Estinguere il mutuo ora?!

elleffe

Nuovo Utente
Registrato
10/7/20
Messaggi
49
Punti reazioni
2
Ciao a tutti, riprendo la discussione perché non sono ancora convinto su come sia meglio procedere (vedi mio post iniziale): mettiamo sempre di avere della liquidità... nonostante mi rimangano meno della metà degli anni totali del mutuo (quindi avendo già pagato la gran parte degli interessi), sicuri che non mi convenga ridurre/estinguere il mutuo rispetto a parcheggiarli in un conto deposito che mi rende qualche punto % di interessi (quindi qualche centinaio di euro su meno di 45K€)??? Inoltre, specie considerando che tra 2/max 3 annetti vorrei vendere casa, estinguendo il mutuo ora, venderei casa senza un mutuo aperto sopra, sfruttando la liquidità che ho a disposizione, no?!
 

Pred_01

compro i sogni
Registrato
21/10/14
Messaggi
25.679
Punti reazioni
616
... nonostante mi rimangano meno della metà degli anni totali del mutuo (quindi avendo già pagato la gran parte degli interessi)....

Da cosa lo deduci quello che hai appena detto?

(Non è che per caso, in questi anni, soprattutto i primi, hai pagato una maggior quota d'interessi per il semplice motivo che era molto più alto, rispetto alla cifra attuale, il capitale che avevi ottenuto dalla banca?)
 

Sguazzo1542

Nuovo Utente
Registrato
30/5/17
Messaggi
74
Punti reazioni
5
Buongiorno,
chiedo qui un'opinione sulla mia intenzion di chiudere anticipatamente un mutuo che volge al termine..

si tratta di un mutuo di 20 anni a tasso variabile Euribor 6M, per il quale mi restano da pagare poco più di 20K in 5 anni e pochi mesi

Il conto che mi sono fatto io è questo:
vincolo i 20K in un CD al massimo del profitto possibile ad oggi ottengo circa 3K
a questi come "guadagno" ho sommato i rimborsi irpef in 730 -- l'importo sarebbe di circa 300€
dico circa perchè come già sucesso a giugno secondo il mio modesto parare all'inizio del prossimo semestre aumenterà
nuovemente il tasso applicato. -- quello attuale é 1,94% --

di contro se chiudessi adesso, risparmierei:
1300 € di interessi (che come sopra secondo me aumeteranno con il prossimo adeguamento)
avrei un rimborso di circa 1800 per la parte di assicurazione sul mutuo non goduta
e non utlimo l'aspetto psicologico e la soddifazione personale di non avere più un mutuo...

sulla base dei miei calcoli la differenza delle due ipotesi sopra indicate, porta ad una perdita
di circa 500€

maturalmente i soldi della rata mensile li potrei destinare subito ad investimento periodico...
visto che sono anni che mi sono abituato a non averli disponibili! :-)

cosa ne pensate?
 
Ultima modifica:

hackjazz

Nuovo Utente
Registrato
9/10/08
Messaggi
498
Punti reazioni
42
Buongiorno,
chiedo qui un'opinione sulla mia intenzion di chiudere anticipatamente un mutuo che volge al termine..

si tratta di un mutuo di 20 anni a tasso variabile Euribor 6M, per il quale mi restano da pagare poco più di 20K in 5 anni e pochi mesi

Il conto che mi sono fatto io è questo:
vincolo i 20K in un CD al massimo del profitto possibile ad oggi ottengo circa 3K
a questi come "guadagno" ho sommato i rimborsi irpef in 730 -- l'importo sarebbe di circa 300€
dico circa perchè come già sucesso a giugno secondo il mio modesto parare all'inizio del prossimo semestre aumenterà
nuovemente il tasso applicato. -- quello attuale é 1,94% --

di contro se chiudessi adesso, risparmierei:
1300 € di interessi (che come sopra secondo me aumeteranno con il prossimo adeguamento)
avrei un rimborso di circa 1800 per la parte di assicurazione sul muto non goduta
e non utlimo l'aspetto psicologico e la soddifazione personale di non avere più un mutuo...

sulla base dei miei calcoli la differenza delle due ipotesi sopra indicate, porta ad una perdita
di circa 500€

maturalmente i soldi della rata mensile li potrei destianre subito ad investimento periodico...
visto che sono anni che mi sono abituato a non averli disponibili! :-)

cosa ne pensate?

Qualcosa non mi torna perdonami

20k capitale residuo +1.3 k di interessi / 240 rate= circa 90 € al mese di rata

E' corretto?

se corretto, potresti anche valutare una rinegoziazione accorciando brutalmente la durata, ad esempio a 5 anni, così da rimborsare più velocemente la quota capitale e tenerti il malloppo per eventuali necessità
 

Morkiuz

Nuovo Utente
Registrato
1/6/21
Messaggi
27
Punti reazioni
2
I mutui che avete sottoscritto immagino siano tutti con piano d'ammortamento alla francese.
Se si, allora non ha senso estinguerli dopo aver pagato rate per oltre la metà del tempo o quando mancano pochi anni (relativi alla durata) alla scadenza.
Gli interessi li avete già pagati quasi tutti, ormai vi resta il capitale, per cui anche se i tassi aumentano le vostre rate subiranno degli aumenti minimi.

I mutui vanno estinti (sempre che con ammortamento alla francese) nei primi anni, se uno può, dopo non è più finanziariamente conveniente.

