Fineco e la vendita delle opzioni allo scoperto

Me@Home

Nuovo Utente
Registrato
14/6/06
Messaggi
34
Punti reazioni
1
Buongiorno a tutti,
ma non è possibile vendere una PUT o una CALL ad esempio su un indice?
:confused:

25yg23.JPG
(preso dal manuale PowerDesk)
 

rokka

Prudenza Sabauda
Registrato
15/5/00
Messaggi
17.799
Punti reazioni
846
Su fineco puoi vendere solo call, ed esclusivamente se detieni il sottostante.
In pratica puoi fare solo covered call...

Che tu possa vendere le call esclusivamente se detieni il sottostante, posso essere d'accordo. Così come per il vendere le put solo detenendo la totale provvista liquida che ti viene immediatamente vincolata e resa indisponibile. In entrambi i casi evito l'insolvenza dell'operatore.
La scelta di Fineco in tema di put (di non permetterne in nessun caso la vendita allo scoperto) non me la spiego, e nemmeno al call center sono stati in grado di giustificarmi questa "scelta aziendale". Perchè non ha una giustificazione: visto che lo strike della put è prestabilito, il vincolo della somma totale mi pare ampiamente a garanzia dell'operazione, non vedo proprio rischi di insolvenza. Boh ...
 

2021

Nuovo Utente
Registrato
1/1/21
Messaggi
661
Punti reazioni
14
Che tu possa vendere le call esclusivamente se detieni il sottostante, posso essere d'accordo. Così come per il vendere le put solo detenendo la totale provvista liquida che ti viene immediatamente vincolata e resa indisponibile. In entrambi i casi evito l'insolvenza dell'operatore.
La scelta di Fineco in tema di put (di non permetterne in nessun caso la vendita allo scoperto) non me la spiego, e nemmeno al call center sono stati in grado di giustificarmi questa "scelta aziendale". Perchè non ha una giustificazione: visto che lo strike della put è prestabilito, il vincolo della somma totale mi pare ampiamente a garanzia dell'operazione, non vedo proprio rischi di insolvenza. Boh ...

Sono scelte commerciali, il rischio di insolvenza non ci sarebbe comunque perchè ogni banca ti chiude la posizione se superi il margine di garanzia. Anche il prezzo proibitivo di 6,5 euro a contratto fa capire su che tipologie di clienti puntano.
 

Giza

Nuovo Utente
Registrato
9/6/21
Messaggi
95
Punti reazioni
5
Sono scelte commerciali, il rischio di insolvenza non ci sarebbe comunque perchè ogni banca ti chiude la posizione se superi il margine di garanzia. Anche il prezzo proibitivo di 6,5 euro a contratto fa capire su che tipologie di clienti puntano.

A questo proposito, nella sezione Help leggo che le Commissioni sulle Opzioni sono di 3.95 € a "lotto". Non si capisce bene cosa sia questo lotto, da altre definizioni sempre dell'Help di Fineco sembrerebbe quello stabilito da Borsa Italiana... pertanto corrisponderebbe alla quantità 1 da Book. Mi sembra un costo da commissioni esagerato.
Mi spiego con un esempio: prendiamo un titolo italiano, Telecom, e una sua opzione, ad esempio scadenza dicembre strike 0.36. Apro il book e vedo che sta a 0.006 circa. Supponiamo che io abbia 60mila azioni TIT in Portafoglio e che voglia sfruttare il fattore tempo incassando il premio di questa opzione (ritenendo che TIT non sarò sopra 0.36 a scadenza). Essendo il moltiplicatore di TIT = 1000, potrò vendere nel book fino a 60 opzioni, incassando così 0.006*60*1000 = 360 € (ho provato e il book stesso riporta questo controvalore). La mia domanda è: quanto devo pagare di commissioni per questa operazione? Pagherò 3.95 €, come se la mia operazione su 60 opzioni sia considerata un "lotto" oppure, come mi sembra di capire, dovrò pagare 3.95*60 = 237 € di commissioni a Fineco? :O Mi sembra una quantità fuori dal mondo...
 

Giza

Nuovo Utente
Registrato
9/6/21
Messaggi
95
Punti reazioni
5
P.S.: l'opzione a cui mi riferivo nell'esempio e' ovviamente la Call (non l'ho scritto, ma visto che ipotizzavo di venderla con Fineco non può essere la Put).
 

Emmhanuel

la luce non si vede
Registrato
10/2/02
Messaggi
1.064
Punti reazioni
35
se ne negozi 1 paghi 3.95, se ne negozi 2 paghi 7.9 ...
se non lasci scadere e ritorni altri 3.95 per ciascuna opz
la vola è bassa, vendendo incassi poco, paghi alte commissioni, e su quello che rimane, che è appunto
poco, ci paghi altre tasse di cg, se tutto va bene, non ti rimane niente

non conviene
 
Ultima modifica:

rokka

Prudenza Sabauda
Registrato
15/5/00
Messaggi
17.799
Punti reazioni
846
Sono scelte commerciali, il rischio di insolvenza non ci sarebbe comunque perchè ogni banca ti chiude la posizione se superi il margine di garanzia. Anche il prezzo proibitivo di 6,5 euro a contratto fa capire su che tipologie di clienti puntano.

Quello che dici non è corretto, in generale la perdita causata da uno strumento finanziario può superare il margine di garanzia.
Ma non con la vendita di una PUT con liquidità vincolata al 100% perchè lo strike è fissato in partenza.
Quindi non c'e' una spiegazione oggettiva alla cosa, sono scelte senza nessuna giustificazione (almeno fin che non me ne daranno una)
Il costo di un contratto è 3,95 in prima fascia, ma questo può essere un refuso
 

rokka

Prudenza Sabauda
Registrato
15/5/00
Messaggi
17.799
Punti reazioni
846
se ne negozi 1 paghi 3.95, se ne negozi 2 paghi 7.9 ...
se non lasci scadere e ritorni altri 3.95 per ciascuna opz
la vola è bassa, vendendo incassi poco, paghi alte commissioni, e su quello che rimane, che è appunto
poco, ci paghi altre tasse di cg, se tutto va bene, non ti rimane niente

non conviene

Non conviene se ti approcci con l'idea di fare trading, a meno vi sia una ipervolatilità
Ha un senso, e così io le uso, in ottica di copertura e operatività covered call writing ad esempio
 

rokka

Prudenza Sabauda
Registrato
15/5/00
Messaggi
17.799
Punti reazioni
846
A questo proposito, nella sezione Help leggo che le Commissioni sulle Opzioni sono di 3.95 € a "lotto". Non si capisce bene cosa sia questo lotto, da altre definizioni sempre dell'Help di Fineco sembrerebbe quello stabilito da Borsa Italiana... pertanto corrisponderebbe alla quantità 1 da Book. Mi sembra un costo da commissioni esagerato.
Mi spiego con un esempio: prendiamo un titolo italiano, Telecom, e una sua opzione, ad esempio scadenza dicembre strike 0.36. Apro il book e vedo che sta a 0.006 circa. Supponiamo che io abbia 60mila azioni TIT in Portafoglio e che voglia sfruttare il fattore tempo incassando il premio di questa opzione (ritenendo che TIT non sarò sopra 0.36 a scadenza). Essendo il moltiplicatore di TIT = 1000, potrò vendere nel book fino a 60 opzioni, incassando così 0.006*60*1000 = 360 € (ho provato e il book stesso riporta questo controvalore). La mia domanda è: quanto devo pagare di commissioni per questa operazione? Pagherò 3.95 €, come se la mia operazione su 60 opzioni sia considerata un "lotto" oppure, come mi sembra di capire, dovrò pagare 3.95*60 = 237 € di commissioni a Fineco? :O Mi sembra una quantità fuori dal mondo...

Si tratta del lotto previsto da borsa italiana non per la negoziazione di azioni (che è appunto ormai 1 azione) ma riferito ai contratto delle opzioni. Ad esempio per ENI è 500 pezzi, quindi 1 contratto call ENI si riferisce a 500 azioni. Su borsa italiana trovi la lista di tutte le azioni con opzioni e relativo lotto
Quindi, nel tuo esempio, sono 60 contratti per 3,95 ciascuno con spesa di eur 237 ma il problema non è di Fineco è di borsa italiana che dovrebbe adeguare il lotto di Telecom portandolo ad esempio a minimo 10.000 pezzi. Ti pare che un titolo che quota 0,3 possa avere un lotto uguale ad un altro che quota 12 e rotti?
 

