Farmacetici(2)

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Ho deciso a sostituire Wyeth nel PH Index sarà Merck KGaA.
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Aggiornamento indici 2009-01-28

Stock Market Index
S&P500 74,62

BigPharma Index
PH 84,29
PHg 83,45

MyPortfolio (pharma) Index
MyPH 99,72
MyETF 95,63

BioPharma Index
BioPH 118,71
BioSpecPH 77,37

GenericPharma Index
GenPH 113,37

Style (pharma) Index
JapanPH 102,32 (86,52) [1]
IndiaPH 95,32 (107,15) [1]

[1] in parentesi è indicato il valore dell'indice in valuta locale

Nota: tutti gli indici della famiglia PH sono stati creati da Blackpool.


Commento

Quasi tutto in calo eccetto l'indice giapponese (in virtù della forza dello yen) e di quello dei generici.
Notate come l'indice dei generici, quello biotecnologico non speculativo e quello giapponese sono i soli sopra la pari. Sinteticamente ha vinto chi ha puntato sui generici e sui biotecnologici. Io non l'ho fatto come avrei dovuto ma mi sono difesa abbastanza bene.
N.
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Roche ci riprova

Roche ci riprova con una offerta ostile per acquisire il 100% di Genentech. Non si sprecano troppo con un premio del 3% rispetto al prezzo di mercato.
Con buon tempismo mercoledì avevo acquistato Genentech e liquidato Wyeth. Viene da chiedersi quale potrebbe essere la prossima acquisita in un periodo in cui il M&A tra big pharma sembra esser tornato di moda.
N.
 

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
Non si sprecano troppo con un premio del 3% rispetto al prezzo di mercato.
Con buon tempismo mercoledì avevo acquistato Genentech e liquidato Wyeth.

Beh diciamo che le quotazioni attuali di Genentech non sono proprio dettate dal mercato. Roche aveva già fatto un'offerta a luglio, grazie ad essa il titolo era passato da 75$ a quasi 100$. Non conosco sufficientemente Genentech per capire se un'offerta di 86.5$ sia adatta, di certo Roche non può offrire di più; anzi mi chiedo proprio dove li vanno a trovare 91 miliardi di dollari. :mmmm:
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Beh diciamo che le quotazioni attuali di Genentech non sono proprio dettate dal mercato. Roche aveva già fatto un'offerta a luglio, grazie ad essa il titolo era passato da 75$ a quasi 100$. Non conosco sufficientemente Genentech per capire se un'offerta di 86.5$ sia adatta, di certo Roche non può offrire di più; anzi mi chiedo proprio dove li vanno a trovare 91 miliardi di dollari. :mmmm:

Hai ragione è una simbiosi quella tra Roche e Genentech che dura da tanti anni. Non credi tuttavia che Genentech sia un ottimo titolo? Io si, aggiungici questo tira e molla che aiuta a tener tonico il prezzo e che ero sottopesata sul bio e Genentech è diventata quasi una scelta obbligata. Ho chiesto pure un prestito ponte che restituisco a mio padre a fine marzo (sono un po' a corto in queste settimane e volevo mantenere liquidità per altri acquisti) per compensare la differenza con le 300 Wyeth.
Un giorno Roche e Genentech saranno una sola azienda e la stessa differenza tra azienda farmaceutica e biofarmaceutica non avrà più senso ma esisteranno ancora le aziende di grande arte farmaceutica e Genentech sarà una di loro, non credi?
N.

PS Ti invidio un po' (tanto) per la tua capacità di leggere i bilanci
 
Ultima modifica:

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
Hai ragione è una simbiosi quella tra Roche e Genentech che dura da tanti anni. Non credi tuttavia che Genentech sia un ottimo titolo? Io si, aggiungici questo tira e molla che aiuta a tener tonico il prezzo e che ero sottopesata sul bio e Genentech è diventata quasi una scelta obbligata.

Dovrei approfondire meglio, di certo la società negli ultimi anni ha avuto una crescita eccezionale. I farmaci e la ricerca per l'oncologia sono di vitale importanza sia per i pazienti che per la case farmaceutiche (perchè lì la concorrenza dei generici non arriva). L'Avastin della Genentech continua la sua ascesa e cura qualcosa come 40,000 pazienti nel mondo. Non conosco abbastanza la società dire se è una buona idea entrare long su questi livelli, sopratutto perchè non vedo potenziali altri "acquirenti" in grado di alzare la posta; perchè il 56% di Genentech è già di Roche.

