Fondi H2O Vol. X

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.292
Punti reazioni
180
Speriamo che fra 6 mesi o poco meno sia tutto finito nel migliore dei modi per noi :D. Ripropongo quanto scritto nel precedente capitolo.

Buona giornata,
GG

-------------------------------------------------------------

Cioè fammi capire io verso 500 mln con l'obiettivo di averne 500+ cedola 7.3% annua spalmata trimestralmente (ad esempio).

Tennor dice ok non te li do più. Le obbligazioni per me ora sono sopra alla pari del valore nominale inziale 100.

Il creditore può :

1) non accettare e far fare default
2) rinegoziare

Rinegozia al 50% e poi al 73%.

1) Prima domanda chi è il matto che fa un affare con obbligazioni illiquide (non soggetto a spread domanda e offerta) con un unico soggetto? Di fatto quest'ultimo soggetto può ridurre il valore delle obbligazioni in qualsiasi momento. Stiamo parlando di oltre 5 miliardi per società che perdono soldi.

2) seconda domanda; il soggetto tennor questi soldi può usarli come vuole? Può comprare con un obbligazione la perla (che deve essere usata per far crescere la perla) una squadra di calcio e spostare da Tennor BV a tennor BC o alle Cayman con giri strani senza che nessuno dica nulla?

3) è davvero legale tutto ciò?

4) avendo sottoscritto i fondi H2O sono obbligato a dare mandato a h2o nella negoziazione di queste side pockets con il tedesco? Dai è chiaro che ci può essere sotto di tutto.

5) se una società del gruppo tennor fallisce la mia obbligazione fallisce o rimane in capo al gruppo tennor? Se la perla fallisce i 500 mln dati rimangono al gruppo comunque?

Secondo me di questi 5 miliardi 3/4 sono li fermi o sono stati girati altrove.Il resto li hanno usati per corprire spese aziendali. Possibile?

Grazie per le risposte!
GG
 

SawaruOgekuri

Nuovo Utente
Registrato
27/3/15
Messaggi
412
Punti reazioni
16
Ciao a tutti, a me rimane sempre questo dubbio: ad oggi gli illiquidi sono stati svalutati del 50/60, non ricordo, precedentemente al contratto evergreen
poi mai rispettato, al 31-12 altra svalutazione del 30/40 per il mancato rimborso di gennaio.
Questa non era una senior garantita anche da sottostante? Perchè non è stata fatta la messa in mora? Può essere che in verità non è una senior e non garantita?
In questo caso si aprirebbero altre discusioni.
Credo che qui ormai siamo ai confini del brigantaggio.
Questa ultima svalutazione è stata caricata sul nav per atto dovuto in seguito al mancato rimborso di gennaio? Esiste la possibiltà che venga recuperata alla nuova scadenza concordata o è ormai da dare per persa? (Credo la seconda)
Tutto questo silenzio è surreale, non professionale e nessuno sa nulla. Non capisco come le autorità di controllo non chiedano spiegazioni in merito alla gestione, visto che tutto è nato in seguito ad un blocco a loro imposto proprio dalla stessa autorità francese.
Forse la finanza deve funzionare così e sono io che vivo in un mondo a parte?
Sono comunque un amministrativo ma non nel settore bancario, mi occupo anche di crediti, ma questa mi sembra una barzelletta fatta da società di gestione.
 

ricoman

Nuovo Utente
Registrato
10/9/01
Messaggi
649
Punti reazioni
30
Questa non era una senior garantita anche da sottostante?

Appunto...il sottostante!
Mi sa che sapevano sin dall'inizio e che hanno cercato solo di far scorrere il tempo magari sperando di far risalire parecchio i fondi normali.
 

fiormai

Nuovo Utente
Registrato
11/5/13
Messaggi
126
Punti reazioni
8
Azione di risarcimento collettiva Movimento Diritti Europei

Stamattina mi è arrivata la risposta da parte del Movimento Diritti Europei , chiedono la firma dei due allegati con pagamento di 450 Euro per iscrizione all'associazione e il 15 % dell'eventuale somma recuperata dal contenzioso , da quello che mi hanno spiegato telefonicamente hanno già diversi clienti che come noi detengono in portafoglio fondi H2O e stanno aspettando di verificare se ve ne sono altri in modo da iniziare un azione verso le autorità di controllo Italiane , che ne pensate ? Avete avuto riscontro da altre parti ? Ho anche detto che essendo iscritto ad un Forum di diversi clienti H2O potremmo essere in parecchi a voler chiedere la loro assistenza e magari potreste provare a fare anche voi la richiesta d'informazioni per vedere se possiamo eventualmente spuntare delle condizioni migliori nel caso aderissimo a questa iniziativa se ne siamo convinti fino in fondo .
 

