Finalmente degli juventini che pagano..

  • Due nuove obbligazioni Societe Generale, in Euro e in Dollaro USA

    Societe Generale porta sul segmento Bond-X (EuroTLX) di Borsa Italiana due obbligazioni, una in EUR e una in USD, a tasso fisso decrescente con durata massima di 15 anni e possibilità di rimborso anticipato annuale a discrezione dell’Emittente.

    Per continuare a leggere visita questo LINK

raizuri

Mai stati in B
Registrato
13/7/00
Messaggi
22.962
Punti reazioni
461
cacciate la grana
così imparate a far perdere tempo a chi lavora..:o


Costa cara all’asso*ciazione GiulemanidallaJuve la battaglia legale combattu*ta presso il Tar e il Consiglio di Stato per vedere cancella*te le sentenze sportive parto*rite nel 2006 sulla vicenda Calciopoli. Proprio il Consi*glio di Stato (relatore Rober*ta Vigotti, presidente Luigi Maruotti), ultimo grado di appello amministrativo, ha confermato il difetto di legit*timazione dell’associazione di tifosi e azionisti Juve a costi*tuirsi in vece del club (che non l’ha mai fatto) nelle sedi amministrative e bocciato il suo ricorso. In attesa delle motivazioni, la sesta sezione del supremo organo ammini*strativo non ha solo chiuso il capitolo del procedimento aperto da Glmdj, ma anche sanzionato il ricorrente a rifondere le onerose spese le*gali: 12 mila euro a Coni, Figc e Inter (che resisteva all’espo*sto per difendere lo scudetto del 2006), oltre che al Mini*stero dello sport, citato an*ch’esso nell’atto, che era sta*to bocciato dal Tar il 5 giugno 2008, per un totale di 40 mi*la euro.

Una batta*glia decisamente impari, quella combattuta dall’asso*ciazione, perché giocata con gli elementi del 2006: il proce*dimento non poteva prende*re in considerazione i fatti nuovi emersi a Napoli, in as*senza di un pronunciamento del Tribunale penale. Da par*te interista si parla di cristal*lizzazione dello scudetto as*segnato nel 2006 (una delle conseguenze delle sentenze contro cui ricorreva Giulema*ni). In realtà quell’assegna*zione non era parte delle sen*tenze di giustizia sportiva, condizionate dalla parzialità del materiale in mano a Bor*relli e Palazzi, come abbia*mo scoperto e urlato qui. Al supremo giudice ammini*strativo interessava confer*mare (per evitare un insidio*so precedente) il principio che i legittimati ad agire non sia*no gruppi o associazioni, per quanto rilevanti, di tifosi o anche azionisti, ma chi co*manda nel club “danneggia*to”.

Giulemanidallajuve: il Consiglio di Stato bocca il ricorso. Coni, Figc e Inter dovranno essere risarcite | Juvemania
 
Ultima modifica:
lui pagherà per loro....:D
 
Ahaha magari imparano da Moratti a saldare le spese processuali per tempo...:D


"Dopo la sentenza, le spese che ci avrebbero dovuto pagare, per quasi un anno non sono state liquidate né a me né al mio collega romano. A quel punto, nell’ottobre scorso, ho fatto scattare l’istanza di pignoramento dell’incasso di San Siro per ottenere la cifra dovuta. Una volta notificato l’atto all’Inter, la società milanese si è immediatamente messa in contatto con me per pagare prima che scattasse il termine del pignoramento".
Episodio non proprio gratificante per la società di Massimo Moratti, non solo per il disguido sul pagamento ritardato in maniera esagerata, ma soprattutto per la macchia su uno dei periodi più belli dell'intera storia nerazzurra.