Un giorno Roche e Genentech saranno una sola azienda e la stessa differenza tra azienda farmaceutica e biofarmaceutica non avrà più senso ma esisteranno ancora le aziende di grande arte farmaceutica e Genentech sarà una di loro, non credi?

E' vero la differenza si sta assottigliando sempre più, sopratutto per i big player come Genentech e Amgen. Il duo Genentech-Roche ha senso, con l'OPA ostile la parola passa agli azionisti di Genentech; anche se non avendo concorrenti quelli della Roche potrebbero cercare di forzare in mercato aperto o con qualche altro modo sul mercato delle opzioni.

PS Ti invidio un po' (tanto) per la tua capacità di leggere i bilanci

Molte cose le ho imparate proprio qui nella sezione di analisi fondamentale, anzi colgo l'occasione di ringraziarli per aver contribuito a farmi crescere. ;)
 

samantaaa

Nuovo Utente
Registrato
13/3/08
Messaggi
951
Punti reazioni
148
ciao a tutti
provengo dalla sezione obbligazioni
sono un cassettista e non mi interessa il trading (nessuna competenza nè tempo)
ho cominciato un pac e vorrei partire dai titoli più difensivi
mi servirebbe qualche spunto per cominciare a studiare un titolo pharma
voi che seguite il settore quali aziende ritenete più competitive per il futuro?
grazie a chi potrà darmi un parere
sam
 

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
ciao a tutti
provengo dalla sezione obbligazioni
sono un cassettista e non mi interessa il trading (nessuna competenza nè tempo)
ho cominciato un pac e vorrei partire dai titoli più difensivi
mi servirebbe qualche spunto per cominciare a studiare un titolo pharma
voi che seguite il settore quali aziende ritenete più competitive per il futuro?
grazie a chi potrà darmi un parere
sam

Difficile dirlo, con la riforma dei sistema sanitario statunitense i pharma hanno preso una brutta botta. Poi molte valutazioni sono difficili per via dei merger, Pfizer su Wyeth, Eli Lilly su I'm Clone e Roche che ce la sta mettendo tutta per mettere le mani su Genentech. Ecco la news, pensavo fosse un binario morto senza "aste" ma Roche supera la sua stessa offerta:):

Roche raises bid for Genentech to $93 a share

BOSTON -- Swiss conglomerate Roche said Friday that it has raised its offer for biotech giant Genentech Inc. to $93 a share from $86.50 a share. Genentech's board had deemed the previous offer as too low, asserting that the biotech group's value was closer to $112 a share. Roche already owns about 56% of Genentech's shares. Roche said its latest bid will expire at midnight Eastern time on March 20.
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Merck acquista Schering-Plough

Continuano le acquisizioni - fusioni tra big pharma.

In un certo senso me l'aspettavo le due big in malarnese si fondono in un affare che appare "naturale" (con il senno di poi) quanto quello tra Pfizer e Wyeth.

Merck acquista Schering-Plough al prezzo di $23,61 a premio del 34% ma non tutto in contanti ($10,5 e 0.5767 azioni Merck). Attendiamo ulteriori sviluppi.
Io ho in portafoglio entrambi i titoli ma più Schering-Plough.
N
 

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
Accordo raggiunto per Genentech! Complimenti a chi ci ha creduto dopo la prima offerta di quest'annoOK! (86.50$). Avevo sottovalutato la "voglia" e il "bisogno" di Roche di completare questa acquisizione. E complimenti al team di Genentech per aver difeso gli interessi dei proprio azionisti in perfetto stile statunitense.
 

Allegati

  • Roche Bid For Genentech 95$.png
    Roche Bid For Genentech 95$.png
    76,1 KB · Visite: 287

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
inutile dire che in qualità di azionista Genentech sono soddsfatta.
Molto probabilmente assisteremo ad ulteriori fusioni tra big pharma in quanto il settore resta in crisi e gli equilibri sono stati rotti.
Secondo te quale potrebbe il prossimo target? Si vocifera che Sanofi voglia acquistare Bristol-Myers. Io l'ho in portafoglio e sono in dubbio se incrementare anche perchè Bristol non è gran che messa.
N
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Aggiornamento Indici 2009-03-13

Stock Market Index
S&P500 64,58

BigPharma Index
PH 74,06

MyPortfolio (pharma) Index
MyPH 93,41
MyETF 85,31

BioPharma Index
BioPH 118,07
BioSpecPH 72,48

GenericPharma Index
GenPH 122,18

Style (pharma) Index
JapanPH 75,47 (69,66) [1]
IndiaPH 84,52 (99,84) [1]

[1] in parentesi è indicato il valore dell'indice in valuta locale

Nota: tutti gli indici della famiglia PH sono stati creati da Blackpool.


Commento

La discesa dei corsi azionari e le fusioni farmaceutiche di queste ultime settimane impongono di aggiornare e rettificare gli indici farmaceutici.

Notate come il settore dei generici GenPH e quello biofarmaceutico BioPH abbiano tenuto in tempi di forte crisi: l’indice dei farmaci generici è addirittura cresciuto! GenPH e BioPH si confermano anticiclici per eccellenza e restano gli unici sopra la pari.

Assai meno bene hanno fatto i restanti indici che comunque in generale si sono comportati meglio dello S&P500. Il mio portafoglio (myPH) fa meglio dell'indice farmaceutico PH che a sua volta fa meglio dello S&P500.

Male l’India malissimo il Giappone con l’indice crollato del 25%. Anche l’export dei farmaci giapponesi sembra essere stato particolarmente colpito dalla recessione.

Ho deciso di smettere di calcolare l’indice PHg (aziende farmaceutiche genuine) che era una leggerissima variante dell’indice PH. Questo ultimo indice sta diventando un po’ “ibrido” nel senso che molti titoli in esso inclusi sviluppano biofarmaci. Esempi notevoli di ciò sono Roche e Novo.

Per quanto attiene le modifiche – rettifiche agli indici: dal farmaceutico esce Schering-Plough dal biofarmaceutico escono Genentech e la poco rappresentativa Amylin Pharma. Tutti i titoli uscenti non sono rimpiazzati.

La prossima settimana modificherò anche il mio portafoglio vendendo tutte le Schering-Plough e le Genentech in mio possesso; con il ricavato in parte rimborso il debito con mio padre e in parte acquisterò altre 100 Gilead, 200 Teva, altre 50 Novo Nordisk e altre 300 Roche.
Alla fine il mio portafoglio sarà il seguente:

100 Bayer
200 Sanofi-Aventis
200 Gilead
100 Celgene
100 Shire
200 Novartis
400 Roche
200 Novo Nordisk
100 Abbott Laboratories
200 Teva Pharmaceutical
300 Bristol-Myers Squibb
200 Eli Lilly & Co.
100 Johnson & Johnson
200 Merck

Noterete che ho privilegiato la componente biofarmaceutica e quella generica. Questa ultima scelta va un po’ contro la mia filosofia di selezionare solo le società di grande arte farmaceutica ma da tempo ritenevo inadeguato un portafoglio privo della società israeliana vero e proprio colosso del farmaco generico.

N.
 

Gualberto

life is a joke
Registrato
25/4/07
Messaggi
4.209
Punti reazioni
233
amici
sapete mica spiegare il tonfo (-10%) di bayer?
 

Gualberto

life is a joke
Registrato
25/4/07
Messaggi
4.209
Punti reazioni
233
vabbè...ora basta uno starnuto che crolla il mondo.....
 

