Fiat-Chrysler: news & market 17 dic 2012

groviglio

w la F(i(si))CA
Registrato
28/9/07
Messaggi
46.787
Punti reazioni
1.275
Si continua qui :

I contributi più significativi di questa discussione verranno pubblicati sul sito:


Sales of cars Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Chrysler - Immatricolazioni di auto Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Chrysler

bannercarsitaly.jpg



che raccoglie le immatricolazioni Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Chrysler nei principali Paesi mondiali, i grafici delle vendite di auto e delle quote di mercato, i risultati dei maggiori competitor nei rispettivi mercati, i modelli più venduti, le news sul Gruppo Fiat, le dichiarazioni di Sergio Marchionne, i dati di bilancio, i giudizi degli analisti, il grafico del titolo Fiat aggiornato quotidianamente con commento di analisi tecnica.

In evidenza nella home page del sito è stato inserito il collegamento a Fiat-Chrysler news & market.
Più il dominio Sales of cars Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Chrysler - Immatricolazioni di auto Fiat, Lancia, Alfa Romeo, Chrysler si diffonderà (attraverso link in altri forum o siti web) più interventi qualificati avremo in questo forum.


Inoltre, seguite carsitaly su facebook, cliccando su Mi Piace, oppure su twitter per ricevere gli aggiornamenti in tempo reale:


Carsitaly | Facebook



CARSITALY (Carsitaly) on Twitter



Grazie per la collaborazione.
 
solo perche' rimanga a futura memoria in questo momento il titolo quota a 3,74
 
A mio modo di vedere, una cosa positiva è che ultimamente Fiat (con Maserati) fa parlare di se ai piani alti dei segmenti.

Prima ci si scannava con Punto, Bravo e quant'altro, oggi si parla di come rubare vendite a Porsche&affini.


Anche questo credo concorra a riposizionare un brand (o un Gruppo) perchè non tutti hanno le competenze per saper fare a certi livelli.


Maserati, un SUV compatto contro la Porsche Macan?

Maserati Grancabrio Sovrano, tuning DMC per la sportiva italiana [FOTO] | AllaGuida


Bello il fatto che la foto spia sia stata fatta sulla neve, come a dire "occhio che arriviamo con una 4x4".

Foto spia Maserati Ghibli 2013: debutto al Salone di Ginevra 2013? | AllaGuida

Maserati Reportedly Planning New GT to Sit Above Gran Turismo - autoevolution

Interessante l'ultima parte dell'articolo, il peso dell'Europa e la platea di consumatori per Maserati

Entro 2014 1,2 mld di investimenti, Maserati punta a coprire 100% segmento lusso - Milano Finanza Interactive Edition
 
Ultima modifica:
Rispetto a minimi di venerdì (dopo l'improvvido annuncio di un aumento di capitale da parte di alcuni giornali) il titolo si è già ripreso dell'11%.
Nei primi giorni di gennaio è atteso l'annuncio di un nuovo record di vendite da parte di Chrysler.
Il mercato italiano ne prenderà atto?
 
Il sito Allpar.com (che com'è noto "fiancheggia" Fiat-Chrysler) ha riscritto questo pezzo sul futuro di Lancia. Francamente l'ho letto velocemente (devo uscire) e non ne ho afferrato il senso. Che ne pensate?

News Analysis (and correction to an earlier report):

When Fiat took over distribution of export Chrysler products from Daimler-Benz, the Chrysler brand was dropped in continental Europe, and the 200, 300, and Voyager were sold as Lancias. Voyager was mainly unchanged, but 200 (Flavia) and 300 (Thema) were given new high-end interiors, resulting in a pricier product which does not appear to have done well in a tight market. The Dodge Journey, selling as the Fiat Freemont, was not “upscaled” and has been popular, nearly equalling sales of all Jeeps combined (Grand Cherokee, Wrangler, Compass, and Cherokee).

The change to Lancia did not seem to help Chrysler’s languishing sales in Europe, which had been on a downward trend for some time. In the first nine months of 2012, according to Automotive News Europe, Chrysler accounted for very few sales indeed. In the UK, where both Lancias and Chryslers are sold as Chryslers, they sold 499 Voyagers and 254 300Cs, along with 1,776 Ypsilons and 626 Deltas. In the rest of Europe, they sold 71,190 Lancias, including 443 Flavias, 1,164 Themas, and 4,040 Voyagers. The entire Chrysler line, combined, posts around half the sales of Delta or Musa in Europe, and around a ninth the sales of Ypsilon. (Voyager sales were far lower this year than in the first nine months of 2011, when 3,171 were sold in the UK.)

