Fornitura Elettrica Micoimprese

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Considerando che dal 1 Gennaio 2023 temina il mercato tutelato vorrei cercare di capire se conviene cercarsi un nuovo fornitore oppure stare con il servizio a tutele graduali o altro
Avete già provveduto?
Di questi tempi vorrei evitare di prendermi tranvate
 

eusebio

Fratta tocca a te
Registrato
2/11/05
Messaggi
19.804
Punti reazioni
642
Per esperienza lavorativa se sei iscritto a qualche associazione ( tipo artigiani ) valuterei di passare alla compagnia che loro propongono. ( il risparmio sta nel fatto che avendo x imprese che sottoscrivono lo stesso contratto hanno potere contrattuale nei confronti delle varie compagnie )
Quest'anno causa sto andazzo l'hanno parametrata al PUN+0 spread, ma negli anni prima il prezzo applicato era un 30% inferiore a quello del mercato tutelato.
 

Cicciopaccio

Nuovo Utente
Registrato
27/5/04
Messaggi
6.215
Punti reazioni
133
Si svolgerà dal 21 al 25 novembre prossimi la procedura di assegnazione all'asta a fornitori del servizio elettrico a tutele graduali di oltre un milione di microimprese consumatrici che dal 1 gennaio 2023 non hanno più diritto al servizio di maggior tutela.

A questo punto volendo si possono prima valutare le condizioni e poi valutare. Certo che molto meglio di Acea non potranno cmq essere.
 

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Grazie per le risposte, purtroppo non sono iscritto ad alcuna associazione. Tra 2 anni se Dio vuole chiudo baracca.
Vediamo se riesco a capire qualcosa partendo dall'offerta di Enel che è il mio attuale fornitore per poi passare magari ad altri se più economici.

In generale mi sembra di capire che avrei 2 strade:
1) Non faccio niente: a questo punto finisco nelle offerte placet di Enel che in ogni caso sono 2, una fissa (visti i tempi probabilmente da evitare) e l'altra variabile. E quindi una scelta la dovrei comunque fare per evitare di finire nella placet fissa.
2) Stipulo un'offerta sul mercato libero. Enel propone OPEN Smart o Mono

Ho fatto questi conteggi: con la placet avrei costi fissi di 315 euro l'anno, con open mercato libero 252 oppure 288. Il costo al Kw sarebbe lo stesso

- offerta PLACET variabile: = fisso 144 euro l'anno + alfa 0,049 (spread?) ovvero 171 euro di alfa (3500 * 0,049) + prezzo luce
- Open mercato libero = Smart 21 o Mono 24 al mese (252 o 288 l'anno) + prezzo luce

E' corretto oppure sbaglio?
 

Allegati

  • placet2.png
    placet2.png
    31,1 KB · Visite: 96
  • open.png
    open.png
    20,8 KB · Visite: 97

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Invece nell'offerta Flexy di Acea suggerita d Cicciopaccio, pagherei solo la componente energia senza spese fisse quindi un risparmio rispetto a Enel di 250/280 euro l'anno
Sperando di non aver scritto cretinate
 

Cicciopaccio

Nuovo Utente
Registrato
27/5/04
Messaggi
6.215
Punti reazioni
133
Invece nell'offerta Flexy di Acea suggerita d Cicciopaccio, pagherei solo la componente energia senza spese fisse quindi un risparmio rispetto a Enel di 250/280 euro l'anno
Sperando di non aver scritto cretinate

Giusto a parte il fatto che anche con Acea hai spese fisse per 66 euro/anno se ricordo bene.
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.033
Punti reazioni
1.000
Stanno andando in proroga da non so quanti anni, stavolta hanno prorogato di soli tre mesi.
Ciò detto, sarebbe anche tuo interesse da imprenditore valutare se altre aziende possono fornirti l'energia elettrica a prezzi più inferiori di quelli di mercato.
Anche io mi sono mosso tardi, da appena un anno, eppure il risparmio è stato notevole.
 

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Stanno andando in proroga da non so quanti anni, stavolta hanno prorogato di soli tre mesi.
Ciò detto, sarebbe anche tuo interesse da imprenditore valutare se altre aziende possono fornirti l'energia elettrica a prezzi più inferiori di quelli di mercato.
Anche io mi sono mosso tardi, da appena un anno, eppure il risparmio è stato notevole.