Seven Of Nine

Risk/Reward
Registrato
12/6/07
Messaggi
8.249
Punti reazioni
441
Sto seguendo Eli Lilly da tempo ormai, la trimestrale di ieri sembrava buona ma il titolo ha fatto quasi -2%. :mmmm: Chiedo aiuto agli amici fondamentalisti, difficilmente sarà un titolo cannone, però la sua valutazione mi sembra attraente, che ne pensate ragazzi/e? :confused:

Articolo qui: http://www.marketwatch.com/story/lilly-posts-higher-profit-raises-forecast
Trimestrale formato 8K qui:http://secfilings.nyse.com/filing.php?doc=1&attach=ON&ipage=6426518&rid=12
Thread specifico qui: http://www.finanzaonline.com/forum/showthread.php?t=924959&page=6

Eli Lilly Says Profit Rises 21%, Boosts Forecast

July 22 (Bloomberg) -- Eli Lilly & Co. said profit rose 21 percent, beating analysts’ estimates, on rising sales of the Cymbalta depression drug and gains from favorable currency rates. The drugmaker boosted its full-year forecast.
Second-quarter net income rose to $1.16 billion, or $1.06 a share, from $958.8 million, or 88 cents, a year earlier, the Indianapolis-based company said today in a statement. Revenue increased to $5.29 billion from $5.15 billion.
Lilly bought ImClone on Nov. 25, adding the cancer drug Erbitux and experimental treatments to bolster revenue before the 2011 patent expiration of the antipsychotic medicine Zyprexa, the company’s top product with $4.7 billion in sales last year. Lilly won approval to sell its new blood thinner prasugrel, to be sold as Effient, in the U.S. this month.
“Most of the surprise in results were because they got a big benefit on the gross margin because of currency,” said Barbara Ryan, an analyst at Deutsche Bank, in a telephone interview today. “The focus from here is clearly on Effient and its launch.”
Lilly boosted its 2009 forecast to $4.20 to $4.30 a share, from $4 to $4.25 a share. Earnings, excluding acquisition costs and other items, were $1.12 a share, beating the $1.02 cent estimate of 15 analysts surveyed by Bloomberg.
“Sales of Cymbalta and Alimta were particularly noteworthy this quarter, while movements in foreign exchange rates led to an improved gross margin percent,” said chief executive officer John Lechleiter, in the statement.
 

blackpool

Nuovo Utente
Registrato
25/4/02
Messaggi
1.442
Punti reazioni
117
Aggiornamento 2010-07-09

Stock Market Index
S&P500 92,02

BigPharma Index
PH 88,12

MyPortfolio (pharma) Index
MyPH 115,64
MyETF 90,51

BioPharma Index
BioPH 113,47
BioSpecPH 105,28

GenericPharma Index
GenPH 158,71

Style (pharma) Index
JapanPH 94,3 (78,73) [1]
IndiaPH 208,86 (223,85) [1]

[1] in parentesi è indicato il valore dell'indice in valuta locale

Nota: tutti gli indici della famiglia PH sono stati creati da Blackpool.


Commento

Nuovo aggiornamento dopo un anno e quattro mesi dall’ultimo avvenuto nel marzo del 2009 quando il mercato azionario era sui minimi.

Da allora le big – pharma e biopharma – che durante la forte discesa dello S&P500 si erano difese meglio hanno fatto peggio dell’indice generale.
Se tuttavia si guarda al livello assoluto degli indici si nota che l’indice PH delle big pharma è poco sotto lo S&P500 mentre quello delle big biopharma resta ben sopra.
Grandissima prestazione dell’indice delle aziende farmaceutiche indiane che è più che raddoppiato (sia che lo si esprima in dollari che in valuta locale). Buona la prestazione dei generici che si mostrano validi in ogni stagione.
I biofarmaceutici speculativi recuperano quota 100. Si tenga presente che ben 5 titoli dell’indice sono stati oggetto di acquisizione e questo ha avuto un ottimo impatto sul recupero dell’indice che in valore assoluto resta comunque sotto quello delle biopharma ormai consolidate.
I farmaceutici giapponesi che erano crollati si riprendono un po’ soprattutto se valutati in dollari ma nel complesso restano un investimento deludente.
Soddisfatta del mio portafoglio il quale mescola big pharma (selezionate), biopharma e generici, mostra un carattere difensivo nelle discese e recupera abbastanza bene nelle salite.

Per quanto riguarda la composizione degli indici ho aggiunto due titoli (Alexion e Cephalon) all’indice biofarmaceutico e un titolo (Impax Lab) all’indice dei generici.
 

Araldico

Nuovo Utente
Registrato
8/10/17
Messaggi
217
Punti reazioni
6
Nessun aggiornamento da anni per questo topic fondamentale su Big Pharma?
O forse la discussione è proseguita altrove??