GAZ CAPITAL Obbligazioni di GAZPROM BBB-

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Con riferimento ad alti funzionari turchi, l'agenzia di stampa Bloomberg ha diffuso un messaggio secondo cui il 9 dicembre dovrebbero iniziare ad Ankara i negoziati con la delegazione russa sui volumi e sui prezzi delle forniture di gas nel 2023.

Articolo correlato:
Erdogan ha espresso il desiderio di incontrare Putin
Allo stesso tempo, l'agenzia afferma che la parte turca si aspetta di ricevere uno sconto temporaneo del 25% sul gas dalla Russia (già sulle consegne quest'anno, così come il prossimo anno). Oppure posticipare parte dei pagamenti al 2024.

Nel 2021 Gazprom ha esportato in Turchia, secondo le consuetudini locali, circa 29 miliardi di metri cubi, quasi la metà delle sue importazioni totali di 59 miliardi Quest'anno le esportazioni russe in Turchia dovrebbero superare le cifre dello scorso anno.

La capacità dei due gasdotti, il Blue Stream e il primo ramo del Turkish Stream, è di 33,5 miliardi di metri cubi all'anno. I volumi di pompaggio possono essere aumentati di 2-3 miliardi di rubli.

Articolo correlato:
La Turchia ha chiesto di rinviare i pagamenti per il gas russo fino al 2024
I prezzi delle consegne russe in Turchia sono più che moderati nel contesto della crisi energetica che ha colpito i paesi europei. Sono calcolati sulla base del paniere petrolifero, non sui prezzi spot di scambio.

Le formule esatte dei prezzi sono un segreto commerciale. Ma molto probabilmente sono paragonabili al costo del gas russo fornito a Serbia e Ungheria.

In precedenza, il presidente serbo Aleksandar Vucic ha definito "fantastici" i prezzi di Gazprom. In base ai contratti conclusi quest'anno, saranno nel corridoio da $ 310 a $ 408 per mille metri cubi per tre anni. All'incirca nello stesso corridoio di prezzo ci sono le consegne in Ungheria.

In entrambi i casi, i prezzi sono calcolati secondo uno schema collaudato: il 90% del costo del petrolio e dei prodotti petroliferi con un lasso di tempo di 6-9 mesi. E non nello spot trading sulla borsa intercontinentale ICE di Londra, che ha portato lo scorso anno a un'esplosione di valore nei mercati dell'UE.
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252

Gazprom prevede di scambiare altre 15 emissioni di Eurobond​

[09.12.2022 14:13] RIA Novosti/Prime
San Pietroburgo, 9 dicembre - RIA Novosti / Prime. "Gazprom" ha già scambiato sette emissioni di eurobond con obbligazioni locali con i parametri appropriati, la società deve ancora scambiare 15 emissioni, ha affermato Ignat Dirks, vice capo del dipartimento di "Gazprom".

Gazprom è entrata in questa situazione con il più grande portafoglio obbligazionario sul mercato. Al momento dell'introduzione delle sanzioni contro NSD, questo portafoglio ammontava a 24,5 miliardi di dollari in equivalente ed è composto da 24 serie. C'è anche la 25a serie in yen, ma non ci sono detentori russi", ha detto, parlando al Russian Bond Congress.

In media, la quota di detentori russi nel portafoglio variava dal 30% al 40% a seconda dell'emissione, per alcuni raggiunge il 50%. Di questi, la partecipazione dei privati è di circa il 5-10%.

Secondo Dirks, Gazprom ha già una vasta esperienza nella sostituzione delle obbligazioni. "Ad oggi, abbiamo effettuato sette scambi, per i quali sono già avvenuti accordi. Questa settimana è stato chiuso il libro per un'altra serie, ovvero l'ottava nel processo. Credo che abbiamo raggiunto un risultato molto solido - il tasso di conversione medio dei detentori di eurobond nell'infrastruttura russa è stato di oltre il 95%", ha affermato.

