FATFire - In Italia non ne parla nessuno

  • Caro Ospite,
    finalmente abbiamo aggiornato il forum di FinanzaOnLine per fornirti un servizio performante e aggiornato. Come avrai notato il lavoro non è ancora ultimato. Purtroppo alcune funzioni della vecchia piattaforma non sono presenti per motivi di incompatibilità ma siamo aperti a considerare eventuali sviluppi.
    Per qualsiasi quesito sull'utilizzo della nuova piattaforma o se riscontri qualche problema di funzionamento o di navigazione scrivi nella sezione FIX FORUM. Stiamo raccogliendo tutte le segnalazioni al fine di perfezionare la nuova piattaforma.

    Grazie per la comprensione e grazie per il supporto.
    Staff | FinanzaOnLine

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18
Buongiorno a tutti, apro questa discussione con l'intenzione di portare su un forum italiano importante come questo un argomento che viene trattato quasi esclusivamente da utenti USA su reddit ed altre piattaforme simili.
Mi piace l'idea di raggiungere il FATFire (ritiro anticipato con grosse somme >100.000 euro annui).
Al momento sono ancora agli inizi del mio percorso e gradirei discutere con tutti quelli interessati all'argomento in questa discussione.
Vorrei quindi che qui si parlasse di tutte le Vostre esperienze.
Sono pertanto bene accetti tutti i contributi.
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7 Apr 2007
Messaggi
29.902
Punti reazioni
738
Buongiorno a tutti, apro questa discussione con l'intenzione di portare su un forum italiano importante come questo un argomento che viene trattato quasi esclusivamente da utenti USA su reddit ed altre piattaforme simili.
Mi piace l'idea di raggiungere il FATFire (ritiro anticipato con grosse somme >100.000 euro annui).
Al momento sono ancora agli inizi del mio percorso e gradirei discutere con tutti quelli interessati all'argomento in questa discussione.
Vorrei quindi che qui si parlasse di tutte le Vostre esperienze.
Sono pertanto bene accetti tutti i contributi.

Volendo allargare il discorso se ne parla gia' qui..

Vivere di rendita, posso (Vol. XXXI)?
 

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18
Si, avevo visto ma qui intendo parlare non chi vuole vivere con 1000 euro di rendita mensile, bensì con cifre moooolto più alte.
Ecco perchè ho aperto un altra discussione
 

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18

depositatore

Nuovo Utente
Registrato
7 Ago 2017
Messaggi
559
Punti reazioni
24
Quindi un club riservato ai multimilionari visto che per tirar su 1000 al mese di rendita serve un capitale di circa 300-400k.
 

francozzz

Nuovo Utente
Registrato
22 Ago 2010
Messaggi
740
Punti reazioni
71
Credo che in questo senso sia molto educativo iniziare a seguire l'account Instagram di Gianluca Vacchi per farsi un'idea di come vive un rentier che ha iniziato a praticare il FatFire prima ancora che il termine diventasse di moda nella blogosfera anglo-sassone...OK!
 

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18
Quindi un club riservato ai multimilionari visto che per tirar su 1000 al mese di rendita serve un capitale di circa 300-400k.

Praticamente si, ma guarda che a 1M€ ci arrivi senza problemi investendo 500 euro/mese per 30 anni con un interesse del 10% (interesse medio azionario USA).

Se si riucisse ad investire di più tutti ci potrebbero arrivare a quelle cifre...con 1000 euro/mese arrivi a 2M€ e con la regola del 4% puoi prelevare 80k annui (che netti ti darebbero 5k al mese per sempre).

