Farmacetici(2)

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.443
Punti reazioni
118
Farmaceutici(2)

Ciao,
riprendo qui il thread sui farmaceutici che oramai ha raggiunto la dimensione massima ammissibile.

L'occasione mi è data da una buona notizia.

Daiichi Sankyo acquisisce Ranbaxy Laboratories

La casa farmaceutica giapponese Daiichi Sankyo e quella Ranbaxy Laboratories si fondono. Daiichi Sankyo fa parte del mio indice JapanPH mentre Ranbaxy è il titolo di maggior peso nel mio indice IndiaPH.

Ranbaxy, la più grande impresa farmaceutica indiana, produce soprattutto farmaci generici. Il suo portafoglio prodotti è diversificato e include anti infettivi, nutrizionali, gastrointestinali, anti infiammatori, dermatologici, ortopedici, cardiovascolari e farmaci “lifestyle” (in grado di migliorare la qualità della vita). La metà del fatturato farmaceutico di Ranbaxy proviene dall’India, il 20% dall’Asia e dall’America Latina, il 18% dall’Europa e dall’Africa, il 6% dal Medio Oriente, il 5% dall’America del Nord. Il modello di business di Ranbaxy sta diventando sempre più simile a quello di un produttore internazionale di farmaci generici, come Teva.

A mio avviso la fusione è positiva in quanto consentirà a Ranbaxy di migliorare sull’organizzazione e sul marketing e a Daiichi Sankyo (la più giapponese delle big pharma del Giappone, orgogliosa della propria storia e della propria tradizione, ma di minore arte farmaceutica e meno nota internazionalmente rispetto a Takeda) di accedere al grande mercato indiano.

La notizia è infine interessante in quanto manifesta una tendenza alle aggregazioni fra case farmaceutiche asiatiche.

N.
 
Ultima modifica:

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Grazie.. come sempre seguirò quello che scrivi.
Ma Ranbaxy è quotata anche in Usa ?
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.443
Punti reazioni
118
Grazie.. come sempre seguirò quello che scrivi.
Ma Ranbaxy è quotata anche in Usa ?

Ciao Neno hai visto le ferrovie, davvero notevoli.
No Ranbaxy e' quotata su entrambi i mercati indiani ma non in USA.
In USA e' invece quotata al NYSE Dr. Reddy's Labs (RDY) la rivale di Ranbaxy anch'essa attiva sul fronte dei generici. Fa parte del mio indice dei produttori di farmaci generici che tutto sommato non fa poi tanto male.
N.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Ciao Neno hai visto le ferrovie, davvero notevoli.
No Ranbaxy e' quotata su entrambi i mercati indiani ma non in USA.
In USA e' invece quotata al NYSE Dr. Reddy's Labs (RDY) la rivale di Ranbaxy anch'essa attiva sul fronte dei generici. Fa parte del mio indice dei produttori di farmaci generici che tutto sommato non fa poi tanto male.
N.

Eh eh ..le ferrovie... sono sempre in orario..
Dr.Reddy's l'ho già intravista in quanto Basf ( che seguo) le ha venduto un impianto negli Usa.
Che ne pensi del pharma in generale ? Mi sembra che continui ad essere piuttosto stagnante l'andamento borsistico delle big cap... Sanofi, Pfizer,JnJ, ..che sia il preludio di un'ondata di consolidamento ?
 

thetruth34

Nuovo Utente
Registrato
30/10/07
Messaggi
670
Punti reazioni
55
Ne approffitto del nuovo thread su farmaceutici per farvi una domanda...
Sto seguendo da un po' Recordati (di cui forse avrete anche già parlato...), che soprattutto da un punto di vista di bilancio è interessante (margini discreti, alta redditività e prezzi abbordabili)...un vostro parere spassionato? Soprattutto su ciò che va oltre il bilancio (managment, prospettive future, qualità della ricerca etc etc)...
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.443
Punti reazioni
118
Eh eh ..le ferrovie... sono sempre in orario..
Dr.Reddy's l'ho già intravista in quanto Basf ( che seguo) le ha venduto un impianto negli Usa.
Che ne pensi del pharma in generale ? Mi sembra che continui ad essere piuttosto stagnante l'andamento borsistico delle big cap... Sanofi, Pfizer,JnJ, ..che sia il preludio di un'ondata di consolidamento ?