Allegati

  • ISTRUZIONI PER CAMPAGNA H2O.pdf
    131,8 KB · Visite: 45
  • Contratto MDE H2O.pdf
    429,9 KB · Visite: 40

ricoman

Nuovo Utente
Registrato
10/9/01
Messaggi
649
Punti reazioni
30
Stamattina mi è arrivata la risposta da parte del Movimento Diritti Europei , chiedono la firma dei due allegati con pagamento di 450 Euro per iscrizione all'associazione e il 15 % dell'eventuale somma recuperata dal contenzioso , da quello che mi hanno spiegato telefonicamente hanno già diversi clienti che come noi detengono in portafoglio fondi H2O e stanno aspettando di verificare se ve ne sono altri in modo da iniziare un azione verso le autorità di controllo Italiane , che ne pensate ? Avete avuto riscontro da altre parti ? Ho anche detto che essendo iscritto ad un Forum di diversi clienti H2O potremmo essere in parecchi a voler chiedere la loro assistenza e magari potreste provare a fare anche voi la richiesta d'informazioni per vedere se possiamo eventualmente spuntare delle condizioni migliori nel caso aderissimo a questa iniziativa se ne siamo convinti fino in fondo .

Ecco altri che partono sparati: subito soldi e subito impegno a pagare una % sul recuperato. Il tutto prima ancora di poter stabilire il danno.
A me non piace chi risponde ad una mail di informazioni mandando immediatamente moduli da firmare e somme da pagare.
 

ricoman

Nuovo Utente
Registrato
10/9/01
Messaggi
649
Punti reazioni
30
Ma poi non capisco, la causa la farebbero alle autorità di controllo italiane quando H2O è francese e i fondi sono prima di tutto autorizzati in Francia? :rolleyes:
 

mac

Nuovo Utente
Registrato
9/1/01
Messaggi
3.426
Punti reazioni
168
Ecco altri che partono sparati: subito soldi e subito impegno a pagare una % sul recuperato. Il tutto prima ancora di poter stabilire il danno.
A me non piace chi risponde ad una mail di informazioni mandando immediatamente moduli da firmare e somme da pagare.

Condivido in pieno.

Tra l'altro ti vengono richiesti i moduli MIFID sottoscritti al momento dell'acquisto, facendo ipotizzare che la vertenza sarà incardinata su mancato controllo dell'adeguatezza da parte dell'intermediario.

Nel mio caso particolare io ero coscientissimo di quello che ho acquistato ed i miei motivi di contestazione sono ben altri, molto più oggettivi ed indipendenti dalle modalità o dalle tempistiche di sottoscrizione dei fondi.

Forse c'è bisogno di ripetere quali sono i punti che andrebbero chiariti e contestati:
- Perché i gestori H2O si sono riempiti di titoli illiquidi, per altro presi da una sola controparte?
- Perché hanno superato il quantitativo massimo previsto?
- Perché nessuno è intervenuto, permettendo che lo facessero (revisori contabili, autorità di controllo e quant'altro)?

Se nei comportamenti di cui sopra non si rileva nulla di illecito allora la frittata è bella che fatta. Altrimenti andrebbero perseguiti questi comportamenti illeciti con la finalità di recupero dei danni che hanno apportato.
 

