FAQ Directa

  • Ecco la 69° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana difficile per i principali indici europei e americani, solo il Nasdaq resiste alle vendite grazie ai conti di Nvidia. Il leader dei chip per l’intelligenza artificiale ha riportato utili e prospettive superiori alle attese degli analisti, annunciando anche un frazionamento azionario (10 a 1). Gli investitori però valutano anche i toni restrittivi dei funzionari della Fed che hanno ribadito la visione secondo cui saranno necessari più dati che confermino la discesa dell’inflazione per convincere il Fomc a tagliare i tassi. Anche la crescita degli indici Pmi, che dipingono un’economia resiliente con persistenti pressioni al rialzo sui prezzi, rafforzano l’idea di tassi elevati ancora a lungo. Per continuare a leggere visita il link

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK
Quando per un problema persistente proponi una soluzione semplice, vuol dire che non hai capito il problema. :D

Tu credi? Forse non hai letto bene quello che avevo proposto...

Ad esempio, avevo suggerito di dichiarare presso quali istituti bancari è detenuta la liquidità dei clienti. Sapere che la propria liquidità è depositata presso una banca seria e solida sicuramente rafforza la fiducia del cliente. Secondo te perché InvestoPro SIM sbandiera con tutta evidenza sul suo sito che il patrimonio della clientela "è interamente custodito presso Intesa Sanpaolo"? Dove sarebbe il "problema persistente" che non avrei capito?
 
Tu credi? Forse non hai letto bene quello che avevo proposto...

Ad esempio, avevo suggerito di dichiarare presso quali istituti bancari è detenuta la liquidità dei clienti. Sapere che la propria liquidità è depositata presso una banca seria e solida sicuramente rafforza la fiducia del cliente. Secondo te perché InvestoPro SIM sbandiera con tutta evidenza sul suo sito che il patrimonio della clientela "è interamente custodito presso Intesa Sanpaolo"? Dove sarebbe il "problema persistente" che non avrei capito?
La stessa cosa la fa Directa con Sella.. è chiaramente indicato. E Sella è uno degli istituti migliori d'Italia.. il ko per un aggiornamento del sistema può accadere.. è un caso sfigato ma può succedere.. l'importante è che non si sia perso neanche un centesimo e così è stato.
 
La stessa cosa la fa Directa con Sella.. è chiaramente indicato.

Sei proprio sicuro? Indubbiamente i clienti bonificano la liquidità verso un conto Sella, ma non mi pare che sul sito ci sia scritto che quello è l'unico conto terzi.

In genere le SIM utilizzano più depositari per un'esigenza di diversificazione e immagino lo faccia anche Directa. Diversamente, le conseguenze del blocco Sella sarebbero state più gravi. L'ideale sarebbe poter contare su almeno due/tre banche importanti.

Per quanto ne so, la legge non impone alle SIM di dichiarare al pubblico presso quali istituti è depositata la liquidità della clientela. Tuttavia, mi ero permesso di evidenziare che alcuni clienti starebbero più tranquilli sapendo presso quali banche si trovano effettivamente i loro soldi.

Aggiungo un aneddoto. Mi capita spesso di consigliare Directa agli amici. Ho notato che quelli che hanno patrimoni importanti da investire cominciano a fare domande proprio sulla gestione della liquidità: si meravigliano di non avere un conto proprio, di dover fare un bonifico su un conto omnibus, vogliono sapere qual è la banca dove sono i soldi, quali sono i tempi dei bonifici in entrata e in uscita, se la liquidità è tutelata da qualche fondo di garanzia, se produce interessi ecc. Alla fine quasi sempre rimangono con la loro banca e ovviamente continuano a pagare le commissioni che conosciamo per un servizio che molto spesso non è neanche comparabile con quello di Directa.

P.S. Massimo rispetto per Sella: a mio parere rimane una delle migliori banche d'Italia, nonostante quello che è capitato di recente.
 
Ultima modifica:
Sei proprio sicuro? Indubbiamente i clienti bonificano la liquidità verso un conto Sella, ma non mi pare che sul sito ci sia scritto che quello è l'unico conto terzi.

In genere le SIM utilizzano più depositari per un'esigenza di diversificazione e immagino lo faccia anche Directa. Diversamente, le conseguenze del blocco Sella sarebbero state più gravi. L'ideale sarebbe poter contare su almeno due/tre banche importanti.

Per quanto ne so, la legge non impone alle SIM di dichiarare al pubblico presso quali istituti è depositata la liquidità della clientela. Tuttavia, mi ero permesso di evidenziare che alcuni clienti starebbero più tranquilli sapendo presso quali banche si trovano effettivamente i loro soldi.

Aggiungo un aneddoto. Mi capita spesso di consigliare Directa agli amici. Ho notato che quelli che hanno patrimoni importanti da investire cominciano a fare domande proprio sulla gestione della liquidità: si meravigliano di non avere un conto proprio, di dover fare un bonifico su un conto omnibus, vogliono sapere qual è la banca dove sono i soldi, quali sono i tempi dei bonifici in entrata e in uscita, se la liquidità è tutelata da qualche fondo di garanzia, se produce interessi ecc. Alla fine quasi sempre rimangono con la loro banca e ovviamente continuano a pagare le commissioni che conosciamo per un servizio che molto spesso non è neanche comparabile con quello di Directa.

P.S. Massimo rispetto per Sella: a mio parere rimane una delle migliori banche d'Italia, nonostante quello che è capitato di recente.
Non so che cosa hai letto tu quando ti sei iscritto a Directa.. ma io quando mi sono iscritto sapevo che i soldi sarebbero stati depositati presso Sella.. Sinceramente mi sembra che ti accolli troppo su una facenda sulla quale non sei d'accordo e nonostante tutto continui ad usare il prodotto e pretendi si adeguino alle tue richieste.
Scrivigli, hanno un supporto molto attivo.
 
Non so che cosa hai letto tu quando ti sei iscritto a Directa.. ma io quando mi sono iscritto sapevo che i soldi sarebbero stati depositati presso Sella.. Sinceramente mi sembra che ti accolli troppo su una facenda sulla quale non sei d'accordo e nonostante tutto continui ad usare il prodotto e pretendi si adeguino alle tue richieste.
Scrivigli, hanno un supporto molto attivo.

Nei miei interventi mi sono sempre limitato a fare delle osservazioni e a formulare dei suggerimenti. Come potrei pretendere che si adeguino alle mie richieste?

Comunque Directa è sempre stata molto ricettiva verso i commenti degli utenti e negli ultimi anni ha fatto passi da gigante per semplificare l'esperienza d'uso, soprattutto per quei clienti che chiamano "investors". In questo senso, Libera è stata un successo. Speriamo che il nuovo AD prosegua su questa strada.

Buon fine settimana!
 
confesso la mia piu' totale ignoranza in materia di bonifici istantanei :D

ho caricato un mini bonifico istant su Directa da BBVA dieci minuti fa ed è arrivata la mail
da Directa che mi conferma l'accredito, non sapevo funzionasse pure di sabato
pensavo si risolvesse lunedì mattina, tanto meglio.
 
confesso la mia piu' totale ignoranza in materia di bonifici istantanei :D

ho caricato un mini bonifico istant su Directa da BBVA dieci minuti fa ed è arrivata la mail
da Directa che mi conferma l'accredito, non sapevo funzionasse pure di sabato
pensavo si risolvesse lunedì mattina, tanto meglio.

Se lunedi' l'accreditvano...
l'unica cosa certa che non sarebbe stato istantaneo...

ma di commission quanto hai pagato???
Se la cifra fosse uguale anch'io istantaneo lo starei sempre a mandare.

Invece BPER salato quello lo fa pagare...
ed allora meglio evitare.
 
Se lunedi' l'accreditvano...
l'unica cosa certa che non sarebbe stato istantaneo...

ma di commission quanto hai pagato???
Se la cifra fosse uguale anch'io istantaneo lo starei sempre a mandare.

Invece BPER salato quello lo fa pagare...
ed allora meglio evitare.
BBVA istantaneo gratis pero' max 1000 euro per bonifico
ING istantaneo gratis (limite mi pare 50.000 euro ma non sono sicuro) ma devi accreditare 1000 euro al mese oppure lo stipendio
 
Ho aperto da poco Directa e mi sembra potente ma un po’ ostica, Fineco, seppur parecchio più cara, mi pare più intuitiva. Col tempo dovrei comunque riuscire a districarmi.

Ho alcuni titoli, in particolare certificati che vorrei trasferire in Directa, ma sembra che Directa per poter operare con certificati obblighi ad aprire anche la marginazione, che non vorrei.
E’ obbligatorio?

Directa gestisce le minusvalenze come Fineco? Ogni vendita in plus decurta lo zainetto fiscale?

Grazie
 
Ho aperto da poco Directa e mi sembra potente ma un po’ ostica, Fineco, seppur parecchio più cara, mi pare più intuitiva. Col tempo dovrei comunque riuscire a districarmi.

Ho alcuni titoli, in particolare certificati che vorrei trasferire in Directa, ma sembra che Directa per poter operare con certificati obblighi ad aprire anche la marginazione, che non vorrei.
E’ obbligatorio?

Directa gestisce le minusvalenze come Fineco? Ogni vendita in plus decurta lo zainetto fiscale?

Grazie
Ostica
ma se riesci a fare la prima operazione con la NORMALE...
ti diventera' tutto semplice.

La marginazione costa ad usarla overnight...
ma pure niente che se usi i soldi tuoi per te è ininfluente...

per le plus e le minus....
il tutto funziona perfettamente come prevede la legge da sempre.
 
Ultima modifica:
Se lunedi' l'accreditvano...
l'unica cosa certa che non sarebbe stato istantaneo...

ma di commission quanto hai pagato???
Se la cifra fosse uguale anch'io istantaneo lo starei sempre a mandare.

Invece BPER salato quello lo fa pagare...
ed allora meglio evitare.
confermo quanto ti è già stato detto
attualmente con BBVA max 1000 euro a bonifico istananeo e zero commissioni
però l ultima volta me ne ha fatti fare solo due mentre in precedenza potevo farne tre al giorno
 
Sto valutando l'acquisto di T-Note / T-Bonds , purtroppo Directa non ha un conto multicurrency, però mi confermate che non vengono applicate commissioni per il cambio USD/EUR , neanche al momento dell'accredito delle cedole in USD ? Oltre al rischio cambio non vorrei ulteriori penalizzazioni dovute al cambio valuta.
 
Sto valutando l'acquisto di T-Note / T-Bonds , purtroppo Directa non ha un conto multicurrency, però mi confermate che non vengono applicate commissioni per il cambio USD/EUR , neanche al momento dell'accredito delle cedole in USD ? Oltre al rischio cambio non vorrei ulteriori penalizzazioni dovute al cambio valuta.
Nessun ulteriore addebito, solo il rischio cambio
 
Sto valutando l'acquisto di T-Note / T-Bonds , purtroppo Directa non ha un conto multicurrency, però mi confermate che non vengono applicate commissioni per il cambio USD/EUR , neanche al momento dell'accredito delle cedole in USD ? Oltre al rischio cambio non vorrei ulteriori penalizzazioni dovute al cambio valuta.

Ciao, per caso sai come acquistare dall'Italia i T-Bills? Sono equivalenti ai nostri BOT. Gli americani possono acquistarli direttamente dal Tesoro oppure sul mercato secondario, ma in Italia non riesco a trovarli. Su Directa ho trovato solo una piccola selezione di T-Notes/Bonds. Vedi anche questo post:

Acquistare Treasury Bills (T-Bills) USA dall'Italia in regime amministrato

Se ricordo bene, qualche tempo fa Directa aveva detto che il multicurrency era in cantiere, ma non saprei se ci stanno ancora lavorando. Sarebbe una cosa molto utile per chi investe in dollari, consentirebbe una migliore gestione del rischio di cambio.
 
Ciao, per caso sai come acquistare dall'Italia i T-Bills? Sono equivalenti ai nostri BOT. Gli americani possono acquistarli direttamente dal Tesoro oppure sul mercato secondario, ma in Italia non riesco a trovarli. Su Directa ho trovato solo una piccola selezione di T-Notes/Bonds. Vedi anche questo post:

Acquistare Treasury Bills (T-Bills) USA dall'Italia in regime amministrato

Se ricordo bene, qualche tempo fa Directa aveva detto che il multicurrency era in cantiere, ma non saprei se ci stanno ancora lavorando. Sarebbe una cosa molto utile per chi investe in dollari, consentirebbe una migliore gestione del rischio di cambio.
Avevo notato questo thread ma purtroppo non so come aiutarti, io per liquidità sul breve uso i Btp tasso 0%, obbligazioni corte in valuta imho c'è ancora più rischio cambio.
Se Directa si decidesse ad inserire i conti multicurrency non sarebbe male.
 
Io mi accontenterei di quello in dollari. Aggiungere altre valute sarebbe utile solo a pochissimi utenti.
In effetti in dollari prendi un bel 70-80% dell'utenza (e mi sono tenuto basso)
Chissa' perche' in piu' di 20 anni di attivita', Directa non ha mai fatto questa cosa
 
In effetti in dollari prendi un bel 70-80% dell'utenza (e mi sono tenuto basso)
Chissa' perche' in piu' di 20 anni di attivita', Directa non ha mai fatto questa cosa
Scusate la mia ignoranza, ma, ai fini pratici, qual è la differenza tra comprare titoli in dollari con un conto in Euro, e avere un conto in dollari e spostarci i soldi da investire avanti e indietro?
 
Scusate la mia ignoranza, ma, ai fini pratici, qual è la differenza tra comprare titoli in dollari con un conto in Euro, e avere un conto in dollari e spostarci i soldi da investire avanti e indietro?
Uno dei vantaggi che ci vedo io è che hai due conti e il cambio lo fai quando dici tu non ad ogni acquisto vendita o accredito dividendi
 
Indietro