Fair value azioni (2)

Scritto da sedix



2 – I NUOVI FAIR VALUE

4- LA FILOSOFIA DEL PORTAFOGLIO DI ANALISI FONDAMENTALE

Data la scarsita’ di tempo a mia disposizione, nonche’ lo scarsissimo interesse riscontrato, la rubrica e’ annullata

Sedix nn scherzare!
dire che questa rubrica ha riscontrato poco interesse è assolutamente sbagliato.io, ma credo che anche tutti gli altri abbiano fatto la stessa cosa, mi sono stampato tutto quanto hai scritto!!aspetto sempre nuovi aggiornamenti che vado a stamparmi e ad aggiungere al plico di materiale. il fatto che nn scriva, anche se l'ho fatto qualche volta, nn significa che questo thread nn mi interessi!è solo un modo per evitare di scrivere stupidaggini intasando il thread.
credimi, sono molti quelli che ti seguono; spero che ognuno di loro si faccia vivo per far cambiare idea a sedix.
saluti.
 
...

anche io ho scritto poco ...
ma seguo il il thread da parecchio....
sei veramente bravo.....

se possiamo dare il nostro contributo ....e possiamo aiutarti in qulache modo ....

basta che ce lo dici....





;) ;) ;) ;)
 
Io ho scritto pochissimo perchè sento tutto l'abisso di preparazione e quindi ogni mio intervento sarebbe stato ridicolo e di nessuna utilità.
Ti assicuro che ogni volta che apro il forum vado sempre a vedere per prima cosa se tu sia o meno intervenuto in qualche discussione poichè da te, e da questo 3d in particolare, ho imparato tantissimo.
Se tu non continuassi più quindi mi dispiacerebbe veramente molto.
 
Caro Sedix, il mio post si riferiva ad un +11% di Jarvis, non ricordo se nello stesso giorno o precedente,e , in nessun caso, voleva essere una critica.
Il tuo post è di aiuto a molti, sbagli se credi che pochi lo abbiano considerato...
Per il poco tempo, spero tu ne trovi per continuarlo.
ciao e grazie
apuo
 
l'interesse, almeno da parte mia, c'è ed è notevole anche se non scrivo molto nel thread... ;)

continua così e non mollare OK!
 
Volevo ringraziare chi ha espresso il suo apprezzamento per questo thread.

A dir la verita', pensavo che fosse seguito piu' distrattamente.

Comunque, in questo periodo sono impegnatissimo per cui non riesco a trovare il tempo per fare quasi nulla, ma la prossima volta (a meta' luglio), visto che l'interesse tutto sommato mi sembra che ci sia, cerchero' di riproporre la rubrica sul fair value o quella sulla filosofia del portafoglio, o magari se ho tempo tutte e due.

Certo, se ogni tanto qualcuno si prendesse la briga di leggersi il bilancio di una delle societa' del Portafoglio, e poi intervenisse dicendo "Guarda sedix, hai scritto delle stron.zate perche' ...." sarebbe bello, perche' sarebbe un'occasione per discutere e migliorare.

Approfitto dell'occasione per effettuare l'investimento della liquidita' che e' presente in portafoglio.

Acquisto quindi 18,21 azioni ABN-amro al prezzo di 17,10

La situazione del portafoglio dopo questa operazione:

Titolo………………. n. azioni

Italcementi rnc …… 198,02
Permasteelisa …... .133,20
Italmobiliare rnc … …50,76
Unipol priv ………….606,13
OMV…………………. 8,078
Nestle’ ………………. 2,000
Barratt …………….. ..60,00
Lloyds ……………… .58,46
Jarvis ……………….. 696,54
ABN amro ........... 18,21

Appuntamento a meta' luglio. Un saluto a tutti
 
Scritto da sedix
Volevo ringraziare chi ha espresso il suo apprezzamento per questo thread.

A dir la verita', pensavo che fosse seguito piu' distrattamente.

Comunque, in questo periodo sono impegnatissimo per cui non riesco a trovare il tempo per fare quasi nulla, ma la prossima volta (a meta' luglio), visto che l'interesse tutto sommato mi sembra che ci sia, cerchero' di riproporre la rubrica sul fair value o quella sulla filosofia del portafoglio, o magari se ho tempo tutte e due.

Certo, se ogni tanto qualcuno si prendesse la briga di leggersi il bilancio di una delle societa' del Portafoglio, e poi intervenisse dicendo "Guarda sedix, hai scritto delle stron.zate perche' ...." sarebbe bello, perche' sarebbe un'occasione per discutere e migliorare.


ciao sedix. sono contento che siamo riusciti a convincerti!!nn importa se nn hai molto tempo, quando ne hai scrivi...noi siamo qui.
da parte mia, visto quanto ho imparato da te, prometto di intervenire di piu' nei threads. il mio problema è, come quello di altri, il gap di preparazione che ci separa. spesso e volentieri i miei commenti possono sembrare ( a volte sono...!!) delle stupidaggini se riferite ad un tuo commento.

cmq grazie davvero per l'aiuto che ci offri.....ciao ;)
 
Grazie Sedix.
Anche se non intervengo spesso visto la non adeguata competenza ti leggo sempre con tanto piacere...
Continua a postare tutto!
 
Scritto da sedix
Appuntamento a meta' luglio. Un saluto a tutti [/B]

Sono uno di quelli che... leggono, apprezzano e cercano di imparare, ma preferiscono non inserire inutile sporcizia in argomentazioni chiare ed esaurienti.
Aspetto con ansia il prossimo appuntamento!!!
 
sedix,anch'io apprezzo il tuo lavoro..... e cercherò di ricordartelo!!
intanto gli applausi: :clap: :clap: :clap: :clap:
 
Purtroppo posso solo leggere e imparare.

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
 
Mi associo, anche se fino ad ora non ero mai intervenuto, ma ti assicuro che parecchie delle oltre 8000 visite erano mie...

:clap: :clap: :clap: :clap: :clap: :clap:
 
ciao

purtroppo l'ho scoperto solo ieri, frequento più che altro il forum WS...
comunque me lo sono letto tutto d'un fiato, e conto di rileggerlo ancora altre due o tre volte;
i concetti esposti sono per me interessantissimi e inoltre il modo intelligente in cui sono esposti
rende la lettura piacevole e scorrevole
sarebbe un peccato lasciare il lavoro a metà... considera che molte persone come me
( come è già stato accennato ) non sono in grado di intervenire, possono solo carpire ogni tuo
insegnamento...
ti ringrazio comunque per l'enorme lavoro svolto e se vorrai continuare a condividerlo con noi...:)

ciauz
Nick
 
Sono molti mesi che seguo questo 3d e condivido quanto è stato già detto in merito all'enorme divario che non permette a tutti di poterlo sostenere attivamente "costringedo" i + a leggere passivamente.
Nel mio piccolo volevo porre a Sedix una domanda e chiedere un parere.

La domanda è circa la suddivisione del portafoglio che prevede agli albori la sottoscrizione di 1000 euro per ogni titolo scegliendone 7 secondo criteri di fair value. Io "a naso" (ho provato a dimostrarlo ma mi sono perso all'altezza dei dividendi) credo che sarebbe maggiormente fruttifero dividere il portafoglio suddividendo il capitale a disposizione tra le 7 azioni su cui si intende operare in percetuale secondo la loro distanza dal fair value.

Esempio stupido per rendere l'idea (visto che non sono molto bravo a spiegarmi):

capitale: 1000 euro;
numero di azioni: 2;
prezzo azione A: 10 (fair value: 20 quindi rivalutazione potenziale del 100%);
prezzo azione B: 10 (fair value: 30 quindi rivalutazione potenziale del 200%);
dividerò il mio capitale in questo modo:
333 euro su azione A;
667 euro su azione B (quella che ha quindi una distanza maggiore dal suo fair value e pertanto maggiori probabilità di crescita).

Credete, e in particolare Sedix tu credi, possa essere un modo + aggressivo ed efficace di suddividere il capitale per ottenere la massima prestazione?

Il parere è legato a TITR che ho in portafoglio ormai da molto tempo e con cui ho avuto moltissime soddisfazioni e su cui vorrei un tuo, appunto, parere circa le possibilità di crescita per il futuro anche considerando lo sconto che le divide dall'ordinaria (in un certo senso mi rifaccio all'altro tuo interessante 3d circa appunto lo sconto che separa un'azione ordinaria da un'azione risparmio).

Aspetto con ansia la metà di luglio per poter leggere un altro tuo interessante post da cui poter trarre qualche indicazione utile circa una suddivisione che ho in mente del mio portafoglio.

Grazie per tutto il lavoro svolto e spero in qualche modo di poter aver dato un piccolo contributo al tuo 3d.
 
Appuntamento a meta' luglio.........................
:yes: :yes: :yes: :yes: :yes:
 
Scritto da The Run
Sono molti mesi che seguo questo 3d e condivido quanto è stato già detto in merito all'enorme divario che non permette a tutti di poterlo sostenere attivamente "costringedo" i + a leggere passivamente.
Nel mio piccolo volevo porre a Sedix una domanda e chiedere un parere.

La domanda è circa la suddivisione del portafoglio che prevede agli albori la sottoscrizione di 1000 euro per ogni titolo scegliendone 7 secondo criteri di fair value. Io "a naso" (ho provato a dimostrarlo ma mi sono perso all'altezza dei dividendi) credo che sarebbe maggiormente fruttifero dividere il portafoglio suddividendo il capitale a disposizione tra le 7 azioni su cui si intende operare in percetuale secondo la loro distanza dal fair value.

Esempio stupido per rendere l'idea (visto che non sono molto bravo a spiegarmi):

capitale: 1000 euro;
numero di azioni: 2;
prezzo azione A: 10 (fair value: 20 quindi rivalutazione potenziale del 100%);
prezzo azione B: 10 (fair value: 30 quindi rivalutazione potenziale del 200%);
dividerò il mio capitale in questo modo:
333 euro su azione A;
667 euro su azione B (quella che ha quindi una distanza maggiore dal suo fair value e pertanto maggiori probabilità di crescita).

Credete, e in particolare Sedix tu credi, possa essere un modo + aggressivo ed efficace di suddividere il capitale per ottenere la massima prestazione?

Il parere è legato a TITR che ho in portafoglio ormai da molto tempo e con cui ho avuto moltissime soddisfazioni e su cui vorrei un tuo, appunto, parere circa le possibilità di crescita per il futuro anche considerando lo sconto che le divide dall'ordinaria (in un certo senso mi rifaccio all'altro tuo interessante 3d circa appunto lo sconto che separa un'azione ordinaria da un'azione risparmio).

Aspetto con ansia la metà di luglio per poter leggere un altro tuo interessante post da cui poter trarre qualche indicazione utile circa una suddivisione che ho in mente del mio portafoglio.

Grazie per tutto il lavoro svolto e spero in qualche modo di poter aver dato un piccolo contributo al tuo 3d.


Ciao
mi permetto di esprimere un'opnione su quanto hai scritto pur non essendo l'autoreoriginario del thread. Nel portafoglio di origine avendo sette titoli su cui dividere il denaro non ci si è preoccupati molto di bilanciare il beta di portafoglio anche perchè altrimenti si sarebbero subito arenati i sogni di sovraperformare l'indice (in pura teoria ovviamente). Ancora adesso nessuno di voi sa quale è il beta del portafoglio teorico (l'ipotesi che posso fare è che con pesi eguali in partenza sui titoli ed avendone sette le diverse componenti si medino tra di loro).
Il pesare diversamente i diversi pezzi del portafoglio di certo ti aumenta la varianza ma può portarti ad avere beta molto sbilanciati (specie se giochi u pochi titoli)... il credo dell'investitore dovrebbe essere sempre la diversificazione.
Lo stesso "teorema" va applicato ai cosiddetti cani del mercato che è una teoria di investimento in borsa molto interessante.
Entrambe però si basano sull'assunto che i fondamentali nel lungo periodo sono "importanti" in borsa e ciò non è quasi mai vero.

Con attinenza a quanto espresso sulla valutazione delle aziende qualcuno propone una distinzione fondamentale di breve tra aziende scalabili e non... l'aggiustamento di prezzo delle scalabili è più vicino all'utile che al dividendo, diversamente per le non scalabili... poniamo che per 10 anni l'azienda scalabile X non dia dividendi e che abbia corrispondente liquidità per 100 mentre sul mercato ha una capitalizzazione di 10... chiunque avrebbe interesse a comprare azioni rilasciare il dividendo e rivenderla anche gratis.

Chiaramente sto facendo esempi molto marchiani per farli risultare semplici per tutti ma preferisco evidenziare il concetto piuttosto che dilungarmi troppo.

Ciao
 
Scritto da saiggiap
Ciao
mi permetto di esprimere un'opnione su quanto hai scritto pur non essendo l'autoreoriginario del thread. Nel portafoglio di origine avendo sette titoli su cui dividere il denaro non ci si è preoccupati molto di bilanciare il beta di portafoglio anche perchè altrimenti si sarebbero subito arenati i sogni di sovraperformare l'indice (in pura teoria ovviamente). Ancora adesso nessuno di voi sa quale è il beta del portafoglio teorico (l'ipotesi che posso fare è che con pesi eguali in partenza sui titoli ed avendone sette le diverse componenti si medino tra di loro).
Il pesare diversamente i diversi pezzi del portafoglio di certo ti aumenta la varianza ma può portarti ad avere beta molto sbilanciati (specie se giochi u pochi titoli)... il credo dell'investitore dovrebbe essere sempre la diversificazione.
Lo stesso "teorema" va applicato ai cosiddetti cani del mercato che è una teoria di investimento in borsa molto interessante.
Entrambe però si basano sull'assunto che i fondamentali nel lungo periodo sono "importanti" in borsa e ciò non è quasi mai vero.

La domanda era aperta a tutti e sono contento che qualcuno l'abbia valutata seppur criticamente :)
Purtroppo non sono in grado di avallare le mie tesi (considerando l'enorme divario che cmq c'è fra me e un esperto di fondamentali).. e pertanto prendo atto di quanto da te affermato.
Se qualcuno, anche grazie a quello che hai scritto, deciderà di intervenire per aprire una discussione costruttiva, mi farà piacere.. anche se come al solito mi ritroverò a far da spettatore. :)
 
Scritto da The Run
La domanda era aperta a tutti e sono contento che qualcuno l'abbia valutata seppur criticamente :)
Purtroppo non sono in grado di avallare le mie tesi (considerando l'enorme divario che cmq c'è fra me e un esperto di fondamentali).. e pertanto prendo atto di quanto da te affermato.
Se qualcuno, anche grazie a quello che hai scritto, deciderà di intervenire per aprire una discussione costruttiva, mi farà piacere.. anche se come al solito mi ritroverò a far da spettatore. :)

La tua domanda di partenza era lecita e non campata in aria per cui sei uno "spettatore" che può svolgere un ruolo piuttosto attivo!
 
Sono passati circa un anno e otto mesi dal lancio del Portafoglio di analisi fondamentale.


1 – LA SITUAZIONE

Siamo partiti con un capitale iniziale di 7.000 eur, suddiviso tra alcuni titoli selezionati secondo i criteri dell’analisi fondamentale.
Vediamo ad oggi quanto ci sarebbe rimasto del capitale investito (ai prezzi di riferimento di ieri sera):

Titolo………………. n. azioni…….. prezzo unitario………. controvalore

Italcementi rnc …… 198,02…………… 6,973 ………………… 1380,79
Permasteelisa …... .133,20……………14,204 ………………. 1891,97
Italmobiliare rnc … …50,76……………27,35 ………………. 1388,29
Unipol priv ………….606,13………….. 1,892 ………………… 1146,80
OMV…………………. 8,078…………… 174,05 ……………… 1405,98
Nestle’ ………………. 2,000…………..332,50..………………… 435,67
Barratt …………….. ..60,00…………..5,625 ………………… 508,59
Lloyds ……………… .58,46…………. 3,954 ………………. 348,33
Jarvis ……………….. 696,54 ……….. 0,380 ……………… 398,86
ABN Amro ……….. 18,21 ………….. 16,91 ……………… 307,93
----------------------------------------------
Totale Eur 9.213,20

Le azioni estere sono valutate al cambio di ufficiale di ieri:
- Nestle’ e’ valutata al cambio eur/fr.sv. di 1,5264
- Barratt Developments, Jarvis e Lloyds TSB sono valutate al cambio eur/sterlina di 0,6636


----------------------------------------------------------------------------
Performance dall’inizio (un anno e otto mesi):
Portafoglio + 31,61 %
Benchmark + 22,21 %

7000 eur investiti nel portafoglio sono diventati 9.213,20
7000 eur investiti nel benchmark sono diventati 8.114,61

Performance quest’anno (otto mesi):
Portafoglio + 3,10 %
Benchmark + 8,18 %

In particolare, negli ultimi otto mesi il benchmark, rettificato per i dividendi, ha avuto le seguenti variazioni:
Mibtel (due terzi): e’ passato da 19.101,18 a 20615
EBCI-G (un terzo): e’ passato da 7.466,18 a 8.114,61

In definitiva il portafoglio di AF nel secondo anno di vita (per ora otto mesi) ha sottoperformato l'indice comprensivo dei dividendi del 5,08%.
Per il momento siamo nettamente al di sotto dell’obiettivo prefissato (10% di sovraperformance media annua rispetto al benchmark)

La causa principale della cattiva performance e’ data dalle pessime prestazioni di Jarvis, per il resto il portafoglio e’ andato benino.