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.292
Punti reazioni
180
Stamattina mi è arrivata la risposta da parte del Movimento Diritti Europei , chiedono la firma dei due allegati con pagamento di 450 Euro per iscrizione all'associazione e il 15 % dell'eventuale somma recuperata dal contenzioso , da quello che mi hanno spiegato telefonicamente hanno già diversi clienti che come noi detengono in portafoglio fondi H2O e stanno aspettando di verificare se ve ne sono altri in modo da iniziare un azione verso le autorità di controllo Italiane , che ne pensate ? Avete avuto riscontro da altre parti ? Ho anche detto che essendo iscritto ad un Forum di diversi clienti H2O potremmo essere in parecchi a voler chiedere la loro assistenza e magari potreste provare a fare anche voi la richiesta d'informazioni per vedere se possiamo eventualmente spuntare delle condizioni migliori nel caso aderissimo a questa iniziativa se ne siamo convinti fino in fondo .

Domanda: se io sottoscrivo ora e poi a giugno ricevo 50. Loro hanno diritto a 15 senza aver fatto niente?

Comunque lo studio è piccolino di 17 dipendenti, ma ha il vantaggio di essere nella città di treviso e quindi la domanda a MDE seguirà canali preferenziali di sicuro.
 

SawaruOgekuri

Nuovo Utente
Registrato
27/3/15
Messaggi
412
Punti reazioni
16
In tutta la mia ignoranza prima di adire ad una qualsiasi attività giudiziaria credo sia saggio attendere la quantificazione finale del danno. Il tempo per pagare studi legale c'è sempre. Mde confermo i costi, qualcuno li aveva pubblicati tempo fa.
 

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.292
Punti reazioni
180
Condivido in pieno.

Tra l'altro ti vengono richiesti i moduli MIFID sottoscritti al momento dell'acquisto, facendo ipotizzare che la vertenza sarà incardinata su mancato controllo dell'adeguatezza da parte dell'intermediario.

Nel mio caso particolare io ero coscientissimo di quello che ho acquistato ed i miei motivi di contestazione sono ben altri, molto più oggettivi ed indipendenti dalle modalità o dalle tempistiche di sottoscrizione dei fondi.

Forse c'è bisogno di ripetere quali sono i punti che andrebbero chiariti e contestati:
- Perché i gestori H2O si sono riempiti di titoli illiquidi, per altro presi da una sola controparte?
- Perché hanno superato il quantitativo massimo previsto?
- Perché nessuno è intervenuto, permettendo che lo facessero (revisori contabili, autorità di controllo e quant'altro)?

Se nei comportamenti di cui sopra non si rileva nulla di illecito allora la frittata è bella che fatta. Altrimenti andrebbero perseguiti questi comportamenti illeciti con la finalità di recupero dei danni che hanno apportato.

Il giudice francese è intervenuto e quindi si hanno superato la % di illiquidi di sicuro .
Non penso che ci sia un obbligo di un unico soggetto su questo punto passerei.
Gli organi di controllo non hanno fatto la loro parte questo è poco ma sicuro.
 

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.292
Punti reazioni
180
Ciao a tutti, a me rimane sempre questo dubbio: ad oggi gli illiquidi sono stati svalutati del 50/60, non ricordo, precedentemente al contratto evergreen
poi mai rispettato, al 31-12 altra svalutazione del 30/40 per il mancato rimborso di gennaio.
Questa non era una senior garantita anche da sottostante? Perchè non è stata fatta la messa in mora? Può essere che in verità non è una senior e non garantita?
In questo caso si aprirebbero altre discusioni.
Credo che qui ormai siamo ai confini del brigantaggio.
Questa ultima svalutazione è stata caricata sul nav per atto dovuto in seguito al mancato rimborso di gennaio? Esiste la possibiltà che venga recuperata alla nuova scadenza concordata o è ormai da dare per persa? (Credo la seconda)
Tutto questo silenzio è surreale, non professionale e nessuno sa nulla. Non capisco come le autorità di controllo non chiedano spiegazioni in merito alla gestione, visto che tutto è nato in seguito ad un blocco a loro imposto proprio dalla stessa autorità francese.
Forse la finanza deve funzionare così e sono io che vivo in un mondo a parte?
Sono comunque un amministrativo ma non nel settore bancario, mi occupo anche di crediti, ma questa mi sembra una barzelletta fatta da società di gestione.

Son convinto che h2o abbia aspettato fino all'ultimo a ritoccare i nav delle SP contabilizzando l importo ai valori della SSN. Io ho fatto i conti isin alla mano e non tornavano già prima del taglio. Il contratto secondo me prima era contabilizzato ai valori di evegreen.