Mi sembra di capire che nella situazione contingente tariffe a mercato libero variabili siano quasi un obbligo che poi sono molto simili alle tariffe del MT
Ho provato a cercare ma non vedo grosse differenze, cose nell'ordine del 5% o poco più, magari ho cercato male
E comunque accetto suggerimenti;)
Bene ha fatto chi si e mosso in passato con tariffe fisse.
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.033
Punti reazioni
1.000
Mi sembra di capire che nella situazione contingente tariffe a mercato libero variabili siano quasi un obbligo che poi sono molto simili alle tariffe del MT
Ho provato a cercare ma non vedo grosse differenze, cose nell'ordine del 5% o poco più, magari ho cercato male
E comunque accetto suggerimenti;)
Bene ha fatto chi si e mosso in passato con tariffe fisse.
Ti confermo che in questo periodo, causa prezzi elevatissimi dell'energia elettrica, i gestori hanno solo offerte variabii legate all'andamento del prezzo di mercato dell'energia in tipologie di contratti che di fatto non si discostano molto dal mercato tutelato ed anzi in molti casi sono anche più sconvenienti.
Siccome sono in prossimità della fine annuale del contratto che avevo col fornitore attuale mi stavo guardando intorno, ma pare che non ci sia nulla di sbalorditivo. Proprio oggi ho fatto un giro dei vari fornitori e la migliore credo sia l'offerta di Denco che si chiama Smartenergy business flex (tariffa PUN + 0,025€/kWh di spread e 120€ di PCV/anno)
 

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Ti confermo che in questo periodo, causa prezzi elevatissimi dell'energia elettrica, i gestori hanno solo offerte variabii legate all'andamento del prezzo di mercato dell'energia in tipologie di contratti che di fatto non si discostano molto dal mercato tutelato ed anzi in molti casi sono anche più sconvenienti.
Siccome sono in prossimità della fine annuale del contratto che avevo col fornitore attuale mi stavo guardando intorno, ma pare che non ci sia nulla di sbalorditivo. Proprio oggi ho fatto un giro dei vari fornitori e la migliore credo sia l'offerta di Denco che si chiama Smartenergy business flex (tariffa PUN + 0,025€/kWh di spread e 120€ di PCV/anno)

Sinceramente preferisco stare su "nomi" diciamo affidabili, che abbiano una storia, sarà una mia fissa:o
Al momento avrei 2 opzioni: Open Enel smart e pensavo Acea Flexy solo che in quest'ultima non mi risulta ci sia l'ozione Web che, come nel consumo domestico, sarebbe più conveniente
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.033
Punti reazioni
1.000
Sinceramente preferisco stare su "nomi" diciamo affidabili, che abbiano una storia, sarà una mia fissa:o
Al momento avrei 2 opzioni: Open Enel smart e pensavo Acea Flexy solo che in quest'ultima non mi risulta ci sia l'ozione Web che, come nel consumo domestico, sarebbe più conveniente
Anche io, infatti la ricerca l’ho fatta appena tra una dozzina di società di cui Denco è la più piccola e l’ho inserita perché in passato alcuni utenti del forum me ne avevano parlato bene.
In fin dei conti un “venditore” di energia elettrica non è altro che uno che fattura il tuo consumo, dal punto di vista tecnico nulla cambia se l’energia te la consegna Enel o Pinco Pallino.
Certo anche io preferisco società che non fanno offerte stracciate per poi rimangiarsi tutto in due mesi
Di Acea mi pare sia più conveniente questa: https://www.acea.it/offerte-business/acea-energia-placet-variabile-luce-business
 
Ultima modifica:

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.033
Punti reazioni
1.000
Proprio oggi ho fatto un giro dei vari fornitori e la migliore credo sia l'offerta di Denco che si chiama Smartenergy business flex (tariffa PUN + 0,025€/kWh di spread e 120€ di PCV/anno)
Mi rimangio quanto ho scritto, l'offerta in questione non funziona cosi, ma con una formula più complessa che...va beh, lasciamo perdere.
Oggi ho voluto approfondire meglio le condizioni economiche offerte dai vari gestori, ma oltre ad aver trovato differenze tra quanto pubblicizzato nel sito e quanto scritto nelle CTE in alcuni casi, mi pare di capire che non si trovi nulla di meglio per le mie esigenze rispetto a quanto mi ha proposto Iberdrola per il rinnovo, cioè PUN + 0,035 e 113€ di PCV annue.
Sorgenia oggi ha un'offerta praticamente identica che si chiama "Next e-Business Sunlight Luce" ma con 120€ di PCV annue.
Chi ha consumi più alti può valutare:

- Acea Placet Variabile Business > PUN + 0,019 e 156€ di PCV
- Enel Open Energy Smart > PUN e 252€ di PCV
- Hera Prezzo Netto ​​​​​​​Più Controllo Lavoro > PUN + 0,0159 e 150€ di PCV, una delle offerte che ha condizioni differenti tra pubblicità e condizioni economiche ed in generale condizioni un po' cervellotiche, infatti nel sito le PCV erano pari a 126€...

Quindi alla fine le differenze per chi ha bassi consumi sono minime e nel mio caso farò valutazione nuova tra un paio di settimane per decidere se cambirare, ma non penso lo farò.
 
