Fondi Mediolanum. lettura corretta

  • Societe Generale quota sul segmento EuroMOT di Borsa Italiana un’obbligazione a tasso fisso di durata 18 mesi.

    Questa obbligazione prevede il pagamento di tre cedole fisse, corrisposte su base semestrale, ad un tasso annuo lordo del 3,25% e il rimborso del 100% del Valore Nominale a scadenza. Durante la sua vita, il valore di mercato dell’obbligazione può essere diverso dal Valore Nominale. L’investitore potrà quindi acquistare l’obbligazione a prezzi inferiori o superiori al Valore Nominale; il rimborso del Valore Nominale è garantito esclusivamente a scadenza.
    Per continuare a leggere visita il link

i-z-i-o

Less is more
Registrato
13/12/20
Messaggi
2.672
Punti reazioni
163
però l'italiano medio è soddisfattissimo, 4,2 stelle su 5 trustpilot :o













questi solo di ieri :cool:

ma la più bella che descrive la banca nel modo migliore è questa;)




PS piccolo dettaglio

sono arrivato fino alla pagina 15 e il 99% degli utenti sono alla loro prima recensione sul sito....a voi le conclusioni :rolleyes:

Io invece voto questo genio assoluto

- voto: 4 stelle
- motivazioni: fanno seminari noiosi e i risultati degli investimenti fanno cacare

Screenshot_20210501-190527.jpg
 

GreedyTrader

Stay lazy, get rich
Registrato
22/10/12
Messaggi
10.631
Punti reazioni
772
Io invece voto questo genio assoluto

- voto: 4 stelle
- motivazioni: fanno seminari noiosi e i risultati degli investimenti fanno cacare

unicess vanno meglio :D pensa se avesse gli ETF :D una volta provata l'aragosta non torni indietro alle cozze
 

cataflic

Nuovo Utente
Registrato
16/10/02
Messaggi
5.440
Punti reazioni
412
A parte il fatto che nel mondo della medicina non abbiamo idea di come funzioni, e possono capitare cose ben peggiori, e penso capitino anche, ciò che manca nella vostra analisi è secondo me il concetto di delega : il cliente si fida della banca, si fida del promotore, si fida di colui al quale ha conferito delega.
Lo so che è sbagliato, ma è cosi.
Ci sono clienti che hanno 500 mila euro e non li userebbero neanche per salvarsi la pelle, e magari non sanno neanche di averli, cosa volete che gliene freghi se il gestore gli fa un azionario o una gestione separata? I guai ci sono quando per qualche motivo il tizio si sveglia, e si svegliano i parenti, e vanno a vedere il portafoglio.
Ragazzi ma voi non avete idea di che gente c'è li fuori, un mio collega mi ha scritto stamattina che un cliente gli ha chiesto l iban a mezzogiorno del sabato.
A voi verrebbe di chiedere l iban a um bancario a mezzogiorno del sabato?

Non so davvero, sai, io ho l'impressione che il lavoro del consulente e del dipendente bancario siano un po' come la tigre bianca siberiana....
Data la lentezza italiana nel digerire qualsiasi cosa, chi oggi è già un consulente probabilmente arriverà alla pensione, ma tra 15 anni credo che le cose saranno molto diverse e i modelli distributivi molto più virtualizzati per una grandissima fetta della popolazione...basta solo che vadano nei campi elisi gli attuali over75, che gli altri sono stati presi nel flusso dell'informatizzazione e ne seguiranno il destino.
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.385
Punti reazioni
512
Ricominciamo daccapo.

Tasso primario BCE 0
Tasso depositi BCE - 05
RIY a 5 anni di un prodotto gestito 2%
PIL mondiale 2020 - 3
PIL ITALIA 2020 - 9
Inflazione EU 1,6
CC e Depositi 1700 Mrd
Debito 160%
Deficit 10%

Chiedo, non sarebbe opportuno mettere in lockdown il circo, e prestare soldi allo stato per ripagare i debiti vecchi e nuovi e riformare il paese per farlo funzionare nel verso giusto?
 

investor2021

Nuovo Utente
Registrato
1/3/21
Messaggi
155
Punti reazioni
9
Se lo stato vuole soldi in prestito deve pagare un interesse decente e competitivo.
Se intendono piazzare debito allo zero virgola, possono anche tenersi la loro carta straccia.
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.385
Punti reazioni
512
Se lo stato vuole soldi in prestito deve pagare un interesse decente e competitivo.
Se intendono piazzare debito allo zero virgola, possono anche tenersi la loro carta straccia.