"Dato che ne abbiamo scambiati sette e dobbiamo ancora scambiare 15 Eurobond, il nostro lavoro sembra una corsa campestre ultra-maratona, perché il regolamento cambia, il comportamento delle controparti è spesso poco costruttivo", ha detto Dirks.

Secondo lui, la società ha dovuto interagire letteralmente in modalità manuale con tutti i maggiori broker per portare agli investitori informazioni sull'opportunità disponibile e sulla procedura per condurre lo scambio.

Il processo di scambio impone costi significativi all'emittente, sia finanziari diretti che operativi, ha sottolineato. "La strategia che abbiamo scelto è quella di applicare lo scambio alla scadenza delle cedole", ha detto un portavoce della società.

"Abbiamo in programma di completare gli scambi e intendiamo offrire emissioni aggiuntive a quegli investitori che non ce l'hanno fatta nel primo scambio per ogni emissione", ha aggiunto Dirks.
 

Libertad

Nuovo Utente
Registrato
27/1/16
Messaggi
136
Punti reazioni
68
Mi hanno risposto da Deutsche Bank Clearstream. Incredibile!
 

Allegati

  • Screenshot_20221209_164509.jpg
    Screenshot_20221209_164509.jpg
    192,8 KB · Visite: 125

Libertad

Nuovo Utente
Registrato
27/1/16
Messaggi
136
Punti reazioni
68
Grazie russia, nel comunicato dicono che:
"Clearstream Banking make no representation or warranty as to the completeness of the lists contained therein."
Dobbiamo capire dove sono i nostri soldi.
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Come già scritto io non po
Grazie russia, nel comunicato dicono che:
"Clearstream Banking make no representation or warranty as to the completeness of the lists contained therein."
Dobbiamo capire dove sono i nostri soldi.
Come già scritto, io non posso attivarmi su Clearstream o euroclear NON avendo bond in ritardo di pagamento.

Spero fra 85 gg di non avere questo problema ;)
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Update: Securities subject to sanctions against Russia


Nell'ultimo comunicato disponibile di CLEARSTREAM su titoli russi corporate e government

Non ci sono titoli GAZPROM bloccati o sospesi in riferimento a quanto disposto dalla OFAC


Ad integrazione di quanto sopra, a fine agosto erano scadute alcune licenze OFAC per non incorrere in sanzioni

I pagamenti vengono effettuati dietro licenza Dell OFAC se non c'è la licenza o è scaduta non possono pagare e quindi c'è ritardo

Ecco perché sia i payments agents che le casse di compensazione sono in attesa di elaborare la distribuzione

Le informazioni sono prese alla fonte (intermediario russo) non posso produrre nessun documento ufficiale

La strada intrapresa da Gazprom tramite i2capital invece è un altra questione, riguarda il regolamento del Bonds e persegue la sua strada autonoma, chiaramente non possono essere distribuite fee di regolamento cambio prospetto se non vengono autorizzate le cedole

