Fondi PENSIONE.... la grande bufala!

tinto101

Nuovo Utente
Registrato
22/5/06
Messaggi
199
Punti reazioni
1
FONDI PENSIONE

per rivedere la puntata:

http://www.media.rai.it/mpelenco/0,,report^7410,00.html

www.repor.rai.it

Ciao puntata da NON perdere, saluti! :no:
 
tinto101 ha scritto:
FONDI PENSIONE

per rivedere la puntata:

http://www.media.rai.it/mpelenco/0,,report^7410,00.html

www.repor.rai.it

Ciao puntata da NON perdere, saluti! :no:

Grazie per il nuovo thread
 
Il sito non viene caricato......che l'abbiano oscurato?
 
almeno qua non possono dire che e' stato berlusca
 
sera ragazzi!!!!

ho visto la puntata di report in questione (l'argomento è scottante e lo hanno pubblicizzato molto comunque....) e ho alcuni appunti da fare alla redazione....non so voi cosa ne pensate.....
di solito quelli di report sono sempre piuttosto precisi ma stavolta secondo me non hanno fatto un buonissimo lavoro, mi spiego:
sono stati troppo generici su cosa siano i fondi pensione,le tipologie esistenti, quando e come nascono, come sono organizzati, perchè è cresciuta col tempo l'urgenza di aderirvi, non hanno parlato della storia dell'inps, di come ha dissanguato le proprie casse nel tempo, dei motivi di tutto ciò e dei possibili scenari futuri....
hanno usato poche slides (spesso molto efficaci....)......
non hanno dato un quadro chiaro della previdenza in italia, del sistema dei tre pilastri e le interviste riportate non erano proprio del tutto esemplificative del "conosciuto" del cittadino medio......
hanno calcato la mano (giustamente però.....) su alcuni istituti ma non sempre è stato chiaro se si parlava di strumenti finanziari generici o di veri e propri fondi pensione.....
hanno sfruttato l'emotività che ancora provocano i crac cirio e parmalat innescando credo non pochi timori negli ascoltatori..... non era proprio strettamente necessario riprendere il caso ( anche se non fa mai male tenerlo vivo.....) perchè comunque era altro il fulcro del discorso (e se un fondo investe lì hai voglia a capirlo dopo) ......
insomma per un tema così importante secondo me andava impostata una trasmissione ad hoc, anche abbastanza tecnica, ma sicuramente esaustiva, a costo di farne due.......

forse sono stato troppo critico ma stavolta si poteva fare meglio....

ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :bye:
 
senza entrare troppo nel merito(per questioni di tempo) trovo nn corretto parificare i fip ai fondi pensione aperti(hanno costi troppo diversi)
 
indiana tony ha scritto:
sera ragazzi!!!!

ho visto la puntata di report in questione (l'argomento è scottante e lo hanno pubblicizzato molto comunque....) e ho alcuni appunti da fare alla redazione....non so voi cosa ne pensate.....
di solito quelli di report sono sempre piuttosto precisi ma stavolta secondo me non hanno fatto un buonissimo lavoro, mi spiego:
sono stati troppo generici su cosa siano i fondi pensione,le tipologie esistenti, quando e come nascono, come sono organizzati, perchè è cresciuta col tempo l'urgenza di aderirvi, non hanno parlato della storia dell'inps, di come ha dissanguato le proprie casse nel tempo, dei motivi di tutto ciò e dei possibili scenari futuri....
hanno usato poche slides (spesso molto efficaci....)......
non hanno dato un quadro chiaro della previdenza in italia, del sistema dei tre pilastri e le interviste riportate non erano proprio del tutto esemplificative del "conosciuto" del cittadino medio......
hanno calcato la mano (giustamente però.....) su alcuni istituti ma non sempre è stato chiaro se si parlava di strumenti finanziari generici o di veri e propri fondi pensione.....
hanno sfruttato l'emotività che ancora provocano i crac cirio e parmalat innescando credo non pochi timori negli ascoltatori..... non era proprio strettamente necessario riprendere il caso ( anche se non fa mai male tenerlo vivo.....) perchè comunque era altro il fulcro del discorso (e se un fondo investe lì hai voglia a capirlo dopo) ......
insomma per un tema così importante secondo me andava impostata una trasmissione ad hoc, anche abbastanza tecnica, ma sicuramente esaustiva, a costo di farne due.......

forse sono stato troppo critico ma stavolta si poteva fare meglio....

ciao!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :bye:

Quoto, quoto, in effetti sono argomenti giusti e che ho riscontrato anche altre volte in Report.
 