Moratti perde la causa contro Ferruccio Mazzola. • Forum di Sky
 
Ahaha magari imparano da Moratti a saldare le spese processuali per tempo...:D


"Dopo la sentenza, le spese che ci avrebbero dovuto pagare, per quasi un anno non sono state liquidate né a me né al mio collega romano. A quel punto, nell’ottobre scorso, ho fatto scattare l’istanza di pignoramento dell’incasso di San Siro per ottenere la cifra dovuta. Una volta notificato l’atto all’Inter, la società milanese si è immediatamente messa in contatto con me per pagare prima che scattasse il termine del pignoramento".
Episodio non proprio gratificante per la società di Massimo Moratti, non solo per il disguido sul pagamento ritardato in maniera esagerata, ma soprattutto per la macchia su uno dei periodi più belli dell'intera storia nerazzurra.


Moratti perde la causa contro Ferruccio Mazzola. • Forum di Sky

così con quelli della juve pagano ferruccio..:o :p
 
occhio associazioni ad minkiam

a me questa sentenza che sarà consuetudine ha fatto molto pensare.....


al di la' dei legali che ci guadagno sempre e cmq con certi consigli nell'agire sempre e cmq...

Condannata per "abuso di processo". Varese, donna perseguitava l'ex marito - cronaca -Tgcom - pagina 1

non è il caso del ricorso di giulemani(segue la delusione al tar del lazio) ma di altre associazioni similari ...


d'altronde vista l'italica litigiosità
che porta tutti in tribunale
un freno va dato anche per lasciare spazio di lavoro per cose più importanti da fare in tribunale...;)
 
d'altronde vista l'italica litigiosità
che porta tutti in tribunale
un freno va dato anche per lasciare spazio di lavoro per cose più importanti da fare in tribunale...;)
i ritardi dei procedimenti civili.....

altro che processo breve....accorciare i tempi disincentivando il ricorso al procedimento meno costoso alla portata di tutti...
 
i ritardi dei procedimenti civili.....

altro che processo breve....accorciare i tempi disincentivando il ricorso al procedimento meno costoso alla portata di tutti...

infatti il procedimento civile è il vero cancro, se fosse normale ne beneficerebbe anche l'attività economica;)
 
Il Sole 24 Ore: Inter-Juventus 12.000-0 / GLMDJ: Juventus-Inter 29-13
09.02.2011 18:20

L'associazione GiulemanidallaJuve ha diramato un comunicato stampa per replicare ad un articolo pubblicato stamane sulla prima pagina de "Il Sole 24 Ore".

L'ARTICOLO DE "IL SOLE 24 ORE"

INTER-JUVENTUS 12.000-0, ARBITRA IL CONSIGLIO DI STATO
di Marco Bellinazzo
Il tifo sfegatato può far male, specie alle tasche. Provate a chiedere ai supporter juventini. Per lavare l'onta della Serie B e della sottrazione di due tituli decretata a seguito dello scandalo "Calciopoli", un gruppo di tifosi bianconeri nel 2006 aveva creato un'associazione "Giù le mani dalla juve" per impugnare davanti al Tar del Lazio le decisioni della giustizia sportiva. La partita processuale è durata 4 anni e si è conclusa ieri con la sentenza del Consiglio di stato che non solo ha confermato, di fatto, le sanzioni inflitte alla Juve di Moggi & companym na ha pure condannato gli ultras a rifondere le spese. Ai fondatori di "Giù le mani dalla juve" toccherà metter mano al portafoglio e versare 12mila euro ciascuno al Coni, alla Figc e agli arcirivali dell'Inter.
i simpatizzanti juventini, scrivono i giudici del Consiglio di stato (sentenza 831/2011) possono essere "contrariati" per le pene subite dalla loro squadra del cuore, ma non sono legittimati a difendere l'immagine del club (che ha mezzi e luoghi per tutelarsi). Ai tifosi non resta che rifarsi sul campo (pardon, sugli spalti). Ironia della sorte domenica sera è in calendario all'Olimpico di Torino Juve-Inter. Basterà un gol di Matri?


