FCA-CNHI-RACE notizie, dati, bilanci (e commenti relativi) - 2nd

aldoron

Nuovo Utente
Registrato
4/8/20
Messaggi
852
Punti reazioni
22
Scusate l'ot

Vorrei segnalare due piccole ma buone notizie per l'economia italiana

Ferrero
ha fatto shopping in Gb prendendo una azienda a conduzione familiare ma molto innovativa nel settore delle barrette di alta qualità

Total
in silenzio sta portando i pozzi petroliferi della Basilicata al massimo della produzione, si tratta di circa 40 mila barili di greggio al giorno (che si aggiungono ai 60.000 dell'Eni). Non farà male alla bilancia commerciale. E neanche ai lucani. Alla Regione Basilicata arriveranno 40 milioni di metri cubi di metano gratis.

Ferrero se quotasse in borsa potrebbe ridistribuire un po di quella ricchezza.... Invece tutto per la famiglia....
 

industria

Nuovo Utente
Registrato
3/3/10
Messaggi
17.763
Punti reazioni
221
Martedì 22 dalla linea di montaggio di Cassino usciranno le ultime Giulietta
 

Toro2002

Nuovo Utente
Registrato
15/11/02
Messaggi
1.534
Punti reazioni
55
secondo indiscrezioni raccolte da bloomberg (non poi così implausibili, dato che le assemble sono fissate per il 4 gennaio e il via libera UE veniva dato ufficiosamente entro fine dicembre o prima di natale), FCA e PSA vogliono completare la fusione entro fine gennaio...questo significherebbe, a logica e se fosse vero, che il dividendo(con tutto il resto di baracca e burattini "componentistici") sarà prontoper le nostre tasche per metà gennaio

Fiat Chrysler and PSA Push to Complete Merger by End of January - Bloomberg

Buonasera Groviglio sempre preziose le Tue scritture. Io dico che se per fine Gennaio ci sarà l'ufficiliatà della fusione, avendo le società il 4 Gennaio dato autorizzazione alla predetta fusione , è logica che prima della stessa , dovrebbe essere distribuito il superdividendo di 1,8 € oltre che il 23% di Faurecia . Ma di Comau la distribuzione agli azionisti di Stellantis avverrà subito dopo? Si sanno già i termini? e a quanto ammonterebbe ? grazie
 

Toro2002

Nuovo Utente
Registrato
15/11/02
Messaggi
1.534
Punti reazioni
55
Faurecia distribuirà 1350 miliardi a FCA e 1350 miliardi
a Psa . Pertanto il dividendo della stessa dovrebbe ammontare a circa 0,87 ad azione. più lo spin off di Comau di cui ancora non si conoscono i tempi. PENSATE SIA CORRETTO TUTTO CIO' ?
 

forevers

Nuovo Utente
Registrato
5/8/03
Messaggi
2.165
Punti reazioni
84
Manovra: In commissione bilancio della Camera è passato un emendamento presentato dal pd e che prevede un bonus fino al 40% per l'acquisto di un'auto elettrica entro il 2021, a condizione di avere un Isee inferiore ai 30 mila euro e che il veicolo abbia a sua volta un costo sotto i 30 mila euro iva esclusa e di potenza fino a 150 kW (204 CV )
 
Ultima modifica:

groviglio

w la F(i(si))CA
Registrato
28/9/07
Messaggi
44.676
Punti reazioni
934
toro, c'è anche una potenziale ulteriore distribuzione di ulteriori 500 milioni (da dividere per il numero di azioni)prima della fusione o, in alternativa, di 1 miliardo (dopo, tra tutti gli azionisti stellantis)...riguardo a comau non si hanno valutazioni precise...insomma , su date e quantificazioni al millesimo è abbastanza inutile elucubrare in questa fase...alla fine per il primo esborso, sembra manchino poche settimane(non mesi) e avremo un quadro molto più preciso il 4 gennaio (tra esattamente 15 giorni)...direi che possiamo serenamente attendere senza fantasiosi scenari:)
 

Dr.Albert

Nuovo Utente
Registrato
9/7/08
Messaggi
2.882
Punti reazioni
46
Io non sono nessuno, ma è un po' che mi chiedo quanto aumenterà il costo dell'energia elettrica per tutti, all'aumentare esponenziale delle auto elettriche...