Ultima modifica:

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Mi rimangio quanto ho scritto, l'offerta in questione non funziona cosi, ma con una formula più complessa che...va beh, lasciamo perdere.
Oggi ho voluto approfondire meglio le condizioni economiche offerte dai vari gestori, ma oltre ad aver trovato differenze tra quanto pubblicizzato nel sito e quanto scritto nelle CTE in alcuni casi, mi pare di capire che non si trovi nulla di meglio per le mie esigenze rispetto a quanto mi ha proposto Iberdrola per il rinnovo, cioè PUN + 0,035 e 113€ di PCV annue.
Sorgenia oggi ha un'offerta praticamente identica che si chiama "Next e-Business Sunlight Luce" ma con 120€ di PCV annue.
Chi ha consumi più alti può valutare:

- Acea Placet Variabile Business > PUN + 0,019 e 156€ di PCV
- Acea Flexy > PUN e 336€ di PCV
- Hera Prezzo Netto ​​​​​​​Più Controllo Lavoro > PUN + 0,0159 e 150€ di PCV, una delle offerte che ha condizioni differenti tra pubblicità e condizioni economiche ed in generale condizioni un po' cervellotiche, infatti nel sito le PCV erano pari a 126€...

Quindi alla fine le differenze per chi ha bassi consumi sono minime e nel mio caso farò valutazione nuova tra un paio di settimane per decidere se cambirare, ma non penso lo farò.

Beh ma anche Enel open energy smart il prezzo è composto da Pun + componente fissa di 288 euro l'anno, e per il primo anno 252 euro, quindi più conveniente anche se di poco. Se poi consumi molto forse anche più conveniente delle altre.. mi sembra:o
 

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.033
Punti reazioni
1.000
Beh ma anche Enel open energy smart il prezzo è composto da Pun + componente fissa di 288 euro l'anno, e per il primo anno 252 euro, quindi più conveniente anche se di poco. Se poi consumi molto forse anche più conveniente delle altre.. mi sembra:o
Vero, Open Energy è più conveniente di Acea
Se ci riesco, modifico il mio messaggio di sopra, ma è da tenere presente che il mio elenco non era esaustivo o soprattutto quando vedo PCV maggiore di 150€ l’offerta non fa per me e quindi nemmeno la approfondisco :)
E mi sembra che anche a te con 3500 kWh annui di consumi non convenga moltissimo (più o meno sei lì)

Triste notare che di fatto i gestori del libero ci hanno messo nel “tutelato” cioè praticamente possiamo fare tariffe legate al prezzo di mercato e che variano in base a questo. :D
 
Ultima modifica:

Lupak

Nuovo Utente
Registrato
25/11/06
Messaggi
17.033
Punti reazioni
1.000
Pare che la situazione si sia cristallizzata, a distanza di qualche settimana non ci sono offerte particolari per le microimprese, del resto se tutte le offerte del mercato libero sono legate al PUN (quelle con prezzo fisso hanno prezzi esagerati evidentemente per scoraggiare...) non c'è bisogno di aggiornare lo spread o PCV di tanto in tanto.
Per risparmiare resterebbero solo le aziendine prime della lista nel Portale Offerte, ma vatti a fidare.
La mia attività avrebbe anche una convenzione con A2A ma mi scoccio perfino di chiamare per avere le CTE visto che le offerte sul loro sito prevedono PCV a 180€ e sono poco convenienti, non penso mi possano ridurre questi costi a livello di Iberdrola con PCV a 113€, mi sa che nel mio caso con consumi bassini l'offerta di rinnovo di Iberdrola è la migliore a conti fatti.
Mi resta solo un altro mese e mezzo a 0,1377€/kWh...è finita la pacchia :D
 

MeriLuis

Nuovo Utente
Registrato
3/4/19
Messaggi
244
Punti reazioni
1
Pare che la situazione si sia cristallizzata, a distanza di qualche settimana non ci sono offerte particolari per le microimprese, del resto se tutte le offerte del mercato libero sono legate al PUN (quelle con prezzo fisso hanno prezzi esagerati evidentemente per scoraggiare...) non c'è bisogno di aggiornare lo spread o PCV di tanto in tanto.
Per risparmiare resterebbero solo le aziendine prime della lista nel Portale Offerte, ma vatti a fidare.
La mia attività avrebbe anche una convenzione con A2A ma mi scoccio perfino di chiamare per avere le CTE visto che le offerte sul loro sito prevedono PCV a 180€ e sono poco convenienti, non penso mi possano ridurre questi costi a livello di Iberdrola con PCV a 113€, mi sa che nel mio caso con consumi bassini l'offerta di rinnovo di Iberdrola è la migliore a conti fatti.
Mi resta solo un altro mese e mezzo a 0,1377€/kWh...è finita la pacchia :D

Considerando la scadenza del 01/04/23, secondo te, entro quanto conviene muoversi per un nuovo contratto per evitare di finire nel limbo delle offerte placet con fornitori sconosciuti?:terrore: