Fogli di calcolo Excel per BTPitalia

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
IMPORTANTE

BTP Italia 15-3-2016
________________________________________

La discussione
BTP ITALIA, tutte le emissioni, caratteristiche, pregi e difetti Vol.2
è ormai chiusa per cui non posso più modificare i messaggi al fine di indicare questo post per lo scaricamento delle versioni corrette .
Pertanto ho preferito aprire un nuovo thread per evitare che questo finisca in mezzo a tutti i commenti vari inerenti il BTPitalia e sia perciò più facilmente rintracciabile .
Chiedo anticipatamente scusa a tutti gli utilizzatori , ma , come succede abbastanza facilmente coi fogli di calcolo, ho dovuto tornare sui miei passi e risistemare le formule alla luce delle diverse contabili che mi sono pervenute .
Ho dovuto anche approntare un’apposita versione valida per IWbank perché il suo metodo di calcolo del disaggio (vedi nota in calce) differisce sia da quello di Fineco sia da quello di Webank .

Chi avesse a portata di mano delle contabili di acquisto e/o vendita , è pregato di verificare l'attendibilità dei fogli .
Grazie

Nota :
sia Fineco che Webank considerano il “rateo di rivalutazione del capitale” come “disaggio” (e quindi come influente sul prezzo fiscale) SOLO nei giorni del mese di stacco cedolare , dal primo del mese fino al giorno di stacco , con un’unica differenza tra le due : nel calcolo di Webank viene tenuto conto del prezzo mentre in quello di Fineco no .
IWbank , invece, considera SEMPRE quel valore come “disaggio” indipendentemente dal periodo dell’anno.
Di conseguenza , le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .
Le differenze fra i tre metodi di calcolo vengono comunque conguagliate , nel senso che la sommatoria tra guadagno (o perdita) in conto capitale e plusvalenza (o minusvalenza) portano allo stesso risultato .
Resta la differenza nei valori dei documenti contabili per cui le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .

25-2-2016 : AGGIORNATI E SOSTITUITI I FOGLI DI CALCOLO PER ADEGUARLI AL CAMBIO DI BASE PER IL FOI CHE DAL 1-1-2016 DIVENTA IL 2015 (VALORE BASE 100) AL POSTO DEL 2010 E AL METODO DI RIBASAMENTO INDICATO DAL MINISTERO DELLE FINANZE http://www.dt.mef.gov.it/export/sit...sul_ribasamento_dellxIndice_FOIx_2015x100.pdf

TUTTI GLI UTILIZZATORI SONO PREGATI DI SOSTITUIRE LA VERSIONE IN LORO POSSESSO CON QUELLA DATATA 15-3-2016 IN QUANTO ERA PRESENTE UN ERRORE NELLA COLONNA A CHE INTERROMPEVA LA SEQUENZA DELLA DATAZIONE MENSILE .
HO ANCHE PROLUNGATO LE DATE IN MODO DA ESSERE GIA' ADATTATE AI PROSSIMI BTP ITALIA . GRAZIE



Indico due link da cui ricavare i valori mensili dell'indice FOI per l'aggiornamento dei fogli di calcolo
1-Variazioni percentuali degli INDICI NAZIONALI DEI PREZZI AL CONSUMO PER LE FAMIGLIE DI OPERAI E IMPIEGATI (FOI) con esclusione dei tabacchi
2) http://dati.istat.it/Index.aspx?DataSetCode=DCSP_FOI1B2015
 

Allegati

  • BTP italia 15-3-2016 (Fineco).xls
    109 KB · Visite: 1.085
  • BTP italia 15-3-2016 (IWbank).xls
    117,5 KB · Visite: 364
  • BTP italia 15-3-2016 (Webank).xls
    117,5 KB · Visite: 459
Ultima modifica:

balcarlo

ama il tuo prossimo
Registrato
24/1/02
Messaggi
20.745
Punti reazioni
1.979
IMPORTANTE