Facciamo il gioco delle parti tu sei l'investitore italiano e noi siamo lo Stato . Se il tasso BCE è 0 qual'è il tasso decente e competitivo per l'investitore / debitore italiano ?

Quali alternative hai con il risparmio gestito. Cosa accadrà nel momento in cui BCE smettera' di comprare tds . Cosa vale la tua ricchezza finanziaria se il tuo paese non è in grado di creare ricchezza reale tantoquanto basta per colmare il debito contratto e quello implicito creato in questi anni di crescita zero.
 

cataflic

Nuovo Utente
Registrato
16/10/02
Messaggi
5.440
Punti reazioni
412
Ricominciamo daccapo.

Tasso primario BCE 0
Tasso depositi BCE - 05
RIY a 5 anni di un prodotto gestito 2%
PIL mondiale 2020 - 3
PIL ITALIA 2020 - 9
Inflazione EU 1,6
CC e Depositi 1700 Mrd
Debito 160%
Deficit 10%

Chiedo, non sarebbe opportuno mettere in lockdown il circo, e prestare soldi allo stato per ripagare i debiti vecchi e nuovi e riformare il paese per farlo funzionare nel verso giusto?

Qualsiasi soldo inserito nel bilancio statale viene di fatto "redistribuito" sotto forma di assunzioni come voto di scambio o damper sociale o consegnato tramite appalti agli amici di cordata.
Tecnicamente "il mostro" ha una fame ed una voracità infinite e quindi tecnicamente io sarei più per "affamare" la bestia, non dargli ulteriore energia.
Lo Stato italiano si basa su equilibri talmente interconnessi a livello economico e sociale che è impossibile da riformare, solo uno shock potrebbe fare una sorta di reset e onestamente, sono interconesso anche io e non so mica se ne avrei voglia.......perchè dovrei vedere i vecchietti piangere sui loro quattro soldi andati giù per il wc dopo un default, perchè dovei vedere gli occhi in lacrime dei bimbi con il papà dipendente comunale lasciato a casa, perchè dovei vedere l'iraconda folla oceanica di una marcia su Roma..... infatti sono "colpevole' anche io perchè me ne sto in Italia, a suonare con l'orchestina, sennò con l'aria che tira sarebbe da fuggire a gambe levate.
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.385
Punti reazioni
512
Qualsiasi soldo inserito nel bilancio statale viene di fatto "redistribuito" sotto forma di assunzioni come voto di scambio o damper sociale o consegnato tramite appalti agli amici di cordata.
Tecnicamente "il mostro" ha una fame ed una voracità infinite e quindi tecnicamente io sarei più per "affamare" la bestia, non dargli ulteriore energia.
Lo Stato italiano si basa su equilibri talmente interconnessi a livello economico e sociale che è impossibile da riformare, solo uno shock potrebbe fare una sorta di reset e onestamente, sono interconesso anche io e non so mica se ne avrei voglia.......perchè dovrei vedere i vecchietti piangere sui loro quattro soldi andati giù per il wc dopo un default, perchè dovei vedere gli occhi in lacrime dei bimbi con il papà dipendente comunale lasciato a casa, perchè dovei vedere l'iraconda folla oceanica di una marcia su Roma..... infatti sono "colpevole' anche io perchè me ne sto in Italia, a suonare con l'orchestina, sennò con l'aria che tira sarebbe da fuggire a gambe levate.

Non c'entra niente quel che dici. Facciamola facile: il debito pubblico c'è e sappiamo quant'è, la ricchezza privata pure. Partendo da questi dati:

Tasso primario BCE 0
Tasso depositi BCE - 05
RIY a 5 anni di un prodotto gestito 2%
PIL mondiale 2020 - 3
PIL ITALIA 2020 - 9
Inflazione EU 1,6
CC e Depositi 1700 Mrd
Debito 160%
Deficit 10%

Perche darli a te o a quelli del circo e non prestarli allo Stato?
 

