Franchising poste private

giamblico

Nuovo Utente
Registrato
30/1/11
Messaggi
179
Punti reazioni
5
Un cordiale buongiorno da Torino, una delle città più belle del mondo.
Cosa ne pensate di acquistare un negozio carino a 50000euro e poi aprire un franchising di poste private (per esempio Cityposte) in una zona densamente popolata ma non ancora servita dalle poste? Notoriamente la gente è stufa di fare la coda alle poste. Grazie!
 
giusta la premessa dell'insoddisfazione della clientela degli uffici postali, il nodo della questione stà nel capire se ci sono margini sufficienti di guadagno, dovresti informarti molto bene sul business plan e non è cosa facile su una cosa così nuova.
Gli uffici postali guadagnano molto con i servizi finanziari e poco con i postali e non credo che il tuo franchising possa fare raccolta del risparmio e quindi gli resterebbero i servizi a più basso utile e maggior costo per il personale, fare bene i conti è importante.
 
timing sbagliato
aspetta almeno 2-3 anni
 
Questo negozio non mi servirebbe per vivere, ma dovrebbe comunque fruttare quanto un modesto affitto utile almeno a coprire le spese di manutenzione (tasse) di quello che per me sarebbe un investimento immobiliare in una zona familiare. Magari un domani servirà ai miei figli.
 
Mi aiutate a trovare informazioni sulle autorizzazioni necessarie, magari dalla Banca d'Italia, per trattenere 1 euro su ogni bolletta che pago on line, tramite un mio conto, nelle veci di potenziali clienti a cui consegnerò una ricevuta valida a tutti gli effetti? Sono andato un po oltre il franchising del titolo, ma è così... per parlare. I clienti risparmierebbero comunque 30cent e magari farebbero più in fretta!
 
Mi aiutate a trovare informazioni sulle autorizzazioni necessarie, magari dalla Banca d'Italia, per trattenere 1 euro su ogni bolletta che pago on line, tramite un mio conto, nelle veci di potenziali clienti a cui consegnerò una ricevuta valida a tutti gli effetti? Sono andato un po oltre il franchising del titolo, ma è così... per parlare. I clienti risparmierebbero comunque 30cent e magari farebbero più in fretta!
penso dovresti avere una licenza bancaria in Italia, non penso valga la pena per aprire un negozio ma se vuoi lanciarti anche tu a fare il franchisor troveresti già piazzati troppi concorrenti.
 
(Novità sui permessi necessari a pagare le bollette agli altri trattenendosi 1 euro anzichè 1.3 ?):rolleyes:
 
Leggiti il caso kipoint,un sacco di gente che ha preso sòle...
 
Se invece di aprire un Franchising volessi aprire un punto posta quali sono le differenze? Nel senso posso avere un fattorino per fare le consegne in zona (in pratica li scarico di un onere) e spedire raccomandate?
 
Indietro