Tutto nell'ottica sanzionatoria per cessate il fuoco termine conflitto, nessun sequestro o confisca perché non vi è alcuna norma penale amministrativa che può derubare o appropriarsi di crediti anche giacenti ma di proprietà legittima dei creditori. A meno che l'Occidente non sia diventato improvvisamente tutto comunista... :rotfl:
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Mosca, 12 dicembre - IA Neftegaz.RU. Il transito del gas attraverso il sistema di trasmissione del gas (GTS) dell'Ucraina continua solo attraverso la stazione di misurazione del gas di Sudzha (GMS), il gasdotto principale (GGP) Nord Stream-1 non funzionerà nel prossimo futuro, la sezione polacca del GTS Yamal - L'Europa non è disponibile per Gazprom.
Vie di approvvigionamento
Secondo l'operatore GTS dell'Ucraina (OGTSU), al 12 dicembre 2022, le domande di pompaggio del gas attraverso il GIS Sudzha (il punto di ingresso in Ucraina dalla Russia presso il gasdotto Urengoy - Pomary - Uzhgorod) ammontavano a 42,4 milioni di m3.
Gazprom, da parte sua, ha annunciato che stava fornendo gas russo per il transito attraverso il GTS ucraino nella quantità confermata dalla parte ucraina attraverso il Sudzha GIS - 42,3 milioni di m3 al 12 dicembre.
Le domande per il GIS Sokhranivka (il punto di ingresso in Ucraina del DIU Soyuz) saranno respinte dalla parte ucraina dall'11 maggio 2022 a causa della forza maggiore dichiarata dall'OGTSU, che Gazprom considera immotivata.
Da maggio 2022, il volume del transito di gas russo attraverso il sistema di trasporto del gas dell'Ucraina ha oscillato nell'intervallo 40-43 milioni di m3 / giorno, il 9 dicembre ammontava a 42,2 milioni di m3, il 10 dicembre - 42,4 milioni di m3, l'11 dicembre - 42,6 milioni di m3.

L'utilizzo della 2a stringa di Turkish Stream, destinata al mercato del Sud-Est Europa, è diminuito di quasi il 20% rispetto ai valori di picco della settimana precedente.
Secondo i dati della piattaforma ENTSOG sul pozzo Strandzha-2/Malkochlar al confine tra Turchia e Bulgaria, il flusso fisico di gas per il giorno gas dell'11 dicembre è stato di 40,9 milioni di m3.
La ridenominazione al sito di registrazione di Strandzha-2/Malkochlar per il giorno del gas del 12 dicembre indica un aumento del pompaggio a 42,3 milioni di m3.
Dal 2 dicembre al 10 dicembre 2022, il caricamento della seconda linea del gasdotto Turkish Stream ha superato il livello di progettazione e il volume del transito ucraino.

Dopo il danneggiamento del gasdotto Nord Stream-1 nel Mar Baltico il 26 settembre 2022, le forniture di gas lungo questa rotta sono state interrotte senza possibilità di pronta ripresa.
Una delle linee del gasdotto Nord Stream-2 potrebbe rimanere inalterata, la pressione è stata ridotta al suo interno, Gazprom sta lavorando al suo esame.
Le autorità della Federazione Russa e Gazprom hanno confermato la disponibilità della Russia a fornire gas attraverso il gasdotto intatto Nord Stream-2 in caso di ottenimento dei permessi normativi.
Il danno su 2 oleodotti danneggiati del gasdotto Nord Stream-1 e 1 gasdotto Nord Stream-2 è significativo, Gazprom ritiene inopportuno ripristinarli senza garanzie di domanda e sicurezza da parte dell'UE e della Germania.
Come migliore opzione per le forniture di gas in direzione europea, Gazprom ha individuato la creazione di un grande hub del gas in Turchia, la cui ubicazione potrebbe essere l'area di uscita del gasdotto Turkish Stream.

Un'altra rotta per la fornitura di gas russo all'Europa - il gasdotto Yamal-Europa - non è disponibile per Gazprom dall'11 maggio 2022 a causa dell'introduzione delle contro-sanzioni russe.
Meteo, azioni e quotazioni del gas in Europa
 

goffello

Nuovo Utente
Registrato
18/4/12
Messaggi
28
Punti reazioni
3
mi hanno risposto cosi questi di csvestima@clearstream.com:

"Dear ...

I understand you are looking for information regarding coupon for ISIN XS0191754729 that is held in Clearstream custody.

As Clearstream customer you would have been issued with the Clearstream Banking SA designation - please can you provide this designation."


io sto continuando ad indagare...cmq rispondono sia al telefono che mail
il mistero si infittisce ....... l'ho postato anche di la
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Gazprom replaces 44.26% of Eurobond-2027 with local bond issuance
Published on December 14, 2022 01:38 AM MSKHa affermato di aver sostituito l'emissione iniziale di Eurobond-2027 del valore di $ 1 miliardo con una cedola del 3% annuo.

Il presidente Vladimir Putin ha firmato a luglio una legge che concede alle imprese fino alla fine del 2022 di emettere obbligazioni con procedura semplificata sul mercato locale. Proposte dalla banca centrale, le "obbligazioni sostitutive" andrebbero a sostituire gli eurobond che le compagnie russe non possono più servire a causa delle sanzioni legate alle azioni di Mosca in Ucraina. (Segnalazione di Vladimir Soldatkin; Montaggio di Alison Williams)
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Gazprom ha collocato obbligazioni "sostitutive" per 442,6 milioni di dollari per lo scambio di Eurobond-2027
Mosca. 13 dicembre. INTERFAX.RU - Gazprom Capital ha collocato obbligazioni "sostitutive" per 442,6 milioni di dollari nell'ambito dello scambio di Eurobond con scadenza giugno 2027, i cui diritti sono mantenuti dai depositari russi, con titoli di debito locali.

Secondo quanto comunicato dalla società, la quota di obbligazioni effettivamente collocate sul totale dei titoli dell'emissione da collocare è pari al 44,26%.

Dal rapporto di Gazprom Capital risulta che le nuove obbligazioni locali della società potrebbero essere pagate non solo con Eurobond dell'emissione corrispondente, ma anche in contanti. Gli eurobond sono stati utilizzati per pagare obbligazioni locali per 265,95 milioni di dollari, in contanti - obbligazioni per 176,65 milioni di dollari.

La legge, che consente alle società russe di emettere obbligazioni "sostitutive", consente il loro pagamento non solo in eurobond, ma anche in contanti, a condizione che la destinazione di questi fondi sia l'acquisizione di eurobond.

Prima della sostituzione, gli Eurobond di Gazprom erano in circolazione con scadenza nel giugno 2027 per 1 miliardo di dollari, il tasso cedolare su di essi era del 3%. Il prossimo pagamento della cedola su questi titoli di debito cade il 29 dicembre.

Le obbligazioni “sostitutive” devono avere le stesse condizioni delle Eurobond oggetto di scambio in termini di importo e modalità di pagamento del reddito cedolare, scadenza e valore nominale. Allo stesso tempo, i regolamenti su questi titoli saranno effettuati in rubli al tasso di cambio della Banca di Russia alla data del rispettivo pagamento.

Da settembre Gazprom ha gradualmente sostituito gli eurobond, i cui diritti sono contabilizzati nell'infrastruttura russa, con titoli di debito locali. Nell'ambito di tali operazioni la società ha sostituito parzialmente due emissioni di eurobond in dollari, un'emissione in sterline inglesi e tre emissioni di eurobond denominati in euro con titoli locali. A dicembre, la società dovrebbe completare la sostituzione di altre due emissioni in dollari con scadenza nel 2029 e nel 2031.

Ignat Dirks, vice capo del dipartimento di Gazprom, ha dichiarato la scorsa settimana che il tasso di conversione medio dei detentori di eurobond della società nelle infrastrutture russe era superiore al 95%. Allo stesso tempo, secondo lui, nelle prime fasi dello scambio, la società è stata sorpresa dalla scarsa attività degli investitori, "era necessario interagire manualmente con tutti i maggiori broker" per informare la più ampia gamma possibile di investitori.

Dirks ha osservato che il mercato secondario sta già iniziando a formare curve per l'emissione di obbligazioni "sostitutive". "Finora, i prezzi in alcuni punti sono sporadici, ma crediamo che man mano che il mercato si saturerà, avremo bellissime curve locali liquide, che saranno probabilmente un buon punto di riferimento per i prezzi nel mercato interno", ha affermato.
 

angy2007

Nuovo Utente
Registrato
14/2/07
Messaggi
2.836
Punti reazioni
104

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Vai su SberInvestor

COSA STA SUCCEDENDO

Gazprom offrirà un sostituto degli eurobond ai possessori che hanno perso i primi scambi​

9 DICEMBRE 20224 MINUTI16

Gazprom intende tornare a sostituire le emissioni di Eurobond, che sono già state scambiate con obbligazioni locali. Lo riferisce Interfax con riferimento alla dichiarazione del vice capo dipartimento della compagnia, Ignat Dirks.
Ad oggi Gazprom ha effettuato sette scambi, per i quali sono stati presi accordi. Questa settimana è stato chiuso il libro sulla terza serie, cioè l'ottava trattativa è in lavorazione.
“Credo che abbiamo ottenuto risultati molto solidi, il tasso di conversione medio dei detentori di eurobond nelle infrastrutture russe è stato superiore al 95%. Il minimo è stato del 91,3%. Allo stesso tempo, nel nostro lavoro, abbiamo sicuramente posto un accento particolare sulla partecipazione degli individui", ha affermato Dirks, intervenendo al Russian Bond Congress.
Davanti a Gazprom c'è lo scambio di 15 emissioni di Eurobond con obbligazioni sostitutive. Come strategia, l'azienda ha scelto di condurre scambi man mano che i coupon scadono.
Dirks ha individuato diversi gruppi di investitori tra coloro che non hanno preso parte allo scambio. Il primo gruppo - quelle posizioni, la cui gestione è limitata a causa delle azioni ostili di altri paesi. Il secondo gruppo è costituito da investitori, spesso individui, ai quali i broker "non potrebbero raggiungere", il terzo sono quelli che deliberatamente non vanno in borsa e credono nello sblocco dei pagamenti attraverso infrastrutture estere, il quarto sono quelli che non potrebbero soddisfare loro obbligo nell'ambito dell'offerta e put Eurobond .
All'ultimo gruppo, Dirks includeva investitori che trasferivano eurobond all'infrastruttura russa dall'estero "attraverso catene di deposito piuttosto esotiche".
Secondo un rappresentante di Gazprom, nelle prime fasi del processo di scambio di carta, l'attività degli investitori era bassa. La società ha dovuto "interagire manualmente con tutti i principali broker" per informare la più ampia gamma possibile di investitori.
Gazprom ha tenuto cinque serie di votazioni di successo. Hanno partecipato il 90% degli investitori russi e il 30-40% dei detentori stranieri del totale. All'inizio, l'azienda ha deciso di pagare una commissione per apportare modifiche. Ciò incoraggerà gli investitori a partecipare al processo di voto, ha spiegato Dirks.
“Insieme alla Borsa di Mosca, è stata sviluppata la tecnologia del collocamento degli scambi. La prima operazione è stata effettuata in formato over-the-counter, a partire dalla seconda operazione, in cui erano presenti quasi 4.000 persone, è stata implementata la tecnologia di collocamento in borsa, che semplifica notevolmente sia la registrazione degli ordini che il regolamento per i clienti ", Dirks disse.
In generale, l'emittente sostiene notevoli costi finanziari e operativi nel processo di scambio. Il team, secondo Dirks, deve lavorare 24 ore su 24 per "mantenersi entro i tempi dei coupon".
Gazprom intende completare gli scambi e offrire emissioni aggiuntive a quegli investitori che hanno perso il primo scambio per ogni emissione
 

gardener

bondista paziente
Registrato
9/2/14
Messaggi
3.070
Punti reazioni
169
le varie multinazionali han potuto accordarsi per sistemare le loro controllate senza intoppare nei blocchi sanzionatori mentre il popolo resta inguaiato senza voce in capitolo per tutelare i propri risparmi nei bond o negli ETF.
People have the power ... vale solo quando mette in opera le ghigliottine