Il settore farmaceutico è in crisi. Nemmeno l'essere anticiclico gli è di aiuto.
E' un momento buio, i riflettori sono sull'energia, sulle materie prime su altro insomma nel bene o nel male. Io da parte mia non ho perso ne fiducia ne interesse per il settore ma sono un po' in crisi anch'io. Come ben dici un consolidamento potrebbe essere alle porte ma ad oggi non è all'orizzonte.
Molti titoli sono sui minimi di molti anni, non sembrano affatto cari ma non escluderei che fra qualche mese siano ancora più convenienti.
Credimi però vorrei tanto essere qui ad annunciare il ritorno della grande industria farmaceutica.
 

Nautilus70

G.od, Gold, Guns
Registrato
28/2/07
Messaggi
20.293
Punti reazioni
785
Sempre presente sui farma con Pfizer e Novartis, entrambi in perdita.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Ne approffitto del nuovo thread su farmaceutici per farvi una domanda...
Sto seguendo da un po' Recordati (di cui forse avrete anche già parlato...), che soprattutto da un punto di vista di bilancio è interessante (margini discreti, alta redditività e prezzi abbordabili)...un vostro parere spassionato? Soprattutto su ciò che va oltre il bilancio (managment, prospettive future, qualità della ricerca etc etc)...

Anch'io l'ho sempre seguita a sprazzi... e anche Recordati non ha di certo un andamento borsisitico esaltante.
Che dire.... è un nano in mezzo a dei giganti... e sta provando in tutti i modi a crescere un pochino. Interessante l'ultima acquisizione legata alle cosiddette malattie orfane.
Secondo me i problemi potrebbero essere legati alla troppa dipendenza dalla lercanidipina che contribuisce massicciamente a buona parte dei ricavi...e le esclusive non sono eterne ... ed i farmaci generici in agguato.
Lo stesso Buffett ha investito in Sanofi,Glaxo e JnJ. Rispondendo ad una domanda ha detto che è molto difficile capire le potenzialità di una pipeline piuttosto che un'altra... ma conviene diversificare su più aziende che probabilmente nel lungo termine faranno bene.
Almeno io l'ho interpretata così... se ripesco la domanda la riporto.

Eccola se può interessare:

A shareholder asks about tracking the innovation pipeline of pharmaceutical companies. Buffett says it is hard to do, and it changes every five years or so. Buffett says if you buy pharmaceutical stocks, a group of them, at reasonable prices, you probably will do well. Buffett says he doesn't know how to pick any one of them.
 
Ultima modifica:

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
Grande Black, hai riaperto la finestra sul pharma!! OK!

Io seguo Ely Lilly, ecco una news sul farmaco Byetta uno degli ultimi ad essere stati approvati dalla FDA:

Amylin, Liily, Alkermes report progress with diabetes drug

TEL AVIV (MarketWatch) -- Amylin Pharmaceuticals Inc., Eli Lilly & Co., and Alkermes Inc.) reported progress with once-weekly Byetta, generically, exenatide, an adjunct treatment for type-2-diabetes patients who are taking metformin but still don't have their blood sugar under control. In an open-label clinical study, patients taking once-weekly exenatide over a year showed improvement in glucose control similar to those receiving treatment for 30 weeks, the companies said. And patients who switched to once-weekly exenatide from a regular Byetta injection after 30 weeks saw certain additional improvements, the drugmakers said. Byetta was cleared for marketing by the U.S. Food and Drug Administration in April 2005; once-weekly exenatide hasn't yet received any regulatory clearances, the companies said. Amylin, San Diego, Lilly, Indianapolis, and Alkermes, Cambridge, Mass., are collaborating on once-weekly exenatide, using Alkermes's technology for long-acting medications.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Nadine una volta pubblicavi la composizione dei vari tuoi indici ... se ti va fallo ancora qualche volta che sono curioso...
Buona serata.