Ovvio che devi stare all-in per 30 anni nell'investimento....dipende dalle scelte ma io ci sto :)
 

Surfkite

Nuovo Utente
Registrato
19 Gen 2016
Messaggi
351
Punti reazioni
16
In Italia se ne parla poco perchè in Italia non servono tanti soldi per vivere bene....basta salute tempo libero e avere intorno pochi rompiballe :D
 

GreedyTrader

Stay lazy, get rich
Registrato
22 Ott 2012
Messaggi
10.501
Punti reazioni
596
a parte jacob fisker che ha dimostrato di poter vivere a chicago con 7700$ l'anno però non mi sembra così difficile tirar fuori 2000 € al mese che in Italia vai di lusso. considerando tutto quello che puoi fare in 16 ore + serie di vantaggi del rentier.
La storia di Fisker che ha raggiunto oltre 100 anni di indipendenza finanziaria aggiornata qui:
What happened to Early Retirement Extreme? An update from Jacob Lund Fisker
Comunque interessante la fatFIRE, seguo
 

depositatore

Nuovo Utente
Registrato
7 Ago 2017
Messaggi
559
Punti reazioni
24
Praticamente si, ma guarda che a 1M€ ci arrivi senza problemi investendo 500 euro/mese per 30 anni con un interesse del 10% (interesse medio azionario USA).

Se si riucisse ad investire di più tutti ci potrebbero arrivare a quelle cifre...con 1000 euro/mese arrivi a 2M€ e con la regola del 4% puoi prelevare 80k annui (che netti ti darebbero 5k al mese per sempre).

Ovvio che devi stare all-in per 30 anni nell'investimento....dipende dalle scelte ma io ci sto :)


Ci sono un paio di cose che queste tedenze in hype non tengono in considerazione:

- Se parti oggi e hai 1M fra 30 anni, quando comincerai a prendere 5k al mese, non avranno il potere di acquisto di oggi, non è detto che l'inflazione resti bassa per 30 anni, anzi.
Puoi verificare facilmente online come un valore di 100 nel 1990 equivalga a 193 nel 2019, quindi letta al contrario, i costi sono raddoppiati in 30 anni (in Italia)

- 10% interesse azionario USA non è corretto. Il ritorno medio (lordo) storico è del 7%, ti incollo link:
What is the average annual return for the S&P 500?

Last but not least, se nei 30 anni del progetto, o in quelli successivi, dovesse presentarsi un periodo come quello che vive il Giappone praticamente dagli anni 90, beh, i conti andrebbero rifatti molto al ribasso.

Non voglio scoraggiarti eh, ma se fosse possibile seguire queste "mode" ed ottenere i risultati sperati, non staremmo a riempire questa sezione di thead su come ottenere un 3-4% nei prossimi anni via ETF :)
 

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18
Con tutto il rispetto per gli articoli, preferisco farmi sempre da me il calcolo. Negli ultimi 40 anni il rendimento lordo dell'S&P500 è dell'11.4%. Quel rendimento che leggi nell'articolo è già corretto dell'inflazione.
 

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18
Ci sono un paio di cose che queste tedenze in hype non tengono in considerazione:

- Se parti oggi e hai 1M fra 30 anni, quando comincerai a prendere 5k al mese, non avranno il potere di acquisto di oggi, non è detto che l'inflazione resti bassa per 30 anni, anzi.
Puoi verificare facilmente online come un valore di 100 nel 1990 equivalga a 193 nel 2019, quindi letta al contrario, i costi sono raddoppiati in 30 anni (in Italia)

- 10% interesse azionario USA non è corretto. Il ritorno medio (lordo) storico è del 7%, ti incollo link:
What is the average annual return for the S&P 500?

Last but not least, se nei 30 anni del progetto, o in quelli successivi, dovesse presentarsi un periodo come quello che vive il Giappone praticamente dagli anni 90, beh, i conti andrebbero rifatti molto al ribasso.

Non voglio scoraggiarti eh, ma se fosse possibile seguire queste "mode" ed ottenere i risultati sperati, non staremmo a riempire questa sezione di thead su come ottenere un 3-4% nei prossimi anni via ETF :)

Capisco perfettamente il senso però se uno vuole raggiungere FATFire non può essere un debole di cuore (deve essere disposto a reggere psicologicamente anche ad un calo del 50-60% del valore del portafoglio)
 

