Fondo Fonte capitolo 4 - fondo pensione per i dipendenti da aziende del terziario ...

qualche iscritto mi potrebbe indicare le tempistiche per l iscrizione al fondo? ho inviato pec con documentazione una settimana fa, giusto per capire.
Risposta arrivata ieri in seguito al modulo inviato il 18/11/23 tramite pec aziendale. Nel mio caso è stata iscritta anche l'azienda in anagrafica.
 
Risposta arrivata ieri in seguito al modulo inviato il 18/11/23 tramite pec aziendale. Nel mio caso è stata iscritta anche l'azienda in anagrafica.
grazie mille, hai ricevuto una mail o è arrivata al azienda ? io ho inviato documentazione il 20 /11 speriamo bene . gentilissimo
 
Da esperienza comunque è stato mooolto più lungo e tedioso il trasferimento e lo stabilizzarsi della situazione, visto che ci sono tre società coinvolte (Fon.te, il FP di partenza e il proprio datore di lavoro) e che non sempre comunicano tutti efficientemente. Io a distanza di mesi ho ancora una minuscola cifra di TFR che non si sa dove sia finita :rolleyes:
 
Buon pomeriggio a tutti.
Ho appena aderito a Fon.te per questioni fiscali. Ora pero mi piacerebbe ribilanciare il mio portfolio ma faccio fatica a capire come investe Fonte. Sapete indicarmi qualcosa riguardante il comparto dinamico? cosi da ribilanciare tutto il resto?

Grazie in anticipo
 
Buon pomeriggio a tutti.
Ho appena aderito a Fon.te per questioni fiscali. Ora pero mi piacerebbe ribilanciare il mio portfolio ma faccio fatica a capire come investe Fonte. Sapete indicarmi qualcosa riguardante il comparto dinamico? cosi da ribilanciare tutto il resto?

Grazie in anticipo
Benchmark:
Il benchmark del comparto è composto per il 60% di indici azionari e per il 40% di indici obbligazionari.

– 25% ICE BofAML Pan-Europe Government All mats, Total Return € hedged;

– 5% ICE BofAML US Treasury All mats, Total Return € hedged;

– 10% ICE BofAML Euro Corporate All mats, Total Return €;

– 35% Dow Jones Sustainability World Net Return €;

– 25% Dow Jones Sustainability World Net Return Local Currency.
 
Benchmark:
Il benchmark del comparto è composto per il 60% di indici azionari e per il 40% di indici obbligazionari.

– 25% ICE BofAML Pan-Europe Government All mats, Total Return € hedged;

– 5% ICE BofAML US Treasury All mats, Total Return € hedged;

– 10% ICE BofAML Euro Corporate All mats, Total Return €;

– 35% Dow Jones Sustainability World Net Return €;

– 25% Dow Jones Sustainability World Net Return Local Currency.
Riusciresti a spiegarmi un po' le voci per favore perchè sono un po confuso.

Grazie in anticipo
 
Riusciresti a spiegarmi un po' le voci per favore perchè sono un po confuso.

Grazie in anticipo
ho trovato solo questo sul loro sito quindi non so quali siano effettivamente i titoli del comparto, il benchmark è composto da obbligazioni governative europee e americane (coperte dal rischio cambio), obbligazioni societarie europee, l'azionario fa riferimento al DJ Sustainability World, gli esperti potranno aiutarti a capire meglio :D
 
Io per comodità mia, ma peccando di precisione, lo confronto (il dinamico) con vnga60, o se preferite con vwce 60% + vagf 40%.
Vale a dire azionario mondo + obbligazionario aggregato eur hedged
 
Io per comodità mia, ma peccando di precisione, lo confronto (il dinamico) con vnga60, o se preferite con vwce 60% + vagf 40%.
Vale a dire azionario mondo + obbligazionario aggregato eur hedged
secondo me purtroppo il confronto non regge
vnga60 è efficiente
come tutti i vanguard
invece la discrezionalità nel ns fondo pensione la fa da padrone
questo è il crescita
Fon.Te. - Fondo Pensione Complementare
Loro hanno solo un benchmark ma non lo devono/possono/vogliono replicarlo pedissequamente

