FONSPA: Tribunale rigetta sospensiva, ma riconosce il diritto al risarcimento

  • Ecco la 56° Edizione del settimanale "Le opportunità di Borsa" dedicato ai consulenti finanziari ed esperti di borsa.

    Settimana da incorniciare per i principali indici internazionali grazie alla trimestrale più attesa dell’anno che non ha deluso le aspettative. Nvidia negli ultimi tre mesi del 2023 ha generato ricavi superiori all’intero 2021, confermando la crescita da record della società grazie agli investimenti globali nell’intelligenza artificiale. I mercati azionari hanno festeggiato aggiornando i record assoluti a Wall Street e in Europa, mentre il Nikkei giapponese raggiunge un nuovo massimo storico dopo 34 anni. Le prossime mosse delle banche centrali rimangono sempre al centro dell’attenzione. Per continuare a leggere visita il link

Voltaire

Gennarino Fan's Club
Registrato
25/3/00
Messaggi
13.117
Punti reazioni
454
Primi effetti concreti della sentenza della Cassazione sul caso Santa Teresa (Cultrera): il Tribunale di Roma ha, poco fa, rigettato l'istanza di sospensiva dell'opa residuale in corso, ma ha riconosciuto il diritto al risarcimento dei danni eventualmente subiti a causa della mancata vigilanza da parte della Commissione.

(ANSA) - ROMA, 9 MAR - Consob e Banca d'Italia, in applicazione del rivoluzionario principio sancito martedi' scorso dalla Cassazione, saranno chiamate a rispondere per danni dai piccoli azionisti del Fonspa, forti di un provvedimento del Tribunale di Roma che per la prima volta richiama espressamente il recente pronunciamento della Suprema Corte.

L'azione legale e' stata infatti preannunciata dagli avvocati dei soci di minoranza del Credito Fondiario e Industriale sulla base di un'ordinanza del Tribunale di Roma, terza sezione civile, che oggi, pur rigettando la richiesta di sospensiva dell'opa residuale in corso, riconosce ai piccoli risparmiatori il diritto ad “ottenere il ristoro dei danni eventualmente subiti”.

E non solo citando gli amministratori, come prevede il codice civile. Secondo il provvedimento del Tribunale, redatto dal giudice Elena Raganelli, i soci di minoranza potranno agire, “secondo una ancora inedita pronuncia della Suprema Corte di Cassazione, nei confronti della stessa Consob per il risarcimento dei danni che derivassero da una violazione dei suoi doveri di controllo”.

Stefano Gagliardi, avvocato difensore e presidente dell'Associazione degli azionisti del Fonspa, l'istituto di Credito Fondiario e Industriale che nel '99 ha accusato una perdita di 956 miliardi, si dichiara “soddisfatto” del pronunciamento del Tribunale e passa al contrattacco.

“Entro 30 giorni predisporremo gli atti necessari per il risarcimento dei danni nei confronti degli amministratori vecchi e nuovi, delle societa' che hanno controllato e controllano il Fonspa, della Consob e della stessa Banca d'Italia, che nel quadro dei suoi poteri di vigilanza ha condotto un'ispezione nell'istituto”. (ANSA).
 
fonspa msg per Verm & Solitair

chi scrive è un azionista fonspa libero cioè non iscritto all'ass.piccoli azionisti che però non ha ceduto le sue nuove azioni se non in piccola parte in opa per tentare di salvare il salvabile a questo punto che devo fare visto che a febbraio ho liquidato in perdita un grosso pacchetto di vecchie fonspa? Vi rammento che sono associato SITI.grazie in anticipo della vs. risposta
 
Ribadiamo di leggere quanto scritto in Home Page, ribadiamo l'importanza del ricorso che si discute il 19 marzo, che è quello "fondamentale", stilato per primo ed in ordine al quale c'è maggiore aspettativa.

Pubblicheremo il testo integrale del provvedimento del Tribunale di Roma.

La sentenza della Cassazione (a parte che è un'applicazione di altre sentenze in materia di risarcimento del danno da interessi legittimi) in questo momento, per la vicenda Fonspa, non deve fuorviare l'attenzione verso l'operazione in sè. Concentratevi per l'udienza del 19 marzo, come più volte ribadito. Ed aspettate l'esito con una certa fiducia verso la giustizia italiana.
 
Indietro