BTP Italia 23-4-13
________________________________________

La discussione
http://www.finanzaonline.com/forum/...che-pregi-e-difetti-vol-2-a.html#post34578358
è ormai chiusa per cui non posso più modificare i messaggi al fine di indicare questo post per lo scaricamento delle versioni corrette .
Pertanto ho preferito aprire un nuovo thread per evitare che questo finisca in mezzo a tutti i commenti vari inerenti il BTPitalia e sia perciò più facilmente rintracciabile .
Chiedo anticipatamente scusa a tutti gli utilizzatori , ma , come succede abbastanza facilmente coi fogli di calcolo, ho dovuto tornare sui miei passi e risistemare le formule alla luce delle diverse contabili che mi sono pervenute .
Ho dovuto anche approntare un’apposita versione valida per IWbank perché il suo metodo di calcolo del disaggio (vedi nota in calce) differisce sia da quello di Fineco sia da quello di Webank .
Oggi stesso ho fatto un piccolo acquisto del BTPitalia 2 (11-6-16) con IWbank al solo scopo di verificare i dati e posso confermare che corrispondono a quelli calcolati col foglio apposito .
Allego pertanto le ultime versioni corrette alla luce di quanto sopra , invitando tutti gli utilizzatori a sostituire le versioni precedenti perché sbagliate o incomplete (sia quella del 8-12-12 ,sia quella del 13-4-13 e anche quella del 15-4-13).
Chi avesse a portata di mano delle contabili di acquisto e/o vendita , è pregato di verificare l'attendibilità dei fogli .
Grazie

Nota :
sia Fineco che Webank considerano il “rateo di rivalutazione del capitale” come “disaggio” (e quindi come influente sul prezzo fiscale) SOLO nei giorni del mese di stacco cedolare , dal primo del mese fino al giorno di stacco , con un’unica differenza tra le due : nel calcolo di Webank viene tenuto conto del prezzo mentre in quello di Fineco no .
IWbank , invece, considera SEMPRE quel valore come “disaggio” indipendentemente dal periodo dell’anno.
Di conseguenza , le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .
Le differenze fra i tre metodi di calcolo vengono comunque conguagliate , nel senso che la sommatoria tra guadagno (o perdita) in conto capitale e plusvalenza (o minusvalenza) portano allo stesso risultato .
Resta la differenza nei valori dei documenti contabili per cui le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .

OK!
 

tunzig

Freikugeln
Registrato
10/11/08
Messaggi
4.484
Punti reazioni
238
Nota :
sia Fineco che Webank considerano il “rateo di rivalutazione del capitale” come “disaggio” (e quindi come influente sul prezzo fiscale) SOLO nei giorni del mese di stacco cedolare , dal primo del mese fino al giorno di stacco , con un’unica differenza tra le due : nel calcolo di Webank viene tenuto conto del prezzo mentre in quello di Fineco no .
IWbank , invece, considera SEMPRE quel valore come “disaggio” indipendentemente dal periodo dell’anno.
Di conseguenza , le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .
Le differenze fra i tre metodi di calcolo vengono comunque conguagliate , nel senso che la sommatoria tra guadagno (o perdita) in conto capitale e plusvalenza (o minusvalenza) portano allo stesso risultato .
Resta la differenza nei valori dei documenti contabili per cui le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .
Tu sei un grande, l'ho sempre detto, io OK!
 

Ninja!

LOTUS LOVER
Registrato
3/10/12
Messaggi
2.795
Punti reazioni
168
Grandissimo!!! Complimenti davvero!!! OK!
 

pikimiki

Nuovo Utente
Registrato
19/12/12
Messaggi
4.283
Punti reazioni
71
IMPORTANTE

BTP Italia 23-4-13
________________________________________

La discussione
http://www.finanzaonline.com/forum/...che-pregi-e-difetti-vol-2-a.html#post34578358
è ormai chiusa per cui non posso più modificare i messaggi al fine di indicare questo post per lo scaricamento delle versioni corrette .
Pertanto ho preferito aprire un nuovo thread per evitare che questo finisca in mezzo a tutti i commenti vari inerenti il BTPitalia e sia perciò più facilmente rintracciabile .
Chiedo anticipatamente scusa a tutti gli utilizzatori , ma , come succede abbastanza facilmente coi fogli di calcolo, ho dovuto tornare sui miei passi e risistemare le formule alla luce delle diverse contabili che mi sono pervenute .
Ho dovuto anche approntare un’apposita versione valida per IWbank perché il suo metodo di calcolo del disaggio (vedi nota in calce) differisce sia da quello di Fineco sia da quello di Webank .
Oggi stesso ho fatto un piccolo acquisto del BTPitalia 2 (11-6-16) con IWbank al solo scopo di verificare i dati e posso confermare che corrispondono a quelli calcolati col foglio apposito .
Allego pertanto le ultime versioni corrette alla luce di quanto sopra , invitando tutti gli utilizzatori a sostituire le versioni precedenti perché sbagliate o incomplete (sia quella del 8-12-12 ,sia quella del 13-4-13 e anche quella del 15-4-13).
Chi avesse a portata di mano delle contabili di acquisto e/o vendita , è pregato di verificare l'attendibilità dei fogli .
Grazie

Nota :
sia Fineco che Webank considerano il “rateo di rivalutazione del capitale” come “disaggio” (e quindi come influente sul prezzo fiscale) SOLO nei giorni del mese di stacco cedolare , dal primo del mese fino al giorno di stacco , con un’unica differenza tra le due : nel calcolo di Webank viene tenuto conto del prezzo mentre in quello di Fineco no .
IWbank , invece, considera SEMPRE quel valore come “disaggio” indipendentemente dal periodo dell’anno.
Di conseguenza , le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .
Le differenze fra i tre metodi di calcolo vengono comunque conguagliate , nel senso che la sommatoria tra guadagno (o perdita) in conto capitale e plusvalenza (o minusvalenza) portano allo stesso risultato .
Resta la differenza nei valori dei documenti contabili per cui le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .

Grande veramente!!! Ne approfitto x chiedere se hai analogo file per il calcolo dei BTP i . Grazie
 

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
Grande veramente!!! Ne approfitto x chiedere se hai analogo file per il calcolo dei BTP i . Grazie

Io non mi sono mai occupato dei BTP i per cui non posso esserti di aiuto .
Mi sembra di ricordare che qualcun altro avesse messo a punto qualcosa al riguardo : dovresti fare una ricerca sul FOL .
 

89sam

NO TASSE RISPARMI
Registrato
29/12/11
Messaggi
38.325
Punti reazioni
768
IMPORTANTE

..................

Le differenze fra i tre metodi di calcolo vengono comunque conguagliate , nel senso che la sommatoria tra guadagno (o perdita) in conto capitale e plusvalenza (o minusvalenza) portano allo stesso risultato .
Resta la differenza nei valori dei documenti contabili per cui le versioni del foglio sono tre e si differenziano proprio per i particolari sopra precisati .
OK!:bow:

Grazie.
Una sola osservazione alla parte grassettata, poi valuta tu se inserirla nelle tue indicazioni.
Ulteriore differenza, anche se implicita nelle tue indicazioni, è data dal fatto che, considerandolo come disaggio sempre, non c'è possibilità di compensare eventuali minusvalenze presenti nello zainetto fiscale.
Possibilità invece concessa da chi lo considera disaggio solo l'ultimo mese.
 

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
OK!:bow:

Grazie.
Una sola osservazione alla parte grassettata, poi valuta tu se inserirla nelle tue indicazioni.
Ulteriore differenza, anche se implicita nelle tue indicazioni, è data dal fatto che, considerandolo come disaggio sempre, non c'è possibilità di compensare eventuali minusvalenze presenti nello zainetto fiscale.
Possibilità invece concessa da chi lo considera disaggio solo l'ultimo mese.

Può anche darsi che io non abbia interpretato bene quanto volessi dire , ma , secondo me, è esattamente il contrario .
Ho provato a fare una simulazione col BTP italia 2 e nell’immagine allegata c’è il riepilogo .
Sia con Fineco che con Webank (disaggio applicato solo nei giorni del mese cedolare precedenti lo stacco) si determina una minusvalenza mentre con IWbank ( disaggio applicato sempre) si ottiene una plusvalenza per cui solo in quest’ultimo caso si potrebbe compensare una minusvalenza pregressa presente nello zainetto fiscale .
La tabellina alla base dell’immagine riepiloga quello che io intendevo con “conguaglio” .
 

Allegati

  • Esempi.jpg
    Esempi.jpg
    108,3 KB · Visite: 953

Magician

Nuovo Utente
Registrato
2/4/13
Messaggi
1.520
Punti reazioni
221
Può anche darsi che io non abbia interpretato bene quanto volessi dire , ma , secondo me, è esattamente il contrario .
Ho provato a fare una simulazione col BTP italia 2 e nell’immagine allegata c’è il riepilogo .
Sia con Fineco che con Webank (disaggio applicato solo nei giorni del mese cedolare precedenti lo stacco) si determina una minusvalenza mentre con IWbank ( disaggio applicato sempre) si ottiene una plusvalenza per cui solo in quest’ultimo caso si potrebbe compensare una minusvalenza pregressa presente nello zainetto fiscale .
La tabellina alla base dell’immagine riepiloga quello che io intendevo con “conguaglio” .



Grazie come sempre OK!
 

89sam

NO TASSE RISPARMI
Registrato
29/12/11
Messaggi
38.325
Punti reazioni
768
Può anche darsi che io non abbia interpretato bene quanto volessi dire , ma , secondo me, è esattamente il contrario .
Ho provato a fare una simulazione col BTP italia 2 e nell’immagine allegata c’è il riepilogo .
Sia con Fineco che con Webank (disaggio applicato solo nei giorni del mese cedolare precedenti lo stacco) si determina una minusvalenza mentre con IWbank ( disaggio applicato sempre) si ottiene una plusvalenza per cui solo in quest’ultimo caso si potrebbe compensare una minusvalenza pregressa presente nello zainetto fiscale .
La tabellina alla base dell’immagine riepiloga quello che io intendevo con “conguaglio” .
Premetto che non opero con nessuna delle tre banche indicate da Te. Quindi in concreto non so come operano e non so se quello che definisci disaggio sia effettivamente tale.
Comunque.
Il disaggio è dato dalla differenza tra il "prezzo fiscale", definendosi per tale il prezzo di emissione della prima trancia del titolo, e il prezzo di rimborso. Quindi se la prima trancia del titolo viene emessa a 99 e il titolo rimborsa a 100, c'è un disaggio di 1 che viene tassato e che non puoi compensare con eventuali minusvalenza nello zainetto.
Se la prima trancia viene emessa a 101 e il titolo rimborsa 100, c'è un "aggio" di 1 che non potrai mai portare a minusvalenza; semplicemente quall'uno lo perdi senza poter compensare nulla.
Per quanto riguarda i BTPI, oltre a quanto sopra detto, arriva a complicare la vita anche il C.I.
Le variazioni di "controvalore" (non si parla di prezzo, perchè il C.I. non incide sul prezzo) nelle negoziazioni determinate dal C.I. sono sempre considerate plus e minus sino al momento in cui non diventa noto il C.I. finale che determina il valore di rimborso (appunto, finale) del capitale. Da quel momento le variazioni di controvalore generate dal C.I. sono considerate aggio o disaggio, quindi non minus o plus.
Per i BTP Italia, a mio avviso, il criterio da applicare è identico.
Particolarità per il BTP Italia:
- non ci potrà mai essere "aggio", perchè il capitale non potrà mai scendere sotto i 100 anche in caso di inflazione negativa (e perchè sinora le emissioni sono sempre avvenute a 100; sembra che tra un po' si andrà invece in asta);
- il disaggio sarà calcolato ogni qual volta sarà noto il C.I. del giorno dello stacco cedolare (a differenza dei BTP I, per i quali si calcola solo all'atto del rimborso), e quindi ogni sei mesi (se non sbaglio due mesi prima dello stacco cedolare). Sino a quel momento il "controvalore" determinato dal C.I. darà luogo a minus e plus; dopo quel momento e sino allo stacco cedola darà luogo a disaggio non compensabile con minus.
Quindi, a mio avviso IWBANK non si comporta bene.

Il tutto, come sempre, IMHO.
Ciao


P.S. per il BTP Italia ho corretto il tre mesi prima in "due" mesi prima, perchè, sempre se non sbaglio, il C.I. è dato dalla differenza del coefficiente tra il terzo ed il secondo mese antecedente la data dell'operazione. Ancora IMHO.
Però è da tanto che non li seguo più i BTP Italia. Potrei ricordare male.
 
Ultima modifica:

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
Premetto che non opero con nessuna delle tre banche indicate da Te. Quindi in concreto non so come operano e non so se quello che definisci disaggio sia effettivamente tale.
Comunque.
Il disaggio è dato dalla differenza tra il "prezzo fiscale", definendosi per tale il prezzo di emissione della prima trancia del titolo, e il prezzo di rimborso. Quindi se la prima trancia del titolo viene emessa a 99 e il titolo rimborsa a 100, c'è un disaggio di 1 che viene tassato e che non puoi compensare con eventuali minusvalenza nello zainetto.
Se la prima trancia viene emessa a 101 e il titolo rimborsa 100, c'è un "aggio" di 1 che non potrai mai portare a minusvalenza; semplicemente quall'uno lo perdi senza poter compensare nulla.
Per quanto riguarda i BTPI, oltre a quanto sopra detto, arriva a complicare la vita anche il C.I.
Le variazioni di "controvalore" (non si parla di prezzo, perchè il C.I. non incide sul prezzo) nelle negoziazioni determinate dal C.I. sono sempre considerate plus e minus sino al momento in cui non diventa noto il C.I. finale che determina il valore di rimborso (appunto, finale) del capitale. Da quel momento le variazioni di controvalore generate dal C.I. sono considerate aggio o disaggio, quindi non minus o plus.
Per i BTP Italia, a mio avviso, il criterio da applicare è identico.
Particolarità per il BTP Italia:
- non ci potrà mai essere "aggio", perchè il capitale non potrà mai scendere sotto i 100 anche in caso di inflazione negativa (e perchè sinora le emissioni sono sempre avvenute a 100; sembra che tra un po' si andrà invece in asta);
- il disaggio sarà calcolato ogni qual volta sarà noto il C.I. del giorno dello stacco cedolare (a differenza dei BTP I, per i quali si calcola solo all'atto del rimborso), e quindi ogni sei mesi (se non sbaglio due mesi prima dello stacco cedolare). Sino a quel momento il "controvalore" determinato dal C.I. darà luogo a minus e plus; dopo quel momento e sino allo stacco cedola darà luogo a disaggio non compensabile con minus.
Quindi, a mio avviso IWBANK non si comporta bene.

Il tutto, come sempre, IMHO.
Ciao


P.S. per il BTP Italia ho corretto il tre mesi prima in "due" mesi prima, perchè, sempre se non sbaglio, il C.I. è dato dalla differenza del coefficiente tra il terzo ed il secondo mese antecedente la data dell'operazione. Ancora IMHO.
Però è da tanto che non li seguo più i BTP Italia. Potrei ricordare male.

E' sicuramente una questione di interpretazione dei termini .
Resta il fatto che , come verificato in base alle contabili, le varie banche si comportano in modo autonomo l'una dall'altra e non sta a me stabilire chi abbia ragione : a me premeva solo verificare i calcoli in modo che corrispondessero ai loro .
 

89sam

NO TASSE RISPARMI
Registrato
29/12/11
Messaggi
38.325
Punti reazioni
768
E' sicuramente una questione di interpretazione dei termini .
Resta il fatto che , come verificato in base alle contabili, le varie banche si comportano in modo autonomo l'una dall'altra e non sta a me stabilire chi abbia ragione : a me premeva solo verificare i calcoli in modo che corrispondessero ai loro .
Non ho controllato i calcoli della tua scheda. Farò anche quello.
Mi premeva mettere in tavola i principi applicabili. Una volta d'accordo su quelli il resto vien da sè.
Ciao.
 

keki

Votate per cambiare
Registrato
24/10/08
Messaggi
4.670
Punti reazioni
201
Detto che ogni banca utilizza metodi di calcolo differenti, ce n'è una che per calcolare la ritenuta del 12,5% sulla seconda cedola del BTP ITALIA 1 (2,45%)
pagata il 26/03/2013,
perviene al risultato (corretto) applicando una "imposta sostitutiva su rateo interessi 0,15313% " che non riesco a capire.
Su 11k il rateo interessi lordo è 216,59 (19,69 *11) e la ritenuta del 12,5% è 27,07 €.
Qualcuno può spiegarmi come arriva alla cifra di 27,07 la banca, partendo dal numero 0,15313% ?
Il coefficiente d' indicizzazione è stato 1,00735.
Grazie
 

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
Detto che ogni banca utilizza metodi di calcolo differenti, ce n'è una che per calcolare la ritenuta del 12,5% sulla seconda cedola del BTP ITALIA 1 (2,45%)
pagata il 26/03/2013,
perviene al risultato (corretto) applicando una "imposta sostitutiva su rateo interessi 0,15313% " che non riesco a capire.
Su 11k il rateo interessi lordo è 216,59 (19,69 *11) e la ritenuta del 12,5% è 27,07 €.
Qualcuno può spiegarmi come arriva alla cifra di 27,07 la banca, partendo dal numero 0,15313% ?
Il coefficiente d' indicizzazione è stato 1,00735.
Grazie

Le diverse modalità di calcolo tra le diverse Banche NON riguardano il calcolo della cedola che è univoco per tutte .
Quel valore 0,15313% non è altro che il 12,5% del tasso cedolare del 1,225% relativo al semestre .
Secondo me non serve a nulla indicarlo se non a creare confusione in chi legge la contabile .
 

bene71

Nuovo Utente
Registrato
12/6/08
Messaggi
6.022
Punti reazioni
232
ciao giamix, complimenti
un solo dubbio : perchè imposti il capital gain con tassazione al 20% che io sappia è al 12,5% (a meno che non hai impostato il 20% sul 62,5%dello stesso, se è così scusami)
 

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
ciao giamix, complimenti
un solo dubbio : perchè imposti il capital gain con tassazione al 20% che io sappia è al 12,5% (a meno che non hai impostato il 20% sul 62,5%dello stesso, se è così scusami)

E' già impostato : basta leggere la nota presente nella cella K26 (c'è anche scritto "vedi nota" in rosso) .
 

davidero

Rivogliamo Chobin!!
Registrato
14/1/04
Messaggi
682
Punti reazioni
25
ciao..
grazie mille...

io ho il btp italia 4..
ho compilato tutte le celle gialle come c'è scritto.... ma non mi funziona...
mi esce #NOME dappertutto...

dove sbaglio?
grazie mille
 

giamyx

Nuovo Utente
Registrato
25/8/04
Messaggi
1.402
Punti reazioni
180
ciao..
grazie mille...

io ho il btp italia 4..
ho compilato tutte le celle gialle come c'è scritto.... ma non mi funziona...
mi esce #NOME dappertutto...

dove sbaglio?
grazie mille

Probabilmente stai usando una versione di Excel in inglese per cui non viene riconosciuto il nome di alcune funzioni (in particolare quelle finanziarie ).
 

Arturo_Sticaz

Nuovo Utente
Registrato
2/6/13
Messaggi
135
Punti reazioni
9
Buongiorno Giamyx,
apprezzo tantissimo il contributo che fornisci a questo forum e la tua sempre cortese competenza, anche a domande seccanti come questa.
Cmq appena riesci potresti indicarmi cosa significa il termine PREZZO SECCHISSIMO che appare nella contabile di DB e relativo alla vendita a 100,14 di 15.000 BTP ITALIA 4 acquistati in emissione
Ti riporto le voci della contabile:

prezzo secchissimo: 100,14.........15.021
prezzo................: 100,14.........15.049
Rateo Interessi........ecc.

In agenzia db non hanno saputo rispondermi..."ufficio titoli" ovviamente non donna pulizie.
Grazie infinite