LA REPLICA DELL'ASSOCIAZIONE GIULEMANIDALLAJUVE:

JUVENTUS-INTER 29-13

In riferimento al pezzo dell'articolista Marco Bellinazzo: “inter-Juventus, 12.000 a 0, arbitra il Consiglio di stato”, pubblicato oggi in prima pagina (sic!) da Il Sole 24 Ore, ricorre l'obbligo di puntualizzare sulle numerose inesattezze che, seppure in poche righe, il suddetto articolista è riuscito a inserire.
La «partita processuale» dell'Associazione GiùlemanidallaJuve non si è «conclusa ieri» ma prosegue il suo iter che, com'è noto a chiunque abbia la capacità di approfondire l'argomento di cui scrive, punta a “fare risultato” nelle sedi europee. L'avere già un ricorso pendente, presso il Tribunale di Primo Grado di Lussemburgo, tutto ci pare fuorché una «partita conclusa».
Tornando alle capacità di approfondire un argomento, così come a quelle di comprendere quanto si legge, la sentenza emessa dal Consiglio di Stato non «ha confermato, di fatto, le sanzioni inflitte alla Juve di Moggi & company», poiché non è entrata nel merito del ricorso e, così scrivendo, si fa solo disinformazione, ingannando i propri lettori. Per aggiunta l'appello incidentale proposto dalla società nerazzurra è stato dichiarato improcedibile. L'unica conferma arrivata da TAR e CdS è che la società Juventus doveva e poteva proseguire la strada della giustizia ordinaria.
«Osserva al riguardo il collegio che il soggetto direttamente leso dal lodo - la s.p.a. Juventus Football Club – lo aveva in precedenza impugnato con un distinto ricorso al TAR (n. 8049 del 2006), poi depositando un atto di rinunzia.»
«iniziative processuali tendenti a vanificare le determinazioni della società, essa sì legittimata a contestare il provvedimento per essa lesivo»
Alla nostra Associazione tanto bastava ottenere in Italia: provare, perché “sapere” non è sufficiente, che il provedimento lesivo andava contestato dalla Juventus senza alcuna remora, senza che qualche amministratore raccontasse a tifosi e azionisti che non era nel diritto-dovere della società difendersi in sede di giustizia ordinaria. Il TAR e il CdS hanno apposto il loro sigillo: “la società Juventus è stata danneggiata ed era legittimata a difendersi in queste sedi”. Punto.
Da Il Sole 24 Ore ci saremmo piuttosto aspettati un approfondimento sulle conseguenze allargate della sentenza. Su cosa voglia dire delegittimare i piccoli azionisti di una qualsiasi società per azioni. Sul come si possa affermare che un provvedimento lesivo nei confronti di una società «non ha in alcun modo inciso sull’immagine», «né sotto il profilo patrimoniale», dei suoi azionisti e, in questo caso, dei suoi tifosi.
Però comprendiamo:
- il fermento redazionale delle ultime settimane
- che quando circola voce di tagli sul personale scattino gli umani istinti di conservazione e sopravvivenza
- che il direttore è Gianni Riotta, noto interista
Ci sfugge, in un discorso esteso a tutto il panorama giornalistico, fino a quando sarà sufficiente fare gli ultras da tastiera per poter scrivere sui quotidiani nazionali.
 
ahahaha..te pareva che avrebbero usato il buon senso ...
adesso rompono anche in lussemburgo
ovviamente come tappa che li porterà prima all'Aia(non l'Associazione Arbitri Italiani a loro tanto cara qualche anno fa )ma alla corte di giustizia
per finire con volo transoceanico e portare l'importantissima questione davanti
al suo naturale (inter) locutore finale
l'ONU.... che sta già addestrando i caschi blu per l'intervento in italia...:o
 
i ritardi dei procedimenti civili.....

altro che processo breve....accorciare i tempi disincentivando il ricorso al procedimento meno costoso alla portata di tutti...


Bollo verde! ;)
 
Indietro