FLAT TAX e prime indiscrezioni

carpen

Nuovo Utente
Registrato
29/3/12
Messaggi
21.859
Punti reazioni
1.487
Per deficit si intende strutturale, il deficit strutturale ti costringe a pagare interessi sul debito in eterno e non permette la necessaria flessibilità di bilancio . In poche parole quando hai una piccola riserva la consideri tesoretto la spendi e il deficit si cristallizza.

Poi stiamo parlando di reddito da lavoro e i redditi da lavoro in Italia sono sostanzialmente tassati con aliquote progressive. Quelli delle p.iva non sono compagni che sbagliano sono camerati che evadono.



Sai bene che salvo le società di capitale SRL e SPA, le altre partite IVA pagano tutte l'IRPEF, la stragrande maggioranza delle partite IVA sono soggette a IRPEF, contadini, artigiani, commercianti, liberi professionisti, non sono compagni o camerati, sono lavoratori e pagatori di tasse salatissime, fino a livelli da confisca.
 

Galerkin

Nuovo Utente
Registrato
23/1/13
Messaggi
27.728
Punti reazioni
1.458
Questo taglio di tasse quanto costa Galerkin? E come viene pagato? A deficit? Quindi si ripaga, giusto? Come diceva Trump del deficit USA :D

Vedi Black, il problema sta proprio in quello che scrivi: il capitale ha vinto nel momento in cui ha convinto i lavoratori che dar loro salari da fame e/o fargli pagare tasse altissime fosse per il loro bene.
Durante le lotte sindacali del novecento i lavoratori e i sindacati lottavano duramente per il loro interessi sbattendosene altamente il bèlino del "bene comune", del deficit e di altre astrusità del genere e i risultati furono: salari e diritti cresciuti a dismisura accompagnati da un benessere diffuso mai visto nella storia.
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.178
Punti reazioni
474
Sai bene che salvo le società di capitale SRL e SPA, le altre partite IVA pagano tutte l'IRPEF, la stragrande maggioranza delle partite IVA sono soggette a IRPEF, contadini, artigiani, commercianti, liberi professionisti, non sono compagni o camerati, sono lavoratori e pagatori di tasse salatissime, fino a livelli da confisca.

Appunto reddito da lavoro produci te e reddito da lavoro produce il tuo vicino di casa . Quindi di cosa stiamo parlando , se non di voto di scambio.

Tant'è vero che l'aumento del tetto deve essere concordato con Bruxelles che prevede un adeguamento nel 2025. Sta fregola a chi giova, a chi serve.

Senza tetto non avremmo più p.iva, artigiani, bottegai , coltivatori , liberi evasori?
 

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.100
Punti reazioni
1.061
Appunto reddito da lavoro produci te e reddito da lavoro produce il tuo vicino di casa . Quindi di cosa stiamo parlando , se non di voto di scambio.
Tu hai veramente l'idea fissa del voto di scambio.
In realtà la modifica dei limiti del regime forfettario è semplicemente un punto programmatico elettorale, come erano le norme gender per la sinistra o il NO all'inceneritore di Roma per i 5Stelle. Il voto di scambio è un'altra cosa.

Tant'è vero che l'aumento del tetto deve essere concordato con Bruxelles che prevede un adeguamento nel 2025. Sta fregola a chi giova, a chi serve.

Ma ti rendi conto di che stai parlando?
Ti faccio un esempio: la UE indica con una direttiva di abbassare il limite di un inquinante nell'aria entro il 2025. L'Italia fa una legge per ottemperare alla direttiva imponendo il limite entro il 2023.
Secondo te la UE si opporrebbe perchè l'Italia non ha rispettato il limite fissato al 2025?
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.178
Punti reazioni
474
Tu hai veramente l'idea fissa del voto di scambio.
In realtà la modifica dei limiti del regime forfettario è semplicemente un punto programmatico elettorale, come erano le norme gender per la sinistra o il NO all'inceneritore di Roma per i 5Stelle. Il voto di scambio è un'altra cosa.