Comunque, la valutazione sull’esperimento dovra’ farsi alla fine (tra cinque anni e quattro mesi). Adesso sarebbe prematuro.

2 – I NUOVI FAIR VALUE (quotazioni di pochi minuti fa)

Titolo …….. Quotazione ………. Fair value ………… % rivalutazione

Lloyds Tsb ……… 3,895 ……………. 6,349 …………………… 63%
Aegon ………………. 9,07 ……………… 14,51 ………………….. 60%
ABN Amro ………. 16,74 ……………. 25,78 …………………. 54%
Alliance & Leicester 7,875 ……….. 12,13 …………………. 54%
Heijmans ……….. 18,75 ……………. 28,50 ………………….. 52%
Royal bank of Scotland 15,14 …. 22,71 …………………… 50%
TPG ………………… 17,80 ……………. 27,23 …………………… 50%
Barclays …………. 4,370 ……………. 6,511 …………………. 49%
Vastned office .. 19,50 …………… 28,67 ……………………. 45%
Permasteelisa … 14,19 ……………. 20,43 …………………… 44%
Dexia ……………… 13,56 …………… 18,71 …………………… 38%
Vodafone ……….. 1,165 …………… 1,608 …………………… 38%
Danske bank ….. 145,00 …………. 198,65 ……………….. 37%
Barratt Develop. 5,635 ……………. 7,607 …………………. 35%
CSM ……………….. 18,80 ……………. 25,19 …………………. 34%
Unipol priv. ……. 1,890 …………… 2,533 ……………………. 34%
Italmobiliare rnc 27,49 …………… 36,56 ……………………. 33%
Vittoria assic. ….5,35 ……………… 6,825 ……………………. 30%
Nestle’ ……………. 329,5 ……………. 425 ……………………… 29%
Italcementi rnc 6,98 …………….. 8,79 …………………….. 26%
OMV ……………….. 174 ………………. 193 …………..………… 11%


3 – CHE FARE

Le notizie piu’ recenti mostrano che i bilanci di Jarvis erano “taroccati”, un affare alla Parmalat insomma. Malgrado le forti perdite, credo che sia conveniente tirarsi fuori.

Pertanto, vendo 696,54 azioni Jarvis al prezzo di 0,375 ricavando eur 390,85 (al cambio di 0,6683)

Il ricavato lo investiamo come segue:

30 azioni Lloyds tsb a 3,895 (cambio 0,6683) spendendo eur 174,85
23,82 azioni Aegon a 9,07 spendendo i restanti eur 216

Dopo queste operazioni, la situazione del portafoglio e’ la seguente:

Italcementi rnc …… 198,02
Permasteelisa …... .133,20
Italmobiliare rnc … …50,76
Unipol priv ………….606,13
OMV…………………. 8,078
Nestle’ …………..2,000
Barratt ……………. 60,00
Lloyds ……………… 78,46
Aegon ………………..23,82
ABN Amro ……….. 18,21

Sarebbe possibile uno switch uscendo da OMV e comprando qualche altro titolo; sto valutando la cosa e prossimamente credo che lo faro’.

Ho letto i recenti interventi di The run e Saggiap. Ringrazio The run per le sue osservazioni, e anche se adesso non posso rispondere per assoluta mancanza di tempo, mi riprometto di farlo piu’ avanti.

Viceversa non ho apprezzato l’intervento di Saggiap, dato che deriva da una concezione borsistica abissalmente diversa dalla mia. E’ comunque importante che intervengano anche persone che la pensano diversamente, mi pare, per cui ringrazio anche lui.

Appuntamento a meta’ settembre, buone vacanze a tutti.
 
Grazie sedix per questo tuo nuovo post..
In attesa, nei limiti del tempo a tua disposizione, di una tua risposta ai quesiti posti precedentemente, volevo chiederti cosa ha influito maggiormente nei tuoi calcoli sul fair value di italcementi e permasteelisa che rispetto all'ultima indicazione che avevi dato qualche mese fa sono calati un po'..
Ciao
OK!
 
Indietro