GreedyTrader

Stay lazy, get rich
Registrato
22 Ott 2012
Messaggi
10.501
Punti reazioni
596
mi sembri un po' troppo ottimista :D
spero ti renda conto che a inizi novecento gli stati uniti erano quattro gatti in croce, una nazione provinciale, oggi sono una superpotenza globale. In parole povere i rendimenti che vedi sono quelli di una nazione che ha avuto una crescita straordinaria e probabilmente irripetibile. Secondo me visti i chiari di luna attuali, pensare ad un prelievo oltre il 3% è pura utopia. Come rendimenti metterei la firma per un 8% nei prossimi 10 anni, ditemi dove devo mettere il sangue :D
Stai attento inoltre che i vari FIRE pensano sempre alla fiscalità americana, molto generosa, mentre se sei fiscalmente residente in italia ti mazzolano. In USA ( e non solo) si hanno conti "saving account" esentasse finchè non prelievi i soldi, insomma un fondo pensione che gestisci come vuoi e ci metti quello che vuoi.
Le mie simulazioni sono per prelievi intorno al 2%, con forti riduzioni delle spese personali, ma non del benessere e della qualità della vita, ma questo ovviamente è una cosa altamente soggettiva ;)
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7 Apr 2007
Messaggi
29.902
Punti reazioni
738
mi sembri un po' troppo ottimista :D
spero ti renda conto che a inizi novecento gli stati uniti erano quattro gatti in croce, una nazione provinciale, oggi sono una superpotenza globale. In parole povere i rendimenti che vedi sono quelli di una nazione che ha avuto una crescita straordinaria e probabilmente irripetibile. Secondo me visti i chiari di luna attuali, pensare ad un prelievo oltre il 3% è pura utopia. Come rendimenti metterei la firma per un 8% nei prossimi 10 anni, ditemi dove devo mettere il sangue :D
Stai attento inoltre che i vari FIRE pensano sempre alla fiscalità americana, molto generosa, mentre se sei fiscalmente residente in italia ti mazzolano. In USA ( e non solo) si hanno conti "saving account" esentasse finchè non prelievi i soldi, insomma un fondo pensione che gestisci come vuoi e ci metti quello che vuoi.
Le mie simulazioni sono per prelievi intorno al 2%, con forti riduzioni delle spese personali, ma non del benessere e della qualità della vita, ma questo ovviamente è una cosa altamente soggettiva ;)

In realta' i FIRE americani sono ben altra cosa rispetto a quello che intendiamo noi.. Per loro FIRE significa avere gia' patrimoni di qualche milione e sempre investito ( gente cosi' da noi vivrebbe tranquillamente di rendita ).. Senza considerare il costo per la sanita' che da loro quando non si lavora piu' diventa un salasso. Comunque ad esempio molti americani che mirano al FIRE, pensano in qualche altro paese "da quasi terzo mondo" andarsene..
Onestamente penso che avendo un certo patrimonio l'Italia sia un buon posto per fare downshifting, specie se ci si sposta al sud ( sanita' permettendo ! )
 

Lumoney

Nuovo Utente
Registrato
23 Ott 2020
Messaggi
455
Punti reazioni
18
In realta' i FIRE americani sono ben altra cosa rispetto a quello che intendiamo noi.. Per loro FIRE significa avere gia' patrimoni di qualche milione e sempre investito ( gente cosi' da noi vivrebbe tranquillamente di rendita ).. Senza considerare il costo per la sanita' che da loro quando non si lavora piu' diventa un salasso. Comunque ad esempio molti americani che mirano al FIRE, pensano in qualche altro paese "da quasi terzo mondo" andarsene..
Onestamente penso che avendo un certo patrimonio l'Italia sia un buon posto per fare downshifting, specie se ci si sposta al sud ( sanita' permettendo ! )

cosa intendi in italia per "certo patrimonio"?
 

Nemor

Nuovo Utente
Registrato
7 Apr 2007
Messaggi
29.902
Punti reazioni
738
cosa intendi in italia per "certo patrimonio"?

Dipende dall'eta'.. Per me a 40 anni e con 500k che rendono anche 2k netti, avendo gia' casa di proprieta', almeno 20 anni di contributi versati, qualcosa nel fondo pensione, si puo' fare tranquillamente downshifting non avendo eredi e/o sanguisughe varie intorno, allo stato attuale ovviamente, il futuro non lo conosce nessuno.. Poi ognuno ha il suo metro di spese/introiti/patrimoni necessari. Personalmente non sono tanto lontano dall'obiettivo.