Per una verifica matematica basta cercare su google: "mutuo piano ammortamento" e fare delle simulazioni.
 

Sguazzo1542

Nuovo Utente
Registrato
30/5/17
Messaggi
74
Punti reazioni
5
@hackjazz
a spanne il calcolo è questo

20k capitale residuo +1.3 k ipotesi di interessi restanti / 60 mesi (mensilità mancanti)
importo rata circa 400€
 

maracaibo+

Nuovo Utente
Registrato
24/8/14
Messaggi
5.480
Punti reazioni
271
Io farei la estinzione. Me tolgo il debito e ogni mese mi metto da parte i 400 euro .
Perché il migliore conto deposito rende 3,80 % quello di Esagon 5 anni vincolato ( Per 5 anni non gli puoi usare per nesun motivo tuoi soldi) inoltre questo soldi aumentano il tuo ISEE . Rendimento: 3,80% - 26% di tassa sostitutiva = 2,812 % netto × 20k = 562,40 di profitto annuale.
Dall'altra parte hai 2% di euribor 6 mesi ad oggi, che aumenta tutti i giorni più lo spreed della tua banca .
 

ScientiaPotentiaEst

Nuovo Utente
Registrato
27/3/19
Messaggi
406
Punti reazioni
117
Buongiorno,
chiedo qui un'opinione sulla mia intenzion di chiudere anticipatamente un mutuo che volge al termine..

si tratta di un mutuo di 20 anni a tasso variabile Euribor 6M, per il quale mi restano da pagare poco più di 20K in 5 anni e pochi mesi

Il conto che mi sono fatto io è questo:
vincolo i 20K in un CD al massimo del profitto possibile ad oggi ottengo circa 3K
a questi come "guadagno" ho sommato i rimborsi irpef in 730 -- l'importo sarebbe di circa 300€
dico circa perchè come già sucesso a giugno secondo il mio modesto parare all'inizio del prossimo semestre aumenterà
nuovemente il tasso applicato. -- quello attuale é 1,94% --

di contro se chiudessi adesso, risparmierei:
1300 € di interessi (che come sopra secondo me aumeteranno con il prossimo adeguamento)
avrei un rimborso di circa 1800 per la parte di assicurazione sul mutuo non goduta
e non utlimo l'aspetto psicologico e la soddifazione personale di non avere più un mutuo...

sulla base dei miei calcoli la differenza delle due ipotesi sopra indicate, porta ad una perdita
di circa 500€

maturalmente i soldi della rata mensile li potrei destinare subito ad investimento periodico...
visto che sono anni che mi sono abituato a non averli disponibili! :-)

cosa ne pensate?

Stai omettendo una variabile cruciale per la valutazione del problema: lo spread sull'Euribor a sei mesi.

Devi confrontare le diverse opzioni e scegliere quella che, a parità di rischiosità, ti permette di massimizzare il tuo patrimonio.

Le opzioni che stai confrontando tu non sono perfettamente comparabili. Investire l'intero importo in CD a tasso fisso a 5 anni e continuare a pagare il mutuo a tasso variabile ti espone ancora più al rischio di tasso: se aumentano i tassi di mercato, pagherai di più sul mutuo e si riduce il valore del tuo CD. Inoltre, quando ipotizzi l'estinzione del mutuo, consideri il rimborso del premio non goduto come se fosse un risparmio. Trascuri però che a fronte di tale rimborso perdi la copertura dal rischio dal quale ti sei coperto (polizza multirischi, suppongo dal costo). Il risparmio relativo alla restituzione del premio non goduto sta solo nel fatto che probabilmente questa polizza ha un prezzo totalmente fuori mercato...
 

Pred_01

compro i sogni
Registrato
21/10/14
Messaggi
25.679
Punti reazioni
616
cosa ne pensate?

Che in tutte le considerazioni che hai fatto nei hai trascurata una : comparare il tasso d'inflazione ad oggi in essere, con il tasso d'interesse che sembra offrirti il conto deposito.
Se tu guardassi questo, forse ti renderesti conto che non stai affatto investendo.

Se quei soldi non ti servono per altro, estingui il mutuo e poi decidi, mese per mese, cosa farne dei soldi che prima dovevi destinare a pagare la rata del mutuo.
 

hackjazz

Nuovo Utente
Registrato
9/10/08
Messaggi
498
Punti reazioni
42
Che in tutte le considerazioni che hai fatto nei hai trascurata una : comparare il tasso d'inflazione ad oggi in essere, con il tasso d'interesse che sembra offrirti il conto deposito.
Se tu guardassi questo, forse ti renderesti conto che non stai affatto investendo.

Se quei soldi non ti servono per altro, estingui il mutuo e poi decidi, mese per mese, cosa farne dei soldi che prima dovevi destinare a pagare la rata del mutuo.

Interessante e valido nel caso di investimenti in un CD che stia sotto l'inflazione (cioè tutti)

Diverso se, con una prospettiva di medio/lungo periodo , investisse (con tutti i rischi annessi e connessi) nell'azionario
 

Sguazzo1542

Nuovo Utente
Registrato
30/5/17
Messaggi
74
Punti reazioni
5
nel ringraziare tutti per i consigli, gli approfondimenti e le dritte, alla fine ho deciso di chiudere.
Ricevuta sia la lettera di cancellazione dell'ipoteca che il rimborso per il non goduto dell'assicurazione legata al muto.
Ora che è passato qualche mese, confermo che per me è stata una buona scelta.
 
Ultima modifica: