece, l'intermediario applicherà un'imposta sostitutiva del 20% e tali redditi non dovranno essere indicati in sede di dichiarazione dei redditi.
A livello fiscale, quindi, gli ETF non armonizzati risultano penalizzati rispetto a quelli armonizzati in quanto i redditi da capitale sono assoggettati all'aliquota marginale, di norma superiore al 20%.

Ciò fa sì che, almeno per adesso, i privati dovrebbero rinunciare ad investire negli ETF non armonizzati, specialmente quando esista l'ETF equivalente armonizzato. Per distinguere un ETF armonizzato da uno non armonizzato è necessario leggere il prospetto informativo e il regolamento ma, volendo semplificare, possiamo affermare che tutti gli ETF quotati al di fuori dell'Unione Europea non sono armonizzati. La gran parte degli ETF quotati nei Paesi dell'area euro sono armonizzati. In particolare tutti gli ETF quotati in Borsa Italia sono armonizzati. Su Xetra ed Euronext, invece, è necessaria maggiore cautela essendo quotati anche prodotti non armonizzati.

Lunedi provo a chiamare il call center

Per chiedere cosa ?
 
Dal sito fineco:
Più sfavorevole il regime fiscale relativo agli ETF non armonizzati.
Sempre in ipotesi di regime fiscale amministrato, la banca applicherà ai "redditi da capitale" una ritenuta a titolo di acconto del 20% , ma tali redditi dovranno poi essere indicati in sede di dichiarazione dei redditi e saranno assoggettati ad aliquota marginale sul reddito. Sui redditi diversi, invece, l'intermediario applicherà un'imposta sostitutiva del 20% e tali redditi non dovranno essere indicati in sede di dichiarazione dei redditi.
A livello fiscale, quindi, gli ETF non armonizzati risultano penalizzati rispetto a quelli armonizzati in quanto i redditi da capitale sono assoggettati all'aliquota marginale, di norma superiore al 20%.



Lunedi provo a chiamare il call center

Roba vecchia tutti i redditi ETF sono redditi da capitale quindi i non armonizzati andranno con l'aliquota marginale (a meno di non avere aliquota al 23%)
 
Si ma non è armonizzato..
Poi te li devi smazzare a parte in dichiarativo...però sono acquistabili su fineco

gli ETF NON armonizzati non sono più acquistabili se non per i clienti professionali, essendo PRIIPs senza la documentazione necessaria in Europa
 
Se hai 500k sul conto e ti registrano come investitore professionale fare la dichiarazione dei redditi è l’ultimo dei problemi.

non basta avere 500k per dimostrare di essere cliente professionale, almeno la regola è che non dovrebbe essere l'unico requisito
 
Ultima modifica:
Indietro