Ciò può essere dovuto a un maggior introito che loro hanno con il ter delle SP (meglio dopo che prima), oltre a guadagnare tempo con nav sulle fcp.


Se tennor vuole pagare 1.45 bln di euro con SSN e le azioni di la perla valgono 180 mln (escludiamo Avatera che può valere al massimo 70 ma che sembra in default), le side pocket valgono massimo 1.63 miliardi.

Peccato che nel conteggio degli 1.45 miliardi ci sono obbligazioni svalutate del 73.3% per un valore di 5.45 miliardi. Ma di questi 5.45 miliardi h2o ne aveva al valore nominale 2.2 miliardi, mentre il resto sono altri creditori che hanno accettato questa ristrutturazione.

Ora con calma fate i calcoli anche voi con gli isin per capire che il valore imputato nelle SP prima o era gonfiato, o faceva parte del vecchio accordo evergrande.

A voi i calcoli:

Tennor Group agrees to restructuring of financial indebtedness with material creditors – Tennor
 
Ultima modifica:

fiormai

Nuovo Utente
Registrato
11/5/13
Messaggi
126
Punti reazioni
8
Condivido in pieno.

Tra l'altro ti vengono richiesti i moduli MIFID sottoscritti al momento dell'acquisto, facendo ipotizzare che la vertenza sarà incardinata su mancato controllo dell'adeguatezza da parte dell'intermediario.

Nel mio caso particolare io ero coscientissimo di quello che ho acquistato ed i miei motivi di contestazione sono ben altri, molto più oggettivi ed indipendenti dalle modalità o dalle tempistiche di sottoscrizione dei fondi.

Forse c'è bisogno di ripetere quali sono i punti che andrebbero chiariti e contestati:
- Perché i gestori H2O si sono riempiti di titoli illiquidi, per altro presi da una sola controparte?
- Perché hanno superato il quantitativo massimo previsto?
- Perché nessuno è intervenuto, permettendo che lo facessero (revisori contabili, autorità di controllo e quant'altro)?

Se nei comportamenti di cui sopra non si rileva nulla di illecito allora la frittata è bella che fatta. Altrimenti andrebbero perseguiti questi comportamenti illeciti con la finalità di recupero dei danni che hanno apportato.

In realtà dal contatto avuto mi sembra che si stiano orientando per un contenzioso sia verso la Consob che eventuali intermediari , in merito allo studio mi hanno riferito che hanno gestito parte dei reclami delle Banche Popolari Venete , ripeto che a mio avviso sarebbe utile anche che qualche altro faccia il quesito ( è gratuito ) per cercare di capire se la risposta è la stessa e se può esserci qualche agevolazione nel caso fossimo parecchi a fare l'adesione . Anch'io come molti sono scettico su quello che ne ricaveremo e francamente credo che l'associazione Francese potrebbe essere meglio attrezzata ( noi in Italia non so se potremmo avere lo stesso servizio da qualche studio legale ) , comunque un parere in più adesso l'abbiamo , l'alternativa sarà aspettare quello che succederà fra qualche mese e poi decidere il da farsi .
 

ricoman

Nuovo Utente
Registrato
10/9/01
Messaggi
649
Punti reazioni
30
In realtà dal contatto avuto mi sembra che si stiano orientando per un contenzioso sia verso la Consob

Già il fatto che parlino di Consob fa capire che non hanno approfondito un bel niente: H2O è vigilata Amf, i fondi hanno il prospetto originale approvato da Amf...spiegassero cosa c'entra la Consob.
L'associazione francese mi pare la stessa cosa: prima di tutto firma e poi se ne parla.
 

fundtrader

Nuovo Utente
Registrato
20/9/08
Messaggi
968
Punti reazioni
26
Collectif Porteurs H2O

Explications sur l’affaire H2O AM

Comment une société de gestion, filiale du groupe Natixis, a prêté près de 3 milliards d’euros à un seul acteur privé en difficulté ?

Pourquoi ce qu’il reste de ces sommes, est toujours bloqué depuis août 2020 dans des « Side-Pockets » ?