GreedyTrader

Stay lazy, get rich
Registrato
22/10/12
Messaggi
10.631
Punti reazioni
772
perchè lo stato non ha bisogno di soldi, se solo volesse potrebbe fare riforme a costo zero o negativo e provocare un boom del pil
giusto qualche esempio:

- dismissione di aree demaniali (es caserme) inutili e abbandonate, il cui unico scopo è mantenere poltrone e finti posti di lavoro, alcune in aree ad alto valore
- eliminazione di tutte le minitasse assurde che provocano una massa enorme di adempimenti (spesso più costosi delle stesse tasse)
- abolizione di adempimenti formali inutili (comunicazioni infinite a destra e manca)
- abolizione di tutti i regimi speciali esistenti in ambito fiscale, pensionistico, etc. etc. e sostituzione con un unico regime semplificato (quei pochi pazzi che per cercare di risparmiare 100-200€ possono pure restare col vecchio se tanto gli piace)
- abolizione enti inutili e delle loro funzioni a loro volta inutili.
- abolizione del terzo grado di giudizio inesistente in quasi tutti gli ordinamenti

e ho detto solo i principali
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.385
Punti reazioni
512
perchè lo stato non ha bisogno di soldi, se solo volesse potrebbe fare riforme a costo zero o negativo e provocare un boom del pil
giusto qualche esempio:

- dismissione di aree demaniali (es caserme) inutili e abbandonate, il cui unico scopo è mantenere poltrone e finti posti di lavoro, alcune in aree ad alto valore
- eliminazione di tutte le minitasse assurde che provocano una massa enorme di adempimenti (spesso più costosi delle stesse tasse)
- abolizione di adempimenti formali inutili (comunicazioni infinite a destra e manca)
- abolizione di tutti i regimi speciali esistenti in ambito fiscale, pensionistico, etc. etc. e sostituzione con un unico regime semplificato (quei pochi pazzi che per cercare di risparmiare 100-200€ possono pure restare col vecchio se tanto gli piace)
- abolizione enti inutili e delle loro funzioni a loro volta inutili.
- abolizione del terzo grado di giudizio inesistente in quasi tutti gli ordinamenti

e ho detto solo i principali

Non divagare. Senza bce recovery e pepp saremmo gia' in default. Alla fine della fiera, BCE attraverso Bankitalia deterrà il 30 % del nostro debito. Debito che ripagheremo ad un tasso vicino allo 0, in un tempo indefinito .

Ripropongo la domanda perchè continuare a perdere soldi con il risparmio gestito e non darli allo Stato come BTP futura, i Matusalemme o gli irredimibili , senza dover passare da improvvide patrimoniali .
 

i-z-i-o

Less is more
Registrato
13/12/20
Messaggi
2.672
Punti reazioni
163
Non divagare. Senza bce recovery e pepp saremmo gia' in default. Alla fine della fiera, BCE attraverso Bankitalia deterrà il 30 % del nostro debito. Debito che ripagheremo ad un tasso vicino allo 0, in un tempo indefinito .

Ripropongo la domanda perchè continuare a perdere soldi con il risparmio gestito e non darli allo Stato come BTP futura, i Matusalemme o gli irredimibili , senza dover passare da improvvide patrimoniali .

Dimmi un nome, uno solo, di un attuale esponente politico cui affideresti con fiducia i tuoi soldini...
 

totuccio2

Nuovo Utente
Registrato
9/7/10
Messaggi
6.719
Punti reazioni
195
Non divagare. Senza bce recovery e pepp saremmo gia' in default. Alla fine della fiera, BCE attraverso Bankitalia deterrà il 30 % del nostro debito. Debito che ripagheremo ad un tasso vicino allo 0, in un tempo indefinito .

Ripropongo la domanda perchè continuare a perdere soldi con il risparmio gestito e non darli allo Stato come BTP futura, i Matusalemme o gli irredimibili , senza dover passare da improvvide patrimoniali .

Ma se ritieni che tutti divaghino, forse c'è qualcosa che non quadra nel tuo argomentare
 

massit78

Nuovo Utente
Registrato
10/7/11
Messaggi
2.393
Punti reazioni
130
perchè lo stato non ha bisogno di soldi, se solo volesse potrebbe fare riforme a costo zero o negativo e provocare un boom del pil
giusto qualche esempio:

- dismissione di aree demaniali (es caserme) inutili e abbandonate, il cui unico scopo è mantenere poltrone e finti posti di lavoro, alcune in aree ad alto valore
- eliminazione di tutte le minitasse assurde che provocano una massa enorme di adempimenti (spesso più costosi delle stesse tasse)
- abolizione di adempimenti formali inutili (comunicazioni infinite a destra e manca)
- abolizione di tutti i regimi speciali esistenti in ambito fiscale, pensionistico, etc. etc. e sostituzione con un unico regime semplificato (quei pochi pazzi che per cercare di risparmiare 100-200€ possono pure restare col vecchio se tanto gli piace)
- abolizione enti inutili e delle loro funzioni a loro volta inutili.
- abolizione del terzo grado di giudizio inesistente in quasi tutti gli ordinamenti

e ho detto solo i principali

Per me i tribunali, oltre il sabato lavorativo, almeno 1 tribunale per regione dovrebbe essere aperto 24h su 24h, con i giovani magistrati a fare i turni per smaltire le pratiche più semplici.

I medici neo laureati non si fanno forse le ossa con turni di notte in guardia medica o reparti ospedalieri?
 

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.385
Punti reazioni
512
Ma se ritieni che tutti divaghino, forse c'è qualcosa che non quadra nel tuo argomentare

Cosa non quadra:

Ricominciamo daccapo.

Tasso primario BCE 0
Tasso depositi BCE - 05
RIY a 5 anni di un prodotto gestito 2%
PIL mondiale 2020 - 3
PIL ITALIA 2020 - 9
Inflazione EU 1,6
CC e Depositi 1700 Mrd
Debito 160%
Deficit 10%

Chiedo, non sarebbe opportuno mettere in lockdown il circo, e prestare soldi allo stato per ripagare i debiti vecchi e nuovi e riformare il paese per farlo funzionare nel verso giusto?

Perchè non è... sarebbe opportuno? Senza divagare, quale soluzione indichi
 

cataflic

Nuovo Utente
Registrato
16/10/02
Messaggi
5.440
Punti reazioni
412
Non c'entra niente quel che dici. Facciamola facile: il debito pubblico c'è e sappiamo quant'è, la ricchezza privata pure. Partendo da questi dati:

Tasso primario BCE 0
Tasso depositi BCE - 05
RIY a 5 anni di un prodotto gestito 2%
PIL mondiale 2020 - 3
PIL ITALIA 2020 - 9
Inflazione EU 1,6
CC e Depositi 1700 Mrd
Debito 160%
Deficit 10%

Perche darli a te o a quelli del circo e non prestarli allo Stato?

Divaghiamo...
Perchè è provato da 40 anni di politica reale, che lo stato usa i soldi per inondare il sistema stesso di spesa pubblica inefficiente ed improduttiva a valore aggiunto nullo.
Questa spesa finisce nel minestrone, non produce nuova ricchezza, "aiuta" qualcuno a "tirare innanzi" e dopo un tempo x ci si ritrova che sto "qualcuno' ha bisogno di ulteriori soldi.
Non c'è da scomodare tante teorie economiche la prova provata è nei fatti...così non va! Molto semplicemente....come disse Einstein la stu..pi,dità è fare sempre le stesse cose e aspettarsi risultati diversi.
Ma questa è una critica da spettatori, in realtà il sistema è ormai da tempo su un binario che ha davanti uno scambio, dove da una parte c'è una valle sempre più profonda e buia verso l'oblio e dall'altra un precipizio coi binari spezzati penzolanti a mezz'aria.
Non ci sono ricette magiche, la "transizione lenta e graduale" è politicamente e socialmente inaccettabile e non verrà mai intrapresa perchè in realtà il popolo stesso non la vuole, nonostante i lamenti che profonde continuamente.
Se poi ci metteranno le mani in tasca, al massimo li manderemo a casa alla votazione dopo, che decreterà un piano straordinario di ristori di pari entità, che premierà i più simpatici al filone di potere di turno...redistribuzione...prendo a qualcuno per dare a qualcun'altro....la produzione di ricchezza è un'altra cosa.
 

i-z-i-o

Less is more
Registrato
13/12/20
Messaggi
2.672
Punti reazioni
163
Divaghiamo...
Perchè è provato da 40 anni di politica reale, che lo stato usa i soldi per inondare il sistema stesso di spesa pubblica inefficiente ed improduttiva a valore aggiunto nullo.
Questa spesa finisce nel minestrone, non produce nuova ricchezza, "aiuta" qualcuno a "tirare innanzi" e dopo un tempo x ci si ritrova che sto "qualcuno' ha bisogno di ulteriori soldi.
Non c'è da scomodare tante teorie economiche la prova provata è nei fatti...così non va! Molto semplicemente....come disse Einstein la stu..pi,dità è fare sempre le stesse cose e aspettarsi risultati diversi.
Ma questa è una critica da spettatori, in realtà il sistema è ormai da tempo su un binario che ha davanti uno scambio, dove da una parte c'è una valle sempre più profonda e buia verso l'oblio e dall'altra un precipizio coi binari spezzati penzolanti a mezz'aria.
Non ci sono ricette magiche, la "transizione lenta e graduale" è politicamente e socialmente inaccettabile e non verrà mai intrapresa perchè in realtà il popolo stesso non la vuole, nonostante i lamenti che profonde continuamente.
Se poi ci metteranno le mani in tasca, al massimo li manderemo a casa alla votazione dopo, che decreterà un piano straordinario di ristori di pari entità, che premierà i più simpatici al filone di potere di turno...redistribuzione...prendo a qualcuno per dare a qualcun'altro....la produzione di ricchezza è un'altra cosa.