Ho sentito la puntata..mi par di capire che siamo messi alla cacchio per la pensione!!
Poi con questi fondi che ti propongono andiamo anche a peggiorare...non bastava che l'Inps riducesse dal 90 al 45% la pensione rspetto allo stipendio..
pure le banche ci si mettono a darti la mazzata :wall: :wall: :wall:
bòòò!
:confused:
 
fufy ha scritto:
Ho sentito la puntata..mi par di capire che siamo messi alla cacchio per la pensione!!
Poi con questi fondi che ti propongono andiamo anche a peggiorare...non bastava che l'Inps riducesse dal 90 al 45% la pensione rspetto allo stipendio..
pure le banche ci si mettono a darti la mazzata :wall: :wall: :wall:
bòòò!
:confused:

Le riduzioni delle pensioni Inps sono una necessità dovuta la fatto che qualcuno deve pagare gli eccessi degli anni passati...e purtroppo ci siamo capitati noi :wall: :wall:
Cmq le riforme sono partite dal 1992 (a memoria) con la riforma Amato, proseguita con la riforma Dini, ora con la riforma Maroni....e più avanti cambierà ancora......
Quindi, tanto per stare tranquilli, non c' è nessuna certezza di quanto sarà la pensione percepita in futuro.......

Le statistiche varie sull'allungamento della "Vita media" hanno indotto le Compagnie assicurative ad evitare le tariffe che "bloccano" ad oggi i coefficienti di conversione capitale/rendita.....

E allora le soluzioni.....??? :mmmm:
Nessuna soluzione è la migliore o la più sicura, io generalmente consiglio di "farsi un quadro" della situazione nel seguente modo....

- il problema "pensione" lo abbiamo tutti indipendentemente dal fatto che ce se ne preoccupi o meno....
- il problema "pensione" è caratterizzato da due fasi, Accumulo ed Erogazione...che vanno quindi trattate in modo diverso...
- il beneficio fiscale, ove previsto, se non è a "somma zero" poco ci manca...

...quindi...
1) Prevedere comunque un accantonamento da destinare alla pensione...su cosa ognuno decide per sé....
2) Eventualmente approfittare, con attenzione, di eventuali benefici fiscali/legali...ma senza farsi prendere dalla fretta e senza credere "all'affare"..
3) Utilizzare nella fase di accumulo prodotti/servizi che non "vincolino" le somme investite...
4) Utilizzare il tempo della fase di accumulo per "istruirsi" sulle problematiche connesse alla fase di erogazione...al fine di arrivarci preparati :yes:
...dal 5) in poi aggiungete voi....

Ciao :)
 
ciao pf.fin fatti sentire piu' spesso su tutto il forum ti vedo solo tra i lettori fa sempre bene leggere qualcuno che opera nel settore grazie se nulòla togliere a tutti gli altri frequentatori del forum :bow: :bow:
 
feliceanima ha scritto:
ciao pf.fin fatti sentire piu' spesso su tutto il forum ti vedo solo tra i lettori fa sempre bene leggere qualcuno che opera nel settore grazie se nulòla togliere a tutti gli altri frequentatori del forum :bow: :bow:

Ciao feliceanima, ultimamente ho un pò di impegni vari...inoltre mi vedi sempre tra i lettori perchè ho l'abitudine di tenere una finestra quasi sempre aperta sul Fol, anche se a volte....non leggo...

Inoltre ultimamente, ho notato un aumento dell' "ipervenduto di litigiosità" ....forse perchè i mercati non sono propriamente "allegri"....o forse è il caldo.....

A proposito...aggiungi qualcosa dal punto 5) in poi del mio post precedente ?

Ciao :)
 
in effetti i tuoi post sono corretti....
certo a seconda del lasso di tempo che uno ha davanti gli strumenti o la strategia che può usare sono molteplici........
da soli non è facile centrare sempre l'obiettivo ma direi che per un giovane le strade ci sono....... non bisogna avere fretta..... ne avere tentazioni di disinvestimento se non in casi davvero particolari...... assorbire la volatilità dei mercati senza paura e valutare se vale la pena o meno di affidarsi a terzi .......
anche da solo una persona lungimirante può costruirsi la propria pensione, poi se il campo più efficiente per farlo è la finanza o qualunque altro ci possa venire in mente questo non saprei dirlo....
 
Questo thraed capita proprio a fagiolo!
A mia madre ( che è già in pensione), portando la denuncia dei redditi dal sindacato, le hanno consigliato di farsi trasformare la polizza vita stipulata prima del 2000 (eurovita) in un fondo pensione complementare per scaricare fino ad un max. di 2000 euro dalla denuncia dei redditi...solo sentendo la puntata di report mi è venuto un dubbio :confused: e non sò cosa è meglio fare...prima pensavo di chiedere a voi.
Tra l'altro mi interessa anche questo thread perchè per me c'è tempo prima che me ne vada in pensione..quindi continuate a scriverci su questo argomento così ci si chiarisce un pò le idee.... :clap: :clap: :clap:
 
Indietro