Ma ti rendi conto di che stai parlando?
Ti faccio un esempio: la UE indica con una direttiva di abbassare il limite di un inquinante nell'aria entro il 2025. L'Italia fa una legge per ottemperare alla direttiva imponendo il limite entro il 2023.
Secondo te la UE si opporrebbe perchè l'Italia non ha rispettato il limite fissato al 2025?

1. No sono abituato a chiamare le cose con il suo vero nome quando è specificato, se non è specificato li denomino .
2. Non c'entra l'inquinamento, per quella data è fissato un riordino del sistema fiscale europeo
 

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.100
Punti reazioni
1.061
1. No sono abituato a chiamare le cose con il suo vero nome quando è specificato, se non è specificato li denomino .
Certo, nel modo sbagliato.

2. Non c'entra l'inquinamento, per quella data è fissato un riordino del sistema fiscale europeo
Ma non riesci a capire che ti ho fatto un semplice esempio?
Il Governo sta semplicemente anticipando l'applicazione della direttiva perseguendo la volontà espressa dalla UE, quindi verrà dato il via libera per forza.
 

brarl

in dubis abstine
Registrato
13/6/09
Messaggi
6.504
Punti reazioni
383
stavo guardando un servizio in televisione sulla flat tax molto mistificatorio.
E' giusto dire che su un reddito di 85.000 euro si paga circa la metà delle tasse,
ma non si dice che il forfettario può mettere le spese di produzione del redditto
in percentuale fissa, mentre chi è in regime ordinario puo' mettere spese senza limiti.
Forse in alcuni casi il forfettario con questo sistema paga di più dell'ordinario
 

il controllore

Nuovo Utente
Registrato
5/5/09
Messaggi
3.193
Punti reazioni
330
Scusate ma nel 22 superiore a 50000 si paga 43% oltre 24/25 contributi e se sei una soc pre irap. Ora se vi sembra che tutto quello oltre 50000 la tassazione sia giusta , cosa lavoro a fare di più ?
 

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.100
Punti reazioni
1.061
stavo guardando un servizio in televisione sulla flat tax molto mistificatorio.
E' giusto dire che su un reddito di 85.000 euro si paga circa la metà delle tasse,
Uno che ha un reddito di 85mila euro non rientrerà mai nel regime forfettario in via di applicazione perchè questo prevederà un limite di 85mila euro per i RICAVI. Il reddito sarà all'incirca la metà dei ricavi.
 

carpen

Nuovo Utente
Registrato
29/3/12
Messaggi
21.859
Punti reazioni
1.487
Scusate ma nel 22 superiore a 50000 si paga 43% oltre 24/25 contributi e se sei una soc pre irap. Ora se vi sembra che tutto quello oltre 50000 la tassazione sia giusta , cosa lavoro a fare di più ?


Appunto, non conviene più lavorare, oltre i 50.000 vanno di esproprio proletario, il 43% + addizionali é da rapina, in più l'IRAP e i contributi previdenziali, uno che lavora a fare per ingrassare i ladri?

Peggio della mafia.
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.179
Punti reazioni
553
Certo, nel modo sbagliato.


Ma non riesci a capire che ti ho fatto un semplice esempio?
Il Governo sta semplicemente anticipando l'applicazione della direttiva perseguendo la volontà espressa dalla UE, quindi verrà dato il via libera per forza.
Che discuti a fare, tanto costui si è capito da tempo che ragiona con i paraocchi. Anzi spero che tanti dipendenti convinti di guadagnarci aprano a PIVA così toccano con mano e poi ne riparliamo.

Che parta finalmente quest'operazione verità rispetto ad una realtà così mistificata da tanti media mainstream.
 

brarl

in dubis abstine
Registrato
13/6/09
Messaggi
6.504
Punti reazioni
383
Uno che ha un reddito di 85mila euro non rientrerà mai nel regime forfettario in via di applicazione perchè questo prevederà un limite di 85mila euro per i RICAVI. Il reddito sarà all'incirca la metà dei ricavi.
per me il grosso fantaggio e che non fa cumulo con altri redditi come la cedolare
secca negli affitti
 

yumatu

Nuovo Utente
Registrato
8/6/14
Messaggi
1.245
Punti reazioni
53
in percentuale fissa, mentre chi è in regime ordinario puo' mettere spese senza limiti.
Forse in alcuni casi il forfettario con questo sistema paga di più dell'ordinario
No perchè l'ordinario ha l'ISA quindi se carichi troppe spese il moltiplicatore aumenta e per lo stato dovevi guadagnare di più...
 

brarl

in dubis abstine
Registrato
13/6/09
Messaggi
6.504
Punti reazioni
383
No perchè l'ordinario ha l'ISA quindi se carichi troppe spese il moltiplicatore aumenta e per lo stato dovevi guadagnare di più...
Hai ragione, ma sicuramente nell'ordinario carichi più spese e se sono coerenti e inerenti passano.
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.179
Punti reazioni
553
No perchè l'ordinario ha l'ISA quindi se carichi troppe spese il moltiplicatore aumenta e per lo stato dovevi guadagnare di più...
Però l'ordinario può accedere a detrazioni fiscali che il forfettario non ha.
 

spatrango

rottamo azioni
Registrato
19/1/04
Messaggi
32.100
Punti reazioni
1.061
Però l'ordinario può accedere a detrazioni fiscali che il forfettario non ha.
Esatto, il forfettario non può detrarre niente, neanche le spese mediche o del dentista. Non ci sono neanche le deduzioni ed infine non si può usufruire dei vari bonus di riqualificazione energetica, acquisto mobili, bonus facciate, recupero edilizio, lavori antisismici, sistemazione verde, e azzi vari.
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.179
Punti reazioni
553
Esatto, il forfettario non può detrarre niente, neanche le spese mediche o del dentista. Non ci sono neanche le deduzioni ed infine non si può usufruire dei vari bonus di riqualificazione energetica, acquisto mobili, bonus facciate, recupero edilizio, lavori antisismici, sistemazione verde, e azzi vari.
Per questo spero che tanti dipendenti, sono stata anche dipendente in passato, sperimentino la PIVA attirati dai magnificati vantaggi... Poi quando hanno toccato con mano mi faccio un po' di grasse risate!

Peccato che il mainstream questi aspetti non li evidenzi mai facendo una valutazione di insieme costi-benefici.
 

enjoyash

Buzzkill.
Registrato
28/3/14
Messaggi
48.528
Punti reazioni
1.445
Per questo spero che tanti dipendenti, sono stata anche dipendente in passato, sperimentino la PIVA attirati dai magnificati vantaggi... Poi quando hanno toccato con mano mi faccio un po' di grasse risate!

Peccato che il mainstream questi aspetti non li evidenzi mai facendo una valutazione di insieme costi-benefici.
Il mainstream e la vulgata vede solo 15% come specchietto per le allodole..poi magari un dipendente o p.Iva ordinaria paga già intorno al 15 o anche meno considerando tutte le deduzioni e detrazioni...
 

anouk

Ussignur!
Registrato
8/2/06
Messaggi
4.712
Punti reazioni
148
Per questo spero che tanti dipendenti, sono stata anche dipendente in passato, sperimentino la PIVA attirati dai magnificati vantaggi... Poi quando hanno toccato con mano mi faccio un po' di grasse risate!

Peccato che il mainstream questi aspetti non li evidenzi mai facendo una valutazione di insieme costi-benefici.
Curioso, ma cosa ti ha fatto propendere di lasciare un comodo lavoro da dipendente per aprire una disagiata attività da PIVA? Tra l'altro sto verificando se nei paesi della zona Euro vi è una tale disparità fiscale, per ora non ne sono a conoscenza.
 

Loryred

Nuovo Utente
Registrato
18/9/15
Messaggi
9.179
Punti reazioni
553
Curioso, ma cosa ti ha fatto propendere di lasciare un comodo lavoro da dipendente per aprire una disagiata attività da PIVA? Tra l'altro sto verificando se nei paesi della zona Euro vi è una tale disparità fiscale, per ora non ne sono a conoscenza.
Visti l'eccesso di sarcasmo e la posizione prevenuta nemmeno mi va di rispondere, tanto che ti cambia conoscere le mie ragioni. Ho in realtà sperimentato diversi rapporti tra collaborazioni e dipendenza. Ti invito invece ad aprire una PIVA per verificare di prima mano al di là delle esperienze altrui.