Il problema monstre per noi è uscire dalla guerra.
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
Norilsk Nickel ha riferito che alcuni investitori hanno potuto ricevere cedole su eurobond con scadenza nel 2026 (positivo). Pertanto, non esiste una sola emissione di eurobond della società, per la quale almeno una parte degli investitori stranieri non abbia ricevuto i fondi dovuti. All'inizio di settembre, l'emittente ha ricevuto il consenso dei detentori di tutte e cinque le emissioni di Eurobond in circolazione per modificare i termini del loro servizio, in particolare è stata concordata la possibilità di effettuare pagamenti diretti ai detentori locali di Eurobond. Anche Norilsk Nickel sta valutando l'opzione di obbligazioni "sostitutive", ma vede la necessità di finalizzare la regolamentazione di questo nuovo meccanismo. • Gazprom ha annunciato il secondo ciclo di sostituzione di obbligazioni • Gazprom tornerà a sostituire le emissioni di eurobond, che sono già state scambiate con obbligazioni locali (positivo). Ad oggi la società ha effettuato otto scambi, per i quali sono già avvenuti i regolamenti e sono disponibili titoli all'interno di NSD (l'ultimo collocamento è stato Gaz Finance Plc 3.00 del 29/06/27).
 

russiabond

Газпром
Registrato
23/8/00
Messaggi
22.524
Punti reazioni
1.252
conto per le persone giuridiche e le persone fisiche russe. Sulla base di tale valutazione risulta che la quota di possessori in Euroclear che hanno convertito titoli è di circa il 26,8%, in NSD - 31,2% in totale - 58,1%, il restante 41,8% non ha partecipato alla procedura e rimarrà al secondo round di sostituzione delle obbligazioni. Gazprom scambierà 14 emissioni di Eurobond con obbligazioni "sostitutive". Sempre la scorsa settimana Gazprom ha collocato obbligazioni "sostitutive" per 421,1 milioni di euro nell'ambito dello scambio di Eurobond con scadenza gennaio 2024, i cui diritti sono mantenuti dai depositari russi, con titoli di debito locali. Nel prossimo futuro, l'emittente collocherà nuove obbligazioni locali per sostituire gli Eurobond denominati in USD con scadenza nel 2029. Data di inizio collocamento - 6 dicembre, data di fine - 21 dicembre o data di collocamento dell'ultima obbligazione. • Borets ha collocato 221,05 milioni di dollari di obbligazioni locali per sostituire Eurobond con scadenza nel 2026 (positivo). La quota di titoli effettivamente collocati sul totale dei titoli dell'emissione oggetto di collocamento è pari al 63,16%. • VEB non prevede di collocare obbligazioni locali per sostituire le emissioni di Eurobond in essere della società statale (neutrale). L'istituto finanziario ha scelto per sé l'opzione con pagamenti sul conto "C" per quei titolari che non sono residenti in paesi "ostili" o detengono titoli in una giurisdizione straniera. • Il Ministero delle Finanze russo propone di unificare i regimi di pagamento degli Eurobond e degli OFZ per i non residenti, rendendo (neutrale) lo schema principale attualmente utilizzato dal Ministero per effettuare i pagamenti sugli Eurobond. Finora, i fondi in rubli OFZ dovuti agli investitori di paesi "ostili" si stanno accumulando su conti di tipo "C". • Il Ministero delle finanze bielorusso ha trasferito fondi sovrani di Eurobond in rubli bielorussi a detentori di titoli provenienti da Russia, Armenia e Bielorussia in conformità con le loro richieste (positivo). I pagamenti ai detentori di Eurobond della Bielorussia, precedentemente eseguiti dal Ministero delle Finanze e riservati su un conto presso la Belarusbank, sono stati effettuati il 6 dicembre 2022. I fondi in rubli bielorussi sono stati accreditati sui conti dei detentori di Russia, Armenia e Bielorussia che hanno presentato applicazioni. Il ministero osserva che il lavoro per soddisfare i requisiti dei detentori di eurobond denominati in dollari in rubli bielorussi continuerà.