Modalità di gestione:
La gestione delle risorse è demandata a intermediari professionali mentre il Fondo svolge su di essi una funzione di controllo. Le risorse sono gestite tramite convenzioni di cui all’art. 6, comma 1 del D.Lgs 252/2005, con garanzia di restituzione del capitale versato a scadenza ed al verificarsi degli eventi previsti.

quindi nel caso di crescita (ma vale per tutti gli altri) sempre a mio parere (mi piacerebbe essere smentito) ci saranno dentro tutte le possibili porcate che possono entrare con dei ter ovviamente assurdi che si mangiano in pratica tutto il rendimento

Modalità di gestione:
La gestione delle risorse è demandata a intermediari professionali mentre il Fondo svolge su di essi una funzione di controllo. Le risorse sono gestite tramite le convenzioni di cui all’art. 6, comma 1 del D.Lgs 252/2005.


Mandati di gestione:


  • Groupama Asset Management S.A.;
  • Candriam

Rendimenti storici (%):


20182019202020212022
-1,13%10,54%5,30%6,86%-12,08%

AVVERTENZA: i rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri (meno male)
 
secondo me purtroppo il confronto non regge
vnga60 è efficiente
come tutti i vanguard
invece la discrezionalità nel ns fondo pensione la fa da padrone
questo è il crescita
Fon.Te. - Fondo Pensione Complementare
Loro hanno solo un benchmark ma non lo devono/possono/vogliono replicarlo pedissequamente

Modalità di gestione:
La gestione delle risorse è demandata a intermediari professionali mentre il Fondo svolge su di essi una funzione di controllo. Le risorse sono gestite tramite convenzioni di cui all’art. 6, comma 1 del D.Lgs 252/2005, con garanzia di restituzione del capitale versato a scadenza ed al verificarsi degli eventi previsti.

quindi nel caso di crescita (ma vale per tutti gli altri) sempre a mio parere (mi piacerebbe essere smentito) ci saranno dentro tutte le possibili porcate che possono entrare con dei ter ovviamente assurdi che si mangiano in pratica tutto il rendimento

Modalità di gestione:
La gestione delle risorse è demandata a intermediari professionali mentre il Fondo svolge su di essi una funzione di controllo. Le risorse sono gestite tramite le convenzioni di cui all’art. 6, comma 1 del D.Lgs 252/2005.


Mandati di gestione:


  • Groupama Asset Management S.A.;
  • Candriam

Rendimenti storici (%):


20182019202020212022
-1,13%10,54%5,30%6,86%-12,08%

AVVERTENZA: i rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri (meno male)
Parlo solo di dinamico perché non conosco gli altri comparti, ma dall'uscita di vnga60 il dinamico ed il lifestrategy sono sovrapponibili.
Quantomeno fino all'ultimo controllo che fece @marble mi pare.
 
Parlo solo di dinamico perché non conosco gli altri comparti, ma dall'uscita di vnga60 il dinamico ed il lifestrategy sono sovrapponibili.
Quantomeno fino all'ultimo controllo che fece @marble mi pare.
Si mi ricordo di questa sovrapposizione che ho ripreso anch'io per valutare gli unatantum che si vogliono bonificare al fon.te.
Su justetf il rendimento mensile viene aggiornato giorno x giorno quindi si può decidere nei periodi di flessione se bonificare o meno.
Ho visto proprio adesso, il LS 60/40 a novembre ha fatto +4,6% lordo (:eek:) quindi speriamo il nostro dinamico segua :yes:
il buon @marble ha segnalato anche che il fonchim, anche se meno vicino al fon.te e LS rende grossomodo come il dinamico.
Ho visto l'aggiornamento di metà mese che pubblica fonchim sul proprio sito, al 15/11 era sostanzialmente in linea con la quota del 31/10...
vedremo :yes:
 
è arrivata all'azienda sempre con pec
confermo 10 gg e al azienda è arrivato un modulo da compilare per l azienda . sono a questo step vediamo. non sapevo di questo ulteriore step (penso sia l area riservata per l azienda).
 
@marble mi son accorto che il file non si aggiorna all'ultimo valore quota disponibile (ottobre)...mi si è fermato al 30 settembre :mmmm:
 
Buongiorno, una domanda che potrà sembrare stupida.
Attualmente non ho fondi aperti, tutto tfr in azienda.
E' consigliabile aprire due fondi separati, il primo questo in oggetto (della mia categoria) ai fini di non perdere il contributo aziendale ?
Ha una buona gestione online?

Grazie a tutti.
 
Buongiorno. Ho letto in giro sul Web diversi consigliare di stare sotto la soglia del montante (i 70K di pagina 1) per poter fare il riscatto 100% al momento del pensionamento. Il mio dubbio è se sia veramente possibile, visto che i contributi si possono interrompere, ma il TFR l'azienda continuerà sempre a versarlo. Quindi fintanto che si mantengono i requisiti Fon.Te, è veramente possibile, dopo aver aderito, dire "sono arrivato a 70K, passo ad un altro fondo"? O l'unico modo è perdere i requisiti e non trasferirlo ad altro fondo?
Grazie.
 
Buongiorno, una domanda che potrà sembrare stupida.
Attualmente non ho fondi aperti, tutto tfr in azienda.
E' consigliabile aprire due fondi separati, il primo questo in oggetto (della mia categoria) ai fini di non perdere il contributo aziendale ?
Ha una buona gestione online?

Grazie a tutti.
il conto che devi fare è : nel secondo fondo metterai contributi volontari e o aziendali. devi valutare l importo che metterai e i costi legati al secondo fondo e le performance. per capirci per assurdo può mettere 200 euro annui in un secondo fondo ma rischi che i costi erodano il capitale il 10 percento viene tolto al anno (20 Euro)per i costi di gestione. ci sono tante variabili da considerare. discorso differente se uno versa 4000 euro .
 
Buongiorno. Ho letto in giro sul Web diversi consigliare di stare sotto la soglia del montante (i 70K di pagina 1) per poter fare il riscatto 100% al momento del pensionamento. Il mio dubbio è se sia veramente possibile, visto che i contributi si possono interrompere, ma il TFR l'azienda continuerà sempre a versarlo. Quindi fintanto che si mantengono i requisiti Fon.Te, è veramente possibile, dopo aver aderito, dire "sono arrivato a 70K, passo ad un altro fondo"? O l'unico modo è perdere i requisiti e non trasferirlo ad altro fondo?
Grazie.
io personalmente ritengo più idoneo nel mio caso un integrazione alla pensione erogata dal inps . esempio : attualmente percepisco 1000 e quando andrò in pensione devo colmare il 20%. quindi una parte come pensione integrativa decennale non sarebbe male. dipende dalle esigenze secondo me e da cosa ti aspetti dal futuro. poi onestamente da qui al 2050 potrebbero variare pure l importo, tassazione ecc.
 
il conto che devi fare è : nel secondo fondo metterai contributi volontari e o aziendali. devi valutare l importo che metterai e i costi legati al secondo fondo e le performance. per capirci per assurdo può mettere 200 euro annui in un secondo fondo ma rischi che i costi erodano il capitale il 10 percento viene tolto al anno (20 Euro)per i costi di gestione. ci sono tante variabili da considerare. discorso differente se uno versa 4000 euro .

Si chiaro.
Di base, avevo intenzione di aprire due FPA differenti per evitare di saturare il montante allo scadere di capitale che potrò riscuotere , e parallelamente appunto , perchè no, non perdermi il contributo dell 1.55 % aziendale. (se ho capito bene).
 
Si chiaro.
Di base, avevo intenzione di aprire due FPA differenti per evitare di saturare il montante allo scadere di capitale che potrò riscuotere , e parallelamente appunto , perchè no, non perdermi il contributo dell 1.55 % aziendale. (se ho capito bene).

Quota minima per sbloccare contributo datoriale su quello di categoria e il resto in uno privato, tenendo conto che su quello di categoria non si ha potere di bloccare i versamenti di tfr con tutte le conseguenze che questo comporta.
 
Indietro