Jeep sales, on the other hand, were 21,498 for the first nine months (Europe including UK), a hefty improvement over last year, which can be largely credited to the Grand Cherokee’s doubling in sales. Compass gained as well, but only at the expense of Patriot; the two, combined, were roughly the same in both years (Patriot is no longer sold in Europe).



After months of low sales and two-to-three-figure Flavia and Thema production, Chrysler stopped reporting Lancia production (that is, production of Thema, Flavia, and Voyager) separately. Lancia’s English-language Web site has not had its news updated since March 2012.

Sergio Marchionne already announced that Lancia development would be slashed, but most believe he simply meant that they would rely on Chrysler for vehicle development, with a new Flavia sedan and convertible due soon, along with the Chrysler 100 which is more tuned to the European mass market.

Automotive News reported that Chrysler sales in Europe fell from 12,445 in 2009 to 10,506 in 2010 to 4,595 in 2011. Lancia sales, meanwhile, went from 121,846 in 2009 to 99,671 in 2010 to 98,632 in 2011. Chrysler as a standalone brand does not appear to be logical in Europe, especially with the dealer situation, until one looks at the other side: around 80% of all Lancia sales are in a single country, Italy. In some countries, Lancia and Chrysler might be far more evenly balanced.

On June 2, 2010, dealer agreements for all Chrysler brands and Lancia in Europe were cancelled; both types of dealerships were invited to apply for the new Lancia-Jeep franchise, either as full dealerships, or service-only franchises which can do authorized warranty work but not sales. The costs of rebranding the dealerships would be a major impediment to switching brands.

There is another solution: Alfa Romeo, which Sergio Marchionne has already indicated is to gain the company’s attention and emphasis. Neglected in the past, Alfa Romeo could not only share with Dodge (as appears to be the case for their upcoming rear wheel drive mid-sized car) but possibly with Chrysler. Likewise, Chrysler could supply Fiat with more than the Journey; and Jeep is already believed to be getting at least one Europe-only product. Lancia could still be retained, but not as the exclusive purveyor of imported Chryslers.

Lancia may have been damaged by newspapers mis-reporting Sergio Marchionne’s statements last month; changing from “less separate development” to “Lancia was shut down” may become a self-fulfilling error, unless new Lancias convince the public otherwise.
 
Rispetto a minimi di venerdì (dopo l'improvvido annuncio di un aumento di capitale da parte di alcuni giornali) il titolo si è già ripreso dell'11%.
Nei primi giorni di gennaio è atteso l'annuncio di un nuovo record di vendite da parte di Chrysler.
Il mercato italiano ne prenderà atto?
io l.adc non lo escluderei...occhio. e anche la versione di Marchionne "invece che l adc potremmi vendere magneti marelli" non tranquillizza affatto...poi basta dire che il prezzo offerto per magneti marelli e' troppo basso e quindi adc perche' occasiine irripetibile per prebdersi subito la cassa di Chrysler ecc ecc...

comunque ripeto..fare un adc per papparsi la casa Usa e' un bello scopo quindi non e' da vedere negativamente..

il tempo e' galantuomo..nel 2013 sapremo..non ha senso annunciarlp sei mesi prima
 
Secondo voci sindacali un alto papavero Fiat starebbe per passare a Vw.
 
Good Brazilian News (at least for me !!)

Alfa Romeo MiTo e Giulietta saranno venduti nelle concessionarie Chrysler nel 2013

Come se questo non fosse abbastanza auto da vendere Jeep, Chrysler, Dodge e RAM, le concessionarie del Gruppo Chrysler sarà anche responsabile di Alfa Romeo in Brasile nel 2013, dice Autoesporte. Meglio approfittare della struttura premio di concessionari Chrysler, i concessionari che condividere con la Fiat, come è successo anni fa, quando Alfa Romeo era ancora nel paese.

Il Gruppo Fiat vuole approfittare di questa utility di condivisione per aumentare le vendite dei marchi sotto la sua tutela in tutto il mondo. Con l'aumento della sua gamma di veicoli e raddoppiando il numero di concessionari in Brasile, Chrysler è riuscita ad aumentare le sue vendite in Brasile del 60% quest'anno, e Alfa Romeo potranno usufruire di questa struttura.

Importatore sentite dalla stessa fonte ha rivelato che Renavam l'Alfa Romeo MiTo e Giulietta sono già bloccato, il che indica che il processo di portarli in Brasile è avanzata. I due hanno già avuto un po 'di auto sia catturato da Marlos (come l'argento MiTo che illustra questo post, preso da poco), come dai nostri lettori, e ha anche già nomi in codice per i progetti. La Giulietta è rinomata per il codice 940, e la MiTo da Project 955.

Fonte: Alfa Romeo MiTo e Giulietta serão vendidos em concessionárias Chrysler em 2013 | Autos Segredos

Aspettiamo altre news!
 
Dopo VW anche Renault sta lavorando ad una linea low cost. Scommettiamo che Marchionne......


Renault-Nissan Working On Really Low Cost Car | The Truth About Cars

fiat avrebbe autobianchi ma non ha senso, fiat va bene e pescare un marchio da rilanciare da zero non ha senso
anche gli avversari secondo me sbagliano, una renault spartana non offende le altre renault, nemmeno un vw che rimane generalista anche se molti si sono convinti che sia premium...
diverso sarebbe ovviamente per mercedes o per bmw mini
 

Il dettaglio importante è che il'''' importare questi modelli viene trattato come un progetto, che indica una chiara tendenza da Fiat per la produzione di queste auto in Brasile, molto probabilmente con il Viaggio in nuovo stabilimento di Pernambuco
 
ottima la nuova ghibli :) sembra che avrà giustamente dei super motori ma secondo me dovrebbero vendere anche i motori meno potenti pur restando ovviamente lontani dai 4 cilindri, i motori 3000 diesel e benzina andrebbero proposti in 2 o 3 potenze, il 3.0 diesel da 300 cavalli è un super motore e c'è posto anche per uno meno potente magari da 250 cavalli, specie considerando che MB vende il 2.2 4 cilindri e anche BMW e AUDI hanno motori entry level da 4 cilindri, a maserati basta distinguersi evitando come la peste i 2.0 o 2.2 4 cilindri ma offrire più motori non farà male
tutto dipende comunque dalla presenza della berlinona alfaromeo che avrebbe motori confrontabili ma giustamente meno prestigiosi o potenti
 
Il dettaglio importante è che il'''' importare questi modelli viene trattato come un progetto, che indica una chiara tendenza da Fiat per la produzione di queste auto in Brasile, molto probabilmente con il Viaggio in nuovo stabilimento di Pernambuco

importazione con l'ambizione di produrre in brasile quindi...?
 
ottima la nuova ghibli :) sembra che avrà giustamente dei super motori ma secondo me dovrebbero vendere anche i motori meno potenti pur restando ovviamente lontani dai 4 cilindri, i motori 3000 diesel e benzina andrebbero proposti in 2 o 3 potenze, il 3.0 diesel da 300 cavalli è un super motore e c'è posto anche per uno meno potente magari da 250 cavalli, specie considerando che MB vende il 2.2 4 cilindri e anche BMW e AUDI hanno motori entry level da 4 cilindri, a maserati basta distinguersi evitando come la peste i 2.0 o 2.2 4 cilindri ma offrire più motori non farà male
tutto dipende comunque dalla presenza della berlinona alfaromeo che avrebbe motori confrontabili ma giustamente meno prestigiosi o potenti

mi quoto e aggiungo che la maserati ghibli se la vedrà fondamentalmente con mercedes CLS come posizionamente che infatti non ha neanche un motore 4 cilindri a listino :)
 
Saranno importati entro il 2014, quando l'auto è nazionalizzata (l'unico nuovo stabilimento sarà pronto entro la fine del 2014)
 
Il sito Allpar.com (che com'è noto "fiancheggia" Fiat-Chrysler) ha riscritto questo pezzo sul futuro di Lancia. Francamente l'ho letto velocemente (devo uscire) e non ne ho afferrato il senso. Che ne pensate?

Bah, a mio modo di vedere ribadisce la scarsa appetibilità del brand Lancia.
In tanti si sperticano a dire che Lancia è il meglio, il lusso...però poi con buoni prodotti (e anche quelli derivati da Chrysler lo sono) vendite pochissime, a parte forse il Voyager.

Diverso il rebadging con Fiat dove il Freemont (ex Dodge) ha ottenuto un buon successo.

Forse con Lancia si è andati fuori prezzo (troppo in alto?). Può essere anche se credo che a parità di investimento nella rete, oggi occorra puntare su Maserati e AR, oltre a Fiat Asia, ovviamente.
 
Indietro