Giza

Nuovo Utente
Registrato
9/6/21
Messaggi
95
Punti reazioni
5
se ne negozi 1 paghi 3.95, se ne negozi 2 paghi 7.9 ...
se non lasci scadere e ritorni altri 3.95 per ciascuna opz
la vola è bassa, vendendo incassi poco, paghi alte commissioni, e su quello che rimane, che è appunto
poco, ci paghi altre tasse di cg, se tutto va bene, non ti rimane niente

non conviene

Ma è una cosa fuori di testa! In questo momento vendere la Call che Fineco denomina TIT1L0.36.IDEM posso venderla a 0.0044 €/opzione. Se ne vendo 30 incasso 132 €. E Fineco mi chiede 30*3.95€ = 118.5€?!?! :eek: Cioè s'intasca più dell'89% dei gain che deriverebbe dal rischio che io mi sono assunto?
Assurdo! Conoscete un broker italiano che abbia commissioni decenti sulle Opzioni? E che magari permetta anche di vendere call e put naked? (dietro opportuna garanzia di deposito cah, ovvio)
 

robinbreak

Long finedelmondo a leva 2
Registrato
12/1/09
Messaggi
2.622
Punti reazioni
512
Ma è una cosa fuori di testa! In questo momento vendere la Call che Fineco denomina TIT1L0.36.IDEM posso venderla a 0.0044 €/opzione. Se ne vendo 30 incasso 132 €. E Fineco mi chiede 30*3.95€ = 118.5€?!?! :eek: Cioè s'intasca più dell'89% dei gain che deriverebbe dal rischio che io mi sono assunto?
Assurdo! Conoscete un broker italiano che abbia commissioni decenti sulle Opzioni? E che magari permetta anche di vendere call e put naked? (dietro opportuna garanzia di deposito cah, ovvio)

Dopo la morte di Binck e la delusione di BGSaxo, rimane solo Interactive Brokers che permette naked short put su NYSE e NASDAQ.

Se conosce un'alternativa, sono alla ricerca anch'io.
 

Giza

Nuovo Utente
Registrato
9/6/21
Messaggi
95
Punti reazioni
5
Grazie ad entrambi per le risposte. Che voi sappiate Degiro permette di tradare Opzioni su Azioni italiane? A livello di commissioni mi sembra il miglior broker, però se non sbaglio ha il grosso difetto di non permettere il regime amministrato a livello fiscale...
 

robinbreak

Long finedelmondo a leva 2
Registrato
12/1/09
Messaggi
2.622
Punti reazioni
512
Ciao, ci sono IWB e Sella

Sella mi ha risposto:

Buongiorno,
tramite piattaforma trading online non è possibile negoziare opzioni su azioni americani.

Vediamo cosa mi risponde IWB, ma già dal loro sito vedo operatività su CME ma non su NYSE e NASDAQ
 

biondao

TRADER
Registrato
21/5/08
Messaggi
12.458
Punti reazioni
750
Sella mi ha risposto:

Buongiorno,
tramite piattaforma trading online non è possibile negoziare opzioni su azioni americani.

Vediamo cosa mi risponde IWB, ma già dal loro sito vedo operatività su CME ma non su NYSE e NASDAQ

Ops , scusa, avevo letto in fretta gli ultimi post che parlavano delle opzioni Telecom e mi riferivo alle opzioni vendute naked su entrambi i broker ma avevo in testa le azioni italiane ( assieme agli indici Eurex e Cme Usa che sono quelli che utilizzo con questi conti) : su azioni USA so che IWB ha solo pochi titoli,( Sella no )quelli che ha linkato giustamente sopra wilangee, scusate il misunderstanding .
 

tour

Nuovo Utente
Registrato
22/2/14
Messaggi
325
Punti reazioni
9
Sella mi ha risposto:

Buongiorno,
tramite piattaforma trading online non è possibile negoziare opzioni su azioni americani.

Vediamo cosa mi risponde IWB, ma già dal loro sito vedo operatività su CME ma non su NYSE e NASDAQ

Robin ti confermo che con Iwb hai pochissimi minerari (vale, rio tinto, yamana) come opzioni, per fortuna ci sono le big stock e anche Baba
 
Ultima modifica:

zitto-ma-dritto

Nuovo Utente
Registrato
20/12/05
Messaggi
5.221
Punti reazioni
297
Ho scoperto navigando sul loro sito che da poco sono negoziabili da loro le opzioni su azioni USA:
conoscete la lista dei titoli disponibili?
E' possibile almeno la vendita di call coperte da sottostante?
Grazie