Pourquoi ces sommes ne seront sans doute jamais remboursées ?

https://www.collectifporteursh2o.com/wp-content/uploads/Explications-sur-laffaire-H2O.pdf
 

Piero Simone

Nuovo Utente
Registrato
20/12/18
Messaggi
714
Punti reazioni
33
Un titolo illiquido se non esiste un offerta vale 0.
É verosimile che Crastes li ha comprati a 100 con i soldi dei sottoscrittori, ricevendo indietro magari 30 in una sua società offshore,scoppiato il casino hanno firmato l'accordo di riacquisto da parte di Windhorst con il valore decurtato rispetto al nominale ma ancora tangibile per non far saltare tutto,con l'accordo di prendere tempo in attesa di ulteriori tagli come infatti é avvenuto.
Se non ci fosse stato il covid che ha fatto saltare tutte le loro scommesse a leva,sarebbero ancora andati avanti con il più classico dei sistemi Ponzi,grazie alle nuove sottoscrizioni ,il tutto per incassare commissioni di performance senza senso.
Ho sbagliato tre volte,ad acquistare H2O ,a non venderli quando guadagnavo oltre il 30%, e a liquidarne solo metà ,lasciando che l'altra metà venisse divisa con gli SP.
Tra l'altro al momento Fineco non ha la minima idea circa il trattamento fiscale della perdita ,e se sarà possibile recuperarla.
Qualora non si potesse recuperare (da che valore il nominale ?o il primo apparso in portafoglio?)
Sarebbe la ciliegina sulla torta ,visto che quando ho venduto in perdita la seconda metá ho dovuto pagarci anche il capital gain come se fossi stato in guadagno.
 

ricoman

Nuovo Utente
Registrato
10/9/01
Messaggi
649
Punti reazioni
30
Fineco non ha la minima idea circa il trattamento fiscale della perdita ,e se sarà possibile recuperarla

Qui purtroppo pare che a scadenza le minus non vengano contabilizzate perché non redditi diversi ma redditi di capitale, ma il Governo dovrebbe aiutare con la riforma del fisco.
 

genngattu

Nuovo Utente
Registrato
21/1/08
Messaggi
3.292
Punti reazioni
180
Collectif Porteurs H2O

Explications sur l’affaire H2O AM

Comment une société de gestion, filiale du groupe Natixis, a prêté près de 3 milliards d’euros à un seul acteur privé en difficulté ?

Pourquoi ce qu’il reste de ces sommes, est toujours bloqué depuis août 2020 dans des « Side-Pockets » ?

Pourquoi ces sommes ne seront sans doute jamais remboursées ?

https://www.collectifporteursh2o.com/wp-content/uploads/Explications-sur-laffaire-H2O.pdf

Purtroppo il pdf è in francese ma riassumo il concetto:

1) riassumono i due metodi utilizzati per nascondere il reale valore dell side pocket

2) non si capisce perché a fronte di performance così buone in passato, abbiano fatto questi due raggiri che comunque non ho ben capito se siano legali o meno. Tra le altre cose si chiedono perché hanno sottoscritto obbligazioni con un soggetto come Lars windhorst, che ha processi penali e dove le sue società hanno buchi di bilancio da oltre 6 anni.
Per me non lo dicono chiaramente ma pensano ci sia dietro una truffa.

3) sembra che in realtà h2o non abbia tutta sta fretta nel liquidare il tutto. Però non capisco la traduzione con Google translate che riporto con copia e incolla:

ma la società H2O ha davvero fretta di rimborsare le tasche laterali? La domanda può sorprendere, ma è interessante leggere il rapporto annuale del fondo H2O Multi Bonds: “la società di gestione ha deciso di rinunciare alla sua remunerazione su questo esercitare entro il limite di euro 150.000.000, se in sede di regolamento definitivo del operazioni di “sell back”, successivamente è stato necessario registrare un deprezzamento del loro valore tenendo conto di tutte le garanzie già ricevute in titoli” Estratto dal rapporto annuale di H2O Multi bond Quale azienda avrebbe davvero fretta di emettere un assegno da 150 M€? Finché le perdite non vengono riconosciute, H2O e Natixis non hanno nulla da pagare