Nemo.
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.443
Punti reazioni
118
Nadine una volta pubblicavi la composizione dei vari tuoi indici ... se ti va fallo ancora qualche volta che sono curioso...
Buona serata.

Nemo.

Inizio con l'indice myPH creato utilizzando come paniere il mio
portafoglio di titoli farmaceutici.

Pubblicherò anche gli altri ma poco a poco perchè sono così tanti
che non vorrei innondarvi di percentuali.

Paniere sottostante l'indice myPH
--------------------------------

Bayer 100
Sanofi-Aventis 200
Gilead 100
Celgene 100
Shire 100
Novartis 200
Roche 100
Novo Nordisk 150
Abbott Laboratories 100
Wyeth 300
Bristol-Myers Squibb 300
Eli Lilly & Co. 200
Johnson & Johnson 100
Schering Plough 300
Merck 200

Se ti interessa un indice in particolare chiedi pure che non ho problemi a pubblicarne la composizione.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Inizio con l'indice myPH creato utilizzando come paniere il mio
portafoglio di titoli farmaceutici.

Pubblicherò anche gli altri ma poco a poco perchè sono così tanti
che non vorrei innondarvi di percentuali.

Paniere sottostante l'indice myPH
--------------------------------

Bayer 100
Sanofi-Aventis 200
Gilead 100
Celgene 100
Shire 100
Novartis 200
Roche 100
Novo Nordisk 150
Abbott Laboratories 100
Wyeth 300
Bristol-Myers Squibb 300
Eli Lilly & Co. 200
Johnson & Johnson 100
Schering Plough 300
Merck 200

Se ti interessa un indice in particolare chiedi pure che non ho problemi a pubblicarne la composizione.

A me interessano gli indici ma non mi ricordo più quali e quanti ne hai fatti ! Magari quando ti va postane qualcuno.
Come hai deciso i pesi dell'indice myPH ? Nel senso quali sono le condizioni che ti fanno preferire Schering piuttosto che Abbott ? Se si tratta di valutazioni personali non c'è nessun problema..la mia è solo curiosità e volontà di capire qualcosa in più.
 

antor

Big bamboo
Registrato
2/2/08
Messaggi
5.266
Punti reazioni
214
andate su: Bayer e Roche


ciao
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.443
Punti reazioni
118
A me interessano gli indici ma non mi ricordo più quali e quanti ne hai fatti ! Magari quando ti va postane qualcuno.
Come hai deciso i pesi dell'indice myPH ? Nel senso quali sono le condizioni che ti fanno preferire Schering piuttosto che Abbott ? Se si tratta di valutazioni personali non c'è nessun problema..la mia è solo curiosità e volontà di capire qualcosa in più.

Le caratteristiche che ho preso in considerazione
per scegliere i titoli nel myPH sono le seguenti:

1) Prospettive di crescita reddituale
2) Convenienza del prezzo
3) Redditività passata
4) Debito societario
5) Probabilità di essere un target di acquisizione
6) Pipeline farmaci
7) Brevetti (in scadenza)
8) Portafoglio farmaci

Per i pesi dei titoli nel myPH non ho usato uno stretto
criterio quantitativo sono frutto di una personale valutazione
ovviamente basata sui predetti criteri.

Per gli indici settoriali mi baso invece su uno stretto criterio
di capitalizzazione basata sul flottante. Se scorri il vecchio
thread sui farmaceutici li trovi tutti con tanto di pesi anche
se adesso sono un po' cambiati e qualche titolo (pochissimi invero)
è stato eliminato o inserito a causa di eventi speciali.

Pian piano li posto tutti con i pesi aggiornati.