Cerco di sintetizzare il concetto con una semplice infografica.

Personalmente sarei anche disposto a dare fiducia al "sistema Italia" se questo fosse rappresentato da una precisa tipologia di classe dirigente (politici/imprenditori): indovinate quale...A oppure B?

Immagine1.jpg
Immagine2.jpg
 

Felle

Nuovo Utente
Registrato
11/7/07
Messaggi
3.084
Punti reazioni
169
Ricominciamo daccapo.

Tasso primario BCE 0
Tasso depositi BCE - 05
RIY a 5 anni di un prodotto gestito 2%
PIL mondiale 2020 - 3
PIL ITALIA 2020 - 9
Inflazione EU 1,6
CC e Depositi 1700 Mrd
Debito 160%
Deficit 10%

Chiedo, non sarebbe opportuno mettere in lockdown il circo, e prestare soldi allo stato per ripagare i debiti vecchi e nuovi e riformare il paese per farlo funzionare nel verso giusto?

Dal tuo avatar mi pare di capire che sei siciliano... ovvero una regione autonoma che ogni 3x2 fallisce e lo Stato Italiano ripiana... questa può essere una risposta in quanto lo Stato Italiano è una Sicilia in grande, ovvero, ad oggi, NON E' in grado di gestire i soldi al meglio!
Sarebbe una soluzione se dimostrasse di saper amministrare, allora si, ma fino ad allora vorrebbe dire solo buttare ulteriormente soldi con il risultato finale che oltre ad avere ancora il debito, rischieremmo di azzerare il risparmio privato, ovvero l'unica cosa che ci mantiene ancora a galla!

Che dimostrino prima di saper creare valore, riportare crescita e sviluppo, dopo e solo dopo prenderò in considerazione di prestare soldi.. da Italiano spero che questo avvenga presto!
 

totuccio2

Nuovo Utente
Registrato
9/7/10
Messaggi
6.719
Punti reazioni
195
Dal tuo avatar mi pare di capire che sei siciliano... ovvero una regione autonoma che ogni 3x2 fallisce e lo Stato Italiano ripiana... questa può essere una risposta in quanto lo Stato Italiano è una Sicilia in grande, ovvero, ad oggi, NON E' in grado di gestire i soldi al meglio!
Sarebbe una soluzione se dimostrasse di saper amministrare, allora si, ma fino ad allora vorrebbe dire solo buttare ulteriormente soldi con il risultato finale che oltre ad avere ancora il debito, rischieremmo di azzerare il risparmio privato, ovvero l'unica cosa che ci mantiene ancora a galla!

Che dimostrino prima di saper creare valore, riportare crescita e sviluppo, dopo e solo dopo prenderò in considerazione di prestare soldi.. da Italiano spero che questo avvenga presto!
lascia perdere, che ricominciamo con Fenestrelle
 

Berserk85

Sono un essere perfetto, fiero di ogni mio difetto
Registrato
12/12/19
Messaggi
4.300
Punti reazioni
343

mander

Nuovo Utente
Registrato
4/2/15
Messaggi
21.385
Punti reazioni
512
lascia perdere, che ricominciamo con Fenestrelle

Possiamo lasciar perdere. Non c'entra nulla Fenestrelle e la REGIONE SICILIANA che non è mai fallita .

Chi denuncia fallimenti a ripetizione e ripianamenti del nord produttuvo è ignorante e arrogante.
Non conosce i principi di autonomia finanziaria che regolano gli enti locali, prima e dopo l'avvento del federalismo fiscale lasciato a metà . Almeno su questo possiamo concordare

La questione posta vale per chi si sente italiano in mezzo a italiani ed io mi sento ITALIANO.I parametri più volte richiamati sono quelli e riguardano l'intero paese, dal Lilibeo alla Alta Savoia