Fondi Immobiliari

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

rory

Nuovo Utente
Registrato
4/1/01
Messaggi
2
Punti reazioni
0
Vorrei investire parte della mia liquidità in fondi immobiliari,
qualcuno è in grado di indicarmi i più convenienti ???
Grazie.
 
Scritto da Weaver
scaricati questo
http://www.assogestioni.it/pdf/21004_2003_1.pdf

sono i dati aggiornati al 1° semestre 2003 , comincia a studiarti i vari fondi , nav , percentuale di immobili/liquidita' etc.
tra poco (1 mese ? ) usciranno i dati di fine 2003


prova sul sito norisk.it trovi tutte le informazioni.
A mio parere al momento sono il miglior investimento rifugio possibile considerando che tra un mese daranno dei buoni dividendi.
Credo che il fondo Alfa ( QFAL ) sia il migliore.
 
una domandina

ero convinto che alla borsetta di milano, fosse stato quotato un etf che opera nel mercato immobiliare, mi son sbagliato?
 
in aggiunta

sui fondi chiusi, nextra registra una performance praticamente piatta, mentre unicredit dai minimi ha senza bubbio performato decentemente, non conosco la composizione dei 2 fondi, ma x quale ragione ciò è avvenuto?

grazie
 
Re: in aggiunta

Scritto da Gianluca
sui fondi chiusi, nextra registra una performance praticamente piatta, mentre unicredit dai minimi ha senza bubbio performato decentemente, non conosco la composizione dei 2 fondi, ma x quale ragione ciò è avvenuto?

grazie

forse perche' unicredit scade prima , e da gia' delle cedole
leggiti quel pdf segnalato all'inizio.

nextra non lo seguo , ma unicredit e' un po' particolare , ad esempio costruisce un edificio poi lo affitta e lo vende all'affittuario, ha immobili particolari tipo ricoveri x anziani e una liquidita' maggiore di altri.

:)
 
Re: Re: in aggiunta

Scritto da Weaver
forse perche' unicredit scade prima , e da gia' delle cedole
leggiti quel pdf segnalato all'inizio.

nextra non lo seguo , ma unicredit e' un po' particolare , ad esempio costruisce un edificio poi lo affitta e lo vende all'affittuario, ha immobili particolari tipo ricoveri x anziani e una liquidita' maggiore di altri.

:)

dopo lo leggo, grazie.

purtroppo la mia conoscenza di tali fondi è poca cosa, sinceramente l'unica osservazione che posso fare è che scambiano 2 lirette e che con poco possono deprimerlo ulteriormente.

ma a scadenza quanto rimborsano del valore? c'è un qualche prospetto? ... se c'è a quel link chiedo venia, ma son di corsa.

rigrazie
 
X Gianluca

Axa sta preparando un ETF agganciato all'indice EPRA ma ancora non è quotato.

M.Lynch ha invece un certificato, sempre legato all'indice Epra, quotato a Milano tra i cw
 
boh! non mi torna qualcosa

dal sito di borsaitalia, il valore al 31/12/2002 mi risulta ben diverso, cosa mi sfugge???
 
Ultima modifica:
dal sito pioneer

Valori di bilancio e valori di mercato
E’ necessario ricordare che per i fondi immobiliari può esistere un disallineamento tra i valori di bilancio e quelli di mercato, vale a dire il prezzo a cui ogni giorno le quote del Fondo sono scambiate alla Borsa di Milano.
Il valore di bilancio viene espresso in sede di relazione semestrale e di rendiconto annuale e terrà conto delle perizie sugli immobili effettuate da esperti indipendenti (previste dalla normativa sui fondi immobiliari a tutela dei risparmiatori). Tale valore di bilancio della quota è l’indicatore da tenere in considerazione per conoscere la sostanza patrimoniale del fondo.
Il lungo orizzonte temporale che si pone il fondo immobiliare chiuso (15 anni) ha lo scopo anche di cumulare gli aumenti dei valori e poterli distribuire alla scadenza del fondo in sede di dismissione. Il sottoscrittore potrà quindi ottenere il massimo vantaggio liquidando le proprie quote alla scadenza dei 15 anni. Diversamente, pur con un’ovvia penalizzazione dovuta anche a fattore intrinseci del settore (es. scarsa liquidità), viene comunque offerta la possibilità di un’uscita anticipata, vendendo le proprie quote sul mercato borsistico che le valuterà con i limiti accennati. Tuttavia nel lungo periodo il valore di bilancio, tendenzialmente in crescita, ed il valore di mercato della quota tenderanno ad allinearsi, fino a coincidere in sede di liquidazione del fondo stesso.
Nel caso della scelta di investimento in un Fondo immobiliare chiuso, è necessario valutare l’orizzonte temporale entro il quale ci si pone l’obiettivo di ottenere i rendimenti attesi. Questa norma, che vale per ogni forma di investimento, va tenuta presente in particolare per i Fondi immobiliari chiusi, dato che il loro arco temporale di riferimento è in genere piuttosto lungo (10/15 anni). Allo stesso modo, una volta in possesso delle quote di un Fondo immobiliare chiuso, si dovrà valutare con attenzione la convenienza o meno a vendere le quote sul mercato in anticipo rispetto alla naturale scadenza della vita del Fondo stesso.
 
Re: Re: in aggiunta

Scritto da Weaver
forse perche' unicredit scade prima , e da gia' delle cedole
leggiti quel pdf segnalato all'inizio.

nextra non lo seguo , ma unicredit e' un po' particolare , ad esempio costruisce un edificio poi lo affitta e lo vende all'affittuario, ha immobili particolari tipo ricoveri x anziani e una liquidita' maggiore di altri.

:)

io invece credo di capire, che la differenza sostanziale da cui potrebbe dipendere il differenziale di prezzo del fondo unicredit rispetto ad altri, sia riconducibile al fatto che gli investimenti nel mercato mobiliare sono molto + consistenti e di conseguenza quello in immobili molto meno.

o no?

http://www.pioneerinvestments.it/it...o_immobiliare_uno_relazione_sem_30giu2003.pdf

vabbeh, da questo link si vede come realmente sono andate le cose per il primo semestre 2003 e da dove realmente siano piovuti i ricavi .....
 
Ultima modifica:
la cosa migliore e' fare una prima scrematura in base allo sconto tra prezzo e nav , poi cercare i vari prospetti come hai fatto tu e anche in base alle scadenze , acquistare le quote di 3 o 4 fondi
in modo da diversificare.
infine si mantengono fino al rimborso , che verra' fatto vendendo gli immobili sul mercato nei tempi stabiliti da ciascun fondo.

Tutto questo non x speculare sull'immobiliare ma per diversificare una piccola parte del capitale.


:)
 
Grazie per i consigli, iniziato ad entrare in portfoglio immobiliare crescita (bnl) il NAV e circa il 50% maggiore della quotazione di
borsa, la scadenza del fondo fra 5 anni........(sarebbe tutto troppo
semplice) conoscete altri motivi oscuri per spiegare una convenienza tale ???
 
Scritto da rory
Grazie per i consigli, iniziato ad entrare in portfoglio immobiliare crescita (bnl) il NAV e circa il 50% maggiore della quotazione di
borsa, la scadenza del fondo fra 5 anni........(sarebbe tutto troppo
semplice) conoscete altri motivi oscuri per spiegare una convenienza tale ???

nav giugno 2003 = 2752,8 sconto 30% = 1926 oggi quota 1910 e' normale

la scadenza sara' tra 5 anni pero' se leggi il regolamento ci sara' sicuramente un periodo di qualche anno in piu' per smobilizzare gli immobili.

:)
 
Indietro