La tendenza è prelevare sempre meno dalla rete...e molti utenti andranno off-grid quando questo avverrà.


Molte delle nuove case già oggi prelevano pochissimo.

Una manovra di quel tipo impatterebbe sui più poveri, avrebbe veramente poco senso.

Sull'energia elettrica, il prezzo dovrà scendere ed essere prodotta sempre più da fonti rinnovabili, non si scappa.

Molti grandi consumatori energia se la autoproducono quando possibile...
Usano Enel , anzi Terna come backup.

Questo disegno è molto improbabile.

C'è un business dietro all'energia molto complesso. Bisogna stare molto attenti oggi a proporre cambiamenti repentini, perché ci sono tecnologia alla portata di tutti...scusate di alcuni.
 

groviglio

w la F(i(si))CA
Registrato
28/9/07
Messaggi
44.676
Punti reazioni
934
La tendenza è prelevare sempre meno dalla rete...e molti utenti andranno off-grid quando questo avverrà.


.


anche questo: campacavallo...la questione è comunque legata alla disponibilità batterie capienti e poco costose, che ora non ci sono...morale, per l'off-grid, ci vuole un sacco di tempo

ci sono utenti , mosche bianche, che sono in off-grid, ma lo sono per divertimento e perchè hanno molti soldi per farlo, divertendosi , appunto..quindi 2 gatti, ricchi
 

Sonny Lyndon

Nuovo Utente
Sospeso dallo Staff
Registrato
2/9/20
Messaggi
2.592
Punti reazioni
262
(Teleborsa) - "Cari colleghe e colleghi, ci stiamo avvicinando alla fine del 2020 - un anno come non ne abbiamo mai visti - e allo stesso tempo manca ormai poco al giorno della creazione di Stellantis, che segnerà l'inizio di un nuovo capitolo per noi". Lo scrive il presidente di FCA, John Elkann, in una lettera inviata ai dipendenti del gruppo automobilistico, ricordando che Carlos Tavares diventerà il CEO della nuova società e che Mike Manley svolgerà un ruolo fondamentale nel futuro successo di Stellantis.

Elkann, infatti, annuncia ai dipendenti che Manley "una volta perfezionata la fusione con PSA, andrà ad assumere il ruolo di Head of Americas del nuovo gruppo, lavorando al fianco di Carlos.
 

forevers

Nuovo Utente
Registrato
5/8/03
Messaggi
2.165
Punti reazioni
84
Qui viene dato per acquisito in data odierna, il via libera dell'UE alla fusione.


Fusione PSA / Fiat Chrysler: l'UE da il via libera condizionale - ClubAlfa.it

Confermato dal sole

*** Fca: via libera Ue a fusione con Psa con condizioni - Il Sole 24 ORE

Fca: via libera Ue a fusione con Psa con condizioni

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 21 dic - Via libera di Bruxelles alla fusione tra Fca e il gruppo Psa (Peugeot, Citroen) destinata a dar vita al quarto gruppo automobilistico mondiale, condizionata agli impegni di entrambe le societa' per preservare la concorrenza nei piccoli veicoli commerciali. I due gruppi si sono impegnati ad estendere l'accordo di cooperazione tra Psa e Toyota nei piccoli veicoli commerciali leggeri e ad agevolare l'accesso dei concorrenti alle reti di riparazione e manutenzione di Psa e Fca per questo tipo di veicoli, secondo una dichiarazione della Commissione europea.
 
Ultima modifica:

Hunt

Nuovo Utente
Registrato
25/11/15
Messaggi
4.903
Punti reazioni
99
MILANO (MF-DJ)--La Commissione europea ha approvato, ai sensi del regolamento sulle concentrazioni dell''Ue, la proposta di fusione tra le societa'' automobilistiche Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot. L''approvazione, spiega una nota dell''authority, e'' subordinata al pieno rispetto di un pacchetto di impegni offerto dalle societa''.
 

moorecat

Nuovo Utente
Registrato
28/2/01
Messaggi
6.328
Punti reazioni
607
What Is the Best Way to Evaluate Electric Vehicle (EV) Success and Forecast Its Future?
Sam-Korus By Sam Korus | @skorusARK
Analyst
Recent research suggests that the best metric to evaluate battery success in the EV market is not $/kilowatt-hour (kWh) but $/charging rate, or miles of range added per minute of charging.

Our research aims to forecast the price and performance of EVs during the next five to ten years. To date, we have used Wright’s Law to forecast battery cost declines. Because the battery is its largest cost component, typically 20%, we can forecast the long-term decline in EV sticker prices. Forecasting other EV specifications is less straightforward, particularly metrics like range, efficiency (range/kWh), time to accelerate from 0-60mph, and battery pack size. Complicating the analysis further are battery cell chemistries with different $/kWh costs and performance tradeoffs.

Incorporating all specifications and equilibrating the comparison is a metric called “charging rate”, or miles of range added per minute. As measured by $/charging rate, most EVs today have yet to match the Tesla Model 3 circa 2018. Our analysis indicates that none come close to the 2020 Model 3.
 

Dr.Albert

Nuovo Utente
Registrato
9/7/08
Messaggi
2.882
Punti reazioni
46
siglato primo contratto per batteria con costo sotto i 100$ al kWh (anche se è un contratto per autobus) , ricordo che qualche anno fa il costo era 1400$

e in oltre tesla sembra sempre piu lo zio d'america ricchissimo ma che se lo inviti al ristorante non ha soldi e fa pagare gli altri

Tesla, nuova sospensione dei lavori per la Gigafactory di Berlino | MotorLabs

E in effetti...

Però devo dire che mi son fatto un po' un'idea della strategia che stanno portando, e credo di cominciare a capirne il senso.
Sabato ho fatto visita in un nuovo showroom aperto qui a Bologna e devo dire che ho visto un cambio di passo nell'organizzazione dell'azienda in Italia.

1) Il nuovo salone assomiglia un po' di più ad un autosalone dei concorrenti classici : è grande, ci sono tutti i modelli esposti e ci sono i venditori.
2) Non è più in centro città, ma è comodamente raggiungibile in auto (forse la concezione di store fisico e virtual è cambiata).
3) Fuori ci sono le auto che vanno in consegna (a sentire il venditore 0 stock, ma non ne sono così convinto)
4) Nello stesso stabile c'è l'officina e anche la sede dell'officina mobile che cura l'on-site.
5) I venditori gestiscono l'usato (per carità, contattano commercianti e non lo rivendono direttamente, ma ti mettono in condizione di facilitare l'acquisto).
6) Nello store ci sono anche un powerwall e un pannello solare, in esposizione, poi non ho chiesto, ma immagino che agevolino anche in questo caso
7) I venditori già si sbilanciano, e tendono a consigliarti sulle scelte e momentum di acquisto migliore (incentivi, finanziamenti, e da poco gestiscono sempre con finanziarie esterne anche il nolo).
8) Lo store è bello, nuovo, pulito, e i venditori sono preparati. Diciamo che rispetto a tanti concessionari vetusti che non sanno nemmeno come funziona un'auto elettrica si pongono in una condizione di vantaggio per vendere auto elettrificate!
9) Vedere tante Tesla insieme, mi ha rinfrancato sulla solidità dell'azienda. Un processo produttivo secondo me per incoraggiare il cliente indeciso!
10) Aperti e pronti a compilare con te anche la parte che potresti fare on-line (qui si amplia la platea dei potenziali acquirenti secondo me, perché magari c'è gente diffidente o poco preparata che i soldi li ha, ma non acquisterebbe un'auto on-line).

Poi su quale sia lo stato delle finanze di Tesla, continuo ad avere qualche dubbio, però mi sento un po' più tranquillo rispetto al passato.
Credo si stiano attrezzando per far numeri diversi, anche in Italia. Credo che all'apertura della Berlino Factory, la strategia commerciale diventerà più aggressiva.
In ogni modo, il venditore si è fatto sfuggire che gli sconti arriveranno, e che la strategia dell'aumento dei prezzi è solo temporanea!

In più mettiamoci la strategia di VW, investire cifre spaventose (più di tutti i concorrenti), poi ritardi di sviluppo e infine la scarsa remunerazione dei concessionari per vendere roba da 50k!

Greenpeace in incognito nei concessionari Volkswagen: scopre che non vogliono vendere | DMove.it

Io comunque la Tesla me la prendo, poi si vedrà, aspetterò ancora qualche mese, perché la voglio comprare al miglior prezzo possibile, e febbraio potrebbe essere un buon mese!
 

fxtech

Nuovo Utente
Registrato
16/12/99
Messaggi
2.126
Punti reazioni
68