Ciao
N.
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Le caratteristiche che ho preso in considerazione
per scegliere i titoli nel myPH sono le seguenti:

1) Prospettive di crescita reddituale
2) Convenienza del prezzo
3) Redditività passata
4) Debito societario
5) Probabilità di essere un target di acquisizione
6) Pipeline farmaci
7) Brevetti (in scadenza)
8) Portafoglio farmaci

Per i pesi dei titoli nel myPH non ho usato uno stretto
criterio quantitativo sono frutto di una personale valutazione
ovviamente basata sui predetti criteri.

Per gli indici settoriali mi baso invece su uno stretto criterio
di capitalizzazione basata sul flottante. Se scorri il vecchio
thread sui farmaceutici li trovi tutti con tanto di pesi anche
se adesso sono un po' cambiati e qualche titolo (pochissimi invero)
è stato eliminato o inserito a causa di eventi speciali.

Pian piano li posto tutti con i pesi aggiornati.

Ciao
N.

Grazie della risposta. Certo che i punti 5,6,7,8 sono molto difficili da analizzare.
Non dev'essere facile capire le potenzialità di un farmaco piuttosto che un 'altro o capire quali aree mediche sono più interessanti di altre.
Io ad esempio mi fermo a dei dati banali... la popolazione obesa è in aumento...così come il dibete...ma da li a capire quali farmaci contro il diabete possano andare meglio di altri ...
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.443
Punti reazioni
118
Grazie della risposta. Certo che i punti 5,6,7,8 sono molto difficili da analizzare.
Non dev'essere facile capire le potenzialità di un farmaco piuttosto che un 'altro o capire quali aree mediche sono più interessanti di altre.
Io ad esempio mi fermo a dei dati banali... la popolazione obesa è in aumento...così come il dibete...ma da li a capire quali farmaci contro il diabete possano andare meglio di altri ...

E’ vero quanto dici ma si cerca comunque di fare previsioni sulla bontà di un farmaco.
Io per valutare un farmaco in pipeline tengo conto della categoria terapeutica e dello stadio di sviluppo in cui si trova. Per i farmaci già in portafoglio mi focalizzo sulle vendite e sugli anni alla scadenza del brevetto.

Infine un segreto: quando incontro, anche casualmente, una persona che lavora in una casa farmaceutica la blindo e le faccia il terzo grado...non ci crederai ma si traggono buone informazioni anche se la persona in questione non è il CEO ma è sincera....
 

nemo17

Enjoy the Silence
Registrato
20/2/00
Messaggi
7.211
Punti reazioni
332
Farmaceutica, Pfizer valuta offerta per indiana Ranbaxy - stampa
Reuters - 13/06/2008 13:41:41

MUMBAI, 13 giugno (Reuters) - La società farmaceutica Pfizer (PFE.N) potrebbe presentare un'offerta per Ranbaxy Laboratories , contrastando i 4,6 miliardi di dollari messi sul piatto dalla giapponese Daiichi Sankyo.

E' quanto scrive il quotidiano Business Standard.

Il titolo Ranbaxy ha guadagnato il 4,31%, a 566,90 rupie, mentre Daiichi ha lasciato sul terreno il 2,35%, a 2.910 yen.

Il quotidiano riporta che Pfizer potrebbe presentare un'offerta per il 65% di Ranbaxy in mano di investitori privati e istituzionali.

Daiichi ha raggiunto un accordo per l'acquisto di Ranbaxy sulla base di una valutazione di 4,6 miliardi di dollari. L'intesa prevede che la società nipponica acquiisca il 34,8% che fa capo alla famiglia Singh e successivamente lanci un'offerta per un'ulteriore quota fino al 20%, come prevedono le norme indiane.
 

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
Niente da fare, il settore continua a prendere sberle come non mai:wall:, multi-year lows per Pfizer, Merck, Sanofi-Aventis, Eli Lilly e compagni...

Aspettiamo i risultati Q2 per fare un po' di conti, ma è come se un intero settore venga prezzato con multipli diversi rispetto a qualche anno fa..:mmmm:

Che siano preoccupati della possibile riforma del settore sanitario statunitense? :mmmm: