Fa caldo: i vostri, personali, rimedi

nickilista

Siento el Sur...
Registrato
21/12/02
Messaggi
4.371
Punti reazioni
201
Io, per la notte (tranne azionare il ventilatore del soffitto), non ne ho.
E voi?
 
io scopo.........la casa.
poi mi faccio una dolce gelida doccia.......e ricomincio.:p
 
Scritto da MissKim
E chi sei? James Bond?

d'inverno il peso delle coperte il freddo.........che balle
amo il caldo.;)
 
Scritto da nickilist@
Io, per la notte (tranne azionare il ventilatore del soffitto), non ne ho.
E voi?

un tempo accendevo il ventilatore.....ma poi non bastò più quel semplice gesto, troppo caldo

così, oltre al ventilatore acceso, iniziai a dormire con le finestre aperte

ma una notte si e una no, mi entrava in casa un albanese.

così ho chiuso le finestre, ho spento il ventialtore e mi sono fatto l'impianto di condizionamento:p

insomma, il tipico rimedio della nonna:p
 
Di giorno, appena posso chiudo le persiane e lascio aperte le finestre: vecchio sistema contadino. Di notte pure. Meno male non soffro di claustrofobia :D

M.
 
Mi faccio mettere in un sacchetto di quelli sigillabili e poi dò ordine che mi si riponga nel cassetto del frigorifero dove di solito dormono verdura e odori.Al mattino,dopo aver fatto colazione,esco.
A volte utilizzo un'alternativa,accendo il condizionatore ma mi sembra un pò troppo scomodo.
 
Watson, hai davvero un frigorifero a misura d'uomo! :eek:
 
Scritto da MissKim
Io apro la finestra della cucina e quella del salone e faccio corrente, poi mi metto a dormire sul divano.
Come si può inferire anche dalla risposta di o. c., c'è il problema dei rumori.
(Quello della creazione di un po' di "riscontro, comunque, è un ottimo rimedio)

In ogni caso, regola n° 1: addosso, indumenti in cotone (o, al limite, microfibra).
 
In casa: no ventilatori o condizionatori. Creare corrente.
Fuori casa: Vestirsi tutto di bianco (tranne le scarpe).
 
Mi guardo cassette con documentari sugli iceberg lasciando i piedi nella tinozza con acqua ghiacciata

oppure


quando torno a casa dai clienti...negli ultimi 20 minuti di strada accendo il riscaldamento a tutta manetta (senza condizionamento dell'aria), finestrini ovviamente sigillati.....mega sudata con effetto sauna....scondo dal'auto ...mi precipito sotto la doccia ghiacciata...e per tre ore possono esserci anche 40°...ma nonme ne accorgo
 
Scritto da Scardanelli
In casa: no ventilatori o condizionatori. Creare corrente.
Fuori casa: Vestirsi tutto di bianco (tranne le scarpe).

ho le finestre tutte da un lato:( :D

un asciugamano sul cuscino:rolleyes:
 
Oggi, qui a Napoli, fa un caldo mostruoso.
Sono le 19.00, ho il ventilatore acceso alla seconda velocità (normalmente, lo posiziono sulla prima, e basta e avanza), le il balcone aperto (abito davanti al mare), le finestre a riscontro spalancate ... e non tira un alito di vento.

Uanama d'a Maronna!
 
Finalmente si addensano nuvole color cenere e tira un "vento che porta via".
Alè!!!

Forse domani, al lavoro, non ci litigheremo gli stramaledetti ventilatori.

:D
 
Indietro